Virslīga 2001

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virslīga 2001
Competizione Virslīga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 27ª
Organizzatore LFF
Luogo Lettonia Lettonia
Partecipanti 8
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Skonto
(10º titolo)
Retrocessioni Zibens/Zemessardze
Statistiche
Miglior marcatore Lettonia Mihails Miholaps (24)
Incontri disputati 112
Gol segnati 384 (3,43 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2000 2002 Right arrow.svg

L'edizione 2001 della Virslīga fu la 10ª del massimo campionato lettone di calcio dalla ritrovata indipendenza e la 27ª con questa denominazione; vide la vittoria finale dello Skonto Rīga, giunto al suo decimo titolo.

Capocannoniere del torneo fu Mihails Miholaps (Skonto Rīga), con 24 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

La retrocessa LU-Daugava si fuse con il Policijas per dar vita al PFK/Daugava. Dalla 1. Līga 2000 fu promossa lo Zibens/Zemessardze.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula rimase immutata: le 8 squadre si incontrarono in due turni di andata e due di ritorno un totale di 28 incontri. Erano assegnati tre punti alla vittoria, un punto al pareggio e zero per la sconfitta.

La squadra ultima classificata retrocedeva in 1. Līga.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Lettonia
Valmiera
Valmiera
Ventspils
Ventspils
DinaburgZibens/Zemessardze
Dinaburg
Zibens/Zemessardze
Metalurgs Liepaja
Metalurgs Liepaja
Riga
Riga
Ubicazione delle squadre della Virslīga 2001
Club Città Stagione precedente
Dinaburg Daugavpils 4° in Virslīga
Metalurgs Liepāja Liepaja 3° in Virslīga
PFK Daugava[1] Riga 7° in Virslīga come Policijas, 8° come LU-Daugava
Rīga Riga 5° in Virslīga
Skonto Riga Campione lettone
Valmiera Valmiera 6° in Virslīga
Ventspils Ventspils 2° in Virslīga
Zibens/Zemessardze[2] Daugavpils 1° in 1. Līga, promosso

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Lettonia Coppacampioni.png 1. Skonto 68 28 22 2 4 94 26 +68
Coppauefa.png 2. Ventspils 67 28 22 1 5 69 21 +48
Coppauefa.png 3. Metalurgs Liepāja 64 28 20 4 4 60 24 +36
Coppa Intertoto.svg 4. Dinaburg 50 28 15 5 8 60 29 +31
5. PFK Daugava 38 28 12 2 14 37 38 -1
6. Valmiera 19 28 5 4 19 28 56 -28
7. Rīga 14 28 3 5 20 25 72 -47
1downarrow red.svg 8. Zibens/Zemessardze 4 28 1 1 26 11 118 -107

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Skonto Rīga Campione di Lettonia 2001 e ammesso al primo turno preliminare di Champions League.
  • Metalurgs Liepaja ammesso al Turno di qualificazione di Coppa UEFA come finalista del vincitore della Coppa di Lettonia 2002.
  • Ventspils ammesso al Turno di qualificazione di Coppa UEFA.
  • Dinaburg ammesso al primo turno di Coppa Intertoto.
  • Zibens/Zemessardze retrocesso in 1. Līga 2002.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica cannonieri[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
24 Lettonia Mihails Miholaps Skonto
23 Lettonia Aleksandrs Katasonovs Metalurgs Liepāja
21 Georgia Davit Chaladze Skonto
20 Lettonia Staņislavs Dubrovins Dinaburg
18 Lettonia Jevgēņijs Landirevs Ventspils
16 Lettonia Vits Rimkus Ventspils
15 Lettonia Viktors Dobrecovs Metalurgs Liepāja
10 Lettonia Māris Verpakovskis Skonto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Formato dalla fusione tra le squadre di Riga del Policijas FK e del LU Daugava.
  2. ^ Ad inizio stagione si chiamò Stalkers/Zemessardze (EN) Latvia Cempionats 2001 (Virsliga), rsssf.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]