Juventus Football Club 1972-1973

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Juventus Football Club 1972-1973.jpg
Stagione 1972-1973
AllenatoreCecoslovacchia Čestmír Vycpálek
PresidenteItalia Giampiero Boniperti
Serie A1º posto (in Coppa dei Campioni)
Coppa ItaliaFinale
Coppa dei CampioniFinale
Maggiori presenzeCampionato: Zoff (30)
Totale: Zoff (50)
Miglior marcatoreCampionato: Altafini (9)
Totale: Anastasi, Causio (13)
StadioComunale
Abbonati17 861[1]
Media spettatori42 813[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1972-1973.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Rinforzatasi con gli innesti di Dino Zoff in porta e José Altafini in attacco, al termine della stagione la Juventus si confermò campione d'Italia. Presentatasi al via dell'ultima giornata di campionato da seconda in classifica, a pari merito con la neopromossa Lazio, rivelazione dell'anno, e con un punto di svantaggio rispetto al Milan capolista, la formazione torinese riuscì a vincere allo scadere un incontro che stava perdendo all'Olimpico contro la Roma, con il decisivo 2-1 di Antonello Cuccureddu arrivato a soli 3' dalla fine; contemporaneamente, coi biancocelesti sconfitti in casa del Napoli, e i rossoneri usciti clamorosamente battuti dal campo del meno quotato Verona, i bianconeri scavalcarono le due rivali e misero in bacheca il loro 15º scudetto.

Da sinistra: i confermati Bettega, Anastasi e Causio con i due neoacquisti della stagione, il nuovo numero uno Zoff, tra i migliori portieri della sua generazione, e il centravanti Altafini, ancora decisivo nonostante la non più giovane età.

In Coppa Italia, dopo avere superato dapprima il primo turno estivo, e poi il secondo turno giocato a fine campionato, il club piemontese si assicurò il diritto a disputare la finale, nella quale stavolta fu il Milan a prendersi la rivincita: dopo tempi regolamentari e supplementari chiusisi sull'1-1, con vantaggio bianconero di Roberto Bettega e pareggio rossonero di Romeo Benetti, i lombardi ebbero la meglio ai tiri di rigore.

Altra finale venne raggiunta in campo europeo, dove gli uomini di Čestmír Vycpálek, per la prima volta nella loro storia, giocarono l'ultimo atto della Coppa dei Campioni. Al termine di un cammino continentale che li vide eliminare i francesi dell'Olympique Marsiglia ai sedicesimi di finale, i tedeschi orientali del Magdeburgo agli ottavi, gli ungheresi dell'Újpesti Dózsa ai quarti e gli inglesi del Derby County in semifinale, nella decisiva sfida di Belgrado i torinesi nulla poterono contro il calcio totale degli olandesi dell'Ajax, al loro terzo trionfo consecutivo, e vincitori 1-0 grazie a un gol di Johnny Rep.

Maglia[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[3]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[4]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Massimo Piloni
Italia P Dino Zoff
Italia D Vincenzo Chiarenza
Italia D Silvio Longobucco
Italia D Francesco Morini
Italia D Sandro Salvadore (capitano)
Italia D Luciano Spinosi
Italia D Giuseppe Zaniboni
Italia C Fabio Capello
Italia C Franco Causio
Italia C Antonello Cuccureddu
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giuseppe Furino
Germania Ovest C Helmut Haller
Italia C Domenico Maggiora
Italia C Alberto Marchetti
Italia C Gianpietro Marchetti
Italia C Adriano Novellini
Italia C Gianluigi Savoldi (II)
Italia A José Altafini
Italia A Pietro Anastasi
Italia A Tiziano Ascagni
Italia A Roberto Bettega

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1972-1973.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
24 settembre 1972
1ª giornata
Bologna0 – 2JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Torino
1º ottobre 1972
2ª giornata
Juventus1 – 1VeronaStadio Comunale
Arbitro:  R. Lattanzi (Roma)

Roma
29 ottobre 1972
3ª giornata
Lazio1 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Francescon (Padova)

Torino
29 ottobre 1972
4ª giornata
Juventus2 – 2MilanStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Torino
5 novembre 1972
Torino2 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Torino
12 novembre 1972
6ª giornata
Juventus1 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Napoli
19 novembre 1972
7ª giornata
Napoli1 – 1JuventusStadio San Paolo
Arbitro:  Serafini (Roma)

Torino
26 novembre 1972
8ª giornata
Juventus2 – 0CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Torelli (Cormano)

Torino
3 dicembre 1972
9ª giornata
Juventus2 – 1FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Palermo
10 dicembre 1972
10ª giornata
Palermo0 – 1JuventusStadio La Favorita
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Vicenza
17 dicembre 1972
11ª giornata
L.R. Vicenza0 – 2JuventusStadio Romeo Menti
Arbitro:  Motta (Monza)

Torino
24 dicembre 1972
12ª giornata
Juventus2 – 0TernanaStadio Comunale
Arbitro:  Gialluisi (Barletta)

Torino
30 dicembre 1972
13ª giornata
Juventus0 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Calì (Roma)

Milano
7 gennaio 1973
14ª giornata
Inter0 – 2JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
21 gennaio 1973
15ª giornata
Juventus1 – 0RomaStadio Comunale
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
28 gennaio 1973
16ª giornata
Juventus2 – 0BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Verona
4 febbraio 1973
17ª giornata
Verona0 – 0JuventusStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
11 febbraio 1973
18ª giornata
Juventus1 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Venezia)

Milano
18 febbraio 1973
19ª giornata
Milan2 – 2JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Torino
4 marzo 1973
20ª giornata
Juventus0 – 2TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Genova
11 marzo 1973
21ª giornata
Sampdoria0 – 1JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
17 marzo 1973
22ª giornata
Juventus0 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Roma)

Cagliari
25 marzo 1973
23ª giornata
Cagliari0 – 1JuventusStadio Sant'Elia
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Firenze
7 aprile 1973
24ª giornata
Fiorentina2 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Serafini (Roma)

Torino
15 aprile 1973
25ª giornata
Juventus4 – 1PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Lenardon (Siena)

Torino
21 aprile 1973
26ª giornata
Juventus3 – 2L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Trinchieri (Reggio Emilia)

Terni
29 aprile 1973
27ª giornata
Ternana2 – 3JuventusStadio Libero Liberati
Arbitro:  Motta (Monza)

Bergamo
6 maggio 1973
28ª giornata
Atalanta0 – 2JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Torino
13 maggio 1973
29ª giornata
Juventus2 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Roma
20 maggio 1973
30ª giornata
Roma1 – 2JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1972-1973.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
27 agosto 1972
1ª giornata
Juventus3 – 0FoggiaStadio Comunale
Arbitro:  Lazzaroni (Milano)

Novara
30 agosto 1972
2ª giornata
Novara0 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Serafini (Roma)

Torino
3 settembre 1972
3ª giornata
Juventus0 – 0VeronaStadio Comunale
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Varese
6 settembre 1972
4ª giornata
Varese1 – 1JuventusStadio Franco Ossola
Arbitro:  Ciacci (Firenze)

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
16 maggio 1973
1ª giornata
Juventus1 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Moretto (San Donà di Piave)

Bologna
3 giugno 1973
2ª giornata
Bologna0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Torelli (Cormano)

Milano
17 maggio 1973
3ª giornata
Inter1 – 1JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Reggio Emilia
3 giugno 1973
4ª giornata
Reggiana1 – 2JuventusStadio Mirabello
Arbitro:  Casarin (Milano)

Torino
24 giugno 1973
5ª giornata
Juventus4 – 3BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Lazzaroni (Milano)

Torino
27 giugno 1973
6ª giornata
Juventus4 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
1º luglio 1973
Finale
Milan1 – 1
(d.t.s.)
JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Angonese (Venezia)

Coppa dei Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa dei Campioni 1972-1973.
Lione
13 settembre 1972
Sedicesimi di finale - Andata
Olympique Marsiglia1 – 0JuventusStadio di Gerland
Arbitro: Germania Ovest Biwersi

Torino
27 settembre 1972
Sedicesimi di finale - Ritorno
Juventus3 – 0Olympique MarsigliaStadio Comunale
Arbitro: Bulgaria Stanev

Torino
25 ottobre 1972
Ottavi di finale - Andata
Juventus1 – 0MagdeburgoStadio Comunale
Arbitro: Svizzera Scheurer

Magdeburgo
8 novembre 1972
Ottavi di finale - Ritorno
Magdeburgo0 – 1JuventusErnst Grube Stadion
Arbitro: Francia Machin

Torino
7 marzo 1973
Quarti di finale - Andata
Juventus0 – 0Újpesti DózsaStadio Comunale
Arbitro: Paesi Bassi Boosten

Budapest
21 marzo 1973
Quarti di finale - Ritorno
Újpesti Dózsa2 – 2JuventusMegyeri Úti Stadium
Arbitro: Belgio Delcourt

Torino
11 aprile 1973
Semifinale - Andata
Juventus3 – 1Derby CountyStadio Comunale
Arbitro: Germania Ovest Schulenburg

Derby
25 aprile 1973
Semifinale - Ritorno
Derby County0 – 0JuventusBaseball Ground
Arbitro: Portogallo Marques Lobo

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Belgrado
30 maggio 1973
Finale
Ajax1 – 0JuventusStadio Stella Rossa
Arbitro: Jugoslavia Gugulović

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

[5]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 45 15 9 5 1 23 11 15 9 4 2 22 11 30 18 9 3 45 22 +23
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 5 3 2 0 12 6 6 2 4 0 6 4 11 5 6 0 18 10 +8
Coppacampioni.png Coppa dei Campioni 4 3 1 0 7 1 5 1 2 2 3 4 9 4 3 2 10 5 +5
Totale 24 15 8 1 42 18 26 12 10 4 31 19 50 27 18 5 73 37 +36

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

[6]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa dei Campioni Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Altafini, J. J. Altafini 239??60??63??3512??
Anastasi, P. P. Anastasi 276??115??92??4713??
Ascagni, T. T. Ascagni ----10??----100+0+
Bettega, R. R. Bettega 278??91??72??4311??
Capello, F. F. Capello 273??92??90??455??
Causio, F. F. Causio 288??104??91??4713??
Chiarenza, V. V. Chiarenza ----10??----100+0+
Cuccureddu, A. A. Cuccureddu 221??90??91??402??
Furino, G. G. Furino 270??81??90??441??
Haller, H. H. Haller 182??102??71??355??
Longobucco, S. S. Longobucco 120??61??40??221??
Maggiora, D. D. Maggiora ----11??----110+0+
Marchetti, A. A. Marchetti ----10??----100+0+
Marchetti, G. G. Marchetti 283??100??70??453??
Morini, F. F. Morini 240??50??80??370??
Novellini, A. A. Novellini ----10??----100+0+
Salvadore, S. S. Salvadore 282??90??90??462??
Savoldi, G. G. Savoldi 60??91??----1510+0+
Spinosi, L. L. Spinosi 250??70??80??400??
Zaniboni, G. G. Zaniboni ----40??----400+0+
Zoff, D. D. Zoff 30-22??11-10??9-5??50-37??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spettatori ed Incassi dal 1962-63 al 2000-01 (PDF), su stadiapostcards.com.
  2. ^ (EN) Attendance Statistics of Serie A – 1962-63 to 1973-74, su stadiapostcards.com.
  3. ^ Panini, p. 12.
  4. ^ Panini, pp. 12-13.
  5. ^ Melegari, p. 164.
  6. ^ Melegari, p. 165.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004. Modena, Panini, 2004.
  • Calciatori 1972-73, Modena – Milano, Panini – l'Unità, 1994.
  • Carlo F. Chiesa, Il grande romanzo dello scudetto, da Calcio 2000, annate 2002 e 2003.
  • l'Unità, annate 1972 e 1973.
  • La Stampa, annate 1972 e 1973.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]