Associazione Calcio Perugia 1972-1973

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Perugia
Perugia 1972-73.jpg
Stagione 1972-1973
AllenatoreItalia Egizio Rubino (1ª-17ª), poi
Italia Elio Grassi (18ª-38ª)
PresidenteItalia Lino Spagnoli, poi
Italia Dino Fanini
Serie B14º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Casati, Grosso, Zana (38)[1]
Miglior marcatoreCampionato: Urban (11)[1]
StadioSanta Giuliana
Media spettatori5 585[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Perugia nelle competizioni ufficiali della stagione 1972-1973.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'annata portò profondi cambiamenti in seno ai grifoni, sia sul lato tecnico sia societario. A poca distanza l'uno dall'altro abbandonarono il club dapprima l'allenatore Guido Mazzetti e poi il presidente Lino Spagnoli, entrambi in carica dalla seconda metà degli anni 1960 e punti fermi della storia recente del Perugia, nonché tra i maggiori artefici del ritorno in pianta stabile dei biancorossi in Serie B. In estate Mazzetti diede il definitivo addio alla squadra di cui scrisse importanti pagine, prima sul campo e poi in panchina, mentre all'inizio del 1973 Spagnoli lasciò la massima carica dirigenziale[3] per dedicarsi maggiormente, di lì a breve, al business di famiglia.

Urban assieme ai neoacquisti Bonci e Lombardi, tutti e tre a segno nello storico 5-0 dei grifoni ai danni della rivale di sempre, la Ternana.

A sostituirli arrivarono Dino Fanini alla presidenza ed Egizio Rubino alla guida tecnica, questo ultimo già sulla panchina degli umbri sul finire degli anni 1950. Il parco giocatori vide la cessione di Bruno Mazzia, i cui gradi di capitano vennero ereditati da Riccardo Innocenti, e l'ampliamento di tutti i reparti con l'inserimento di elementi quali il difensore Francesco Zana, il centrocampista Adriano Lombardi e l'attaccante Fabio Bonci.

L'allenatore Rubino pagò il difficile avvio in cui incappò il Perugia, deludendo una piazza che iniziava invece a sognare in grande dopo il sesto posto raggiunto pochi mesi prima, venendo sollevato dall'incarico sul finire del girone di andata.[4] Questi venne rimpiazzato da Elio Grassi,[3] promosso dalla formazione Primavera per traghettare i grifoni sino al termine della stagione. In un campionato che fece registrare un deciso passo indietro rispetto al precedente, i biancorossi chiusero il torneo cadetto in quattordicesima posizione, a pari punti col Taranto, ottenendo solamente l'obiettivo minimo della salvezza.

Non riservò sorprese il cammino in Coppa Italia dove, come da prassi dell'epoca, gli umbri uscirono presto al primo turno da un girone eliminatorio che comprendeva l'Arezzo, l'Ascoli, il Cagliari e i corregionali della Ternana. In quest'occasione i biancorossi si tolsero comunque la soddisfazione di fare proprio il derby dell'Umbria rifilando una sonora manita agli storici rivali rossoverdi di Viciani, peraltro al tempo neopromossi in massima serie e alla ribalta nazionale per il loro gioco corto, superati con un netto 5-0 nella sfida del 10 settembre 1972 giocata al Santa Giuliana.[4]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[1]

N. Ruolo Giocatore
Italia A Fabio Bonci
Italia D Domenico Casati
Italia A Giordano Colausig
Italia D Eros Gobbi
Italia P Leonardo Grosso
Italia A Riccardo Innocenti (capitano)
Italia C Adriano Lombardi
Italia P. Lombardi
Italia A Massimo Lupini
Italia D Stefano Marcucci
N. Ruolo Giocatore
Italia D Roberto Melgrati
Italia C Mario Morello
Italia C Domenico Parola
Italia D Paolo Petraz
Italia C Claudio Tinaglia
Italia A Giovanni Urban
Italia D Elio Vanara
Italia C Carlo Volpi
Italia D Francesco Zana

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1972-1973.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

17 settembre 1972
1ª giornata
Genoa2 – 1Perugia

24 settembre 1972
2ª giornata
Perugia0 – 0Como

1º ottobre 1972
3ª giornata
Monza1 – 0Perugia

8 ottobre 1972
4ª giornata
Perugia2 – 0Novara

15 ottobre 1972
5ª giornata
Arezzo2 – 0Perugia

22 ottobre 1972
6ª giornata
Perugia0 – 0Reggina

29 ottobre 1972
7ª giornata
Bari0 – 1Perugia

5 novembre 1972
8ª giornata
Perugia1 – 2Varese

12 novembre 1972
9ª giornata
Brindisi2 – 1Perugia

19 novembre 1972
10ª giornata
Perugia1 – 0Catania

26 novembre 1972
11ª giornata
Ascoli2 – 1Perugia

3 dicembre 1972
12ª giornata
Mantova1 – 0Perugia

10 dicembre 1972
13ª giornata
Perugia1 – 0Foggia

17 dicembre 1972
14ª giornata
Perugia2 – 0Lecco

24 dicembre 1972
15ª giornata
Brescia1 – 0Perugia

30 dicembre 1972
16ª giornata
Perugia1 – 1Reggiana

7 gennaio 1973
17ª giornata
Cesena2 – 0Perugia

14 gennaio 1973
18ª giornata
Perugia1 – 1Catanzaro

21 gennaio 1973
19ª giornata
Taranto2 – 1Perugia

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

4 febbraio 1973
20ª giornata
Perugia0 – 0Genoa

11 febbraio 1973
21ª giornata
Como2 – 1Perugia

18 febbraio 1973
22ª giornata
Perugia2 – 0Monza

25 febbraio 1973
23ª giornata
Novara4 – 2Perugia

4 marzo 1973
24ª giornata
Perugia0 – 0Arezzo

11 marzo 1973
25ª giornata
Reggina0 – 0Perugia

18 marzo 1973
26ª giornata
Perugia2 – 0Bari

1º aprile 1973
27ª giornata
Varese2 – 0Perugia

8 aprile 1973
28ª giornata
Perugia0 – 0Brindisi

15 aprile 1973
29ª giornata
Catania2 – 0Perugia

22 aprile 1973
30ª giornata
Perugia1 – 0Ascoli

29 aprile 1973
31ª giornata
Perugia0 – 0Mantova

6 maggio 1973
32ª giornata
Foggia1 – 0Perugia

13 maggio 1973
33ª giornata
Lecco3 – 1Perugia

20 maggio 1973
34ª giornata
Perugia2 – 0Brescia

25 maggio 1973
35ª giornata
Reggiana1 – 3Perugia

3 giugno 1973
36ª giornata
Perugia0 – 0Cesena

10 giugno 1973
37ª giornata
Catanzaro0 – 1Perugia

17 giugno 1973
38ª giornata
Perugia0 – 0Taranto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Panini, p. 227.
  2. ^ (EN) Attendance Statistics of Serie B – 1962-63 to 1973-74, su stadiapostcards.com.
  3. ^ a b Perugia-Catanzaro, un gol per ciascuno, in Stampa Sera, 15 gennaio 1973, p. 13.
  4. ^ a b Carlo Giulietti, 1972-1973: la "manita" nel derby, in Vecchia Guardia Grifo News, 22 novembre 2014, p. 12.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1974, Modena, Panini, 1973.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio