Troy Deeney

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Troy Deeney
Watford v Birmingham (2).jpg
Deeney in allenamento con il Watford nel 2015.
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 185 cm
Peso 90 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Watford
Carriera
Giovanili
???-2004 Aston Villa
2004-2006 Chelmsley Town
Squadre di club1
2006-2007Walsall1 (0)
2007Halesowen Town10 (8)
2007-2010Walsall122 (27)
2010-Watford335 (113)[1]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 marzo 2019

Troy Matthew Deeney (Solihull, 29 giugno 1988) è un calciatore inglese di origini giamaicane, attaccante del Watford di cui è capitano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante completo, dotato di un ottimo fiuto del gol, possiede una buona precisione al tiro ed una discreta velocità. Abile colpitore di testa, è utile anche in fase difensiva, soprattutto nei calci d'angolo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nelle giovanili dell'Aston Villa. Dopo essere stato svincolato dai Villans nel 2004, viene tesserato dal Chelmsley Town.[2] Grazie a delle buone prestazioni un osservatore del Walsall decide di proporlo alla società e ingaggiarlo.

Walsall[modifica | modifica wikitesto]

A soli 19 anni debutta in Football League One. Segna il suo primo goal contro il Millwall nel settembre del 2007. Conclude la sua prima stagione con 9 reti in 45 partite. La stagione successiva inizia male tanto da segnare solo due gol nella prima parte del campionato. Grazie però all'arrivo del manager Chris Hutchings, Deeney riesce a segnare con più frequenza e concluderà la stagione con 12 reti totali. Nel 2010 viene votato come giocatore dell'anno per il Walsall. Nell'ultimo anno con la maglia dei Saddlers ha segnato 14 gol.

Watford[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 agosto 2010 viene ingaggiato dal Watford, con cui firma un contratto biennale. Venti giorni dopo segna il suo primo gol con la nuova maglia, nella partita di League Cup contro il Notts County. Nella prima stagione colleziona 36 presenze e due reti. Nella seconda stagione si laurea capocannoniere degli Hornets con 11 gol stagionali. Vince inoltre il premio di Gol dell'anno. Dopo il periodo in prigione, torna a giocare per il Watford il 22 settembre dello stesso anno, contro il Bristol City. Il 16 febbraio 2013 segna una doppietta contro il Birmingham City, squadra della sua città natale. Il 4 marzo rinnova il suo contratto fino al 2016.[3] Conclude con 12 gol totali. Nella stagione di Premier League 2012-2013 realizza 20 reti in 40 partite disputate, contribuendo in modo determinante alla scalata della squadra londinese fino alla finale dei play-off persa contro il Crystal Palace per 0-1.

Il 12 maggio 2013, nella semifinale di Championship, il Watford di Zola affronta il Leicester City al Vicarage Road. Nella partita di andata, i Foxes avevano battuto gli avversari 1-0 in casa grazie ad una rete di David Nugent all'82', e di conseguenza il Watford era costretto a vincere con più di una rete di scarto per la promozione in Premier League. Il risultato è fissato sul punteggio di 2-1 in favore dei padroni di casa (con cui il match si sarebbe dilungato fino ai tempi supplementari), ma al 94' viene assegnato un rigore al Leicester: sul dischetto si presenta Knockaert, che si fa neutralizzare il penalty dal portiere Almunia. Scattò così il contropiede del Watford, che giunse dopo pochi secondi ai limiti dell'area di rigore avversaria, in cui Deeney colse una sponda dalla sinistra e, al 97', scagliò il pallone in porta con un potentissimo destro al volo, facendo esplodere di gioia il pubblico presente. A quel punto, Deeney si tolse la maglia e iniziò a correre a perdifiato sul campo fino a tuffarsi letteralmente fra i suoi tifosi in festa che, dal canto loro, invasero in massa il rettangolo di gioco in preda all'euforia generale.

La stagione 2014-2015 è quella della promozione in Premier League, ottenuta da capitano della squadra. Grazie ai suoi gol, Deeney trascina gli Hornets al secondo posto finale, che comporta l'approdo diretto alla massima serie inglese senza passare dai play-off.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 marzo 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
ago.2006-gen. 2007 Inghilterra Walsall FL2 1 0 FAcup+CdL 0+0 0 - - - - - 1 0
gen.-giu. 2007 Inghilterra Halesowen Town SFL 10 8 - - - - - - - - 10 8
2007-2008 Inghilterra Walsall FL1 35 1 FACup+CdL 4+0 0 - - - FLT 1 0 40 1
2008-2009 FL1 45 12 FACup+CdL 1+1 0 - - - FLT 2 0 49 12
2009-2010 FL1 42 14 FACup+CdL 2+1 0 - - - FLT 1 0 46 14
Totale Walsall 123 27 9 0 - - 4 0 136 27
2010-2011 Inghilterra Watford FLC 36 2 FACup+CdL 2+2 0+1 - - - - - - 40 3
2011-2012 FLC 43 11 FACup+FLC 2+1 1+0 - - - - - - 46 12
2012-2013 FLC 40+2[4] 19+1[4] FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 43 20
2013-2014 FLC 44 24 FACup+CdL 3+1 1+0 - - - - - - 48 25
2014-2015 FLC 42 21 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 43 21
2015-2016 PL 38 13 FACup+CdL 5+0 2+0 - - - - - - 43 15
2016-2017 PL 37 10 FACup+CdL 2+1 0 - - - - - - 40 10
2017-2018 PL 29 5 FACup+CdL 1+1 1+0 - - - - - - 31 6
2018-2019 PL 26 8 FACup+CdL 2+0 1+0 - - - - - - 28 9
Totale Watford 335+2 113+1 25 7 - - - - 362 121
Totale carriera 468+2 149 34 7 - - 4 0 508 156

Vita Privata[modifica | modifica wikitesto]

il 29 febbraio 2012 in un pub di Birmingham (sua città natale), dopo qualche bicchiere di troppo e anche qualche parola sbagliata, fuori dal pub scoppia una rissa in cui Troy verrà coinvolto. Le telecamere inchiodarono Deeney: i filmati mostrarono il giocatore mentre spingeva uno studente per strada e lo prendeva a calci. La furia di Deeney non risparmiò neppure un agente accorso sul posto, a cui lusserà una spalla. Arriva la polizia, lo porta via. Lui, che già gioca nel Watford, viene condannato a 10 mesi di carcere. Scontati i primi tre mesi, il centravanti del Watford fu rilasciato in semi-libertà e con il braccialetto elettronico.[5][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 337 (114) se si comprendono le presenze nei play-off 2012-2013.
  2. ^ UFFICIALE: l'Aston Villa libera undici giocatori - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato l'11 novembre 2016.
  3. ^ UFFICIALE: Watford, Deeney rinnova - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato l'11 novembre 2016.
  4. ^ a b Play-off.
  5. ^ Dal carcere allo stadio. Deeney: ?Vi faccio un regalo?. Ne sono arrivati due..., in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato l'11 novembre 2016.
  6. ^ Dal carcere alla Premier League: la storia di Troy Deeney. URL consultato l'11 novembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]