Virslīga 2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virslīga 2000
Competizione Virslīga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 26ª
Organizzatore LFF
Date dall'8 aprile 2000
al 4 novembre 2000
Luogo Lettonia Lettonia
Partecipanti 8
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Skonto
(9º titolo)
Retrocessioni LU-Daugava
Statistiche
Miglior marcatore Lettonia Vladimirs Koļesņičenko (17)
Incontri disputati 112
Gol segnati 318 (2,84 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1999 2001 Right arrow.svg

L'edizione 2000 della Virslīga fu la 9ª del massimo campionato lettone di calcio dalla ritrovata indipendenza e la 26ª con questa denominazione; vide la vittoria finale dello Skonto Rīga, giunto al suo nono titolo.

Capocannoniere del torneo fu Vladimirs Koļesņičenko (Skonto Rīga), con 17 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

La sola novità fu costituita dal ritorno in massima serie, dopo un solo anno, del LU-Daugava, che aveva vinto la 1. Līga 1999; il LU-Daugava prese il posto del retrocesso Rēzekne.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula rimase immutata: le 8 squadre si incontrarono in due turni di andata e due di ritorno un totale di 28 incontri. Erano assegnati tre punti alla vittoria, un punto al pareggio e zero per la sconfitta.

La squadra ultima classificata retrocedeva in 1. Līga.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Lettonia
Valmiera
Valmiera
Ventspils
Ventspils
Dinaburg
Dinaburg
Metalurgs Liepaja
Metalurgs Liepaja
Riga
Riga
A Riga:
Skonto
FK Riga
Policijas
LU-Daugava
Ubicazione delle squadre della Virslīga 2000
Club Città Stagione precedente
Dinaburg Daugavpils 4° in Virslīga
LU-Daugava Rīga 1° in 1. Līga, promosso
Metalurgs Liepāja Liepaja 2° in Virslīga
Policijas Riga 7° in Virslīga
Rīga Riga 6° in Virslīga
Skonto Riga Campione lettone
Valmiera Valmiera 5° in Virslīga
Ventspils Ventspils 3° in Virslīga

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Lettonia Coppacampioni.png 1. Skonto 75 28 24 3 1 86 10 +76
Coppauefa.png 2. Ventspils 65 28 19 8 1 55 20 +35
3. Metalurgs Liepāja 55 28 16 7 5 51 25 +26
Coppauefa.png 4. Dinaburg 35 28 10 5 13 32 32 +0
5. Rīga 31 28 9 4 15 35 47 -12
6 Valmiera 24 28 5 9 14 25 48 -23
7. Policijas[1] 16 28 4 4 20 13 62 -49
1downarrow red.svg 8. LU-Daugava 12 28 2 6 20 21 74 -53

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica cannonieri[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
17 Lettonia Vladimirs Koļesņičenko Skonto
15 Lettonia Vladislavs Bezborodovs Ventspils
12 Lettonia Mihails Miholaps Skonto
11 Lettonia Andrejs Labanau Metalurgs Liepāja
11 Lettonia Jurijs Molotkovs Rīga
10 Georgia Davit Chaladze Skonto
10 Lettonia Staņislavs Dubrovins Dinaburg
9 Lettonia Jevgēņijs Landirevs Ventspils
8 Lettonia Ģirts Karlsons Metalurgs Liepāja

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A fine stagione rinominato Policijas FK - Daugava, dopo fusione con il LU-Daugava.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]