Unione Sportiva Livorno 1940-1941

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Livorno
Stagione 1940-1941
AllenatoreUngheria József Viola, poi
Italia Renato Nigiotti
PresidenteItalia Bruno Baiocchi
Serie A13º posto.
Maggiori presenzeCampionato: Stua (30)
Miglior marcatoreCampionato: Viani (11)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Livorno nelle competizioni ufficiali della stagione 1940-1941.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la pronta risalita nella massima serie, nella stagione 1940-1941 la Serie A è un bene prezioso per Livorno, che va difeso a qualunque costo. La panca viene riaffidata al magiaro József Viola, coadiuvato da Renato Nigiotti. Nel campionato la squadra gioca bene e diverte i tifosi, dopo aver battuto il Bari alla 18ª giornata si trova in quinta posizione di classifica. Poi arriva un improvviso crollo e l'undici amaranto sprofonda in zona retrocessione. Ci vuole un'impennata di orgoglio per non rovinare tutto, la svolta arriva alla penultima giornata con il (6-1) alla Roma, che permette al Livorno di affrontare serenamente l'ostacolo Torino all'ultima di campionato. Gli amaranto si piazzano in tredicesima posizione con 28 punti. Lo scudetto è stato vinto dal Bologna con 39 punti, seconda l'Ambrosiana-Inter con 35 punti, terzi Milan e Fiorentina con 34 punti.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Porthus Silingardi
Italia P Rodolfo Agostini
Italia D Fabio Del Bianco
Italia D Raffaele Mancini
Italia D Ambrogio Alfonso
Italia D Pietro Del Buono
Italia D Rodolfo Bonaccorsi
Italia C Bruno Rossi
Italia C Renato Tori
Italia C Ostilio Capaccioli
Argentina C Silvio Bonino
N. Ruolo Giocatore
Italia C Leonetto Spagnoli
Italia C Amelio Lami
Italia C Giovanni Civili
Italia A Mario Stua
Italia A Angelo Cattaneo
Italia A Mario Zidarich
Italia A Vinicio Viani
Italia A Sergio Angelini
Italia A Pietro Carta
Italia A Walter Zironi
Italia A Carlo Guarnieri

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1940-1941.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
6 ottobre 1940
1ª giornata
Atalanta2 – 1LivornoStadio Mario Brumana
Arbitro:  Bertolio (Torino)

Livorno
13 ottobre 1940
2ª giornata
Livorno3 – 1VeneziaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Moretti (Genova)

Bari
20 ottobre 1940
3ª giornata
Bari1 – 1LivornoStadio della Vittoria
Arbitro:  Mazza (Torre del Greco)

Livorno
27 ottobre 1940
4ª giornata
Livorno1 – 0MilanoStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Zelocchi (Modena)

Firenze
3 novembre 1940
5ª giornata
Fiorentina5 – 2LivornoStadio Giovanni Berta
Arbitro:  Moretti (Genova)

Livorno
10 novembre 1940
6ª giornata
Livorno2 – 1LazioStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Mattea (Torino)

Torino
17 novembre 1940
7ª giornata
Juventus2 – 1LivornoStadio Benito Mussolini
Arbitro:  Biancone (Roma)

Livorno
24 novembre 1940
8ª giornata
Livorno2 – 2Genova 1893Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Napoli
8 dicembre 1940
9ª giornata
Napoli1 – 2LivornoStadio Partenopeo
Arbitro:  Carpani (Milano)

Livorno
15 dicembre 1940
10ª giornata
Livorno1 – 1NovaraStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Scarpi (Dolo)

Milano
22 dicembre 1940
11ª giornata
Ambrosiana-Inter3 – 0LivornoArena Civica
Arbitro:  Fois (Roma)

Livorno
29 dicembre 1940
12ª giornata
Livorno2 – 2BolognaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Livorno
5 gennaio 1941
13ª giornata
Livorno2 – 1TriestinaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Gamba (Napoli)

Roma
12 gennaio 1941
14ª giornata
Roma3 – 1LivornoStadio Nazionale del PNF
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Livorno
19 gennaio 1941
15ª giornata
Livorno0 – 1TorinoStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Mazza (Torre del Greco)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
26 gennaio 1941
16ª giornata
Livorno3 – 1AtalantaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Bertolio (Torino)

Venezia
2 febbraio 1941
17ª giornata
Venezia2 – 2LivornoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Carpani (Milano)

Livorno
9 febbraio 1941
18ª giornata
Livorno1 – 0BariStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Gamba (Napoli)

Milano
16 febbraio 1941
19ª giornata
Milano5 – 0LivornoStadio San Siro
Arbitro:  Forni (Trento)

Livorno
23 febbraio 1941
20ª giornata
Livorno1 – 1FiorentinaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Roma
2 marzo 1941
21ª giornata
Lazio1 – 0LivornoStadio Nazionale del PNF
Arbitro:  Moretti (Genova)

Livorno
9 marzo 1941
22ª giornata
Livorno1 – 0JuventusStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Genova
16 marzo 1941
23ª giornata
Genova 18933 – 0LivornoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Barlassina (Novara)

Livorno
23 marzo 1941
24ª giornata
Livorno1 – 1NapoliStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Zelocchi (Modena)

Novara
30 marzo 1941
25ª giornata
Novara0 – 0LivornoStadio del Littorio
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Livorno
6 aprile 1941
26ª giornata
Livorno1 – 1Ambrosiana-InterStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Bologna
13 aprile 1941
27 giornata
Bologna3 – 0LivornoStadio del Littoriale
Arbitro:  Barlassina (Novara)

Trieste
20 aprile 1941
28ª giornata
Triestina1 – 1LivornoStadio del Littorio
Arbitro:  Carpani (Milano)

Livorno
27 aprile 1941
29 giornata
Livorno6 – 1RomaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Torino
4 maggio 1941
30ª giornata
Torino5 – 2LivornoStadio Filadelfia
Arbitro:  Galeati (Bologna)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
11 maggio 1941
Sedicesimi di finale
Livorno2 – 0SavonaStadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro:  Buratti (Milano)

Bologna
22 maggio 1941
Ottavi di finale
Bologna3 – 1
(d.t.s.)
LivornoStadio del Littoriale
Arbitro:  Saracini (Ancona)

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli, La vendetta emiliana - I campionati italiani della stagione 1940-41, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., settembre 2004.
  • Carlo Fontanelli, Paolo Nacarlo e Fabio Discalzi, Livornocento...un secolo di passione amaranto, Empoli (Fi), Geo Edizioni S.r.l., 2015, p. 54-318-319.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosa, su wikicalcioitalia.info.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio