Superligaen 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Superligaen 2015-2016
Competizione Superligaen
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 103ª
Organizzatore DBU
Date dal 17 luglio 2015
al 29 maggio 2016
Luogo Danimarca Danimarca
Partecipanti 12
Formula Andata-Ritorno-Andata
Risultati
Vincitore Copenaghen
(11º titolo)
Retrocessioni Hobro
Statistiche
Miglior marcatore Lituania Lukas Spalvis (18)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg

La Superligaen 2015-2016 è stata la 103ª edizione della massima serie del campionato danese di calcio e 26ª come Superligaen. La stagione è iniziata il 17 luglio 2015 ed è terminata il 29 maggio 2016. Dato che dalla stagione 2016-2017 le squadre salgono a 14, in questa è prevista una sola retrocessione.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione 2014-2015, il Vestsjælland e il Silkeborg sono state retrocesse in 1. Division. Al loro posto sono approdate in massima serie il Viborg e l'Aarhus.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre partecipanti si affrontano in gironi di andata-ritorno-andata, per un totale di 33 giornate. Al termine della stagione solo la squadra campione si qualificherà per il secondo turno preliminare della UEFA Champions League 2016-2017. Le squadre classificate al secondo e al terzo posto si qualificheranno per il primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2016-2017. L'ultima classificata retrocederà direttamente in 1. Division.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Posizione 2014-2015
Aalborg Aalborg Energi Nord Arena 5º posto in Superligaen
Aarhus Århus Atletion 2º posto in 1. Division
Brøndby Brøndby Stadio Brøndby 3º posto in Superligaen
Copenaghen Copenaghen Parken Stadium 2º posto in Superligaen
Esbjerg Esbjerg Blue Water Arena 8º posto in Superligaen
Hobro Hobro Hobro Stadion 7º posto in Superligaen
Midtjylland Herning MCH Arena Campione di Danimarca
Nordsjælland Farum Farum Park 6º posto in Superligaen
Odense Odense TRE-FOR Park 9º posto in Superligaen
Randers Randers AutoC Park Randers 4º posto in Superligaen
SønderjyskE Haderslev Haderslev Fodboldstadion 10º posto in Superligaen
Viborg Viborg Viborg 1º posto in 1. Division

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Danimarca Coppacampioni.png 1. Copenaghen 68 33 21 8 4 62 28 +34
Coppauefa.png 2. SønderjyskE 59 33 19 5 9 56 36 +20
Coppauefa.png 3. Midtjylland 56 33 17 8 8 57 33 +24
4. Brøndby 54 33 16 6 11 43 37 +6
5. Aalborg 50 33 15 5 13 56 44 +12
6. Randers 44 33 13 8 12 45 43 +2
7. Odense 43 33 14 4 15 50 52 -2
8. Viborg 38 33 11 7 15 34 42 -8
Coppauefa.png 9. Nordsjælland[1] 37 33 11 5 17 35 51 -16
10. Aarhus 37 33 8 13 12 47 49 -2
11. Esbjerg 30 33 7 9 17 38 64 -26
1downarrow red.svg 12. Hobro 18 33 4 6 23 26 70 -44

Legenda:

      Campione di Danimarca e ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017
      Retrocesse in 1. Division 2016-2017

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  Aal Aar Brø Cop Esb Hob Mid Nor Ode Ran Son Vib
Aalborg –––– 2-2 4-1 0-2 1-1 6-0 0-2 1-0 5-1 0-2 5-0 2-0
Aarhus 2-3 –––– 2-1 0-0 0-0 1-1 2-1 3-0 2-1 3-2 1-2 1-2
Brøndby 0-2 2-1 –––– 1-0 1-1 0-2 0-0 2-1 1-2 1-0 1-0 0-1
Copenaghen 4-2 2-2 2-0 –––– 2-1 1-0 5-3 1-1 4-1 3-0 1-0 1-0
Esbjerg 1-2 2-1 2-3 1-2 –––– 4-4 1-1 2-1 4-2 0-2 0-4 1-0
Hobro 0-1 2-1 0-2 4-2 2-2 –––– 1-4 1-3 0-2 0-0 1-2 1-1
Midtjylland 1-1 2-0 2-0 0-0 5-1 2-0 –––– 0-1 1-0 2-1 3-2 2-0
Nordsjælland 2-1 2-0 0-2 2-0 1-2 2-1 2-1 –––– 1-5 2-2 0-2 1-0
Odense 3-2 2-2 2-5 1-0 2-1 3-0 1-1 3-1 –––– 2-3 1-2 2-0
Randers 0-0 4-1 3-3 1-1 3-1 2-1 0-2 3-0 1-1 –––– 1-0 0-1
SønderjyskE 1-2 2-2 3-1 1-3 2-0 3-0 1-2 3-1 4-0 1-1 –––– 2-1
Viborg 1-0 0-0 0-4 1-1 2-1 1-0 1-1 0-1 0-1 2-3 0-0
  Aal Aar Brø Cop Esb Hob Mid Nor Ode Ran Son Vib
Aalborg –––– x 3-0 x 1-2 x 0-0 x 0-1 3-2 1-2 x
Aarhus 2-0 –––– 1-1 x 5-1 x x x x 0-2 0-0 x
Brøndby x x –––– 0-0 0-0 1-0 2-1 x 1-0 1-0 1-2 x
Copenaghen 6-2 2-1 x –––– x 3-1 x 2-0 x 4-0 x 0-0
Esbjerg x x x 1-4 –––– x 0-2 x 0-2 1-0 0-1 x
Hobro 0-2 3-1 x x 2-2 –––– x 0-1 x x x 0-6
Midtjylland x 1-1 x 0-1 x 3-0 –––– 4-1 2-0 x x 2-4
Nordsjælland 3-0 3-3 0-2 x 0-0 x x –––– 0-1 x 1-2 x
Odense x 2-2 x 0-1 x 0-1 x x –––– 0-1 x 5-1
Randers x x 0-2 x x 2-0 1-2 1-0 x –––– 1-1 1-3
SønderjyskE x x x 1-2 x 2-0 3-2 x 3-1 x –––– 2-0
Viborg 0-2 1-0 0-2 x 4-2 x x 1-1 x x x

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Copenaghen (21)
  • Minor numero di vittorie: Hobro (4)
  • Maggior numero di pareggi: Aarhus (13)
  • Minor numero di pareggi: Odense (4)
  • Maggior numero di sconfitte: Hobro (22)
  • Minor numero di sconfitte: Copenaghen (4)
  • Miglior attacco: Copenaghen (62 gol fatti)
  • Peggior attacco: Hobro (26 gol fatti)
  • Miglior difesa: Copenaghen (28 gol subiti)
  • Peggior difesa: Hobro (70 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Copenaghen (+34)
  • Peggior differenza reti: Hobro (-44)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
18 Lituania Lukas Spalvis Aalborg
15 Danimarca Nicolai Jørgensen Copenaghen
14 Danimarca Rasmus Festersen Odense
14 Danimarca Morten Rasmussen Aarhus
14 Paraguay Federico Santander Copenaghen
13 Austria Martin Pušić Midtjylland
12 Danimarca Johan Absalonsen Sonderjyske
12 Danimarca Thomas Enevoldsen Aalborg
12 Svezia Mikael Ishak Randers
12 Danimarca Anders Jacobsen Odense
10 Danimarca Jeppe Curth Viborg

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ha diritto a partecipare all'Europa League 2016-2017 in quanto vincitrice della Coppa Nazionale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]