Unione Sportiva Livorno 1941-1942

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Sportiva Livorno
Stagione 1941-1942
AllenatoreUngheria József Viola
PresidenteItalia Bruno Baiocchi
Serie A14º posto.
Maggiori presenzeCampionato: Capaccioli, Michelini (29)
Totale: Capaccioli, Michelini (31)
Miglior marcatoreCampionato: Viani II (10)
Totale: Viani II (13)
StadioStadio Edda Ciano Mussolini

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Livorno nelle competizioni ufficiali della stagione 1941-1942.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1941-1942 il Livorno disputa l'ottavo campionato di Serie A, per i labronici un campionato in salita, sempre in lotta per non retrocedere, nel finale di campionato la lotta per la salvezza si fa serrata coinvolgendo squadre blasonate come Ambrosiana-Inter, Napoli e Fiorentina. Alla penultima giornata giunge la sconfitta interna con la Roma ed il Livorno si ritrova penultimo in classifica scavalcato dal Napoli. Sembra finita, ma arriva il colpo di scena finale che restituisce il sorriso agli amaranto, la vittoria di Milano con il Milan e la contemporanea disfatta partenopea a Genova. Allora si può gioire, con il Modena retrocede il Napoli. Lo scudetto tricolore è conquistato dalla Roma, che vince il campionato con tre punti di vantaggio sul Torino.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Prima divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Bruno Baiocchi

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Ascanio Assirelli
Italia P Porthus Silingardi
Italia D Ambrogio Alfonso
Italia D Rodolfo Bonaccorsi (I)
Italia D Fabio Del Bianco
Italia D Pietro Del Buono
Italia C Marcello Bonaccorsi (II)
Italia C Ostilio Capaccioli
Italia C Josè Paolinelli
Italia C Bruno Rossi
Italia C Leonetto Spagnoli
Italia C Renato Tori
N. Ruolo Giocatore
Italia C Teresio Traversa
Italia A Sergio Angelini
Italia A Angelo Cattaneo
Italia A Silvano Grassi
Italia A Carlo Guarnieri
Italia A Mario Magrini
Italia A Danilo Michelini
Italia A Teresio Piana
Italia A Mario Stua
Italia A Vinicio Viani (II)
Italia A Mario Zidarich (I)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1941-1942.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
26 ottobre 1941
1ª giornata
Atalanta 4 – 0 Livorno Stadio Mario Brumana
Arbitro Bertolio (Torino)

Livorno
2 novembre 1941
2ª giornata
Livorno 1 – 1 Venezia Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Dattilo (Roma)

Trieste
9 novembre 1941
3ª giornata
Triestina 5 – 1 Livorno Stadio Littorio
Arbitro Fois (Roma)

Livorno
16 novembre 1941
4ª giornata
Livorno 1 – 1 Torino Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Scotto (Savona)

Genova
23 novembre 1941
5ª giornata
Liguria 4 – 2 Livorno Stadio del Littorio
Arbitro Galeati (Bologna)

Livorno
30 novembre 1941
6ª giornata
Livorno 2 – 1 Lazio Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Moretti (Genova)

Milano
7 dicembre 1941
7ª giornata
Ambrosiana-Inter 1 – 1 Livorno Arena Civica
Arbitro Mattea (Torino)

Livorno
14 dicembre 1941
8ª giornata
Livorno 3 – 1 Fiorentina Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Bertolio (Torino)

Livorno
21 dicembre 1941
9ª giornata
Livorno 2 – 2 Modena Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Scarpi (Dolo)

Napoli
28 dicembre 1941
10ª giornata
Napoli 2 – 1 Livorno Stadio Partenopeo
Arbitro Bertolio (Torino)

Livorno
4 gennaio 1942
11ª giornata
Livorno 1 – 1 Bologna Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Fois (Roma)

Torino
11 gennaio 1942
12ª giornata
Juventus 2 – 3 Livorno Stadio Benito Mussolini
Arbitro Carpani (Milano)

Livorno
18 gennaio 1942
13ª giornata
Livorno 0 – 0 Genova 1893 Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Mattea (Torino)

Roma
25 gennaio 1942
14ª giornata
Roma 4 – 0 Livorno Stadio Nazionale del PNF
Arbitro Bernardi (Bologna)

Livorno
1º febbraio 1942
15ª giornata
Livorno 0 – 2 Milano Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
15 febbraio 1942
16ª giornata
Livorno 3 – 1 Atalanta Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Biancone (Roma)

Venezia
22 febbraio 1942
17ª giornata
Venezia 2 – 1 Livorno Stadio Pierluigi Penzo (5.000 spett.)
Arbitro Ciamberlini (Sampierdarena)

Livorno
1º marzo 1942
18ª giornata
Livorno 1 – 0 Triestina Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Donati (Milano)

Torino
8 marzo 1942
19ª giornata
Torino 1 – 0 Livorno Stadio Filadelfia
Arbitro Scarpi (Dolo)

Livorno
15 marzo 1942
20ª giornata
Livorno 2 – 0 Liguria Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Roma
22 marzo 1942
21ª giornata
Lazio 3 – 0 Livorno Stadio Nazionale del PNF
Arbitro Scarpi (Dolo)

Livorno
29 marzo 1942
22ª giornata
Livorno 3 – 0 Ambrosiana-Inter Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Fois (Roma)

Firenze
26 aprile 1942
23ª giornata
Fiorentina 2 – 0 Livorno Stadio Giovanni Berta
Arbitro Bertolio (Torino)

Modena
3 maggio 1942
24ª giornata
Modena 3 – 0 Livorno Stadio Cesare Marzari
Arbitro Scotto (Savona)

Livorno
10 maggio 1942
25ª
Livorno 2 – 0 Napoli Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Dattilo (Roma)

Bologna
17 maggio 1942
26ª giornata
Bologna 7 – 1 Livorno Stadio Littoriale
Arbitro Ciamberlini (Sampierdarena)

Livorno
24 maggio 1942
27ª giornata
Livorno 1 – 2 Juventus Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Fois (Roma)

Genova
31 maggio 1942
28ª giornata
Genova 1893 3 – 1 Livorno Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Mattea (Torino)

Livorno
7 giugno 1942
29ª giornata
Livorno 0 – 2 Roma Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Galeati (Bologna)

Milano
14 giugno 1942
30ª giornata
Milano 0 – 2 Livorno Arena Civica
Arbitro Biancone (Roma)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1941-1942.

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
12 ottobre 1941
Livorno 4 – 1 Triestina Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Moretti (Genova)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
19 ottobre 1941
Livorno 2 – 4 Bologna Stadio Edda Ciano Mussolini
Arbitro Dellarole (Vercelli)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione[1] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 24 15 7 5 3 22 14 15 2 1 12 13 43 30 9 6 15 35 57 -22
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 2 1 0 1 6 5 - - - - - - 2 1 0 1 6 5 +1
Totale - 17 8 5 4 28 19 15 2 1 12 13 43 32 10 6 16 41 62 -21

Statistiche dei giocatori[2][modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Alfonso, A. A. Alfonso 13020150
Angelini, S. S. Angelini 202141
Assirelli, A. A. Assirelli 27-53--27-53
Bonaccorsi (I), R. R. Bonaccorsi (I) 40--40
Bonaccorsi (II), M. M. Bonaccorsi (II) 10--10
Capaccioli, O. O. Capaccioli 29020310
Cattaneo, A. A. Cattaneo 16410174
Del Bianco, F. F. Del Bianco 28020300
Del Buono, P. P. Del Buono 160--160
Grassi, S. S. Grassi 83--83
Guarnieri, C. C. Guarnieri 301040
Magrini, M. M. Magrini 20--20
Michelini, D. D. Michelini 29620316
Paolinelli, J. J. Paolinelli 202040
Piana, T. T. Piana 238--238
Rossi, B. B. Rossi 80--80
Silingardi, P. P. Silingardi 3-42-55-9
Spagnoli, L. L. Spagnoli 101020
Stua, M. M. Stua 242--242
Tori, R. R. Tori 270--270
Traversa, T. T. Traversa 22110231
Viani (II), V. V. Viani (II) 1910232113
Zidarich (I), M. M. Zidarich (I) 23121252

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panini, 106.
  2. ^ Panini, 107

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004, Modena, Panini, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio