Koninklijke Beerschot Antwerpse Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Germinal Beerschot)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la squadra attiva fino al 1999, vedi Koninklijke Beerschot Voetbal en Athletiek Club.
K. Beerschot A.C.
Calcio Football pictogram.svg
KFCGerminalBeerschot.png
De Ratten
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Viola.svg Viola
Dati societari
Città Anversa
Nazione Belgio Belgio
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Belgium (civil).svg URBSFA/KBVB
Fondazione 1999
Presidente Belgio Patrick Vanoppen
Allenatore Belgio Marc Brijs
Stadio Olympisch Stadion
(12.771 posti)
Sito web www.beerschot.be
Palmarès
Trofei nazionali 2 Coppe del Belgio
Si invita a seguire il modello di voce

Il K. Beerschot A.C. (nome completo Koninklijke Beerschot Antwerpse Club), chiamato comunemente Beerschot AC o solo Beerschot, è una società calcistica con sede ad Anversa, in Belgio.

Il club nasce come Germinal Ekeren nel 1920 ad Ekeren, vicino Anversa. Successivamente, nel 1999 il club si unisce[1] al Beerschot, storico club di Anversa in passato vincitore di sette titoli belgi e due Coppe nazionali, e va a giocare nello Stadio Olimpico di Anversa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Beerschot AC[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Koninklijke Beerschot Voetbal en Athletiek Club.

Nel 1900 viene fondato ad Anversa il Beerschot Athletic Club, che conquista il primo titolo nel campionato 1922; a questo seguono altri titoli, nel 1924, 1925 quando la società cambia nome in Royal Beerschot Athletic Club, nel 1926 e nel 1928. Nel 1938 e nel 1939 arrivano altri due successi in campionato, che portano a sette il numero totale dei titoli conquistati dal Beerschot. Nel 1971 arriva anche il primo successo in Coppa del Belgio, a cui segue il secondo nel 1979. Dopo due stagioni, però, il Beerschot retrocede in seconda divisione; pur tornato immediatamente al livello superiore, la squadra trascorre gli anni ottanta lontano dal vertice, disputando l'ultimo campionato in massima serie nella stagione 1990-1991. Gli anni novanta sono infine trascorsi tra la seconda e la terza divisione.

Il Germinal Ekeren[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1920 viene fondato a Ekeren, un sobborgo di Anversa dove si tennero le Olimpiadi del 1920, il Germinal Ekeren, e adotta come colori il giallo e il rosso. Il club viene registrato alla Federcalcio belga solo il 30 luglio 1942, ed ottiene la matricola numero 3530. Nel 1971 viene aggiunto al nome il prefisso Koninklijk, che significa Reale in fiammingo.

Il Germinal Ekeren disputa il primo campionato in massima serie nella stagione 1989-1990; questo viene concluso al tredicesimo posto. L'anno successivo arriva invece un quinto posto, che fa partecipare per la prima volta la squadra alla Coppa UEFA; qui i belgi vengono però eliminati al primo turno dal Celtic.

La squadra conquista un buon terzo posto nel campionato 1995-1996, che permette al Germinal Ekeren di partecipare nuovamente alla Coppa UEFA. Il cammino nella manifestazione si arresta nuovamente al primo turno dopo aver incontrato il Grazer AK, ma al termine della stagione la squadra conquista il suo primo trofeo, la Coppa del Belgio, conquistata sconfiggendo l'Anderlecht ai tempi supplementari. Una nuova partecipazione alle competizioni europee avviene quindi nella Coppa delle Coppe 1997-1998: il Germinal Ekeren elimina la Stella Rossa nei sedicesimi, prima di essere a sua volta eliminato dallo Stoccarda negli ottavi.

Il Germinal Ekeren conclude la stagione 1997-1998 con un nuovo terzo posto in campionato, e ottiene una nuova partecipazione alla Coppa UEFA. Tuttavia nel 1999 la società si unisce al Beerschot: questo sia a causa della scarsa affluenza di pubblico che alla scarsa possibilità di espansione a Ekeren.

Il Germinal Beerschot[modifica | modifica wikitesto]

La nuova squadra, denominata K.F.C. Germinal Beerschot Antwerpen, mantiene la matricola del Germinal Ekeren per continuare a giocare in Division I, ma si trasferisce nello Stadio Olimpico di Anversa, lo stadio del Beerschot.

Il Germinal Beerschot conquista nel 2005 la Coppa del Belgio sconfiggendo in finale il Bruges, e si assicura così un posto nella Coppa UEFA 2005-2006; qui termina nuovamente il cammino nel primo turno, eliminato dall'Olympique Marsiglia ai calci di rigore. Nelle due successive edizioni del campionato belga il capocannoniere è un giocatore della squadra, prima Tosin Dosunmu, poi François Sterchele.

Infine il 15 maggio 2011 la società cambia il nome in Koninklijke Beerschot Antwerpse Club,[2] mentre al termine del campionato 2012-2013 la squadra retrocede in Tweede klasse, perdendo lo spareggio con il Cercle Bruges. In seguito alla retrocessione, il club dichiara bancarotta e viene rimosso da ogni competizione: nel giugno 2013 si fonde in maniera non ufficiale con il K.FC.O.Wilrijk, prende la denominazione K.FC.O. Beerschot-Wilrijk e si iscrive alla Lega Provinciale Belga.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Koninklijke Beerschot Antwerpse Club
  • 1920 Fondazione del Germinal Ekeren.
  • 1988-89 1uparrow green.svg 1º in Division 2.. Promosso in Division 1
  • 1989-90 · 13º in Division I.

Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Vince la Coppa del Belgio (1º titolo).
Eliminato negli ottavi della Coppa delle Coppe.
Eliminato nel turno di qualificazione della Coppa UEFA.
  • 1999: Il Germinal Ekeren e il Beerschot si uniscono e fondano il Germinal Beerschot.

Vince la Coppa del Belgio (2º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Seconda Divisione belga: 1
1988-89[3]

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del K. Beerschot A.C.
Giocatori


Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del K. Beerschot A.C.
Allenatori


Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Belgio P Michael Clepkens
2 Belgio D Jan Van den Bergh
3 Germania D Denis Prychynenko
4 Paesi Bassi D Arjan Swinkels
5 Belgio C Davy De Beule
6 Belgio D Dylan Ragolle
7 Marocco A Youssef Boulaouali
8 Belgio C Kevin Geudens
9 Belgio A Simon Vermeiren
10 Belgio A Alexander Maes
11 Togo A Euloge Placca Fessou
12 Romania A Vlad Rusu
N. Ruolo Giocatore
13 Belgio A Bjorn Ruytinx
16 Belgio C Tom Pietermaat
17 Argentina C Hernàn Losada
19 Marocco C Mohamed Messoudi
21 Belgio D Guillaume François
22 Paesi Bassi D Marlon Pereira
25 Belgio P Quintijn Steelant
26 Belgio D Kenny Thompson
28 Belgio D Jimmy De Jonghe
30 Belgio D Yan de Maeyer
31 Belgio P Jordi Nolle
32 Belgio C Jaric Schaessens (capitano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Belgium - Final Tables 1895-2008, rsssf.com. URL consultato il 19-06-2013.
  2. ^ (NL) KFC Germinal Beerschot Antwerpen wordt... K. Beerschot A.C., germinalbeerschot.be, 19-05-2011. URL consultato il 09-06-2011.
  3. ^ a b Conquistato come K.F.C. Germinal Ekeren.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio