Deutsche Telekom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Deutsche Telekom AG
Logo
StatoGermania Germania
Forma societariapublic company
Borse valori
ISINDE0005557508
Fondazione1996
Sede principaleBonn
Persone chiaveRené Obermann, AD
SettoreTelecomunicazioni
Prodotti
  • telefonia
  • telefonia mobile
  • internet service provider
  • Fatturato58,650 miliardi di (2011)
    Utile netto557 milioni di (2011)
    Dipendenti225.132 (2011)
    Sito web

    Deutsche Telekom è la più grande azienda di telecomunicazioni della Germania e d'Europa.

    Storia[modifica | modifica wikitesto]

    È nata nel 1996 dalla divisione e privatizzazione dell'ex monopolio statale delle poste federali tedesche Deutsche Bundespost. Nel 2005 il 15,7% delle azioni appartenevano allo Stato; la quota si è ridotta al 14,87% nel 2007, e lo Stato ad oggi detiene la maggioranza relativa e il pacchetto di controllo. A questa quota si possono sommare i voti portati dalla Kfw, una sorta di Cassa Depositi e Prestiti, che detiene il 16,87%.

    Altra partecipazione significativa è quella del Blackstone Group (4,5% delle azioni).

    La sede centrale è a Bonn.

    La capitalizzazione di Borsa sfiora i 56 miliardi di euro.

    Tutte le società controllate hanno il nome che inizia per T-, esse sono:

    La Deutsche Telekom possiede anche le quote di maggioranza di altre compagnie telefoniche di paesi dell'Europa centrale, tra le quali Slovak Telekom (Slovacchia), Magyar Telekom (Ungheria) e T-Hrvatski Telekom (Croazia). Ha inoltre il 40% dell'ex monopolista greco Hellenic Telecom (Ote).

    Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

    Controllo di autoritàVIAF (EN153573345 · ISNI (EN0000 0001 0945 6467 · LCCN (ENno97011490 · GND (DE5123903-6