Unione Sportiva Livorno 1950-1951

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Livorno
Stagione 1950-1951
AllenatoreItalia Alfonso Ricciardi
PresidenteItalia Gaetano D'Alesio
Serie B3º posto.
Maggiori presenzeCampionato: Merlo (40)
Miglior marcatoreCampionato: Bartolini (20)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Livorno nelle competizioni ufficiali della stagione 1950-1951.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Cambio alla presidenza amaranto, a Luigi Nesti subentra Gaetano D'Alesio. Nuovo anche l'allenatore Alfonso Ricciardi. Sul fronte arrivi si registrano quelli di Mario David, futuro nazionale azzurro, e del danese Leif Petersen, tornano in amaranto Guido Tieghi e Igino Balestra. La squadra labronica disputa il campionato di Serie B e ottiene il terzo posto in classifica in coabitazione con il Modena a 47 punti. Prima la Spal con 58 punti, seconda il Legnano con 54 punti entrambi promossi in Serie A.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Ennio Aliverti
Italia C Igino Balestra
Italia A Fabrizio Bartolini
Italia C Astolfo Benini
Italia A Enrico Candiani
Italia D Ennio Cardoni
Italia A Michele Catalano
Italia C Mario David
Italia C Alberto Fommei
Italia C Bruno Ghezzani
Italia C Antonio Ivaldi
N. Ruolo Giocatore
Italia P Gino Merlo
Italia C Enrico Monticelli
Italia A Vincenzo Orlando
Danimarca A Leif Petersen
Italia A Duilio Rizzato
Italia D Pietro Salvador
Italia D Alfredo Simonti
Italia A Guido Tieghi
Italia D Mauro Tuccini
Italia D Francesco Varicelli
Italia A Alberto Visintin

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1950-1951.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
10 settembre 1950
1ª giornata[1]
Livorno2 – 1MessinaStadio Ardenza
Arbitro:  Gentile (Catanzaro)

Livorno
17 settembre 1950
2ª giornata
Livorno2 – 2CataniaStadio Ardenza
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Reggio Emilia
24 settembre 1950
3ª giornata
Reggiana2 – 0LivornoStadio Mirabello
Arbitro:  Bergomi (Milano)

Livorno
20 dicembre 1992
4ª giornata
Livorno0 – 0PisaStadio Ardenza
Arbitro:  Cicardi (Lecco)

Ancona
8 ottobre 1950
5ª giornata
Anconitana1 – 3LivornoStadio Dorico
Arbitro:  Righi (Milano)

Livorno
15 ottobre 1950
6ª giornata
Livorno1 – 1CremoneseStadio Ardenza
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Treviso
22 ottobre 1950
7ª giornata
Treviso0 – 2LivornoStadio Omobono Tenni
Arbitro:  Camiolo (Milano)

Livorno
29 ottobre 1950
8ª giornata
Livorno1 – 0LegnanoStadio Ardenza
Arbitro:  Savio (Torino)

Salerno
5 novembre 1950
9ª giornata
Salernitana4 – 2LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Franzi (Vercelli)

Siracusa
12 novembre 1950
10ª giornata
Siracusa2 – 1LivornoStadio Vittorio Emanuele III
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Livorno
19 novembre 1950
11ª giornata
Livorno4 – 0BresciaStadio Ardenza
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Seregno
26 novembre 1950
12ª giornata
Seregno1 – 1LivornoStadio Ferruccio
Arbitro:  Tibaldi (Savona)

Livorno
3 dicembre 1950
13ª giornata
Livorno1 – 0BariStadio Ardenza
Arbitro:  Rigato (Mestre)

10 dicembre 1950
14ª giornata
 – 
Turno di riposo LIVORNO

Ferrara
17 dicembre 1950
15ª giornata
SPAL3 – 0LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Livorno
24 dicembre 1950
16ª giornata
Livorno2 – 1FanfullaStadio Ardenza
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Livorno
31 dicembre 1950
17ª giornata
Livorno2 – 0VeneziaStadio Ardenza
Arbitro:  Buratti (Milano)

Verona
7 gennaio 1951
18ª giornata
Verona4 – 1LivornoStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Savio (Torino)

Modena
14 gennaio 1951
19ª giornata
Modena0 – 0LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Livorno
21 gennaio 1951
20ª giornata
Livorno1 – 2VicenzaStadio Ardenza
Arbitro:  Carpani (Milano)

La Spezia
28 gennaio 1951
21ª giornata
Spezia3 – 2LivornoStadio Alberto Picco
Arbitro:  Righi (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Messina
4 febbraio 1951
22ª giornata
Messina4 – 1LivornoStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Occhinegro (Taranto)

Catania
11 febbraio 1951
23ª giornata
Catania2 – 1LivornoStadio Cibali
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Livorno
18 febbraio 1951
24ª giornata
Livorno4 – 1ReggianaStadio Ardenza
Arbitro:  Buratti (Milano)

Pisa
25 febbraio 1951
25ª giornata
Pisa0 – 3LivornoStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Righi (Milano)

Livorno
4 marzo 1951
26ª giornata
Livorno2 – 1AnconitanaStadio Ardenza
Arbitro:  Morielli (Genova)

Cremona
11 marzo 1951
27ª giornata
Cremonese0 – 1LivornoStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Livorno
18 marzo 1951
28ª giornata
Livorno3 – 1TrevisoStadio Ardenza
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Legnano
25 marzo 1951[2]
29ª giornata
Legnano3 – 1LivornoStadio di via Carlo Pisacane
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Livorno
1º aprile 1951
30ª giornata
Livorno2 – 0SalernitanaStadio Ardenza
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Livorno
8 aprile 1951
31ª giornata
Livorno5 – 1SiracusaStadio Ardenza
Arbitro:  Buratti (Milano)

Brescia
15 aprile 1951
32ª giornata
Brescia1 – 1LivornoStadium di Viale Piave
Arbitro:  Canavesio (Torino)

Livorno
22 aprile 1951
33ª giornata
Livorno2 – 0SeregnoStadio Ardenza
Arbitro:  Arpaia (Roma)

Bari
29 aprile 1951
34ª giornata
Bari3 – 1LivornoStadio della Vittoria
Arbitro:  Marchese (Napoli)

6 maggio 1951
35ª giornata
 – 
Turno di riposo LIVORNO

Livorno
13 maggio 1951
36ª giornata
Livorno1 – 2SPALStadio Ardenza
Arbitro:  Gamba (Napoli)

Lodi
20 maggio 1951
37ª giornata
Fanfulla1 – 3LivornoStadio Dossenina
Arbitro:  Coppolone (Bari)

Venezia
27 maggio 1951
38ª giornata
Venezia2 – 2LivornoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Buratti (Milano)

Livorno
3 giugno 1951
39ª giornata
Livorno2 – 1VeronaStadio Ardenza
Arbitro:  Poggipollini (Ferrara)

Livorno
10 giugno 1951
40ª giornata
Livorno2 – 2ModenaStadio Ardenza
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Vicenza
17 giugno 1951
41ª giornata
Vicenza1 – 1LivornoStadio Romeo Menti
Arbitro:  Canavesio (Torino)

Livorno
24 giugno 1951
42ª giornata
Livorno1 – 0SpeziaStadio Ardenza
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita rinviata da una delibera della C.A.F. e poi recuperata il 1º novembre 1950.
  2. ^ Partita posticipata il 26 marzo 1951

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli Edizioni, 1952, p. 165.
  • Fontanelli, Nacarlo e Discalzi, Livornocento, un secolo di passione amaranto, Empoli, Geo Editrice, 2015, p. 334 e 335.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio