Prva crnogorska fudbalska liga 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prva crnogorska fudbalska liga 2015-2016
Competizione Prva crnogorska fudbalska liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Organizzatore FSCG
Date dall'8 agosto 2015
al 6 giugno 2016
Luogo Montenegro Montenegro
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Mladost Podgorica
(1º titolo)
Retrocessioni Mornar
Statistiche
Miglior marcatore Montenegro Šćepanović (19)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg

La Prva crnogorska fudbalska liga 2015-2016 è stata la decima edizione del massimo campionato montenegrino di calcio. La stagione è iniziata l'8 agosto 2015, con il Rudar Pljevlja a difendere il titolo conquistato l'anno precedente. Il Mladost Podgorica ha vinto il campionato per la prima volta.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Il Berane, retrocesso dopo una sola stagione, fa spazio al neopromosso Iskra. Ritorna poi dopo un anno in Seconda Divisione il Dečić, vincente nel play-off promozione contro il Mogren.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre si affrontano in un triplo girone di andata-ritorno-andata, per un totale di 33 giornate.
La squadra campione del Montenegro è ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2016-2017.
La seconda e la terza classificate sono ammesse al primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2015-2016.
La decima e l'undicesima classificata giocano gli spareggi promozione-retrocessione, rispettivamente contro la terza e la seconda classificata della seconda divisione.
L'ultima classificata è retrocessa direttamente in seconda divisione.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Posizione 2014-2015
Bokelj Kotor Cattaro Stadion pod Vrmcem 8º posto
Budućnost Podgorica Stadion Pod Goricom 3º posto
Dečić Tuzi Stadion Tuško Polje 2º posto in Druga Liga
Grbalj Radanovići Stadion u Radanovićima 5º posto
Iskra Danilovgrad Stadion Braće Velašević 1º posto in Druga Liga
Lovćen Cettigne Stadion Obilića Poljana 6º posto
Mladost Podgorica Podgorica Stadion Cvijetni Brijeg 4º posto
Mornar Antivari Stadion Topolica 10º posto
Petrovac Castellastua Stadion Pod Malim Brdom 7º posto
Rudar Pljevlja Pljevlja Gradski Stadion Campione del Montenegro
Sutjeska Nikšić Nikšić Stadion kraj Bistrice 2º posto
Zeta Golubovci Golubovci Stadion Trešnjica 9º posto

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Montenegro Coppacampioni.png 1. Mladost Podgorica 67 33 21 4 8 53 27 +26
Coppauefa.png 2. Budućnost 63 33 19 6 8 47 21 +26
Coppauefa.png 3. Rudar Pljevlja 58 33 16 10 7 38 26 +12
Coppauefa.png 4. Bokelj Kotor 56 33 17 5 11 43 28 +15
5. Sutjeska Nikšić 54 33 15 9 9 45 30 +15
6. Dečić 39 33 11 6 16 38 49 -11
7. Zeta Golubovci 38 33 10 8 15 37 41 -4
8. Grbalj 38 33 11 5 17 37 49 -12
9. Lovćen 36 33 9 9 15 34 42 -8
Noatunloopsong.png 10. Iskra 34 33 7 13 13 29 51 -22
Noatunloopsong.png 11. Petrovac 33 33 8 9 16 33 51 -18
1downarrow red.svg 12. Mornar 33 33 9 6 18 30 48 -18

Legenda:

      Campione del Montenegro e ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017
      Retrocessa in Seconda divisione 2016-2017

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  Bok Bud Dan Dec Grb Lov Mla Mor Pet Rud Sut Zet
Bokelj ---- 0-1 1-2
0-1
4-1 3-0
3-0
1-0 0-1 2-0
2-0
2-1
2-1
1-1
1-0
3-1
0-2
1-1
Budućnost 0-0
4-2
---- 1-0 2-0
2-0
3-0 0-0
4-0
1-3
1-2
3-0
1-0
1-2 2-1 0-0 0-1
1-0
Danilovgrad 0-0 0-4
1-3
–––– 1-2 0-2
1-3
0-0 2-3
0-0
2-0 0-0 0-0 0-4
1-1
1-0
1-1
Dečić 0-1
1-2
1-2 1-1
2-1
–––– 3-1
3-1
3-2 2-2 1-0
2-0
3-1
1-2
0-2
0-1
1-0 3-1
Grbalj 1-1 0-2
0-1
1-2 2-1 –––– 0-0
2-0
1-0
2-1
2-1 4-1 0-1 1-1
1-2
4-1
1-2
Lovćen 1-2
1-2
2-2 4-1
2-2
0-0
2-1
3-1 –––– 1-2 3-1 1-0
1-0
1-1
0-1
0-0 1-2
Mladost Podgorica 1-0
1-0
2-0 5-0 4-0
2-0
3-1 2-0
1-0
–––– 2-1
0-1
1-2 1-0
1-2
4-3 2-0
2-0
Mornar 0-1 1-0 0-0
3-0
2-2 1-0
3-1
0-1
0-1
2-0 –––– 0-0
0-0
1-2 1-3 1-5
2-2
Petrovac 0-3 0-2
0-1
2-4
1-1
1-0 0-1
1-1
2-1 1-2
1-1
2-1 –––– 2-0 0-4
0-2
5-3
Rudar Pljevlja 1-0 1-0 2-2
0-0
2-0 2-1
1-1
1-1 0-0 2-2
0-1
3-2
1-1
–––– 4-1
0-1
1-0
Sutjeska Nikšić 1-0 0-0
0-4
3-0 0-2
1-1
2-0 2-0
4-1
0-1
2-1
4-1
0-1
0-0 0-2 –––– 1-1
0-0
Zeta Golubovci 1-0
2-3
0-0 0-2 1-1
3-0
1-2 0-2
2-0
1-0 1-2 2-0
1-1
3-0
0-1
0-1 ––––

Spareggi promozione-retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Cetinje 0 - 0 Petrovac Cetinje, 2 giugno 2016
Bratstvo 2 - 2 Iskra Cijevna, 2 giugno 2016
Petrovac 1 - 0 Cetinje Castellastua, 6 giugno 2016
Iskra 6 - 0 Bratstvo Danilovgrad, 6 giugno 2016

Iskra e Petrovac mantengono la categoria.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
19 Montenegro Marko Šćepanović Mladost Podgorica
18 Serbia Darko Bjedov Zeta Golubovci
16 Montenegro Dejan Zarubica Sutjeska Nikšić
13 Montenegro Boris Kopitović Petrovac
11 Montenegro Šaleta Kordić Sutjeska Nikšić

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Mladost Podgorica (1º classificato) Campione del Montenegro e qualificato alla UEFA Champions League 2016-2017.
  • Budućnost (2º classificato), Rudar Pljevlja (3º classificato) e Bokelj (4º classificato) qualificati alla UEFA Europa League 2016-2017.
  • Mornar (12º classificato) retrocesso in Druga Liga.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]