Alfredo Lazzaretti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alfredo Lazzaretti
Alfredo Lazzaretti.JPG
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170[1] cm
Peso 62[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ala destra, centravanti
Ritirato 1951
Carriera
Giovanili
19??Cremonese
Squadre di club1
1933-1938 Cremonese 42+ (7+)
1938-1939 Genova 1893 26 (14)
1939-1940 Liguria 30 (4)
1940-1941 Genova 1893 19 (3)
1941-1942 Novara 13 (4)
1942-1943 Cuneo 14 (13)
1945-1946 Cremonese 12 (3)
1947-1951 Rapallo 26+ (2+)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 settembre 2015

Alfredo Lazzaretti (Vescovato, 28 agosto 1913Santa Margherita Ligure, 7 marzo 1980) è stato un calciatore italiano, di ruolo ala destra o centravanti.

Cessata l'attività agonistica è stato, nel corso degli anni sessanta, presidente della Sammargheritese[2].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un'ala utilizzata spesso anche come centravanti, soprattutto nel periodo al Genova 1893.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nella Cremonese, dove disputa un campionato di Serie C e tre di Serie B, gli ultimi due da titolare.

Nel 1938 viene acquistato dal Genova 1893. In rossoblu Lazzaretti, spesso schierato come centravanti, va a segno in 14 occasioni (terzo nella classifica cannonieri dietro Aldo Boffi ed Ettore Puricelli), contribuendo al quarto posto finale. L'esordio con il Genova 1893 e quello contemporaneo in Serie A è datato 25 settembre 1938, nella sconfitta esterna dei liguri contro la Lazio per 1-2.

A fine stagione viene ceduto ai rivali cittadini del Liguria. In rossonero le reti realizzate scendono a 4 (fra cui una proprio nel derby del 3 dicembre 1939), e la stagione si conclude con la retrocessione.

Lazzaretti fa quindi ritorno al Genova 1893, segnando 3 reti in 19 partite, e a fine stagione viene ceduto al Novara, in Serie B, dove realizza 4 reti. Passa successivamente al Cuneo, con cui disputa il campionato di Serie C 1942-1943.

Dopo la guerra disputa la Serie B-C Alta Italia 1945-1946, concludendo sul 5º posto in girone finale.

Nel 1947 passa al Rapallo Ruentes, sodalizio in cui milita quattro stagioni.

In carriera ha totalizzato complessivamente 75 presenze e 21 reti in Serie A.

30 ottobre 1938, Juventus-Genova 1-1. Gol di Lazzaretti.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cremonese: 1935-1936

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Rapallo: 1949-1950

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Enciclopediadelcalcio.it
  2. ^ [collegamento interrotto]Gli arancioni della Riviera del levante sono rimasti un anno solo fra i Dilettanti

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]