Coppa dei Campioni 1956-1957

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Coppa dei Campioni 1956-1957
Competizione Coppa dei Campioni
Sport Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 1º agosto 1956
al 30 maggio 1957
Partecipanti 22
Nazioni 21
Sede finale Stadio Santiago Bernabéu
(Madrid)
Risultati
Vincitore Real Madrid
(2º titolo)
Secondo Fiorentina
Semi-finalisti Manchester Utd
Stella Rossa
Statistiche
Miglior marcatore Bandiera dell'Inghilterra Dennis Viollet (9)
Incontri disputati 44
Gol segnati 170 (3,86 per incontro)
Pubblico 1 836 978
(41 750 per incontro)
Cronologia della competizione
1955-1956 1957-1958

La Coppa dei Campioni 1956-1957 fu la seconda edizione del massimo torneo continentale di calcio, e vide la partecipazione di 22 squadre, di cui 21 campioni nazionali più il Real Madrid detentore della coppa. Fra i nuovi ingressi ci furono il Lussemburgo, la Cecoslovacchia, la Romania, la Bulgaria, la Turchia e, notabilmente, l'Inghilterra, mentre terminava la sua presenza la Saar che era stata annessa dalla Germania Ovest.

Anche questa seconda edizione viene vinta dal Real Madrid, vittorioso nell'incontro decisivo con la Fiorentina, prima squadra italiana a disputare la finale dell'allora massima competizione continentale.

Le squadre[modifica | modifica wikitesto]

La seguente tabella mostra il cammino delle 22 squadre partecipanti alla competizione:

CAMPIONE D'EUROPA FINALISTA
Bandiera della Spagna Real Madrid Bandiera dell'Italia Fiorentina
Eliminate in semifinale
Bandiera dell'Inghilterra Manchester United Bandiera della Jugoslavia Stella Rossa
Eliminate ai quarti
Bandiera della Spagna Athletic Bilbao Bandiera della Svizzera Grasshoppers Bandiera della Francia Nizza Bandiera della Bulgaria CDNA Sofia
Eliminate agli ottavi
Bandiera dell'Ungheria Honvéd Budapest Bandiera della Germania Ovest Borussia Dortmund Bandiera della Svezia Norrköping Bandiera della Cecoslovacchia Slovan Bratislava Bandiera dell'Austria Rapid Vienna Bandiera della Scozia Rangers Bandiera dei Paesi Bassi Rapid Roda JC Bandiera della Romania Dinamo Bucarest
Eliminate al turno preliminare
Bandiera della Danimarca Århus Bandiera del Portogallo Porto Bandiera del Belgio Anderlecht Bandiera del Lussemburgo Spora Lussemburgo Bandiera della Turchia Galatasaray[1] Bandiera della Polonia Legia Varsavia

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Turno preliminare Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                          
Bandiera della Spagna Real Madrid[3] 4 1 5
Bandiera dell'Austria Rapid Vienna 2 3 5
Bandiera della Spagna Real Madrid 3 3 6
Bandiera della Francia Nizza 0 2 2
Bandiera della Scozia Rangers 2 1 3
Bandiera della Francia Nizza[4] 1 2 3
Bandiera della Danimarca Århus 1 1 2
Bandiera della Francia Nizza 1 5 6
Bandiera della Spagna Real Madrid 3 2 5
Bandiera dell'Inghilterra Manchester United 1 2 3
Bandiera del Portogallo Porto 1 2 3
Bandiera della Spagna Athletic Bilbao 2 3 5
Bandiera della Spagna Athletic Bilbao 3 3 6
Bandiera dell'Ungheria Honvéd Budapest 2 3 5
Bandiera della Spagna Athletic Bilbao 5 0 5
Bandiera dell'Inghilterra Manchester United 3 3 6
Bandiera del Belgio Anderlecht 0 0 0
Bandiera dell'Inghilterra Manchester United 2 10 12
Bandiera dell'Inghilterra Manchester United 3 0 3
Bandiera della Germania Ovest Borussia Dortmund 2 0 2
Bandiera della Germania Ovest Borussia Dortmund[2] 4 1 5
Bandiera del Lussemburgo Spora Lussemburgo 3 2 5
Bandiera della Spagna Real Madrid 2
Bandiera dell'Italia Fiorentina 0
Bandiera dei Paesi Bassi Rapid Roda JC 3 0 3
Bandiera della Jugoslavia Stella Rossa 4 2 6
Bandiera della Jugoslavia Stella Rossa 3 1 4
Bandiera della Bulgaria CDNA Sofia 1 2 3
Bandiera della Bulgaria CDNA Sofia 8 2 10
Bandiera della Romania Dinamo Bucarest 1 3 4
Bandiera della Romania Dinamo Bucarest 3 1 4
Bandiera della Turchia Galatasaray 1 2 3
Bandiera della Jugoslavia Stella Rossa 0 0 0
Bandiera dell'Italia Fiorentina 1 0 1
Bandiera dell'Italia Fiorentina 1 1 2
Bandiera della Svezia Norrköping 0 1 1
Bandiera dell'Italia Fiorentina 3 2 5
Bandiera della Svizzera Grasshoppers 1 2 3
Bandiera della Cecoslovacchia Slovan Bratislava 4 0 4
Bandiera della Polonia Legia Varsavia 0 2 2
Bandiera della Cecoslovacchia Slovan Bratislava 1 0 1
Bandiera della Svizzera Grasshoppers 0 2 2

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti squadre furono esentate dal primo turno nelle risultanze del sorteggio effettuato a Parigi il 29 giugno 1956 e basato su criteri geografici.[5]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Gara 1 Gara 2 Gara 3
Århus Bandiera della Danimarca 2 - 6 Bandiera della Francia Nizza 1 - 1 1 - 5
Porto Bandiera del Portogallo 3 - 5 Bandiera della Spagna Athletic Bilbao 1 - 2 2 - 3
Anderlecht Bruxelles Bandiera del Belgio 0 - 12 Bandiera dell'Inghilterra Manchester Utd. 0 - 2 0 - 10
Borussia Dortmund Bandiera della Germania Ovest 5 - 5 Bandiera del Lussemburgo Spora Lussemburgo 4 - 3 1 - 2 7 - 0
Dinamo Bucarest Bandiera della Romania 4 - 3 Bandiera della Turchia Galatasaray Istanbul 3 - 1 1 - 2
Slovan Bratislava Bandiera della Cecoslovacchia 4 - 2 Bandiera della Polonia Legia Varsavia 4 - 0 0 - 2

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Gara 1 Gara 2 Gara 3
Athletic Bilbao Bandiera della Spagna 6 - 5 Bandiera dell'Ungheria Honvéd Budapest 3 - 2 3 - 3
Manchester Utd Bandiera dell'Inghilterra 3 - 2 Bandiera della Germania Ovest Borussia Dortmund 3 - 2 0 - 0
Fiorentina Bandiera dell'Italia 2 - 1 Bandiera della Svezia Norrköping 1 - 1 1 - 0
Slovan Bratislava Bandiera della Cecoslovacchia 1 - 2 Bandiera della Svizzera Grasshoppers 1 - 0 0 - 2
Real Madrid Bandiera della Spagna 5 - 5 Bandiera dell'Austria Rapid Vienna 4 - 2 1 - 3 2 - 0
Rangers Bandiera della Scozia 3 - 3 Bandiera della Francia Nizza 2 - 1 1 - 2 1 - 3
Rapid Roda JC Bandiera dei Paesi Bassi 3 - 6 Bandiera della Jugoslavia Stella Rossa 3 - 4 0 - 2
CDNA Sofia Bandiera della Bulgaria 10 - 4 Bandiera della Romania Dinamo Bucarest 8 - 1 2 - 3

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Manchester
17 ottobre 1956, ore 21:00 WET
Manchester Utd3 – 2Borussia DortmundOld Trafford

Sofia
21 ottobre 1956, ore 21:00 EET
CSKA Sofia8 – 1Dinamo BucarestStadio dell'Esercito bulgaro

Bratislava
24 ottobre 1956, ore 21:00 CET
Slovan Bratislava1 – 0GrasshoppersTehelné pole

Glasgow
24 ottobre 1956, ore 21:00 WET
Rangers2 – 1
referto
NizzaIbrox Stadium

Madrid
1 novembre 1956, ore 16:00 CET
Real Madrid4 – 2Rapid ViennaEstadio Santiago Bernabéu

Kerkrade
3 novembre 1956, ore 15:00 CET
Roda JC3 – 4Stella RossaStadio Sportpark Kaalheide

Firenze
21 novembre 1956, ore 14:30 CET
Fiorentina1 – 1IFK NorrköpingComunale

Bilbao
22 novembre 1956, ore 15:30 CET
Athletic Bilbao3 – 2HonvédStadio di San Mamés

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Belgrado
8 novembre 1956, ore 14:15 CET
Stella Rossa2 – 0Roda JCStadio Rajko Mitić

Vienna
14 novembre 1956, ore 19:00 CET
Rapid Vienna3 – 1Real MadridPfarrwiese

Nizza
14 novembre 1956, ore 20:00 CET
Nizza2 – 1
referto
RangersStadio Léo Lagrange

Dortmund
21 novembre 1956, ore 21:00 CET
Borussia Dortmund0 – 0Manchester UtdStadio Rote Erde

Norrköping
28 novembre 1956, ore 14:30 CET
IFK Norrköping0 – 1FiorentinaNya Parken

Zurigo
12 dicembre 1956, ore 20:00 CET
Grasshoppers2 – 0Slovan BratislavaHardturm

Brussels
20 dicembre 1956, ore 19:00 CET
Honvéd3 – 3Athletic BilbaoStadio Heysel

Bucarest
30 dicembre 1956, ore 19:00 EET
Dinamo Bucarest3 – 2CSKA SofiaStadio Dinamo

Ripetizioni[modifica | modifica wikitesto]

Parigi
28 novembre 1956, ore 20:00 CET
Nizza3 – 1
referto
RangersParco dei Principi

Madrid
13 dicembre 1956, ore 15:30 CET
Real Madrid2 – 0Rapid ViennaEstadio Santiago Bernabéu

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Athletic Bilbao Bandiera della Spagna 5 - 6 Bandiera dell'Inghilterra Manchester United 5 - 3 0 - 3
Fiorentina Bandiera dell'Italia 5 - 3 Bandiera della Svizzera Grasshoppers 3 - 1 2 - 2
Real Madrid Bandiera della Spagna 6 - 2 Bandiera della Francia Nizza 3 - 0 3 - 2
Stella Rossa Bandiera della Jugoslavia 4 - 3 Bandiera della Bulgaria CDNA Sofia 3 - 1 1 - 2

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Bilbao
16 gennaio 1957, ore 15:45 CET
Athletic Bilbao5 – 3Manchester UtdStadio San Mamés

Firenze
6 febbraio 1957, ore 15:00 CET
Fiorentina3 – 1GrasshoppersComunale

Madrid
14 febbraio 1957, ore 16:15 CET
Real Madrid3 – 0NizzaEstadio Santiago Bernabéu

Belgrado
17 febbraio 1957, ore 14:30 CET
Stella Rossa3 – 1CSKA SofiaStadio Rajko Mitić

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Manchester
6 febbraio 1957, ore 21:30 WET
Manchester Utd3 – 0Athletic BilbaoMaine Road

Sofia
24 febbraio 1957, ore 13:00 EET
CSKA Sofia2 – 1Stella RossaStadio dell'Esercito bulgaro

Zurigo
27 febbraio 1957, ore 20:00 CET
Grasshoppers2 – 2FiorentinaHardturm

Nizza
14 marzo 1957, ore 15:00 CET
Nizza2 – 3Real MadridStadio Léo Lagrange

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Real Madrid Bandiera della Spagna 5 - 3 Bandiera dell'Inghilterra Manchester United 3 - 1 2 - 2
Stella Rossa Bandiera della Jugoslavia 0 - 1 Bandiera dell'Italia Fiorentina 0 - 1 0 - 0

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Belgrado
3 aprile 1957, ore 15:45 EET
Stella Rossa0 – 1FiorentinaStadio Rajko Mitić

Madrid
11 aprile 1957, ore 16:30 CET
Real Madrid3 – 1Manchester UtdEstadio Santiago Bernabéu

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
18 aprile 1957, ore 16:15 CET
Fiorentina0 – 0Stella RossaComunale

Manchester
25 aprile 1957, ore 20:15 WET
Manchester Utd2 – 2Real MadridOld Trafford

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa dei Campioni 1956-1957.
Madrid
30 maggio 1957
Real Madrid2 – 0
referto
FiorentinaStadio Santiago Bernabéu (124.000 spett.)
Arbitro: Bandiera dei Paesi Bassi Leopold Sylvain Horn

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Real Madrid
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Fiorentina
Real Madrid
P 1 Bandiera della Spagna Juan Alonso Adelarpe
D 2 Bandiera della Spagna Manuel Torres
D 3 Bandiera della Spagna Marquitos
D 4 Bandiera della Spagna Rafael Lesmes
D 5 Bandiera della Spagna Miguel Muñoz (c)
C 6 Bandiera della Spagna José María Zárraga
C 7 Bandiera della Francia Raymond Kopa
C 8 Bandiera della Spagna Enrique Mateos
A 9 Bandiera della SpagnaBandiera dell'Argentina Alfredo Di Stéfano
C 10 Bandiera della Spagna Héctor Rial
A 11 Bandiera della Spagna Francisco Gento
Allenatore:
Bandiera della Spagna José Villalonga Llorente
Fiorentina
P 1 Bandiera dell'Italia Giuliano Sarti
D 2 Bandiera dell'Italia Ardico Magnini
D 3 Bandiera dell'Italia Alberto Orzan
D 4 Bandiera dell'Italia Sergio Cervato (c)
D 5 Bandiera dell'Italia Aldo Scaramucci
C 6 Bandiera dell'Italia Armando Segato
C 7 Bandiera del Brasile Julinho
C 8 Bandiera dell'Italia Guido Gratton
A 9 Bandiera dell'Italia Giuseppe Virgili
A 10 Bandiera dell'ItaliaBandiera dell'Argentina Miguel Montuori
A 11 Bandiera dell'Italia Claudio Bizzarri
Allenatore:
Bandiera dell'Italia Fulvio Bernardini

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Classifica dei principali marcatori del torneo[6].

Gol Giocatore Squadra
9 Bandiera dell'Inghilterra Dennis Viollet Manchester Utd
8 Bandiera dell'Inghilterra Tommy Taylor Manchester Utd
7 Bandiera della Spagna Alfredo Di Stéfano Real Madrid
6 Bandiera della Germania Ovest Alfred Preißler Borussia Dortmund
5 Bandiera della Spagna José Luis Artetxe Athletic Bilbao
5 Bandiera della Francia Jacques Foix Nizza
5 Bandiera della Jugoslavia Borivoje Kostić Stella Rossa
4 Bandiera della Francia Jacques Faivre Nizza
4 Bandiera della Bulgaria Ivan Petkov Kolev CDNA Sofia
3 Bandiera del Lussemburgo Marc Boreux Spora Luxembourg
3 Bandiera della Germania Ovest Alfred Kelbassa Borussia Dortmund
3 Bandiera dell'Irlanda Liam Whelan Manchester Utd
3 Bandiera dell'Austria Ernst Happel Rapid Vienna
3 Bandiera della Spagna Armando Merodio Athletic Bilbao
3 Bandiera della Spagna Joseíto Real Madrid
3 Bandiera della Spagna Enrique Mateos Real Madrid

Curiosità sulle finaliste[modifica | modifica wikitesto]

Il Real Madrid poche settimane dopo vincerà anche la Coppa Latina del 1957, diventando l'unico club a vincere i due trofei nella stessa annata.

La Fiorentina pochi giorni prima della finale aveva vinto la Coppa Grasshoppers, competizione disputata in un'unica edizione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Campione della Turchia europea. La federazione turca all'epoca non organizzava alcun torneo a livello nazionale.
  2. ^ Spareggio vinto dal Borussia Dortmund per 7-0.
  3. ^ Spareggio vinto dal Real Madrid per 2-0.
  4. ^ Spareggio vinto dal Nizza per 3-1.
  5. ^ Corriere dello Sport, 30 giugno 1956. Archiviato il 22 giugno 2012 in Internet Archive.
  6. ^ Champions' Cup 1956-57, su rsssf.com. URL consultato il 4 maggio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo F. Chiesa, La grande storia del calcio italiano, 33ª puntata, Bologna, Guerin Sportivo, dicembre 2014, p. 521, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio