Goffredo Colombi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Goffredo Colombi
Goffredo Colombi.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1957
Carriera
Squadre di club1
1940-1941Acqui? (?)
1941-1942Vigevano? (?)
1942-1944Pro Patria28+ (4+)
1945-1946Casale14+ (2+)
1946-1948Cremonese63 (22)
1948-1949Venezia26 (6)
1949-1953SPAL118 (38)
1953-1955Novara22 (2)
1956-1957Novese19 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Goffredo Colombi (Stradella, 15 gennaio 1921) è un ex calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come interno. Cresce calcisticamente a Stradella e Vigevano[1] per passare nella più quotata Pro Patria dove nel 1942 esordisce in Serie B. Resta a Busto Arsizio anche per il Campionato di Guerra Alta Italia nel 1944 e dopo la Liberazione riprende a giocare con il Casale nel campionato misto di Serie B/C. Nel 1946 resta in Serie B con la Cremonese e con i lombardi segna 22 reti in 2 campionati.[2] Nel 1948 si trasferisce al Venezia sempre in Serie B che arrivando secondo viene promosso. Quindi viene di nuovo ceduto.

Nel 1949 passa alla SPAL: al termine del campionato 1949-1950 Colombi realizzerà 20 reti in 29 partite. Le 20 reti di Colombi si aggiungono alle 17 di Ciccarelli ed alle 22 di De Vito ma la SPAL arriverà terza e non verrà promossa, ma ci riuscirà nella stagione successiva. Confermato anche in Serie A, esordisce a 30 anni il 4 novembre 1951 in trasferta contro il Legnano (3-3). A Ferrara, Colombi resta fino al 1953.

Torna quindi a Novara dove resta in Serie A per altre 2 stagioni anche se le sue presenze iniziano a diradarsi.

Colombi ha giocato 74 gare in Serie A realizzando 11 reti mentre in Serie B ha segnato oltre 70 goal in oltre 220 partite.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

SPAL: 1950-1951
Parma: 1942-1943

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giocatori di calcio autorizzati a cambiare società nella stagione 1942(XX)-1943(XXI), da «Il Littoriale», 26 agosto 1942, pp. 2-3
  2. ^ Unione Sportiva Cremonese, oltre cento anni di storia, di Alexandro Everet e Carlo Fontanelli, GEO edizioni, 2005, da pagina 164 a pagina 172.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Goffredo Colombi, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.
  • Scheda, su carrierecalciatori.it.