Juventus Football Club 1991-1992

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Juventus FC 1991-92.jpg
Stagione 1991-1992
AllenatoreItalia Giovanni Trapattoni
All. in secondaItalia Arcadio Venturi
PresidenteItalia Vittorio Caissotti di Chiusano
Serie A2º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaFinale
Maggiori presenzeCampionato: Casiraghi, Júlio César (33)
Totale: Carrera, Casiraghi, Galia, Marocchi (41)
Miglior marcatoreCampionato: Baggio R. (18)
Totale: Baggio R. (22)
StadioDelle Alpi
Abbonati36 384[1]
Media spettatori51 832[2]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1991-1992.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La Juventus, dopo il fallimento della gestione Montezemolo-Maifredi durata appena una stagione, nell'estate del 1991 restaurò di fatto l'assetto dei vittoriosi anni 1970 e 1980 richiamando Giampiero Boniperti ai posti di comando (stavolta come amministratore delegato) e Giovanni Trapattoni (dopo cinque anni di Inter) in panchina. Sul fronte del mercato, la squadra sì dotò di pochi ma buoni rinforzi quali il promettente Peruzzi in porta (il quale sul finire dell'annata soppianterà definitivamente il capitano Tacconi), Carrera e Kohler in difesa, e nella sessione autunnale il giovane Conte a centrocampo.

Con questo nuovo assetto, i bianconeri riuscirono a lottare per lo scudetto per tre quarti di torneo senza però mai insidiare il Milan di Capello in vetta alla classifica, chiudendo il campionato al secondo posto. In Coppa Italia i torinesi, dopo aver eliminato nei turni precedenti Udinese, Atalanta e le due milanesi, arrivarono in finale perdendo tuttavia la doppia sfida contro l'emergente Parma di Scala che fu capace, nella gara di ritorno al Tardini, di ribaltare la sconfitta patita all'andata al Delle Alpi.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La Juventus scesa in campo nella finale di ritorno della Coppa Italia, con indosso la seconda divisa gialloblù.

Lo sponsor tecnico per la stagione 1991-1992 fu Kappa, mentre lo sponsor ufficiale fu UPIM.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[3]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Da sinistra: i due neoacquisti stranieri della stagione, i difensori tedeschi Stefan Reuter, meteora bianconera,[4] e Jürgen Kohler, il quale invece assurgerà a punto fermo della squadra nella prima metà del decennio nonché a beniamino della tifoseria.[5]

[6]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Angelo Peruzzi
Italia P Stefano Tacconi (capitano)
Italia D Massimo Carrera
Italia D Luigi De Agostini (vicecapitano)
Brasile D Júlio César
Germania D Jürgen Kohler
Italia D Gianluca Luppi
Germania D Stefan Reuter
Italia C Angelo Alessio
N. Ruolo Giocatore
Italia C Antonio Conte
Italia C Eugenio Corini
Italia C Roberto Galia
Italia C Giancarlo Marocchi
Italia C Nicola Zanini
Italia A Roberto Baggio
Italia A Pierluigi Casiraghi
Italia A Paolo Di Canio
Italia A Salvatore Schillaci

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1991-1992.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
1º settembre 1991
Juventus1 – 0FiorentinaStadio delle Alpi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Bari
8 settembre 1991
Foggia0 – 1JuventusStadio San Nicola
Arbitro:  Lanese (Messina)

Torino
15 settembre 1991
Juventus1 – 1MilanStadio delle Alpi
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Bergamo
22 settembre 1991
Atalanta0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Cesari (Genova)

Torino
29 settembre 1991
Juventus2 – 0BariStadio delle Alpi
Arbitro:  Mughetti (Cesena)

Genova
6 ottobre 1991
Genoa2 – 1JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Napoli
20 ottobre 1991
Napoli0 – 1JuventusStadio San Paolo
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Torino
27 ottobre 1991
Juventus2 – 0CremoneseStadio delle Alpi
Arbitro:  Merlino (Torre del Greco)

Roma
3 novembre 1991
Lazio1 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Torino
17 novembre 1991
Juventus1 – 0TorinoStadio delle Alpi
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Ascoli Piceno
24 novembre 1991
Ascoli0 – 2JuventusStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
1º dicembre 1991
Juventus2 – 1RomaStadio delle Alpi
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Torino
8 dicembre 1991
Juventus2 – 1InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Genova
15 dicembre 1991
Sampdoria1 – 0JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Torino
5 gennaio 1992
Juventus1 – 0ParmaStadio delle Alpi
Arbitro:  Luci (Firenze)

Cagliari
12 gennaio 1992
Cagliari1 – 1JuventusStadio Sant'Elia
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Torino
19 gennaio 1992
Juventus2 – 0VeronaStadio delle Alpi
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
26 gennaio 1992
Fiorentina2 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Torino
2 febbraio 1992
Juventus4 – 1FoggiaStadio delle Alpi
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Milano
9 febbraio 1992
Milan1 – 1JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Torino
16 febbraio 1992
Juventus2 – 1AtalantaStadio delle Alpi
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Bari
23 febbraio 1992
Bari0 – 0JuventusStadio San Nicola
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
1º marzo 1992
Juventus3 – 0GenoaStadio delle Alpi
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Torino
8 marzo 1992
Juventus3 – 1NapoliStadio delle Alpi
Arbitro:  Cesari (Genova)

Cremona
15 marzo 1992
Cremonese0 – 2JuventusStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Torino
29 marzo 1992
Juventus1 – 1LazioStadio delle Alpi
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Torino
5 aprile 1992
Torino2 – 0JuventusStadio delle Alpi
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Torino
12 aprile 1992
Juventus1 – 0AscoliStadio delle Alpi
Arbitro:  Chiesa (Milano)

Roma
18 aprile 1992
Roma1 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Luci (Firenze)

Milano
26 aprile 1992
Inter1 – 3JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Torino
3 maggio 1992
Juventus0 – 0SampdoriaStadio delle Alpi
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Parma
10 maggio 1992
Parma0 – 0JuventusStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Torino
17 maggio 1992
Juventus0 – 0CagliariStadio delle Alpi
Arbitro:  Conocchiari (Macerata)

Verona
24 maggio 1992
Verona3 – 3JuventusStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  De Angelis (Civitavecchia)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1991-1992.
Udine
27 agosto 1991
Sedicesimi di finale - Andata
Udinese0 – 0JuventusStadio Friuli
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Torino
3 settembre 1991
Sedicesimi di finale - Ritorno
Juventus3 – 0UdineseStadio delle Alpi
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Bergamo
29 ottobre 1991
Ottavi di finale - Andata
Atalanta0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Luci (Firenze)

Torino
5 novembre 1991
Ottavi di finale - Ritorno
Juventus3 – 1AtalantaStadio delle Alpi
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Torino
11 febbraio 1992
Quarti di finale - Andata
Juventus1 – 0InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Milano
27 febbraio 1992
Quarti di finale - Ritorno
Inter1 – 2
(d.t.s.)
JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
31 marzo 1992
Semifinale - Andata
Milan0 – 0JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
14 aprile 1992
Semifinale - Ritorno
Juventus1 – 0MilanStadio delle Alpi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Torino
7 maggio 1992
Finale - Andata
Juventus1 – 0ParmaStadio delle Alpi
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Parma
14 maggio 1992
Finale - Ritorno
Parma2 – 0JuventusStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

[7]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 48 17 13 4 0 28 7 17 5 8 4 17 15 34 18 12 4 45 22 +23
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 5 5 0 0 9 1 5 1 3 1 2 3 10 6 3 1 11 4 +7
Totale 22 18 4 0 37 8 22 6 11 5 19 18 44 24 15 5 56 26 +30

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

[8]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Alessio, A. A. Alessio 252??41??293??
Baggio, R. R. Baggio 3218??84??4022??
Carrera, M. M. Carrera 311??100??411??
Casiraghi, P. P. Casiraghi 337??81??418??
Conte, A. A. Conte 140??60??200??
Corini, E. E. Corini 221??71??292??
De Agostini, L. L. De Agostini 251??90??341??
Di Canio, P. P. Di Canio 240??91??331??
Galia, R. R. Galia 321??90??411??
Júlio César, Júlio César 331??71??402??
Kohler, J. J. Kohler 273??70??343??
Luppi, G. G. Luppi 140??80??220??
Marocchi, G. G. Marocchi 311??101??412??
Peruzzi, A. A. Peruzzi 6-5??6-3??12-8??
Reuter, S. S. Reuter 280??80??360??
Schillaci, S. S. Schillaci 316??91??407??
Tacconi, S. S. Tacconi 28-17??4-1??32-18??
Zanini, N. N. Zanini 10??----100+0+

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spettatori ed Incassi dal 1962-63 al 2000-01 (PDF), StadiaPostcards.
  2. ^ (EN) Attendance Statistics of Serie A – 1986-87 to 1997-98, su stadiapostcards.com.
  3. ^ Panini, p. 20
  4. ^ Stefano Bedeschi, Gli eroi in bianconero: Stefan REUTER, su tuttojuve.com, 24 ottobre 2013.
  5. ^ Valerio Clari, Anni 90: Möller, Kohler e gli altri: quando Dortmund riciclava (vincendo), su gazzetta.it, 24 febbraio 2015.
  6. ^ Panini, pp. 20-21
  7. ^ Beltrami, pp. 143, 299-304
  8. ^ Beltrami, pp. 185, 299-304

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1993. Modena, Panini, 1992.
  • Calciatori 1991-92, Modena – Milano, Panini – l'Unità, 1994.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]