Virslīga 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virslīga 2015
Competizione Virslīga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 41ª
Organizzatore LFF
Date dal 6 marzo 2015
al 7 novembre 2015
Luogo Lettonia Lettonia
Partecipanti 8
Risultati
Vincitore Liepāja
(1º titolo)
Secondo Skonto
Retrocessioni Gulbene (escluso)
Statistiche
Miglior marcatore Lettonia Dāvis Ikaunieks (15)
Incontri disputati 84
Gol segnati 209 (2,49 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014 2016 Right arrow.svg

La Virslīga 2015 è stata la 24ª edizione della massima divisione del calcio lettone dall'indipendenza e la 41ª con questa denominazione. La stagione è iniziata il 6 marzo ed è terminata il 25 novembre con lo spareggio retrocessione. Il Ventspils era la squadra detentrice del titolo, avendo vinto la Virslīga 2014 per la sesta volta, la seconda consecutiva.

Il Liepāja ha vinto il campionato per la prima volta nella sua storia. La classifica marcatori è stata vinta da Dāvis Ikaunieks, calciatore del Liepāja, autore di 15 reti. Il Gulbene è stato escluso dopo l'ottava giornata.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Virslīga 2014 è stato retrocesso in 1. Līga 2015 lo Jūrmala, classificatosi all'ultimo posto. In sua sostituzione è stato promosso il Gulbene, campione della 1. Līga 2014.
Prima dell'inizio del campionato sia al Daugava Rīga sia al Daugava non è stata concessa la licenza per disputare la Virslīga 2015. Non sono state previste integrazioni all'organico della Virslīga 2015, di conseguenza il campionato partirà con sole 8 squadre, invece delle 10 inizialmente previste[1].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 8 squadre partecipanti si affrontano per quattro volte, per un totale di 28 giornate.
La squadra campione di Lettonia ha il diritto a partecipare alla UEFA Champions League 2016-2017 partendo dal secondo turno di qualificazione.
Le squadre classificate al secondo e terzo posto sono ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017 partendo dal primo turno di qualificazione.
La vincitrice della Coppa della Lettonia è ammessa alla UEFA Europa League 2016-2017 partendo anch'essa dal primo turno di qualificazione.
L'ultima classificata retrocede direttamente in 1. Līga 2016. La settima classificata affronta la seconda classificata in 1. Līga 2015 in uno spareggio promozione-retrocessione.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 giugno 2015 la LFF ha annunciato l'esclusione del Gulbene dalla Virslīga[2]. Di conseguenza, vengono annullati i risultati delle otto partite giocate dal Gulbene. Inoltre, non c'è nessuna retrocessione diretta in 1. Līga e la settima classificata si qualifica allo spareggio promozione-retrocessione[2].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Capienza Posizione 2014
BFC Daugavpils Daugavpils Celtnieks Stadium 3 980 8º posto in Virslīga
Gulbene Gulbene Gulbenes Sporta Centrs 1 500 1º posto in 1. Līga
Jelgava Jelgava Zemgales Olimpiskais Sporta Centrs 2 000 3º posto in Virslīga
Liepāja Liepāja Daugava Stadium 6 000 5º posto in Virslīga
Metta/LU Riga Stadions Arkādija 500 9º posto in Virslīga
Skonto Riga Skonto Stadium 10 000 2º posto in Virslīga
Spartaks Jūrmala Jūrmala Stadio Slokas 5 000 6º posto in Virslīga
Ventspils Ventspils Stadio Olimpico di Ventspils 3 200 Campione di Lettonia

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Lettonia Coppacampioni.png 1. Liepāja 52 24 15 7 2 48 23 +25
1downarrow red.svg 2. Skonto[3] 45 24 13 6 5 43 23 +20
Coppauefa.png 3. Ventspils 43 24 11 10 3 39 16 +23
Coppauefa.png 4. Jelgava 41 24 11 8 5 26 18 +8
Coppauefa.png 5. Spartaks Jūrmala[4] 21 24 5 6 13 20 36 -16
6. BFC Daugavpils 14 24 2 8 14 14 37 -23
Noatunloopsong.png 7. Metta/LU 12 24 3 3 18 19 56 -37
Nuvola actions cancel.png 8. Gulbene[2] --- -- -- -- -- -- -- --

Legenda:
      Campione di Lettonia e ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017
      Retrocessa in 1. Līga 2016
      Esclusa dal campionato

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Partite vinte
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Miglior rapporto goal (goal fatti/goal subiti)
  • Fair-play ranking
  • Playoff

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  BFC Gul Jel Lie Met Sko Spa Ven
BFC Daugavpils –––– 2-0 0-1
0-2
1-1
0-4
2-0
0-0
0-0
2-3
0-1
0-2
1-1
1-1
Gulbene –––– 0-2 0-2 0-3
Jelgava 2-0
1-0
3-1 –––– 1-2
1-1
1-0
3-1
0-0
0-2
1-1
1-0
0-0
0-0
Liepāja 1-1
1-0
2-1
1-0
–––– 3-1
2-0
3-2
2-2
0-0
4-1
0-0
3-2
Metta/LU 2-1
0-2
1-1
2-4
1-4
0-4
–––– 0-1
1-5
1-2
3-2
0-3
0-2
Skonto 4-1
0-0
5-0 1-0
2-3
1-0
1-2
4-0
3-1
–––– 2-1
2-1
1-1
0-2
Spartaks 1-1
2-1
6-0 0-0
0-1
1-2
0-2
1-2
0-3
1-0
1-3
–––– 0-2
0-0
Ventspils 3-0
4-0
2-1 0-0
1-2
3-3
3-1
2-0
3-0
0-0
1-3
2-0
3-1
––––

Spareggio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra classificata al 7º posto (Metta/LU) affronta la squadra classificata al 2º posto in 1. Līga 2015 (Valmiera) in una sfida con andata e ritorno per un posto in Virslīga 2016.

21 novembre 2015 Valmiera 1 - 3 Metta/LU Valmiera
25 novembre 2015 Metta/LU 6 - 2 Valmiera Riga

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capolista[modifica | modifica wikitesto]

Futbola klubs Liepāja (2014)Futbola Klubs VentspilsFutbola klubs Liepāja (2014)Futbola Klubs VentspilsFutbola klubs Liepāja (2014)Futbola Klubs Ventspils

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
15 Lettonia Dāvis Ikaunieks Liepāja
11 Albania Ndue Mujeci Ventspils
10 Lettonia Vladislavs Gutkovskis Skonto
8 Lettonia Girts Karlsons Ventspils
8 Lettonia Andrejs Kovaļovs Skonto
7 Lettonia Oļegs Malašenoks Jelgava
6 Lettonia Kristaps Grebis Liepāja
6 Lettonia Dmitrijs Hmizs Liepāja
5 Lettonia Valerijs Afanasjevs Liepāja
5 Lettonia Boriss Bogdaškins Jelgava
5 Lettonia Artūrs Karašauskas Skonto
5 Bielorussia Pavel Ryzhevski BFC Daugavpils

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Virslīga 2015, OneNilUp.
  2. ^ a b c (LV) Virslīgas Organizācijas Komitejas 4. Jūnija Lēmumi, LFF.
  3. ^ Non ammesso in Virsliga 2016.
  4. ^ Ammesso in Europa League al posto dello Skonto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]