Unione Sportiva Livorno 1964-1965

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Livorno
AllenatoreItalia Guido Mazzetti
Italia Dino Bonsanti
Italia Carlo Parola
PresidenteItalia Arno Ardisson
Serie B16º posto
Maggiori presenzeCampionato: Cairoli e Mascalaito (36 presenze)
Miglior marcatoreCampionato: Mascalaito (10)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Livorno nelle competizioni ufficiali della stagione 1964-1965.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1964-1965 il Livorno torna a respirare l'aria della Serie B, dopo diversi anni di purgatorio. La dirigenza conferma l'allenatore Guido Mazzetti e gran parte della rosa, salvo i nuovi inserimenti resi necessari dal salto di categoria, quali Mario Colautti e Rossano Giampaglia. L'obiettivo da raggiungere è la salvezza ed anche il campo darà conferma che oltre a quella non si può andare. Per invertire la rotta si cambia due volte il tecnico, prima Dino Bonsanti e poi Carlo Parola. Le cure danno alla fine il loro effetto, tanto che la squadra rientra in gruppo e riesce a salvarsi anche con leggero anticipo, condannando alla Serie C il Bari e la Triestina.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Carlo Azzali
Italia C Claudio Azzali
Italia D Roberto Balestri
Italia P Renato Bellinelli
Italia D Enrico Cairoli
Italia D Gianni Caleffi
Italia D Mario Colautti
Italia C Otello Ferri
Italia C Enzo Galli
Italia C Rossano Giampaglia
Italia D Mauro Lessi
N. Ruolo Giocatore
Italia A Luigi Mainardi
Italia A Luigi Mascalaito
Italia C Silvano Ramacciotti
Italia C Piero Ribechini
Italia P Mario Rossi
Italia C Vincenzo Russo
Italia A Danilo Torriglia
Italia D Roberto Turchi
Italia C Fulvio Varglien
Italia D Gaetano Vergazzola
Italia A Giuseppe Virgili

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1964-1965.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
13 settembre 1964
1ª giornata
Livorno1 – 0PadovaStadio Comunale
Arbitro:  Gonella (Torino)

Trieste
20 settembre 1964
2ª giornata
Triestina2 – 1LivornoStadio Valmaura
Arbitro:  Bigi (Padova)

Livorno
27 settembre 1964
3ª giornata
Livorno0 – 1CatanzaroStadio Comunale
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Livorno
4 ottobre 1964
4ª giornata
Livorno0 – 0PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Brescia
11 ottobre 1964
5ª giornata
Brescia0 – 0LivornoStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Fiduccia (Marsala)

Livorno
18 ottobre 1964
6ª giornata
Livorno1 – 1BariStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Verona
25 ottobre 1964
7ª giornata
Verona2 – 0LivornoStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Camozzi (Porto d'Ascoli)

Livorno
1º novembre 1964
8ª giornata
Livorno0 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Motta (Monza)

Modena
15 novembre 1964
9ª giornata
Modena3 – 1LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Napoli
22 novembre 1964
10ª giornata
Napoli1 – 1LivornoStadio San Paolo
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Livorno
29 novembre 1964
11ª giornata
Livorno1 – 0LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Rancher (Roma)

Monza
6 dicembre 1964
12ª giornata
Monza1 – 1LivornoStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Livorno
13 dicembre 1964
13ª giornata
Livorno0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Venezia
20 dicembre 1964
14ª giornata
Venezia1 – 0LivornoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Alessandria
27 dicembre 1964
15ª giornata
Alessandria1 – 0LivornoStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Motta (Milano)

Livorno
10 gennaio 1965
16ª giornata
Livorno1 – 1PotenzaStadio Comunale
Arbitro:  Fiduccia (Marsala)

Trani
17 gennaio 1965
17ª giornata
Trani1 – 0LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Bigi (Padova)

Livorno
24 gennaio 1965
18ª giornata
Livorno3 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Livorno
31 gennaio 1965
19ª giornata
Livorno0 – 0Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Padova
7 febbraio 1965
20ª giornata
Padova2 – 0LivornoStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Laureti (Rimini)

Livorno
14 febbraio 1965
21ª giornata
Livorno0 – 0TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Crotone
21 febbraio 1965
22ª giornata[1]
Catanzaro3 – 1LivornoStadio Ezio Scida
Arbitro:  Fogliamanzillo (Torre Annunziata)

Palermo
28 febbraio 1965
23ª giornata
Palermo3 – 0LivornoStadio La Favorita
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Livorno
7 marzo 1965
24ª giornata
Livorno2 – 0BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Gonella (Torino)

Bari
14 marzo 1965
25ª giornata
Bari0 – 1LivornoStadio della Vittoria
Arbitro:  Palazzo (Palermo)

Livorno
21 marzo 1965
26ª giornata
Livorno2 – 1VeronaStadio Comunale
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Reggio Emilia
28 marzo 1965
27ª giornata
Reggiana0 – 0LivornoStadio Mirabello
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Livorno
11 aprile 1965
28ª giornata
Livorno0 – 0ModenaStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Livorno
18 aprile 1965
29ª giornata
Livorno0 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Busto Arsizio
25 aprile 1965
30ª giornata[2]
Lecco2 – 1LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Livorno
2 maggio 1965
31ª giornata
Livorno5 – 1MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Ferrara
9 maggio 1965
32ª giornata
SPAL1 – 0LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Rancher (Roma)

Livorno
16 maggio 1965
33ª giornata
Livorno1 – 0VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Livorno
23 maggio 1965
34ª giornata
Livorno2 – 0AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Potenza
30 maggio 1965
35ª giornata
Potenza2 – 0LivornoStadio Alfredo Viviani
Arbitro:  Rancher (Roma)

Livorno
6 giugno 1965
36ª giornata
Livorno3 – 0TraniStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Parma
13 giugno 1965
37ª giornata
Parma0 – 3LivornoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Francescon (Padova)

Busto Arsizio
20 giugno 1965
38ª giornata
Pro Patria2 – 0LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Fiduccia (Marsala)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
6 settembre 1964
1º Turno Eliminatorio
Livorno2 – 4CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Righetti (Torino)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita disputata sul campo neutro di Crotone.
  2. ^ Partita disputata sul campo neutro di Busto Arsizio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Carcano Edizioni, 1966, p. 150.
  • Fontanelli, Nacarlo e Discalzi, Livornocento...un secolo di passione amaranto, Empoli, GEO Edizioni, 2015, pp. 96 e 362-363.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio