Coppa Piano Karl Rappan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Piano Karl Rappan
Altri nomiCoppa d'Estate
Coppa Internazionale
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoSquadre di club
PaeseEuropa
OrganizzatoreSvizzera SFP
Cadenzaannuale
Partecipanti32-48
FormulaTorneo misto
Storia
Fondazione1961
Soppressione1967
Numero edizioni6
DetentoreEintracht Francoforte
Record vittorieInter Bratislava (2)
International Football Cup 1961-62.jpg
Il trofeo dell'edizione 1961-1962 nel museo dell'Ajax

La Coppa Piano Karl Rappan, nota anche come Coppa Internazionale di Calcio o, colloquialmente, Coppa d'Estate,[1] è stata una competizione calcistica, progenitrice della Coppa Intertoto, nata nel 1961 per iniziativa dell'austriaco Karl Rappan e dello svizzero Ernst Thommen.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente l'intenzione era quella di creare una sorta di lega europea,[2] che consentisse alle squadre minori (non vincitrici di trofei nazionali e non ammesse alla Coppa delle Fiere) di confrontarsi a livello europeo, ma in realtà la competizione divenne un supporto per le agenzie di scommesse sportive (da questo motivo derivò in seguito il nome della futura Coppa Intertoto) della SFP, la società di scommesse svizzera[3]. Il vincitore della prima edizione fu l'Ajax nel 1962, l'ultima fu vinta dall'Eintracht Francoforte nel 1967.

La fase a gironi del torneo è stata sempre disputata durante la pausa estiva, mentre i turni ad eliminazione diretta durante la stagione regolare, concordando tra i vari club le date fra quelle disponibili, compito non semplice, tanto che le finali venivano disputate a giugno o fine maggio, quando stava già iniziando l'edizione successiva.

Inoltre la UEFA faceva pressioni affinché le squadre impegnate nelle sue competizioni (Coppa dei Campioni e Coppa delle Coppe) non partecipassero ad altre competizioni continentali dopo la pausa estiva. Questo significava che le compagini che avevano superato la fase a gironi ma che erano anche impegnate in una delle due competizioni UEFA, dovevano essere essere esentate dai turni ad eliminazione diretta fino alla loro uscita dalla coppa principale, o altrimenti ritirarsi dalla Coppa Rappan. Questo rendeva difficoltosa l'organizzazione del torneo e soprattutto il livello tecnico ne risultava impoverito.

Così si decise di abolire la fase ad eliminazione diretta, mantenendo solo la fase a gironi durante i mesi estivi. Questa rimase la formula per le tre decadi successive, senza designare un vincitore e assegnando premi in denaro alle squadre partecipanti.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vincitore Ris. Finalista Città Marcature
1961-62 Paesi Bassi Ajax 4 – 2 Paesi Bassi Feyenoord Amsterdam H. Groot 3, C. Groot (A); Bouwmeester, van der Gijp (F)
1962-63 Cecoslovacchia Slovnaft Bratislava 1 – 0 Italia Padova Padova Scherer
1963-64 Cecoslovacchia Slovnaft Bratislava 1 – 0 Polonia Polonia Bytom Vienna Scherer
1964-65 Polonia Polonia Bytom 0 – 3 Germania Est SC Lipsia Lipsia Frenzel, Trölitsch, Giessner
5 – 1 Bytom Franke, Grzegorczyk, Jóźwiak, Banas, Pogrzeba (P); Löwe (L)
1965-66 Germania Est Lokomotive Lipsia 0 – 1 Svezia IFK Norrköping Norrköping Ö. Martinsson
4 – 0 Lipsia Frenzel 3, Franke
1966-67 Germania Ovest Eintracht Francoforte 3 – 2 Cecoslovacchia Inter Bratislava Bratislava Levický, Obložinský (IB); Friedrich, Blusch, Grabowski (EF)
1 – 1 (dts) Francoforte Solz (EF); Krnáč (IB)

[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Vittorie Anni vittorie Finalista Anni finale
Inter Bratislava/Slovnaft 2 1963, 1964 1 1967
Lokomotive Lipsia/SC Lipsia 1 1966 1 1965
Polonia Bytom 1 1965 1 1964
Ajax 1 1962 0 -
Eintracht Francoforte 1 1967 0 -
Feyenoord 0 - 1 1962
IFK Norrköping 0 - 1 1966
Padova 0 - 1 1963

Gli svizzeri del La Chaux-de-Fonds sono l'unica squadra che ha partecipato a tutte le 6 edizioni del torneo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pierluigi Corridori, Coppa d'Estate, in tifogrifo.com, 15 giugno 2012 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2013).
  2. ^ UEFA e Intertoto, oggi riunione a Vienna, in Corriere dello Sport, 28 gennaio 1961, p. 3 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).
  3. ^ The Intertoto Cup: European Football's Great White Elephant

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio