First Division 1976-1977

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
First Division 1976-1977
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 78ª
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 21 agosto 1976
al 24 maggio 1977
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 22
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Liverpool
(10º titolo)
Retrocessioni Sunderland
Stoke City
Tottenham
Statistiche
Miglior giocatore Scozia Andy Gray[1]
Miglior marcatore Inghilterra Malcolm Macdonald, Scozia Andy Gray (25 ex aequo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1975-76 1977-78 Right arrow.svg

La First Division 1976-1977 è stata la 78ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputata tra il 21 agosto 1976 e il 24 maggio 1977 e concluso con la vittoria del Liverpool, al suo decimo titolo, il secondo consecutivo.

Capocannonieri del torneo sono stati Malcolm Macdonald (Arsenal) e Andy Gray (Aston Villa), con 25 reti ciascuno[2].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Fu la prima edizione del campionato inglese in cui viene applicata la discriminante della differenza reti al posto del quoazione reti. Da questo stesso campionato viene inoltre introdotto per la prima volta l'uso del cartellino giallo e del cartellino rosso per segnalare l'eventuale ammonizione o espulsione.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato vide il Liverpool campione uscente in vetta alla classifica dopo sei giornate[3]. I Reds furono ripresi subito da un gruppo composto da Manchester City, Manchester Utd e Middlesbrough. Fu quest'ultima squadra a staccarsi dal gruppo alla decima giornata e a condurre in solitaria per una giornata: dall'undicesimo turno il Liverpool riprese infatti il primato e tentò la fuga, allungando di cinque punti sull'sull'Aston Villa e sull'Ipswich Town. Quest'ultima squadra si rivelerà l'inseguitore più ostinato annullando lo svantaggio e raggiungendo i Reds che, liberatisi alla giornata successiva dei rivali, conclusero il girone di andata con un punto di vantaggio sullo stesso Ipswich.

Durante il girone di ritorno il Liverpool mantenne il primato della classifica, inseguito dall'Ipswich, che al venticinquesimo e al ventinovesimo turno raggiunse di nuovo i Reds. Alla trentesima l'Ipswich raggiunse per la quarta volta il Liverpool, superandolo due giornate dopo. A partire dalla giornata successiva l'Ipswich accusò un calo e il Liverpool ne approfittò, inseguito dal Manchester City, che condusse la classifica per due giornate a braccetto dei Reds. Alla trentasettesima giornata il Liverpool prese definitivamente il comando della classifica assicurandosi il suo decimo titolo all'ultima giornata, giocata il 14 maggio, con un punto di vantaggio sul Manchester City. In zona UEFA, assieme al Manchester City e all'Ipswich, si classificarono in anticipo l'Aston Villa e il Newcastle Utd.

Le retrocessioni si decisero all'ultima giornata: il Bristol City, pareggiando contro il Coventry City, altra pretendente alla salvezza, inguaiò il Sunderland e lo Stoke City, che accompagnarono il Tottenham.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra 17º posto in First Division
Aston Villa dettagli Birmingham 16º posto in First Division
Birmingham City dettagli Birmingham 19º posto in First Division
Bristol City dettagli Bristol 2º posto in Second Division, promosso
Coventry City dettagli Coventry 14º posto in First Division
Derby County dettagli Derby 4º posto in First Division
Everton dettagli Liverpool 11º posto in First Division
Ipswich Town dettagli Ipswich 6º posto in First Division
Leeds Utd dettagli Leeds 5º posto in First Division
Leicester City dettagli Leicester 7º posto in First Division
Liverpool dettagli Liverpool 1º posto in First Division
Manchester City dettagli Manchester 8º posto in First Division
Manchester Utd dettagli Manchester 3º posto in First Division
Middlesbrough dettagli Middlesbrough 13º posto in First Division
Newcastle Utd dettagli Newcastle upon Tyne 15º posto in First Division
Norwich City dettagli Norwich 10º posto in First Division
QPR dettagli Londra 2º posto in First Division
Stoke City dettagli Stoke-on-Trent 12º posto in First Division
Sunderland dettagli Sunderland 1º posto in Second Division, promosso
Tottenham dettagli Londra 9º posto in First Division
West Ham Utd dettagli Londra 18º posto in First Division
West Bromwich dettagli West Bromwich 3º posto in Second Division, promosso

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Premier league trophy icon.png 1. Liverpool 57 42 23 11 8 62 33 +29
2. Manchester City 56 42 21 14 7 60 34 +26
3. Ipswich Town 52 42 22 8 12 66 39 +27
[4] 4. Aston Villa 51 42 22 7 13 76 50 +26
5. Newcastle Utd 49 42 18 13 11 64 49 +15
[5] 6. Manchester Utd 47 42 18 11 13 71 62 +9
7. West Bromwich 45 42 16 13 13 62 56 +6
8. Arsenal 43 42 16 11 15 64 59 +5
9. Everton 42 42 14 14 14 62 64 -2
10. Leeds Utd 42 42 15 12 15 48 51 -3
11. Leicester City 42 42 12 18 12 47 60 -13
12. Middlesbrough 41 42 14 13 15 40 45 -5
13. Birmingham City 38 42 13 12 17 63 61 +2
14. QPR 38 42 13 12 17 47 52 -5
15. Derby County 37 42 9 19 14 50 55 -5
16. Norwich City 37 42 14 9 19 47 64 -17
17. West Ham Utd 36 42 11 14 17 46 65 -19
18. Bristol City 35 42 11 13 18 38 48 -10
19. Coventry City 35 42 10 15 17 48 59 -11
1downarrow red.svg 20. Sunderland 34 42 11 12 19 46 54 -8
1downarrow red.svg 21. Stoke City 34 42 10 14 18 28 51 -23
1downarrow red.svg 22. Tottenham 33 42 12 9 21 48 72 -24

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa alla Coppa dei Campioni 1977-1978
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1977-1978
      Ammesse alla Coppa UEFA 1977-1978
      Retrocesse in Second Division 1977-1978

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti le squadre venivano calssificate secondo la differenza reti.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Liverpool Football Club 1976-1977.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagioneli[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Liverpool (23)
  • Minor numero di sconfitte: Manchester City (7)
  • Migliore attacco: Aston Villa (76 goal fatti)
  • Miglior difesa: Liverpool (33 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Liverpool (+29)
  • Maggior numero di pareggi: Derby County (19)
  • Minor numero di pareggi: Aston Villa (7)
  • Maggior numero di sconfitte: Tottenham (21)
  • Minor numero di vittorie: Derby County (9)
  • Peggior attacco: Stoke City (28 reti segnate)
  • Peggior difesa: Tottenham (72 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Tottenham (-24)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[6]

Gol Giocatore Squadra
25 Inghilterra Malcolm Macdonald Arsenal
25 Scozia Andy Gray Aston Villa
21 Inghilterra Brian Kidd Manchester City
21 Inghilterra Trevor Francis Birmingham City
19 Scozia Kenny Burns Birmingham City
18 Inghilterra Dennis Tueart Manchester City
17 Inghilterra Bob Latchford Everton

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) England Player Honours - Professional Footballers' Association Players' Players of the Year, englandfootballonline.com. URL consultato l'11 settembre 2019.
  2. ^ Football League Div 1 & 2 Leading Goalscorers 1947-92, su rsssf.com.
  3. ^ Risultati del Manchester Utd nella stagione 1976-77. Nella pagina vi sono dei link in cui è possibile visualizzare le classifiche di ogni singolo turno.
  4. ^ Ammesso alla Coppa UEFA 1977-1978 in quanto squadra vincitrice dalla Football League Cup.
  5. ^ Vincitrice della FA Cup.
  6. ^ (SV) Scheda della stagione 1976-77, dal sito footballsweden.se
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio