UEFA Champions League 1994-1995

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UEFA Champions League 1994-1995
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 40ª
Organizzatore UEFA
Date 14 settembre 1994 - 24 maggio 1995
Partecipanti 16 (24 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Ajax
(4º titolo)
Secondo Milan
Semi-finalisti Bayern Monaco
Paris SG
Statistiche
Miglior marcatore Liberia George Weah (7)
Incontri disputati 61
Gol segnati 140 (2,3 per incontro)
Champions League 1994-95 - Milan vs PSG - George Weah e Franco Baresi.jpg
Il liberiano Weah, capocannoniere dell'edizione, durante la semifinale tra Milan e PSG.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1993-1994 1995-1996 Right arrow.svg

La UEFA Champions League 1994-1995 fu vinta dall'Ajax nella finale di Vienna contro il Milan. Per l'Ajax fu il 4° trionfo in questa prestigiosa competizione.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto alla precedente edizione della Coppa dei Campioni vennero apportate radicali modifiche alla formula del torneo; era infatti appena scaduto il contratto che vincolava l'UEFA all'Unione Europea di Radiodiffusione per la trasmissione della finale, e ciò diede spunto per una rivisitazione generale della formula, che attraesse l'interesse di nuove e danarose televisioni private.

Il primo cambiamento fu la serrata dei criteri di ammissione alla Coppa: la vittoria del proprio campionato nazionale non dava più diritto automaticamente alla partecipazione, ma tale privilegio fu riservato solo alle rappresentanti delle 24 migliori Federazioni, dirottando le escluse in Coppa UEFA.

Dopo un turno preliminare, iniziava la Champions League vera e propria allargata a sedici squadre suddivise in quattro gruppi eliminatori da disputarsi in autunno. Le prime due di ogni raggruppamento ebbero accesso alla fase primaverile ad eliminazione diretta, basata su un tabellone tennistico con accoppiamenti decisi ad inizio stagione, senza ricorrere ad ulteriori sorteggi. La finale fu ridenominata da Finale de la Coupe des Clubs Champions Européens in UEFA Champions League Final e trasmessa dai broadcasters televisivi migliori offerenti: per l'Italia i diritti furono assegnati alla Fininvest[1]. Inoltre, per la prima volta, le squadre partecipanti potevano indossare lo sponsor sulle maglie in tutte le partite, finale compresa.

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Avenir Beggen Lussemburgo 1 - 9 Turchia Galatasaray 1 - 5 0 - 4
Sparta Praga Rep. Ceca 1 - 2 Svezia IFK Göteborg 1 - 0 0 - 2
Silkeborg Danimarca 1 - 3 Ucraina Dinamo Kiev 0 - 0 1 - 3
Paris Saint-Germain Francia 5 - 1 Ungheria Vac FC-Samsung 3 - 0 2 - 1
Steaua Bucarest Romania 5 - 2 Svizzera Servette 4 - 1 1 - 1
Legia Varsavia Polonia 0 - 5 Croazia Hajduk Spalato 0 - 1 0 - 4
AEK Atene Grecia 3 - 0 Scozia Rangers Glasgow 2 - 0 1 - 0
Maccabi Haifa Israele 2 - 5 Austria Salisburgo 1 - 2 1 - 3

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Svezia IFK Göteborg 9 6 4 1 1 10 7 +3
Spagna Barcellona 6 6 2 2 2 11 8 +3
Inghilterra Manchester Utd 6 6 2 2 2 11 11 0
Turchia Galatasaray 3 6 1 1 4 3 9 -6
Prima giornata
Barcellona 2–1 Galatasaray
Manchester Utd 4–2 IFK Göteborg
Seconda giornata
Galatasaray 0–0 Manchester Utd
IFK Göteborg 2–1 Barcellona
Terza giornata
IFK Göteborg 1–0 Galatasaray
Manchester Utd 2–2 Barcellona
Quarta giornata
Galatasaray 0–1 IFK Göteborg
Barcellona 4–0 Manchester Utd
Quinta giornata
Galatasaray 2–1 Barcellona
IFK Göteborg 3–1 Manchester Utd
Sesta giornata
Barcellona 1–1 IFK Göteborg
Manchester Utd 4–0 Galatasaray

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Francia Paris SG 12 6 6 0 0 12 3 +9
Germania Bayern Monaco 6 6 2 2 2 8 7 +1
Russia Spartak Mosca 4 6 1 2 3 8 12 -4
Ucraina Dinamo Kiev 2 6 1 0 5 5 11 -6
Prima giornata
Dinamo Kiev 3–2 Spartak Mosca
Paris SG 2–0 Bayern Monaco
Seconda giornata
Bayern Monaco 1–0 Dinamo Kiev
Spartak Mosca 1–2 Paris SG
Terza giornata
Dinamo Kiev 1–2 Paris SG
Spartak Mosca 1–1 Bayern Monaco
Quarta giornata
Paris SG 1–0 Dinamo Kiev
Bayern Monaco 2–2 Spartak Mosca
Quinta giornata
Bayern Monaco 0–1 Paris SG
Spartak Mosca 1–0 Dinamo Kiev
Sesta giornata
Paris SG 4–1 Spartak Mosca
Dinamo Kiev 1–4 Bayern Monaco

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Portogallo Benfica 9 6 3 3 0 9 5 +4
Croazia Hajduk Spalato 6 6 2 2 2 5 7 -2
Romania Steaua Bucarest 5 6 1 3 2 7 6 +1
Belgio Anderlecht 4 6 0 4 2 4 7 -3
Prima giornata
Anderlecht 0–0 Steaua Bucarest
Hajduk Spalato 0–0 Benfica
Seconda giornata
Benfica 3–1 Anderlecht
Steaua Bucarest 0–1 Hajduk Spalato
Terza giornata
Benfica 2–1 Steaua Bucarest
Hajduk Spalato 2–1 Anderlecht
Quarta giornata
Steaua Bucarest 1–1 Benfica
Anderlecht 0–0 Hajduk Spalato
Quinta giornata
Benfica 2–1 Hajduk Spalato
Steaua Bucarest 1–1 Anderlecht
Sesta giornata
Anderlecht 1–1 Benfica
Hajduk Spalato 1–4 Steaua Bucarest

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Paesi Bassi Ajax 10 6 4 2 0 9 2 +7
Italia Milan 5[2] 6 3 1 2 6 5 +1
Austria Salisburgo 5 6 1 3 2 4 6 -2
Grecia AEK Atene 2 6 0 2 4 3 9 -6
Prima giornata
Ajax 2–0 Milan
Salisburgo 0–0 AEK Atene
Seconda giornata
AEK Atene 1–2 Ajax
Milan 3–0 Salisburgo
Terza giornata
AEK Atene 0–0 Milan
Salisburgo 0–0 Ajax
Quarta giornata
Milan 2–1 AEK Atene
Ajax 1–1 Salisburgo
Quinta giornata
AEK Atene 1–3 Salisburgo
Milan 0–2 Ajax
Sesta giornata
Ajax 2–0 AEK Atene
Salisburgo 0–1 Milan

Tabellone fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 1994-1995 (fase ad eliminazione diretta).
  Quarti di finale Semifinali Finale
                                       
  Germania  B2. Bayern Monaco (gfc) 0 2 2  
Svezia  A1. IFK Göteborg 0 2 2  
  Germania  Bayern Monaco 0 2 2  
  Paesi Bassi  Ajax 0 5 5  
Croazia  C2. Hajduk Spalato 0 0 0
  Paesi Bassi  D1. Ajax 0 3 3  
    Paesi Bassi  Ajax 1
  Italia  Milan 0
  Spagna  A2. Barcellona 1 1 2  
Francia  B1. Paris Saint-Germain 1 2 3  
  Francia  Paris Saint-Germain 0 0 0
  Italia  Milan 1 2 3  
Italia  D2. Milan 2 0 2
  Portogallo  C1. Benfica 0 0 0  


Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Bayern Monaco Germania 2 - 2 g. f. c. Svezia IFK Göteborg 0 - 0 2 - 2
Hajduk Spalato Croazia 0 - 3 Paesi Bassi Ajax 0 - 0 0 - 3
Barcellona Spagna 2 - 3 Francia Paris Saint-Germain 1 - 1 1 - 2
Milan Italia 2 - 0 Portogallo Benfica 2 - 0 0 - 0

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Bayern Monaco Germania 2 - 5 Paesi Bassi Ajax 0 - 0 2 - 5
Paris Saint-Germain Francia 0 - 3 Italia Milan 0 - 1 0 - 2

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Vienna
24 maggio 1995, ore 20:30
Ajax Flag of the Netherlands.svg 1 – 0
referto
Flag of Italy.svg Milan Ernst Happel Stadion (49.730 spett.)
Arbitro Romania Ion Crăciunescu

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Ajax
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Milan
P 1 Paesi Bassi Edwin van der Sar
TD 2 Paesi Bassi Michael Reiziger
DC 3 Paesi Bassi Danny Blind (C) Ammonizione al 44’ 44’
MED 4 Paesi Bassi Frank Rijkaard
TS 5 Paesi Bassi Frank de Boer
CC 6 Paesi Bassi Clarence Seedorf Uscita al 53’ 53’
CC 8 Paesi Bassi Edgar Davids
AD 7 Nigeria Finidi George
P 9 Paesi Bassi Ronald de Boer
TRQ 10 Finlandia Jari Litmanen Uscita al 70’ 70’
AS 11 Paesi Bassi Marc Overmars Ammonizione al 33’ 33’
A disposizione:
P 12 Paesi Bassi Fred Grim
D 13 Paesi Bassi Winston Bogarde
A 14 Nigeria Nwankwo Kanu Ingresso al 53’ 53’
A 15 Paesi Bassi Patrick Kluivert Ingresso al 70’ 70’
A 16 Paesi Bassi Peter van Vossen
Allenatore:
Paesi Bassi Louis van Gaal
Ajax-Milan 1995-05-24.svg
P 1 Italia Sebastiano Rossi
TD 2 Italia Christian Panucci
TS 3 Italia Paolo Maldini
CC 4 Italia Demetrio Albertini
DC 5 Italia Alessandro Costacurta
DC 6 Italia Franco Baresi (C)
CLD 7 Italia Roberto Donadoni
CC 8 Francia Marcel Desailly
P 9 Italia Daniele Massaro Uscita al 88’ 88’
CLS 10 Croazia Zvonimir Boban Uscita al 84’ 84’
P 11 Italia Marco Simone
A disposizione:
P 12 Italia Mario Ielpo
D 13 Italia Filippo Galli
C 14 Italia Stefano Eranio Ingresso al 88’ 88’
A 15 Italia Gianluigi Lentini Ingresso al 84’ 84’
C 16 Italia Giovanni Stroppa
Allenatore:
Italia Fabio Capello

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito i migliori marcatori. Sono escluse le gare del turno preliminare.[3]

Gol Minuti giocati Giocatore Squadra
7 809' Liberia George Weah Paris SG
6 956' Finlandia Jari Litmanen Ajax
4 720' Svezia Magnus Erlingmark IFK Göteborg
4 745' Italia Marco Simone Milan
3 421' Ucraina Viktor Leonenko Dinamo Kiev
3 450' Brasile Romário Barcellona
3 597' Argentina Claudio Caniggia Benfica
3 609' Spagna José Mari Bakero Barcellona
3 716' Germania Mehmet Scholl Bayern Monaco
3 720' Bulgaria Hristo Stoičkov Barcellona
3 900' Germania Christian Nerlinger Bayern Monaco

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ai quarti le prime 2 di ogni girone. il Bayern di Trapattoni apre a Parigi
  2. ^ due punti di penalizzazione
  3. ^ Statistiche - Gol segnati - Fase finale, uefa.com. URL consultato il 4 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio