Football Club Midtjylland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Football Club Midtjylland
Calcio Football pictogram.svg
Ulvene (I lupi)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Rosso e Nero.svg Nero, rosso
Simboli Lupo
Dati societari
Città Herning
Nazione Danimarca Danimarca
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Denmark.svg DBU
Campionato Superligaen
Fondazione 1999
Presidente Danimarca Rasmus Ankersen
Allenatore Danimarca Henrik Jensen
Stadio MCH Arena
(11 809 posti)
Sito web www.fcm.dk
Palmarès
Titoli nazionali 3 Campionati danesi
Trofei nazionali 2 Coppa di Danimarca
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Dati aggiornati al 1º luglio 2021
Si invita a seguire il modello di voce

Il Football Club Midtjylland, meglio noto come Midtjylland o FCM, è una società calcistica danese con sede nella città di Herning. Milita nella Superligaen, la massima serie del campionato danese di calcio, e gioca le partite casalinghe nell'MCH Arena, che può contenere 11.809 spettatori.

Il club è nato il 1º luglio 1999 dalla fusione tra l'Ikast FS e l'Herning Fremad. Nella sua storia ha vinto tre edizioni del campionato danese e due Coppa di Danimarca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club venne fondato il 1º luglio 1999 dalla fusione dell'Ikast FS e dell'Herning Fremad, divenendo così il principale club della regione centro-occidentale dello Jutland[1]. La fusione venne concordata dai due presidenti, per l'Ikast FS Johnny Rune, un falegname e proprietario di un'azienda privata nel settore del legname, e per l'Herning Fremad Steen Hessel, un rivenditore autorizzato Mercedes Benz, dopo un lungo periodo di trattative e presentata il 7 aprile 1999 in una conferenza stampa[2]. Con l'obiettivo di avere una più solida posizione nel calcio danese, i due presidenti vollero unire le forze dei due club, partecipanti alla 1. Division, seconda divisione nazionale, e aventi storie differenti[1]: l'Ikast FS venne fondato nel 1935 e negli anni settanta e ottanta partecipò alla massima serie nazionale per 17 volte, arrivò per tre volte in finale di Coppa di Danimarca e partecipò per due volte alla Coppa UEFA e per una alla Coppa delle Coppe; l'Herning Fremad venne fondato nel 1918, partecipò per un paio di volte alla massima serie nazionale.

Nel 2000 il neocostituito FC Midtjylland vinse il campionato di 1. Division, vincendo 24 partite su 30 e distanziando di 14 punti la seconda classificata, venendo così promosso nella Superligaen[3]. Sin dalla prima partecipazione alla Superligaen, il Midtjylland si attestò nelle posizioni di vertice, conquistando nella prima stagione un quarto posto e la qualificazione ai preliminari della Coppa UEFA. Per due stagioni consecutive, 2006-2007 e 2007-2008, concluse al secondo posto il campionato danese e in quattro occasioni raggiunse la finale della Coppa di Danimarca, senza riuscire a vincerla. Il 4 aprile 2011 il Midtjylland ha siglato un accordo di collaborazione col Dempo SC, club indiano già vincitore della I-League, massima serie del campionato indiano[4]. Il club indiano investì nel FC Midtjylland, acquisendo una quota del 34% della società[4].

Nella stagione 2014-2015 il club conquistò il suo primo titolo nazionale, distanziando di quattro punti l'FC Copenaghen[5]. Grazie a questo successo, il club partecipò per la prima volta ai turni preliminari della UEFA Champions League: dopo aver superato nel secondo turno i gibilterrini del Lincoln Red Imps, venne eliminato nel terzo turno dai ciprioti dell'APOEL per la regola dei gol fuori casa. Ammesso al play-off della UEFA Europa League, eliminò gli inglesi del Southampton (1-1 in trasferta e vittoria per 1-0 in casa), accedendo per la prima volta alla fase a gironi di una competizione UEFA[1]. Nella fase a gironi venne sorteggiato nel gruppo D assieme al Napoli, al Club Bruges e al Legia Varsavia: concluse al secondo posto con sette punti conquistati, centrando così la qualificazione alla fase a eliminazione diretta[1]. Nei sedicesimi di finale i danesi affrontarono gli inglesi del Manchester Utd: nonostante la vittoria per 2-1 in casa, venne sconfitto nel ritorno a Manchester per 5-1, venendo così eliminato dal torneo[1].

Il Midtjylland tornò a vincere il campionato nella stagione 2017-2018, avendo concluso al primo posto il girone finale con quattro punti di vantaggio sul Brøndby[6]. Grazie a questo successo, il club prese parte al secondo turno preliminare della UEFA Champions League 2018-2019, venendo subito eliminato dai kazaki dell'Astana (2-1 in Kazakistan e 0-0 in Danimarca). In UEFA Europa League, dopo aver eliminato i gallesi del The New Saints nel terzo turno preliminare, i danesi vennero sconfitti dagli svedesi del Malmö FF nei play-off, perdendo per 2-0 in casa dopo aver pareggiato per 2-2 la partita di andata in trasferta. Nella stagione 2020-2021 si qualifica per la prima volta nella propria storia alla fase a gironi della UEFA Champions League dopo aver eliminato rispettivamente il Ludogorec al secondo turno, lo Young Boys al terzo turno e lo Slavia Praga agli spareggi. In quell'edizione guadagna 2 punti da due pareggi, contro Atalanta e Liverpool e quattro sconfitte. Termina il girone all'ultimo posto. Alexander Scholz è il migliore marcatore della squadra nella fase finale di UEFA Champions League, con 2 reti.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Football Club Midtjylland
Green Arrow Up.svg Promosso in Superligaen.
Quinta fase della Coppa di Danimarca.

Semifinale della Coppa di Danimarca.
Quinta fase della Coppa di Danimarca.
Primo turno nella Coppa UEFA.
Finale della Coppa di Danimarca.
Secondo turno nella Coppa UEFA.
Quarta fase della Coppa di Danimarca.
Finale della Coppa di Danimarca.
Primo turno nella Coppa UEFA.
Quinta fase della Coppa di Danimarca.
Quarti di finale della Coppa di Danimarca.
Primo turno nella Coppa UEFA.
Semifinale della Coppa di Danimarca.
Secondo turno preliminare nella Coppa UEFA.
Terza fase della Coppa di Danimarca.
Finale della Coppa di Danimarca.

Finale della Coppa di Danimarca.
Terzo turno preliminare della UEFA Europa League.
Quarta fase della Coppa di Danimarca.
Play-off della UEFA Europa League.
Quarti di finale della Coppa di Danimarca.
Ottavi di finale della Coppa di Danimarca.
Play-off della UEFA Europa League.
Ottavi di finale della Coppa di Danimarca.
Terzo turno preliminare della UEFA Champions League.
Sedicesimi di finale della UEFA Europa League.
Ottavi di finale della Coppa di Danimarca.
Play-off della UEFA Europa League.
Semifinale della Coppa di Danimarca.
Play-off della UEFA Europa League.
Semifinale della Coppa di Danimarca.
Secondo turno preliminare della UEFA Champions League.
Play-off della UEFA Europa League.
Vince la Coppa di Danimarca. (1º titolo)
Terzo turno preliminare della UEFA Europa League.
Terzo turno nella Coppa di Danimarca.

Fase a gironi in UEFA Champions League.
Semifinale della Coppa di Danimarca.
Spareggi di Conference League.
Vince Coppa di Danimarca. (2º titolo)

Società[modifica | modifica wikitesto]

Settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

L'FC Midtjylland ha una reputazione di trovare e sviluppare talenti promettenti.

Nel luglio 2004, l'FC Midtjylland è stato il primo club danese ad avere una propria scuola calcio chiamata Akademi. L'accademia attira giocatori provenienti da tutta la Danimarca. Il club ha anche una partnership con il club nigeriano Ebedei e il club indiano Dempo. Il club ha sviluppato una rete di oltre 100 club situati nella parte occidentale dello Jutland.

Nel 2008 Simon Kjær, un talento del Akademi, è stato venduto al Palermo[7]. Nel 2010 Sune Kiilerich, un altro talento del Akademi, è stato venduto alla Sampdoria, e Winston Reid è stato venduto al West Ham United[8]. Nel 2016 viene venduto al Celta Vigo un altro talento proveniente dall'Akademi, Pione Sisto[9].

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del F.C. Midtjylland

Tutti gli allenatori del club[10]:

Allenatori

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.C. Midtjylland

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2014-2015, 2017-2018, 2019-2020
2018-2019, 2021-2022
1999-2000

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2015
2015

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2006-2007, 2007-2008, 2018-2019, 2020-2021, 2021-2022
Terzo posto: 2001-2002, 2004-2005, 2011-2012, 2013-2014, 2015-2016
Finalista: 2003, 2005, 2009-2010, 2010-2011
Semifinalista: 2020-2021
Secondo posto: 2005
Semifinalista: 2005-2006

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati e ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Dalla nascita alla stagione 2020-2021 il club ha ottenuto le seguenti partecipazioni ai campionati nazionali:

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Superligaen 20 2000-2001 2020-2021 20
1. Division 1 1999-2000 1

Tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

La squadra danese si è qualificata per la prima volta alla fase a gruppi della Champions League nell'edizione 2020-2021, finendo al quarto posto con due punti dietro a Liverpool, Atalanta e Ajax. In Europa League ha invece raggiunto i sedicesimi nell'edizione 2015-2016: dopo aver eliminato anche il Southampton nei playoff termina secondo nel girone alle spalle del Napoli, prima di venir qui sconfitto dal Manchester Utd.

Alla stagione 2019-2020 il club ha ottenuto le seguenti partecipazioni ai tornei internazionali[11]:

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Coppa dei Campioni/UEFA Champions League 3 2015-2016 2020-2021
Coppa UEFA/UEFA Europa League 13 2001-2002 2019-2020

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore con più presenze nelle competizioni europee è Jakob Poulsen a quota 33, mentre il miglior marcatore sono Paul Onuachu e Pione Sisto con 8 gol[11].

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

A livello internazionale la miglior vittoria è per 6-1, ottenuta in due occasioni: contro il Derry City nel primo turno preliminare della UEFA Europa League 2017-2018 e contro il Bangor nel primo turno preliminare della Coppa UEFA 2008-2009, mentre la peggior sconfitta è il 5-0 subito contro il Napoli nella fase a gruppi della UEFA Europa League 2015-2016[11].

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2021-2022[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 20 gennaio 2022.

N. Ruolo Giocatore
1 Danimarca P Jonas Lössl
5 Danimarca D Daniel Høegh
6 Svezia D Joel Andersson
7 Danimarca A Pione Sisto
10 Brasile C Evander
11 Australia C Awer Mabil
14 Danimarca D Henrik Dalsgaard
15 Bulgaria C Božidar Kraev
16 Islanda P Elías Rafn Ólafsson
19 Brasile A Vágner Love
24 Danimarca D Oliver Sørensen
28 Danimarca D Erik Sviatchenko
29 Brasile D Paulinho
30 Irlanda del Nord P Jared Thompson
35 Brasile C Charles
N. Ruolo Giocatore
37 Nigeria C Raphael Onyedika
38 Brasile A Marrony
44 Danimarca D Nikolas Dyhr
45 Danimarca A Gustav Isaksen
47 Danimarca A Frederik Heiselberg
48 Danimarca A Mads Hansen
50 Australia D Hosine Bility
53 Danimarca A Victor Lind
55 Danimarca D Victor Bak Jensen
58 Danimarca A Aral Simsir
73 Brasile D Juninho
74 Brasile A Júnior Brumado
90 Danimarca P Valdemar Birksø
Danimarca A Anders Dreyer

Rosa 2020-2021[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata all'1 febbraio 2021.

N. Ruolo Giocatore
1 Danimarca P Jesper Hansen
2 Belgio D Dion Cools
5 Danimarca D Daniel Høegh
6 Svezia D Joel Andersson
7 Danimarca A Pione Sisto
9 Guinea A Sory Kaba
10 Brasile C Evander
11 Australia C Awer Mabil
14 Danimarca D Henrik Dalsgaard
15 Bulgaria C Božidar Kraev
18 Danimarca D Kristian Dirks Riis
25 Canada D Manjrekar James
26 Danimarca A Lasse Vibe
27 Danimarca D Oliver Olsen
28 Danimarca D Erik Sviatchenko
N. Ruolo Giocatore
29 Brasile D Paulinho
30 Danimarca P Oliver Ottesen
31 Danimarca P Mikkel Andersen
34 Islanda C Mikael Anderson
36 Danimarca A Anders Dreyer
40 Svezia C Jens Cajuste
43 Danimarca C Nicolas Madsen
44 Danimarca D Nikolas Dyhr
45 Danimarca A Gustav Isaksen
46 Danimarca D Japhet Sery Larsen
74 Brasile A Júnior Brumado
89 Danimarca A Ronnie Schwartz
Danimarca P Jonas Lössl

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (DA) Storia del club, su fcm.dk. URL consultato il 26 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2017).
  2. ^ (DA) Da FCM kom til verden, su aoh.dk, 22 giugno 2009. URL consultato il 26 dicembre 2018.
  3. ^ (EN) Denmark 1999/2000, su rsssf.com, 24 luglio 2000. URL consultato il 26 dicembre 2018.
  4. ^ a b (EN) FC Midtjylland – Dempo: it's a done deal, su thehardtackle.com, 31 agosto 2011. URL consultato il 26 dicembre 2018.
  5. ^ (DA) FCM tager suveræn titel efter trist kamp i Slagelse, su politiken.dk, 21 maggio 2015. URL consultato il 26 dicembre 2018.
  6. ^ (DA) FC Midtjylland er dansk mester 2018, su fcm.dk, 21 maggio 2018. URL consultato il 26 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2018).
  7. ^ Palermo, presa la stellina Kjaer - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 7 novembre 2016.
  8. ^ UFFICIALE: Sampdoria, acquistato il danese Sune Aagaard Kiilerich - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 7 novembre 2016.
  9. ^ UFFICIALE: Celta Vigo, c'è l'accordo per l'arrivo di Pione Sisto - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 7 novembre 2016.
  10. ^ FC Midtjylland » Storia Allenatore, su calcio.com. URL consultato il 23 aprile 2021.
  11. ^ a b c Copia archiviata, su uefa.com. URL consultato il 30 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio