Division I 2001-2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Division I 2001-2002
Competizione Pro League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 99ª
Organizzatore URBSFA/KBVB
Date dal settembre 2001
al maggio 2002
Luogo Belgio Belgio
Partecipanti 18
Risultati
Vincitore KRC Genk
(2º titolo)
Retrocessioni VC Eendracht Aalst 2002, KSK Beveren
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2000-2001 2002-2003 Right arrow.svg

La Division I 2001-2002 è stata la 99a edizione della massima serie del campionato belga di calcio disputata tra il settembre 2001 e il maggio 2002 e conclusa con la vittoria del KRC Genk, al suo secondo titolo.

Capocannoniere del torneo fu Wesley Sonck (KRC Genk), con 30 reti.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Come nella stagione precedente le squadre partecipanti furono 18 e disputarono un turno di andata e ritorno per un totale di 34 partite.

Le ultime due classificate retrocedettero in Division 2.

Le società ammesse alle coppe europee furono sei: le prime due classificate si qualificarono alla UEFA Champions League 2002-2003, la terza e la vincitrice della coppa nazionale alla Coppa UEFA 2002-2003 e altre due squadre alla Coppa Intertoto 2002.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Classifica G V N P GF GS Dif Pt
1 KRC Genk 34 20 12 2 85 43 +42 72
2 Club Brugge 34 22 4 8 74 41 +33 70
3 Anderlecht 34 18 12 4 71 37 +34 66
4 AA Gent 34 16 10 8 62 51 +11 58
5 Standard Liegi 34 15 12 7 57 38 +19 57
6 Excelsior Moeskroen 34 17 5 12 68 40 +28 56
7 Sporting Lokeren SNW 34 15 10 9 43 33 +10 55
8 Sint-Truiden 34 16 5 13 52 47 +5 53
9 Germinal Beerschot 34 11 16 7 68 51 +17 49
10 Molenbeek 34 13 5 16 50 59 -9 44
11 La Louvière 34 12 8 14 41 52 -11 44
12 Charleroi 34 11 6 17 40 63 -23 39
13 Lommel 34 10 9 15 54 66 -12 39
14 Westerlo 34 9 9 16 49 61 -12 36
15 Lierse 34 9 8 17 45 55 -10 35
16 Antwerp 34 7 10 17 47 67 -20 31
17 Eendracht Aalst 34 4 9 21 32 73 -41 21
18 Beveren 34 2 8 24 30 91 -61 14

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • KRC Genk campione del Belgio 2001-02.
  • Molenbeek ed Eendracht Aalst retrocesse in Division II.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio