Unione Sportiva Pro Sesto 1950-1951

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Pro Sesto
Stagione 1950-1951
AllenatoreItalia Carlo Mantegazza a seguire Italia Gino Vianello
PresidenteItalia Telesforo Malinverni
Serie C16º posto nel girone B. Retrocesso in Promozione.
Maggiori presenzeCampionato: Meregalli (38)
Miglior marcatoreCampionato: Gasparetti (10)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Pro Sesto nelle competizioni ufficiali della stagione 1950-1951.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1950-51 la Pro Sesto ha disputato il girone B del campionato di Serie C, con 32 punti in classifica ha ottenuto il sedicesimo posto ed è retrocessa in Promozione Interregionale con Rimini, Libertas Trieste, Bolzano e Cesena. Il torneo è stato vinto dal Marzotto di Valdagno e dalla Marzoli di Palazzolo con 52 punti, nello spareggio promozione il Marzotto ha battuto (3-1) la Marzoli ed è salito in Serie B.

Dopo la retrocessione in Serie C la Pro Sesto sempre con mezzi finanziari limitati sfoltisce la rosa con le cessioni di Piero Cereda al Seregno, Giuseppe Corti alla Reggina, Mario Vergani al Bari, Janos Hrotko al Saragozza, Sergio Angelini alla Massese, Mario Puricelli alla Vogherese e Bruno Maurizi al Magenta. Gli acquisti sono Edoardo Gasparetti dal Cernusco già in Serie B con la Gallaratese, realizzerà 10 reti in stagione, il portiere Giovanni Santambrogio dalla Pro Lissone, l'interno Ennio Bianchi dalla Gallaratese ed il ritorno di Erminio Teruzzi dal Fanfulla. A dicembre ritorna Benito Meroni dal Seregno. La squadra viene affidata all'allenatore Carlo Mantegazza e pare attrezzata per un tranquillo campionato di terza serie, ma dopo una promettente partenza la stagione prosegue con risultati altalenanti, si cambia anche allenatore mettendo in pista Gino Vianello al termine del girone di andata, fino all'amara conclusione di Treviso il 17 giugno, dopo l'ultima di campionato, nel recupero contro la Ponziana in campo neutro, vincendo ci si sarebbe salvati ma neppure un tiro viene scagliato nella porta triestina, finirà (0-0) e sarà ancora retrocessione. La Pro Sesto rimarrà per trentasei anni consecutivi nelle Serie inferiori fino alla stagione 1987-88 quando ritornerà in Serie C.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Ennio Bianchi
Italia D Luigi Boriani
Italia A Enrico Bresciani
Italia A Umberto Cambiaghi
Italia D Franco Carminati
Italia C Carlo Colombo
Italia A Guerrino Dal Miglio
Italia D Carlo Della Bassa
Italia C Sergio Faccin
Italia A Giovanni Farina
Italia A Edoardo Gasparetti
N. Ruolo Giocatore
Italia P Gianni Mattioni
Italia C Araldo Mazzola
Italia C Giuseppe Meloncelli
Italia C Francesco Meregalli
Italia A Alberto Meroni
Italia A Cesarino Pirotta
Italia P Giovanni Santambrogio
Italia A Carlo Stucchi
Italia D Erminio Teruzzi
Italia D Battista Tresoldi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C girone B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1950-1951.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Sesto San Giovanni
24 settembre 1950
1ª giornata
Pro Sesto1 – 0Libertas TriesteStadio Breda
Arbitro:  Puleo (Torino)

Parma
1º ottobre 1950
2ª giornata
Parma2 – 1Pro SestoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Coppa (Mariano Comense)

Sesto San Giovanni
8 ottobre 1950
3ª giornata
Pro Sesto3 – 0CesenaStadio Breda
Arbitro:  Contro (Vicenza)

San Donà di Piave
22 ottobre 1950
4ª giornata
San Donà3 – 2Pro SestoStadio Verino Zanutto
Arbitro:  Baldo (Alessandria)

Sesto San Giovanni
22 ottobre 1950
5ª giornata
Pro Sesto2 – 2VigevanoStadio Breda
Arbitro:  Franzi (Vercelli)

Bolzano
29 ottobre 1950
6ª giornata
Bolzano2 – 0Pro SestoStadio Druso
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Sesto San Giovanni
4 novembre 1950
7ª giornata
Pro Sesto1 – 1Edera TriesteStadio Breda
Arbitro:  Costantini (Venezia)

Sesto San Giovanni
12 novembre 1950
8ª giornata
Pro Sesto2 – 1ForlìStadio Breda
Arbitro:  Marchioli (Udine)

Piacenza
19 novembre 1950
9ª giornata
Piacenza4 – 2Pro SestoBarriera Genova
Arbitro:  Nottolini (Ferrara)

Mestre
26 novembre 1950
10ª giornata
Mestrina0 – 0Pro SestoStadio Francesco Baracca
Arbitro:  Mestron (Udine)

Sesto San Giovanni
3 dicembre 1950
11ª giornata
Pro Sesto1 – 0MantovaStadio Breda
Arbitro:  Puleo (Torino)

Thiene
10 dicembre 1950
12ª giornata[1]
Rovereto2 – 0Pro SestoStadio Guido Miotto
Arbitro:  Bianchi (Modena)

Sesto San Giovanni
17 dicembre 1950
13ª giornata
Pro Sesto2 – 2PonzianaStadio Breda
Arbitro:  Perucci (Verona)

Gorizia
24 dicembre 1950
14ª giornata
Pro Gorizia1 – 0Pro SestoStadio Baiamonti
Arbitro:  Contro (Vicenza)

Lodi
31 dicembre 1950
15ª giornata[2]
Pro Sesto4 – 1RiminiStadio Dossenina
Arbitro:  Cabiati (Casale Monferrato)

Valdagno
7 gennaio 1951
16ª giornata
Marzotto Valdagno4 – 1Pro SestoStadio dei Fiori
Arbitro:  Forza (Monfalcone)

Palazzolo sull'Oglio
14 gennaio 1951
17ª giornata
Marzoli3 – 0Pro SestoStadio Comunale
Arbitro:  Costantini (Venezia)

Sesto San Giovanni
21 gennaio 1951
18ª giornata
Pro Sesto1 – 2Ponte San PietroStadio Breda
Arbitro:  Brigo (Torino)

Sesto San Giovanni
28 gennaio 1951
19ª giornata
Pro Sesto1 – 1CremaStadio Breda
Arbitro:  Cortesi (Ravenna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Trieste
4 febbraio 1951
20ª giornata
Libertas Trieste1 – 1Pro SestoStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Moratelli (Bologna)

Sesto San Giovanni
11 febbraio 1951
21ª giornata
Pro Sesto0 – 6ParmaStadio Breda
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Cesena
18 febbraio 1951
22ª giornata
Cesena4 – 0Pro SestoIppodromo del Savio
Arbitro:  Michieletto (Mestre)

Sesto San Giovanni
25 febbraio 1951
23ª giornata
Pro Sesto1 – 1San DonàStadio Breda
Arbitro:  Cantarelli (Parma)

Vigevano
4 marzo 1951
24ª giornata
Vigevano0 – 2
A Tav.[3]
Pro SestoStadio Dante Merlo
Arbitro:  Stocco (Venezia)

Sesto San Giovanni
11 marzo 1951
25ª giornata
Pro Sesto1 – 0BolzanoStadio Breda
Arbitro:  Burg (Monfalcone)

trieste
19 marzo 1951
26ª giornata
Edera Trieste1 – 1Pro SestoCampo di Montebello
Arbitro:  Rinaldi (Reggio Emilia)

Forlì
25 marzo 1951
27ª giornata
Forlì3 – 1Pro SestoStadio Tullio Morgagni
Arbitro:  Sinico (Verona)

Sesto San Giovanni
1º aprile 1951
28ª giornata
Pro Sesto0 – 0PiacenzaStadio Breda
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Sesto San Giovanni
8 aprile 1951
29ª giornata
Pro Sesto0 – 1MestrinaStadio Breda
Arbitro:  Righi (Milano)

Mantova
15 aprile 1951
30ª giornata
Mantova2 – 3Pro SestoStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Daretti (Vicenza)

Sesto San Giovanni
22 aprile 1951
31ª giornata
Pro Sesto0 – 0RoveretoStadio Breda
Arbitro:  Poggipollini (Ferrara)

Treviso
29 aprile 1951
32ª giornata[4]
Ponziana0 – 0Pro SestoStadio Omobono Tenni
Arbitro:  Massai (Pisa)

Sesto San Giovanni
6 maggio 1951
33ª giornata
Pro Sesto1 – 0Pro GoriziaStadio Breda
Arbitro:  Cabiati (Casale Monferrato)

Rimini
13 maggio 1951
34ª giornata
Rimini1 – 1Pro SestoStadio Romeo Neri
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Sesto San Giovanni
20 maggio 1951
35ª giornata
Pro Sesto1 – 1Marzotto ValdagnoStadio Breda
Arbitro:  Savio (Torino)

Sesto San Giovanni
27 maggio 1951
36ª giornata
Pro Sesto0 – 2MarzoliStadio Breda
Arbitro:  Canavesio (Torino)

Ponte San Pietro
3 giugno 1951
37ª giornata
Ponte San Pietro0 – 0Pro SestoStadio Matteo Legler
Arbitro:  Marchioli (Udine)

Crema
10 giugno 1951
38ª giornata
Crema3 – 0Pro SestoStadio Dossenina
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita disputata sul campo neutro di Thiene per la squalifica del campo di Rovereto.
  2. ^ Partita disputata sul campo neutro di Lodi per la squalifica dello Stadio Breda di Sesto San Giovanni.
  3. ^ Partita assegnata (0-2) a tavolino su delibera della Lega Nazionale, sul campo sospesa dall'arbitro al minuto 74' per incidenti sul punteggio di (0-1).
  4. ^ Partita rinviata per disposizione del Governo Militare Alleato e recuperata il 17 giugno 1951 a Treviso in campo neutro.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli Edizioni, 1951, p. 193.
  • Diego Colombo; Carlo Fontanelli, Pro Sesto: 100 anni insieme, Empoli, GEO Edizioni, 2013, pp. 85-89.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio