Unione Sportiva Triestina 1950-1951

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Triestina
Stagione 1950-1951
AllenatoreUngheria Béla Guttmann
PresidenteItalia Leo Brunner
Serie A15º posto
Maggiori presenzeCampionato: Nuciari, Sessa (37)
Miglior marcatoreCampionato: Boscolo (9)
StadioComunale

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Triestina nelle competizioni ufficiali della stagione 1950-1951.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il centrattacco alabardato Plinio Petrozzi posa fuori dagli spogliatoi dello stadio di Valmaura assieme al bianconero Parola, suo prossimo marcatore in Triestina-Juventus (2-2) del 28 gennaio 1951; s'intravede anche il portiere bianconero Viola.

Il 1950 è un anno cruciale per le sorti dell'alabarda, dopo tre anni passati sulla panchina ricchi di soddisfazioni (un secondo posto storico e due ottavi posti), Nereo Rocco se ne va al Treviso, a causa anche dei diverbi con la dirigenza e con il presidente Brunner. Con lui se ne vanno anche giocatori che erano stati dei cardini della squadra: Blason e Rossetti, entrambi ceduti all'Inter e Memo Trevisan, accasatosi in serie B al Legnano. Lascia l'alabarda, dopo dodici anni di dedizione ininterrotta, anche il capitano Enrico Radio il quale conclude la propria carriera (anch'egli, a quanto pare, era in rotta con la dirigenza). Altre cessioni sono quelle di Adcock, Vecchiet, Vitti e Carraro.

In arrivo Ciccarelli e De Vito dalla SPAL, il paraguaiano Benegas (una comparsa), Mariuzza, Valenti dal Monfalcone e Birsa, Claut, Dorigo e Montiglia dal vivaio. Nuovo allenatore è l'ungherese Béla Guttmann, che successivamente sarà l'artefice dei successi internazionali del Benfica (quello di Eusébio).

Sarà un campionato di Serie A sofferto per l'Unione, con la salvezza ottenuta solamente all'ultima giornata (3 a 0 al Novara di Piola). L'avvio però non è da buttare: 10 punti in 11 partite, tra cui spiccano il pareggio a Torino contro la Juventus e la vittoria contro la Roma.

Con l'anno nuovo arrivano due rinforzi: il paraguaiano Benegas e il giovane Valenti (giunto come attaccante, ma in seguito diverrà un ottimo difensore). Ma l'anno nuovo suona un vero allarme per la Triestina: 10 partite senza vittoria, con in mezzo sonore scoppole (a Novara, Roma e Palermo). Unica nota di rilievo il successo sull'Inter. Per il resto la classifica piange. si giunge allo scontro diretto con il Genoa, penultimo (l'Unione era un punto sopra, terzultima). Il risultato finale, dettato soprattutto dalla paura, è di zero a zero. L'ultima giornata vede l'Unione ospitare il già salvo Novara, 3 a 0 il risultato finale e salvezza in tasca.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Gino Cantoni
Italia P Antonio Nuciari
Italia D Mario Claut
Italia D Pietro Grosso
Italia D Marco Mariuzza
Italia D Elio Martinis
Italia D Carlo Redolfi
Italia D Antonio Sessa
Italia D Corrado Zorzin
Italia C Mario Begni
Italia C Fabio Brandolisio
Italia C Giovanni Ciccarelli
N. Ruolo Giocatore
Italia C Aldo Dorigo
Italia C Euro Giannini
Italia C Fortunato Montiglia
Italia C Francesco Petagna
Paraguay A Felix Benegas
Italia A Enore Boscolo
Italia A Domenico De Vito
Italia A Bruno Ispiro
Italia A Plinio Petrozzi
Italia A Sergio Pison
Italia A Renato Valenti
Italia Dario Birsa

Formazione-tipo[modifica | modifica wikitesto]

La squadra era schierata con il Sistema, modulo classico di quei tempi: Nuciari in porta, Sessa e Zorzin terzini, Grosso al centro, quadrilatero di centrocampo formato da Giannini e Ciccarelli arretrati, Petagna e Ispiro mezz'ali. In attacco Boscolo e De Vito (o Benegas) ali, Petrozzi centravanti. Altri giocatori utilizzati sono: il secondo portiere Cantoni, Begni, Mariuzza, Redolfi, Pison, Valenti, Brandolisio, Martinis, Birsa, Claut, Dorigo e Montiglia.

Soccer Field Transparant.svg

Nuciari
Grosso
Ciccarelli
Sessa
Zorzin
Boscolo
De Vito
(Benegas)
Giannini
Petagna
Ispiro
Petrozzi
La Triestina 1950-51

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Elio Martinis Udinese definitivo
D Marco Mariuzza Udinese definitivo
C Giovanni Ciccarelli SPAL definitivo
P Renato Valenti Monfalcone definitivo
A Domenico De Vito SPAL definitivo
A Felix Benegas Sanremese definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Ivano Blason Inter definitivo
C Enrico Radio - fine carriera
C Guglielmo Trevisan Legnano definitivo
A Charles Adcock Treviso definitivo
A Licio Rossetti Inter definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1950-1951.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Como
10 settembre 1950
1ª giornata
Como3 – 1TriestinaStadio Giuseppe Sinigaglia

Torino
17 settembre 1950
2ª giornata
Juventus2 – 2TriestinaStadio Comunale

Trieste
25 settembre 1950
3ª giornata
Triestina4 – 2RomaStadio Comunale

Milano
1º ottobre 1950
4ª giornata
Inter2 – 0TriestinaStadio San Siro

Trieste
8 ottobre 1950
5ª giornata
Triestina2 – 0TorinoStadio Comunale

Genova
15 ottobre 1950
6ª giornata
Sampdoria3 – 1TriestinaStadio Luigi Ferraris

Trieste
22 ottobre 1950
7ª giornata
Triestina0 – 0UdineseStadio Comunale

Busto Arsizio
29 ottobre 1950
8ª giornata
Pro Patria2 – 2TriestinaStadio Comunale

Trieste
5 novembre 1950
9ª giornata
Triestina0 – 0LuccheseStadio Comunale

Firenze
12 novembre 1950
10ª giornata
Fiorentina3 – 1TriestinaStadio Comunale

Trieste
19 novembre 1950
11ª giornata
Triestina2 – 1AtalantaStadio Comunale

Roma
26 novembre 1950
12ª giornata
Lazio2 – 0TriestinaStadio Torino

Trieste
3 dicembre 1950
13ª giornata
Triestina3 – 4MilanStadio Comunale

Padova
10 dicembre 1950
14ª giornata
Padova2 – 0TriestinaStadio Silvio Appiani

Trieste
17 dicembre 1950
15ª giornata
Triestina4 – 2PalermoStadio Comunale

Napoli
24 dicembre 1950
16ª giornata
Napoli2 – 1TriestinaStadio Arturo Collana

Trieste
31 dicembre 1950
17ª giornata
Triestina2 – 1BolognaStadio Comunale

Genova
7 gennaio 1951
18ª giornata
Genoa3 – 2TriestinaStadio Luigi Ferraris

Novara
14 gennaio 1951
19ª giornata
Novara4 – 1TriestinaStadio Comunale

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Trieste
21 gennaio 1951
20ª giornata
Triestina1 – 0ComoStadio Comunale

Trieste
28 gennaio 1951
21ª giornata
Triestina2 – 2JuventusStadio Comunale

Roma
4 febbraio 1951
22ª giornata
Roma5 – 0TriestinaStadio Torino

Trieste
11 febbraio 1951
23ª giornata
Triestina2 – 1InterStadio Comunale

Torino
18 febbraio 1951
24ª giornata
Torino1 – 0TriestinaStadio Filadelfia

Trieste
25 febbraio 1951
25ª giornata
Triestina2 – 1SampdoriaStadio Comunale

Udine
4 marzo 1951
26ª giornata
Udinese1 – 1TriestinaStadio Moretti

Trieste
11 marzo 1951
27ª giornata
Triestina3 – 1Pro PatriaStadio Comunale

Lucca
18 marzo 1951
28ª giornata
Lucchese2 – 0TriestinaStadio Porta Elisa

Trieste
25 marzo 1951
29ª giornata
Triestina1 – 1FiorentinaStadio Comunale

Bergamo
1º aprile 1951
30ª giornata
Atalanta1 – 0TriestinaStadio Comunale

Trieste
15 aprile 1951
31ª giornata
Triestina1 – 3LazioStadio Comunale

Milano
22 aprile 1951
32ª giornata
Milan2 – 0TriestinaStadio San Siro

Trieste
29 aprile 1951
33ª giornata
Triestina0 – 0PadovaStadio Comunale

Palermo
13 maggio 1951
34ª giornata
Palermo6 – 0TriestinaStadio La Favorita

Trieste
20 maggio 1951
35ª giornata
Triestina1 – 1NapoliStadio Comunale

Bologna
27 maggio 1951
36ª giornata
Bologna1 – 0TriestinaStadio Comunale

Trieste
10 giugno 1951
37ª giornata
Triestina0 – 0GenoaStadio Comunale

Trieste
17 giugno 1951
38ª giornata
Triestina3 – 0NovaraStadio Comunale

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A[1] 30 19 10 7 2 33 20 19 0 3 16 12 47 38 10 10 18 45 67 -22

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Nel conteggio dei gol realizzati si aggiungano tre autoreti a favore.

Giocatore Serie A[2]
Presenze Reti
Cantoni, G. G. Cantoni 1-3
Nuciari, A. A. Nuciari 37-64
Claut, M. M. Claut 20
Grosso, P. P. Grosso 320
Mariuzza, M. M. Mariuzza 110
Martinis, E. E. Martinis 30
Redolfi, C. C. Redolfi 110
Sessa, A. A. Sessa 371
Zorzin, C. C. Zorzin 260
Begni, M. M. Begni 122
Brandolisio, F. F. Brandolisio 50
Ciccarelli, G. G. Ciccarelli 362
Dorigo, A. A. Dorigo 20
Giannini, E. E. Giannini 271
Montiglia, F. F. Montiglia 10
Petagna, F. F. Petagna 343
Benegas, F. F. Benegas 122
Boscolo, E. E. Boscolo 359
De Vito, D. D. De Vito 236
Ispiro, B. B. Ispiro 307
Petrozzi, P. P. Petrozzi 254
Pison, S. S. Pison 84
Valenti, R. R. Valenti 61
Birsa, D. D. Birsa 20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SERIE A 1950-1951 - Triestina - Partite - Riepilogo, su calcio-seriea.net. URL consultato il 30 luglio 2015.
  2. ^ SERIE A 1950-1951 - Triestina - Presenze, su calcio-seriea.net. URL consultato il 30 luglio 2015.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio