Campionato Primavera 1 2017-2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Campionato Primavera 2017-2018)
Jump to navigation Jump to search
Campionato Primavera 1 2017-2018
Campionato Primavera 1 TIM 2017-2018
Logo della competizione
Competizione Campionato Primavera 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 56ª
Organizzatore Lega Serie A
Date dal 9 settembre 2017 al 9 giugno 2018
Luogo Italia Italia
Partecipanti 16
Risultati
Vincitore Inter
(9º titolo)
Secondo Fiorentina
Semi-finalisti Juventus
Atalanta
Retrocessioni Verona
Bologna
Lazio
Statistiche
Miglior marcatore Musa Barrow (23)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2016-2017 2018-2019 Right arrow.svg

Il Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto Facchetti" 2017-2018 è stata la 56ª edizione del torneo Primavera, la 1ª nella formula della massima divisione a girone unico, seppur mantenendo i play-off per l'assegnazione del titolo.

Il campionato è stato vinto dall'Inter, che si è laureata campione d'Italia Primavera per la seconda stagione consecutiva. Inoltre, i nerazzurri hanno raggiunto il Torino in testa all'albo d'oro della manifestazione con 9 successi.[1]

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato Primavera si articola nelle seguenti fasi:

  • Girone unico "all'italiana": le 16 società partecipanti sono inserite in un girone unico. Al termine di questa fase, le prime due società classificate accedono direttamente alla fase finale. Le ultime due società classificate retrocedono direttamente al campionato Primavera 2.
  • Play-off di qualificazione alla fase finale: le società classificate al 3º, 4º, 5º e 6º posto disputano i play-off di qualificazione alla fase finale, con gare di andata (6ª contro 3ª e 5ª contro 4ª) e ritorno (a campi invertiti). In caso di distacco di almeno 10 punti fra la 4ª e la 5ª classificata, i play-off non avranno luogo e le prime quattro squadre della classifica accederanno direttamente alla fase finale.
  • Play-out per la permanenza nel campionato Primavera: le due società classificatesi al 13º ed al 14º posto disputano il play-out per la permanenza nel campionato Primavera 1, con gare di andata, in casa della 14ª, e ritorno, a campo invertito.
  • Fase finale: le quattro squadre qualificate si affrontano in gare a eliminazione diretta (semifinali e finale).

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente[2] Impianto[3]
Atalanta Bergamo 1º posto nel girone C Campo comunale, Azzano San Paolo (BG)
Bologna Bologna 6º posto nel girone C Campo comunale Cavina 1
Chievo Verona 2º posto nel girone B Campo Comunale di Caselle di Sommacampagna (VR)
Fiorentina Firenze 2º posto nel girone A Stadio comunale Gino Bozzi
Genoa Genova 5º posto nel girone C Stadio La Sciorba
Inter Milano 2º posto nel girone C Stadio Breda, Sesto San Giovanni (MI)
Juventus Torino 1º posto nel girone B Campo Ale e Ricky-Juventus Training Center, Vinovo (TO)
Lazio Roma 1º posto nel girone A Centro sportivo di Formello, Formello (RM)
Milan Milano 5º posto nel girone A Stadio Felice Chinetti, Solbiate Arno (VA)
Napoli Napoli 7º posto nel girone A Centro Sportivo S. Antimo, Sant'Antimo (NA)
Roma Roma 4º posto nel girone C Stadio Tre Fontane
Sampdoria Genova 3º posto nel girone A Campo comunale R.Garrone, Bogliasco (GE)
Sassuolo Sassuolo (MO) 4º posto nel girone B Stadio Giuseppe Ferrarini, Castellarano (RE)
Torino Torino 3º posto nel girone B Stadio Filadelfia
Udinese Udine 6º posto nel girone B Campo Polisportivo comunale, Manzano (UD)
Verona Verona 4º posto nel girone A Antistadio "Guido Tavellin"

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Atalanta Italia Massimo Brambilla Milan Italia Gennaro Gattuso (1ª-10ª)
Italia Alessandro Lupi (11ª-30ª)
Bologna Italia Emanuele Troise Napoli Italia Giampaolo Saurini (1ª-8ª)
Italia Lorentino Beoni (9ª-30ª)
Chievo Italia Lorenzo D'Anna (1ª-27ª)
Italia Luca Prina (28ª-30ª)
Roma Italia Alberto De Rossi
Fiorentina Italia Emiliano Bigica Sampdoria Italia Massimo Augusto (1ª-8ª)
Italia Simone Pavan (9ª-30ª)
Genoa Italia Carlo Sabatini Sassuolo Italia Felice Tufano
Inter Italia Stefano Vecchi Torino Italia Federico Coppitelli
Juventus Italia Alessandro Dal Canto Udinese Italia Giulio Giacomin
Lazio Italia Andrea Bonatti (1ª-18ª)
Italia Valter Bonacina (19ª-30ª)
Verona Italia Antonio Porta

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Atalanta 62 30 18 8 4 71 36 +35
1rightarrow.png 2. Inter 58 30 17 7 6 53 30 +23
Noatunloopsong.png 3. Roma 55 30 16 7 7 53 41 +12
Noatunloopsong.png 4. Fiorentina 54 30 16 6 8 55 41 +14
Noatunloopsong.png 5. Torino 52 30 16 4 10 52 33 +19
Noatunloopsong.png 6. Juventus 46 30 13 7 10 41 34 +7
7. Milan 44 30 12 8 10 40 40 0
8. Chievo 43 30 13 4 13 42 47 -5
9. Genoa 37 30 10 7 13 43 55 -12
10. Sassuolo 36 30 10 6 14 48 52 -4
11. Napoli 33 30 8 9 13 40 58 -18
12. Sampdoria 33 30 9 6 15 37 52 -15
Noatunloopsong.png 13. Udinese 32 30 9 5 16 35 57 -22
Noatunloopsong.png 14. Verona 32 30 8 8 14 39 48 -9
1downarrow red.svg 15. Bologna 29 30 6 11 13 38 43 -5
1downarrow red.svg 16. Lazio 19 30 4 7 19 28 48 -20

Legenda:

      Ammessa alla fase finale.
Noatunloopsong.png Ammessa ai play-off o ai play-out.
      Retrocessa in Campionato Primavera 2 2018-2019.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (16ª)
9 set. 0-2 Atalanta-Fiorentina 1-1 20 gen.
8 set. 1-2 Verona-Roma 0-2
10 set. 2-0 Inter-Udinese 3-0
8 set. 0-0 Juventus-Bologna 1-1 19 gen.
9 set. 0-1 Lazio-Chievo 1-2 20 gen.
2-1 Napoli-Genoa 1-1
26 set. 0-1 Sampdoria-Torino 1-4
9 set. 5-1 Sassuolo-Milan 1-2
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (17ª)
16 set. 0-1 Bologna-Verona 3-3 29 gen.
17 set. 1-0 Chievo-Napoli 2-3 27 gen.
16 set. 5-2 Fiorentina-Sampdoria 2-1
1-1 Genoa-Juventus 1-0 29 gen.
0-3 Milan-Inter 2-1 27 gen.
1-1 Roma-Sassuolo 3-3
0-2 Torino-Atalanta 0-0
0-0 Udinese-Lazio 2-0


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (18ª)
24 set. 0-2 Bologna-Milan 0-0 3 feb.
23 set. 1-0 Verona-Fiorentina 0-1
22 set. 1-1 Inter-Chievo 1-2 2 feb.
23 set. 1-2 Juventus-Roma 1-2 4 feb.
0-1 Lazio-Genoa 1-2 3 feb.
2-5 Napoli-Udinese 0-1
1-4 Sampdoria-Atalanta 1-3
2-1 Sassuolo-Torino 2-2
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (19ª)
1º ott. 2-0 Atalanta-Inter 3-3 11 feb.
30 set. 1-1 Chievo-Juventus 1-2 10 feb.
29 set. 3-1 Fiorentina-Lazio 2-1
30 set. 3-1 Genoa-Sassuolo 1-0
1-0 Milan-Napoli 1-1
3-1 Roma-Bologna 1-0 12 feb.
1-2 Torino-Verona 2-1
1-1 Udinese-Sampdoria 0-2 10 feb.


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (20ª)
14 ott. 5-1 Bologna-Chievo 0-3 17 feb.
13 ott. 1-0 Fiorentina-Roma 2-1
14 ott. 2-3 Verona-Atalanta 2-2
0-2 Juventus-Torino 1-0
5-0 Lazio-Napoli 1-2
2-1 Milan-Genoa 1-4
13 ott. 0-2 Sampdoria-Inter 0-1 16 feb.
14 ott. 3-1 Sassuolo-Udinese 4-1 17 feb.
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (21ª)
21 ott. 1-1 Atalanta-Milan 1-1 26 feb.
4-1 Chievo-Verona 0-0 24 feb.
22 ott. 2-0 Inter-Fiorentina 3-3 25 feb.
21 ott. 1-1 Lazio-Bologna 0-1 7 apr.
22 ott. 1-4 Napoli-Juventus 3-2 24 feb.
21 ott. 1-1 Sampdoria-Sassuolo 0-2 7 apr.
7 feb. 0-1 Torino-Roma 0-1 24 feb.
21 ott. 0-2 Udinese-Genoa 2-3


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (22ª)
28 ott. 1-2 Bologna-Napoli 2-2 3 mar.
0-3 Fiorentina-Torino 1-4 2 mag.
4-2 Genoa-Inter 0-2 7 apr.
0-1 Verona-Udinese 0-1 3 mar.
27 ott. 1-3 Juventus-Lazio 1-1
29 ott. 2-0 Milan-Sampdoria 0-3
27 ott. 1-7 Roma-Atalanta 0-2 7 apr.
28 ott. 4-2 Sassuolo-Chievo 2-0 9 mag.
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (23ª)
4 nov. 0-0 Atalanta-Genoa 5-2 9 mar.
1-2 Chievo-Torino 3-2 10 mar.
5 nov. 1-0 Inter-Verona 3-1 9 mar.
4 nov. 2-0 Juventus-Fiorentina 0-2 10 mar.
0-2 Lazio-Milan 1-2
4-1 Napoli-Sassuolo 0-2 9 mar.
0-2 Sampdoria-Bologna 2-1 10 mar.
2-2 Udinese-Roma 0-0


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (24ª)
18 nov. 3-0 Atalanta-Lazio 3-1 31 mar.
4-1 Fiorentina-Napoli 2-0
2-1 Genoa-Chievo 0-1
0-2 Verona-Sampdoria 1-2
0-1 Milan-Juventus 0-0
17 nov. 1-2 Roma-Inter 1-2
18 nov. 1-1 Sassuolo-Bologna 2-1
7-1 Torino-Udinese 2-1
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (25ª)
25 nov. 4-0 Bologna-Genoa 2-1 14 apr.
24 nov. 0-2 Chievo-Milan 1-0 18 apr.
26 nov. 3-0 Inter-Torino 1-2 17 apr.
25 nov. 3-2 Juventus-Sassuolo 0-2 14 apr.
1-1 Lazio-Verona 0-2 15 apr.
2-2 Napoli-Atalanta 1-4 14 apr.
1-4 Sampdoria-Roma 2-2
1-0 Udinese-Fiorentina 1-3


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (26ª)
2 dic. 3-1 Atalanta-Udinese 4-1 21 apr.
2-3 Fiorentina-Chievo 2-1 22 apr.
4 dic. 1-3 Genoa-Sampdoria 2-2 21 apr.
1° dic. 0-0 Verona-Napoli 3-3
2 dic. 1-1 Inter-Juventus 1-0
2-1 Roma-Milan 2-5 23 apr.
0-1 Sassuolo-Lazio 1-1 21 apr.
1-0 Torino-Bologna 0-0
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (27ª)
9 dic. 0-1 Bologna-Udinese 3-3 28 apr.
1-1 Chievo-Sampdoria 1-3
0-3 Genoa-Fiorentina 2-2
2-1 Juventus-Verona 3-1 30 apr.
1-1 Lazio-Inter 3-1 27 apr.
8 dic. 2-1 Milan-Torino 2-3 28 apr.
9 dic. 2-2 Napoli-Roma 2-3
0-2 Sassuolo-Atalanta 1-2


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (28ª)
16 dic. 3-1 Atalanta-Bologna 3-2 5 mag.
1-1 Fiorentina-Milan 3-3 6 mag.
3-1 Verona-Sassuolo 3-1 5 mag.
1-0 Inter-Napoli 0-0
1-0 Roma-Chievo 2-0
3-1 Sampdoria-Lazio 1-0
1-1 Torino-Genoa 3-1
15 dic. 1-2 Udinese-Juventus 0-2
Andata (14ª) Quattordicesima giornata Ritorno (29ª)
23 dic. 2-2 Bologna-Fiorentina 2-1 12 mag.
1-0 Chievo-Atalanta 3-2
4-4 Genoa-Verona 2-3
22 dic. 1-0 Juventus-Sampdoria 3-0 13 mag.
23 dic. 2-2 Lazio-Roma 0-3 12 mag.
0-2 Milan-Udinese 3-0 13 mag.
2-0 Napoli-Torino 0-4 12 mag.
1-2 Sassuolo-Inter 0-5


Andata (15ª) Quindicesima giornata Ritorno (30ª)
12 gen. 3-1 Atalanta-Juventus 1-4 19 mag.
13 gen. 2-0 Fiorentina-Sassuolo 3-2
1-0 Verona-Milan 1-1
2-1 Inter-Bologna 1-1
5-0 Roma-Genoa 1-0
1-1 Sampdoria-Napoli 1-3
3-1 Torino-Lazio 1-0
2-3 Udinese-Chievo 3-1

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record stagionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Atalanta (18)
  • Minor numero di vittorie: Lazio (4)
  • Maggior numero di pareggi: Bologna (11)
  • Minor numero di pareggi: Chievo e Torino (4)
  • Maggior numero di sconfitte: Lazio (19)
  • Minor numero di sconfitte: Atalanta (4)
  • Miglior attacco: Atalanta (71 gol fatti)
  • Peggior attacco: Lazio (28 gol fatti)
  • Miglior difesa: Inter (30 gol subiti)
  • Peggior difesa: Napoli (58 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Atalanta (+35)
  • Peggior differenza reti: Udinese (-22)
  • Miglior serie positiva: Fiorentina (17, 12ª-28ª)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Atalanta (7, 22ª-28ª)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Napoli (3, 10ª-12ª), Bologna (3, 16ª-18ª) e Atalanta (3, 19ª-21ª)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Sassuolo (7, 10ª-16ª)
  • Partite con maggior numero di gol: Roma-Atalanta 1-7, Torino-Udinese 7-1 e Genoa-Verona 4-4 (8)
  • Pareggio con maggior numero di gol: Genoa-Verona 4-4 (8)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Torino-Udinese 7-1 (6)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
23 4 Gambia Musa Barrow Atalanta
20 3 Croazia Karlo Butić Torino
17 0 Italia Gabriele Gori Fiorentina
15 4 Italia Gianluca Gaetano Napoli
14 1 Slovacchia Ľubomír Tupta Verona
13 1 Italia Marco Olivieri Juventus
13 2 Italia Nicolò Zaniolo Inter
13 3 Romania Claudiu Micovschi Genoa
13 4 Senegal Ibourahima Baldé Baldé Sampdoria
12 1 Italia Riccardo Sottil Fiorentina
12 2 Italia Riccardo Forte Milan
11 0 Slovenia Žan Celar Roma
10 0 Italia Giacomo Raspadori Sassuolo
9 0 Albania Aristidi Kolaj Sassuolo
9 0 Italia Luca Zanimacchia Genoa
9 0 Italia Ciro Palmieri Napoli
9 0 Italia Matteo Rover Inter

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Vinovo
26 maggio 2018, ore 13:00 CEST
Andata
Juventus1 – 1
referto
RomaJuventus Center
Arbitro:  Curti (Milano)

Torino
26 maggio 2018, ore 15:30 CEST
Andata
Torino1 – 1
referto
FiorentinaStadio Filadelfia
Arbitro:  Paterna (Teramo)

Firenze
31 maggio 2018, ore 15:00 CEST
Ritorno
Fiorentina3 – 0
referto
TorinoStadio Artemio Franchi
Arbitro:  De Angeli (Abbiategrasso)

Roma
31 maggio 2018, ore 17:00 CEST
Ritorno
Roma0 – 1
referto
JuventusStadio Tre Fontane
Arbitro:  Santoro (Messina)

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Verona
26 maggio 2018, ore 15:00 CEST
Andata
Verona1 – 1
referto
UdineseAntistadio Guido Tavellin
Arbitro:  Cipriani (Empoli)

Manzano
31 maggio 2018, ore 15:00 CEST
Ritorno
Udinese2 – 1
referto
VeronaStadio Friuli
Arbitro:  Nicoletti (Catanzaro)

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadre ammesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Atalanta - 1ª classificata
  • Inter - 2ª classificata
  • Fiorentina - 4ª classificata (vincitrice play-off)
  • Juventus - 6ª classificata (vincitrice play-off)

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Playoff     Semifinali     Finale
                                     
        1  Atalanta 0  
  5  Torino 1 0     4  Fiorentina 2      
  4  Fiorentina 1 3         4  Fiorentina 0
      2  Inter (dts) 2
        2  Inter 1      
  6  Juventus 1 1     6  Juventus 0  
  3  Roma 1 0  

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Sassuolo
5 giugno 2018, ore 18:00 CEST
Atalanta0 – 2
referto
FiorentinaStadio Enzo Ricci
Arbitro:  Camplone (Pescara)

Sassuolo
6 giugno 2018, ore 18:00 CEST
Inter1 – 0
referto
JuventusStadio Enzo Ricci
Arbitro:  Marchetti (Ostia Lido)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Reggio nell'Emilia
9 giugno 2018, ore 20:45 CEST
Fiorentina0 – 2
(d.t.s.)
referto
InterMapei Stadium-Città del Tricolore
Arbitro:  Prontera (Bologna)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Primavera, finale Scudetto: Fiorentina-Inter 0-2. Colidio e Rover regalano il titolo, su gazzetta.it, 9 giugno 2018.
  2. ^ Campionato Primavera a divisione unica.
  3. ^ Campi di gioco Primavera 1 TIM 2017-2018 (PDF), su legaseriea.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio