Juventus 1940-1941

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus
Juventus 1940-1941.jpg
Stagione 1940-1941
AllenatoreItalia Umberto Caligaris, poi
Italia Federico Munerati
PresidenteItalia Emilio de la Forest de Divonne
Serie A5º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus nelle competizioni ufficiali della stagione 1940-1941.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La Juventus, rinforzatasi in questa stagione con l'ala Gino Colaussi prelevata dalla Triestina per la somma di cinquecentomila lire,[1] dovette tuttavia presto affrontare il lutto per la perdita del suo allenatore, l'ex bandiera Umberto Caligaris, improvvisamente scomparso poco dopo la metà di ottobre, neanche quarantenne, per via di un aneurisma che lo colpì nel corso di una partita fra vecchie glorie.[2]

Gli subentrò in panchina un altro dei protagonisti del Quinquennio d'oro, Federico Munerati, il quale a fine anno traghettò i bianconeri al quinto posto della classifica nel campionato di Serie A, che per ragioni di propaganda nonché per rasserenare la popolazione, proseguì nonostante l'entrata nell'Italia nel secondo conflitto mondiale per volere di Benito Mussolini, convinto a torto di trovarsi davanti a una guerra lampo che invece sfocierà in una delle pagine più drammatiche nella storia della penisola.[3] Frattanto il calcio continuava il suo regolare svolgimento, e in Coppa Italia i piemontesi, che pure nel turno precedente avevano superato l'Ambrosiana-Inter al tempo ai vertici,[4] vennero estromessi negli ottavi di finale dalla Fiorentina campione uscente, sconfitti a Firenze per 5-3.[5]

Maglia[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª portiere

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Alfredo Bodoira
Italia P Cesare Goffi
Italia D Alfredo Foni
Italia D Pietro Rava
Italia D Giovanni Varglien (II)
Italia C Francesco Capocasale
Italia C Teobaldo Depetrini
Italia C Carlo Parola
N. Ruolo Giocatore
Italia C Mario Varglien (I) (capitano)
Italia A Savino Bellini
Italia A Mario Bo
Italia A Felice Borel (II)
Italia A Gino Colaussi
Italia A Guglielmo Gabetto
Albania A Riza Lushta
Italia A Ercole Rabitti

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1940-1941.

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1940-1941.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiesa, p. 52.
  2. ^ Vittorio Pozzo, È morto Caligaris, in La Stampa, 20 ottobre 1940, p. 2.
  3. ^ Chiesa, p. 57.
  4. ^ Vittorio Pozzo, Una Juventus non eccellente batte un'Ambrosiana scentrata: 2-0, in La Stampa, 12 maggio 1941, p. 4.
  5. ^ La Juventus cede nella ripresa alla baldanza della Fiorentina: 5-3, in La Stampa, 19 maggio 1941, p. 4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo F. Chiesa, Il Bologna chiude il suo ciclo, in Il grande romanzo dello scudetto (Calcio 2000), 3ª puntata, aprile 2002, pp. 40-59, ISBN non esistente.