Campionato Primavera 2 2018-2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato Primavera 2 2018-2019
Campionato Primavera 2 TIM 2018-2019
Competizione Campionato Primavera 2
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega B
Date dal 15 settembre 2018
al 18 maggio 2019
Luogo Italia Italia
Partecipanti 23
Formula 2 gironi + play-off
Risultati
Vincitore Bologna
(1º titolo)
Finalista Pescara
Altre promozioni Pescara
Lazio
Statistiche
Miglior marcatore Italia Gennaro Borrelli (18)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017-2018 2019-2020 Right arrow.svg

Il Campionato Primavera 2 TIM 2018-2019 è stata la 2ª edizione del Campionato Primavera 2.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre vincitrici dei due gironi e la vincitrice dei play-off ottengono la promozione nel torneo 2019-2020 di Primavera 1, salvo nel caso di retrocessione della rispettiva prima squadra in serie C.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Bologna Bologna 15º posto nel Campionato Primavera 1
Brescia Brescia 11º posto nel girone A
Carpi Carpi (MO) 13º posto nel girone A
Cittadella Cittadella (PD) 10º posto nel girone A
Cremonese Cremona 7º posto nel girone A
Padova Padova -
Parma Parma 12º posto nel girone A
Salernitana Salerno 12º posto nel girone B
SPAL Ferrara 5º posto nel girone A
Spezia La Spezia 4º posto nel girone A
Venezia Venezia 6º posto nel girone A
Verona Verona 14º posto nel Campionato Primavera 1

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore
Bologna Italia Emanuele Troise
Brescia Italia Elia Pavesi
Carpi Italia Ferdinando La Manna
Cittadella Italia Massimo Beghetto
Cremonese Italia Giorgio Gatti
Padova Italia Matteo Centurioni (1ª-19ª)
Italia Claudio Ottoni (20ª-22ª)
Parma Italia Pasquale Catalano
Salernitana Italia Alberto Mariani (1ª-7ª)
Italia Luigi Genovese (8ª-11ª)
Italia Roberto Beni (12ª-22ª)
SPAL Italia Marcello Cottafava
Spezia Italia Alessandro Pierini
Venezia Italia Stefano Daniel
Verona Italia Antonio Porta

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Bologna 53 22 16 5 1 48 17 +31
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. SPAL 45 22 14 3 5 42 24 +18
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Venezia 38 22 11 5 6 37 28 +9
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Spezia 35 22 10 5 7 43 29 +14
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Verona 35 22 10 5 7 40 30 +10
6. Brescia 31 22 9 4 9 41 42 -1
7. Padova 30 22 8 6 8 29 33 -4
8. Cremonese 28 22 7 7 8 34 38 -4
9. Parma 25 22 6 7 9 29 41 -12
10. Carpi 21 22 6 3 13 24 40 -16
11. Salernitana 14 22 3 5 14 20 42 -22
12. Cittadella 12 22 3 3 16 17 40 -23

Legenda:

      Promossa in Campionato Primavera 1 2019-2020.
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammessa ai play-off.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) Prima giornata ritorno (12ª)
15 set. 1-1 Bologna-SPAL 3-2 19 gen.
1-2 Carpi-Cittadella 3-2
2-2 Cremonese-Venezia 1-2
2-3 Padova-Verona 0-2
2-1 Parma-Brescia 0-3
2-0 Spezia-Salernitana 4-0
andata (2ª) Seconda giornata ritorno (13ª)
22 set. 2-1 Brescia-Bologna 0-0 26 gen.
2-3 Cittadella-Cremonese 0-1
2-1 Verona-Spezia 1-2
2-2 Salernitana-Parma 1-1
1-0 SPAL-Carpi 2-0
0-0 Venezia-Padova 3-0


andata (3ª) Terza giornata ritorno (14ª)
29 set. 2-0 Bologna-Cremonese 1-1 2 feb.
3-2 Brescia-Salernitana 4-2
1-2 Carpi-Venezia 1-3
1-1 Cittadella-Verona 0-2
1-2 Parma-SPAL 3-0
3-0 Spezia-Padova 1-1
andata (4ª) Quarta giornata ritorno (15ª)
6 ott. 5-0 Cremonese-Parma 2-0 9 feb.
4-2 Verona-Brescia 1-1
1-4 Padova-Bologna 0-2
0-1 Salernitana-Carpi 0-0
2-0 SPAL-Cittadella 1-0 8 feb.
2-1 Venezia-Spezia 0-2 9 feb.


andata (5ª) Quinta giornata ritorno (16ª)
20 ott. 2-1 Bologna-Verona 2-2 16 feb.
2-3 Brescia-Venezia 2-1
2-2 Carpi-Spezia 2-1
2-1 Cittadella-Salernitana 0-1
1-2 Parma-Padova 1-1
1-1 SPAL-Cremonese 4-1
andata (6ª) Sesta giornata ritorno (17ª)
27 ott. 3-0 Bologna-Carpi 3-0 23 feb.
2-1 Cremonese-Salernitana 1-1
26 ott. 1-2 Verona-SPAL 0-3
27 ott. 1-1 Padova-Cittadella 1-2 22 feb.
2-0 Spezia-Brescia 2-3 23 feb.
2-2 Venezia-Parma 4-2


andata (7ª) Settima giornata ritorno (18ª)
3 nov. 2-2 Brescia-Cremonese 1-3 2 mar.
1-3 Carpi-Verona 0-4
1-4 Cittadella-Spezia 0-0
0-2 Parma-Bologna 2-2
2-4 Salernitana-Padova 0-2
4 nov. 4-0 SPAL-Venezia 0-0
andata (8ª) Ottava giornata ritorno (19ª)
10 nov. 2-1 Bologna-Cittadella 4-0 8 mar.
1-2 Cremonese-Carpi 0-3 a tav.[1]
1-2 Verona-Parma 2-1 8 mar.
2-2 Padova-Brescia 4-2 9 mar.
2-3 Spezia-SPAL 3-1 8 mar.
5-1 Venezia-Salernitana 0-1


andata (9ª) Nona giornata ritorno (20ª)
24 nov. 0-1 Carpi-Padova 0-2 30 mar.
1-2 Cittadella-Venezia 0-1
3-2 Cremonese-Verona 2-3
1-1 Parma-Spezia 0-3
0-1 Salernitana-Bologna 1-2 31 mar.
25 nov. 4-0 SPAL-Brescia 3-2 30 mar.
andata (10ª) Decima giornata ritorno (21ª)
1° dic. 2-0 Brescia-Cittadella 3-0 5 apr.
3-0 Padova-Cremonese 0-0 6 apr.
2-1 Parma-Carpi 2-2
3-0 Salernitana-SPAL 1-2
0-3 Spezia-Bologna 1-4
0-0 Venezia-Verona 3-1


andata (11ª) Undicesima giornata ritorno (22ª)
8 dic. 2-1 Bologna-Venezia 2-1 20 apr.
2-1 Carpi-Brescia 2-3
1-2 Cittadella-Parma 1-2
1-4 Cremonese-Spezia 2-2
4-0 Verona-Salernitana 0-0
3-0 SPAL-Padova 1-2

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Giocatore Squadra
16 Italia Lorenzo Lucca Brescia
10 Italia Leonardo Mazza Bologna
10 Italia Luca Scarlino Spezia
9 Italia Marco Spina SPAL

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Ascoli Ascoli Piceno 3º posto nel girone B
Benevento Benevento 11º posto nel girone B
Cosenza Cosenza -
Crotone Crotone 5º posto nel girone B
Foggia Foggia 10º posto nel girone B
Frosinone Frosinone 8º posto nel girone B
Lazio Roma 16º posto nel Campionato Primavera 1
Lecce Lecce -
Livorno Livorno -
Perugia Perugia 6º posto nel girone B
Pescara Pescara 7º posto nel girone B

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore
Ascoli Italia Cetteo Di Mascio
Benevento Italia Pasquale Bovienzo
Cosenza Italia Stefano De Angelis
Crotone Italia Ivan Moschella
Foggia Italia Gaetano Pavone
Frosinone Italia David D'Antoni
Lazio Italia Valter Bonacina
Lecce Italia Sebastiano Siviglia
Livorno Italia Juriy Cannarsa
Perugia Italia Giovanni Pagliari
Pescara Italia Luciano Zauri

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Pescara 49 20 16 1 3 56 16 +40
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. Lazio 46 20 14 4 2 40 12 +28
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Ascoli 36 20 11 3 6 25 15 +10
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Lecce 34 20 10 4 6 33 29 +4
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Benevento 29 20 8 5 7 31 25 +6
6. Frosinone 29 20 8 5 7 23 23 0
7. Livorno 24 20 7 3 10 27 42 -15
8. Foggia 23 20 7 2 11 32 41 -9
9. Crotone 17 20 4 5 11 23 46 -23
10. Perugia 15 20 4 3 13 22 40 -18
11. Cosenza 9 20 2 3 15 24 47 -23

Legenda:

      Promossa in Campionato Primavera 1 2019-2020.
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammessa ai play-off.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) Prima giornata ritorno (12ª)
15 set. 2-0 Benevento-Frosinone 1-0 19 gen.
1-2 Cosenza-Livorno 3-1 21 gen.
1-0 Crotone-Lecce 1-2 19 gen.
0-1 Foggia-Lazio 0-5
0-1 Perugia-Ascoli 0-3
Riposa: Pescara
andata (2ª) Seconda giornata ritorno (13ª)
22 set. 3-0 Ascoli-Crotone 2-1 26 gen.
3-1 Frosinone-Cosenza 1-1
2-1 Lazio-Pescara 1-0
5-4 Lecce-Foggia 2-2
2-1 Livorno-Perugia 3-2
Riposa: Benevento


andata (3ª) Terza giornata ritorno (14ª)
29 set. 1-1 Crotone-Benevento 1-2 2 feb.
0-1 Foggia-Frosinone 4-0
1-3 Livorno-Ascoli 0-1 3 feb.
4-3 Perugia-Cosenza 0-3 2 feb.
2-1 Pescara-Lecce 2-1
Riposa: Lazio
andata (4ª) Quarta giornata ritorno (15ª)
6 ott. 2-0 Ascoli-Foggia 0-0 9 feb.
0-1 Benevento-Lazio 2-2
0-5 Cosenza-Pescara 1-4
2-1 Frosinone-Perugia 3-1 8 feb.
3-2 Lecce-Livorno 1-0 9 feb.
Riposa: Crotone


andata (5ª) Quinta giornata ritorno (16ª)
20 ott. 5-2 Foggia-Cosenza 2-1 16 feb.
2-1 Lazio-Ascoli 0-1
2-0 Livorno-Frosinone 2-0
3-0 Perugia-Crotone 2-2
3-1 Pescara-Benevento 3-1 17 feb.
Riposa: Lecce
andata (6ª) Sesta giornata ritorno (17ª)
27 ott. 0-2 Ascoli-Lecce 0-1 23 feb.
3-2 Benevento-Foggia 1-2
0-0 Cosenza-Lazio 2-4
4-4 Crotone-Livorno 1-1
0-0 Frosinone-Pescara 2-3
Riposa: Perugia


andata (7ª) Settima giornata ritorno (18ª)
3 nov. 2-0 Benevento-Cosenza 2-0 2 mar.
1-0 Foggia-Perugia 1-2
5-0 Lazio-Crotone 4-0
1-1 Lecce-Frosinone 1-3
2-0 Pescara-Ascoli 2-1
Riposa: Livorno
andata (8ª) Ottava giornata ritorno (19ª)
10 nov. 2-1 Ascoli-Benevento 1-1 7 mar.
3-2 Crotone-Pescara 0-3 9 mar.
1-2 Frosinone-Lazio 0-0
3-1 Livorno-Foggia 1-4
2-3 Perugia-Lecce 0-0
Riposa: Cosenza


andata (9ª) Nona giornata ritorno (20ª)
24 nov. 3-2 Benevento-Lecce 1-1 30 mar.
1-2 Cosenza-Ascoli 0-2
1-2 Foggia-Crotone 3-1
2-0 Lazio-Perugia 2-1 31 mar.
4-1 Pescara-Livorno 3-0 30 mar.
Riposa: Frosinone
andata (10ª) Decima giornata ritorno (21ª)
1° dic. 0-0 Ascoli-Frosinone 0-1 6 apr.
14 dic.[2] 2-2 Crotone-Cosenza 2-1
1° dic. 2-0 Lecce-Lazio 1-3
2-0 Livorno-Benevento 0-6
1-4 Perugia-Pescara 0-4
Riposa: Foggia


andata (11ª) Undicesima giornata ritorno (22ª)
8 dic. 0-1 Benevento-Perugia 1-1 20 apr.
0-1 Cosenza-Lecce 2-3
2-1 Frosinone-Crotone 3-0
0-0 Lazio-Livorno 4-0
6-0 Pescara-Foggia 3-0
Riposa: Ascoli

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Giocatore Squadra
18 Italia Gennaro Borrelli Pescara
12 Italia Lorenzo Cavallini Foggia
12 Brasile Luan David Capanni Lazio
11 Italia Giacomo Lezzi Lecce
10 Italia Luigi Sarli Ascoli
8 Italia Fabian Pavone Pescara

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Le Società classificatesi al 2º, 3º, 4º e 5º posto di ogni girone, per un totale di otto squadre, disputano i play-off (quarti di finale, semifinali e finale) per la promozione al Campionato Primavera 1 2019/2020. Questa fase ha luogo con il sistema dell’eliminazione diretta in gara unica.

Nelle gare di quarti di finale le Società meglio classificate al termine della fase a gironi hanno il diritto di disputare la partita in casa. Si qualifica al turno successivo la Società che ha conseguito la vittoria nei tempi regolamentari. In caso di parità, si qualifica al turno successivo la Società meglio classificata al termine della fase a gironi. Nelle gare di semifinale e finale le Società meglio classificate al termine della fase a gironi hanno il diritto di disputare la partita in casa. Si qualifica al turno successivo la Società che ha conseguito la vittoria nei tempi regolamentari. In caso di parità, le squadre disputano due tempi supplementari della durata di 15’ ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, si fosse ancora in una situazione di parità, si procede all’esecuzione dei calci di rigore con le modalità previste dal Regolamento del Giuoco del Calcio.[3]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                     
   SPAL[4] 1  
 Benevento 1  
   SPAL 2  
   Ascoli 1  
 Ascoli 2
   Spezia 0  
     SPAL 1
   Lazio 2
   Lazio 1  
 Verona 0  
   Lazio 3
   Lecce 1  
 Venezia 0
   Lecce 2  

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
SPAL[4] 1-1 Benevento Ferrara, 4 maggio 2019
Venezia 0-2 Lecce Campagna Lupia, 4 maggio 2019
Lazio 1-0 Verona Formello, 4 maggio 2019
Ascoli 2-0 Spezia Ascoli Piceno, 5 maggio 2019

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
SPAL 2-1 Ascoli Ferrara, 11 maggio 2019
Lazio 3-1 Lecce Formello, 11 maggio 2019

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Lazio 2-1 SPAL Formello, 18 maggio 2019

Supercoppa Primavera 2[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa Primavera 2 2019.
Risultati Luogo e data
Bologna 5-1 Pescara Bologna, 8 maggio 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gara assegnata a tavolino per posizione irregolare di un giocatore della squadra Cremonese (COMUNICATO UFFICIALE N. 126 DEL 12 marzo 2019 legab.it
  2. ^ Gara inizialmente giocata il 1º dicembre ed in seguito sospesa, al termine del primo tempo, per impraticabilità del terreno di gioco.
  3. ^ Regolamento Campionato Primavera 2018-19
  4. ^ a b Qualificata al turno successivo per miglior piazzamento nel campionato regolare.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio