Virslīga 1994

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virslīga 1994
Competizione Virslīga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 20ª
Organizzatore LFF
Luogo Lettonia Lettonia
Partecipanti 12
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Skonto
(3º titolo)
Retrocessioni Liepāja
Ķīmiķis
Statistiche
Miglior marcatore Lettonia Vladimirs Babičevs (14)
Incontri disputati 132
Gol segnati 340 (2,58 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1993 1995 Right arrow.svg

L'edizione 1994 della Virslīga fu la 3ª del massimo campionato lettone di calcio dalla ritrovata indipendenza e la 20ª con questa denominazione; vide la vittoria finale dello Skonto Rīga, giunto al suo terzo titolo.

Capocannoniere del torneo fu Vladimirs Babičevs (Skonto Rīga), con 14 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla seconda serie furono promosse Gemma-RFS e Baltnet Daugavpils; quest'ultima cambiò nome in Ķīmiķis; il Vairogs Rēzekne, retrocesso, fu riammesso, mentre il Gauja Valmiera, altra retrocessa, si iscrisse regolarmente in seconda serie. Per portare il numero di squadre da dieci a dodici fu ammessa anche la terza classificata della 1. Līga 1993, che era la formazione riserve dello Skonto; da quel momento divenne società autonoma col nome di Interskonto. Su dodici squadre partecipanti ben sette provenivano dalla capitale Riga.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato era formato da dodici squadre che si incontrarono in gare di andata e ritorno per un totale di 22 turni; erano assegnati due punti alla vittoria, un punto al pareggio e zero per la sconfitta.

Le ultime due classificate retrocessero in 1. Līga.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Lettonia
AuseklisĶīmiķis
Auseklis
Ķīmiķis
RAF Jelgava
RAF Jelgava
Liepaja
Liepaja
Vairogs Rezekne
Vairogs Rezekne
Riga
Riga
A Riga:
Skonto
DAG
Gemma
Pardaugava
Olimpija
Vidus
Interskonto
Ubicazione delle squadre della Virslīga 1994
Club Città Stagione precedente
Auseklis Daugavpils 5° in Virslīga
DAG Riga Riga 8° in Virslīga[1]
non conosciuta Gemma Riga 1° in 1. Līga, promossa
Interskonto Riga 3° in 1. Līga[2], riammessa
Ķīmiķis Daugavpils 2° in 1. Līga[3], promossa
Liepāja Liepaja 7° in Virslīga[4]
Olimpija Rīga Riga 2° in Virslīga
Pārdaugava Riga 4° in Virslīga
RAF Jelgava Jelgava 3° in Virslīga
Skonto Riga Campione lettone
Vairogs Rēzekne Rezekne 9° in Virslīga, retrocesso e in seguito riammesso
Vidus Riga 6° in Virslīga

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Lettonia Coppauefa.png 1. Skonto 42 22 20 2 0 76 9 +67
Coppauefa.png 2. RAF Jelgava 33 22 13 7 2 38 11 +27
3. DAG Riga[5] 29 22 11 7 4 34 16 +18
4. Olimpija Rīga 28 22 10 8 4 32 19 +13
5. Vairogs Rēzekne 24 22 9 6 7 28 27 +1
Nuvola actions cancel.png 6. Pārdaugava 22 22 6 10 6 24 24 +0
7. Vidus[6] 21 22 8 5 9 21 34 -13
8. Interskonto[7] 17 22 5 7 10 17 27 -10
9. Auseklis[8] 17 22 5 7 10 26 29 -3
Nuvola actions cancel.png 10. non conosciuta Gemma[9] 14 22 4 6 12 18 45 -27
1downarrow red.pngCoppacoppe.png 11. Liepāja[5] 9 22 2 5 15 16 46 -30
1downarrow red.png 12. Ķīmiķis[10] 8 22 1 6 15 10 53 -43

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Col nome di VEF-Zenta Riga.
  2. ^ Come formazione riserve dello Skonto.
  3. ^ Col nome di Baltnet Daugavpils.
  4. ^ Col nome di Olimpija Liepaja.
  5. ^ a b c d A fine stagione DAG Riga e Liepaja si fusero, dando luogo al DAG Liepaja. Con questa fusione il Liepaja è di fatto ripescato, mentre il DAG Riga scompare.
  6. ^ A fine stagione cambia nome in Amstrig.
  7. ^ A fine stagione cambia nome in Skonto/Metals.
  8. ^ A fine stagione cambia nome in Vilan-D.
  9. ^ A fine campionato non si iscrive, chiudendo la propria storia.
  10. ^ A fine stagione cambia nome in Jauniba.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]