Campionato Primavera 2 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato Primavera 2 2019-2020
Campionato Primavera 2 2019-2020
Competizione Campionato Primavera 2
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega B
Date dal 14 settembre 2019
al 23 maggio 2020
Luogo Italia Italia
Partecipanti 24
Formula 2 gironi + play-off
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018-2019

Il Campionato Primavera 2 2019-2020 è la 3ª edizione del Campionato Primavera 2. Il campionato inizierà il 14 settembre 2019 e terminerà il 23 maggio 2020 con la finale play-off. La squadra campione in carica è il Bologna.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dal Campionato Primavera 1 2018-2019 sono retrocessi Milan e Udinese. Il Genoa, invece, retrocesso dopo aver perso i play-out, è stato riammesso, in quanto il Palermo non si è iscritto al campionato di Serie B e dunque quest'ultimo non può prendere parte al Campionato Primavera. Le squadre maggiori di Carpi, Padova e Foggia sono retrocesse in Serie C e vengono sostituite dalle neopromosse in Serie B: Juve Stabia, Pisa, Pordenone, Trapani e Virtus Entella.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato Primavera 2 si articola in due fasi successive[1]:

  • Gironi "all'italiana": le società iscritte sono suddivise in due gironi da 12 squadre ciascuno (Girone A, Girone B). Al termine di questa fase, la prima classificata di ogni girone viene promossa nel Campionato Primavera 1.
  • Play-off per la promozione: Le Società classificatesi dal 2º al 7º posto di ogni girone, per un totale di dodici squadre, disputano i play-off per la promozione al Campionato Primavera 1.
Turno preliminare: le otto società ammesse sono accoppiate fra loro secondo il seguente schema (gara unica):
P1: 4º Girone A contro 7º Girone B;
P2: 5º Girone A contro 6º Girone B;
P3: 4º Girone B contro 7º Girone A;
P4: 5º Girone B contro 6º Girone A.
In caso di parità al termine di ogni gara del turno preliminare, si qualifica ai quarti di finale la squadra meglio classificata al termine della prima fase (non è previsto lo svolgimento dei tempi supplementari né l’esecuzione dei calci di rigore).
Quarti di finale: le quattro società teste di serie (seconde e terze classificate di ogni girone) e le quattro società vincenti le gare del turno preliminare sono accoppiate fra loro secondo il seguente schema (gare di andata e di ritorno):
Q1: 2º Girone A contro Vincente P4;
Q2: 3º Girone A contro Vincente P3;
Q3: 2º Girone B contro Vincente P2;
Q4: 3º Girone B contro Vincente P1.
Semifinali: le quattro società vincenti le gare dei quarti di finale sono accoppiate fra loro secondo il seguente schema (gare di andata e di ritorno):
S1: Vincente Q1 contro Vincente Q4;
S2: Vincente Q3 contro Vincente Q2.
Nelle gare di quarti di finale e di semifinale, a conclusione della gara di ritorno, si qualifica al turno successivo la Società che ha ottenuto il maggior numero di punti nei due incontri; in caso di parità, si tiene conto della differenza reti nei due incontri; in caso di ulteriore parità, si qualifica al turno successivo la Società meglio classificata al termine della fase a gironi.
Finale: le società vincitrici delle semifinali si affronteranno in finale in gare di andata e ritorno. Risulta vincitrice dei play-off la Società che ha ottenuto il maggior numero di punti nei due incontri; in caso di parità, si tiene conto della differenza reti nei due incontri; in caso di ulteriore parità, le squadre disputano due tempi supplementari della durata di 15’ ciascuno; qualora, al termine del secondo tempo supplementare, si fosse ancora in una situazione di parità, si procede all’esecuzione dei calci di rigore. La società vincitrice viene promossa nel Campionato Primavera 1.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Brescia Brescia 6º posto nel girone A
Cittadella Cittadella (PD) 12º posto nel girone A
Cremonese Cremona 8º posto nel girone A
Milan Milano 15º posto nel Campionato Primavera 1
Parma Parma 9º posto nel girone A
Pordenone Pordenone -
SPAL Ferrara 2º posto nel girone A
Spezia La Spezia 4º posto nel girone A
Udinese Udine 16º posto nel Campionato Primavera 1
Venezia Venezia 3º posto nel girone A
Verona Verona 5º posto nel girone A
Virtus Entella Chiavari (GE) -

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore
Brescia Italia Elia Pavesi
Cittadella Italia Maurizio Rossi
Cremonese Italia Stefano Lucchini
Milan Italia Federico Giunti
Parma Italia Marco Veronese
Pordenone Italia Paolo Favaretto
SPAL Italia Luca Fiasconi
Spezia Italia Alessandro Pierini
Udinese Italia Filippo Cristante
Venezia Italia Nicola Marangon
Verona Italia Nicola Corrent
Virtus Entella Italia Giampaolo Castorina

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Verona 12 4 4 0 0 12 4 +8
1rightarrow.png 2. Milan 8 4 2 2 0 6 4 +2
1rightarrow.png 3. Udinese 7 4 2 1 1 8 4 +4
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Spezia 7 4 2 1 1 6 4 +2
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Parma 6 4 1 3 0 8 7 +1
Noatunloopsong (nuvola).svg 6. Pordenone 6 4 2 0 2 6 6 0
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Brescia 5 4 1 2 1 8 5 +3
8. Cittadella 5 4 1 2 1 5 8 -3
9. SPAL 4 4 1 1 2 6 8 -2
10. Virtus Entella 4 4 1 1 2 6 10 -4
11. Cremonese 1 4 0 1 3 1 6 -5
12. Venezia 0 4 0 0 4 4 10 -6

Legenda:

      Promossa in Campionato Primavera 1 2020-2021.
      Ammessa direttamente ai Quarti di finale.
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammessa al Turno preliminare.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) Prima giornata ritorno (12ª)
14 set. 0-1 Cremonese-Verona - 14 dic.
1-1 Milan-Spezia -
2-1 SPAL-Brescia -
4-0 Udinese-Cittadella -
0-2 Venezia-Pordenone -
2-2 Virtus Entella-Parma -
andata (2ª) Seconda giornata ritorno (13ª)
21 set. 4-0 Brescia-Virtus Entella - 18 gen.
2-1 Cittadella-Venezia -
20 set. 3-1 Verona-SPAL -
21 set. 3-2 Parma-Udinese -
0-1 Pordenone-Milan -
20 set. 3-0 Spezia-Cremonese -


andata (3ª) Terza giornata ritorno (14ª)
28 set. 2-2 Brescia-Parma - 25 gen.
0-1 Cremonese-Udinese -
3-2 Milan-Venezia -
2-0 Pordenone-Spezia -
2-2 SPAL-Cittadella -
1-3 Virtus Entella-Verona -
andata (4ª) Quarta giornata ritorno (15ª)
5 ott. 1-1 Cittadella-Milan - 1° feb.
5-2 Verona-Pordenone -
1-1 Parma-Cremonese -
2-1 Spezia-SPAL -
1-1 Udinese-Brescia -
1-3 Venezia-Virtus Entella -


andata (5ª) Quinta giornata ritorno (16ª)
19 ott. 15:00 Brescia-Spezia - 8 feb.
15:00 Verona-Parma -
15:00 Milan-Cremonese -
15:00 Pordenone-Cittadella -
15:00 SPAL-Venezia -
11:30 Virtus Entella-Udinese -
andata (6ª) Sesta giornata ritorno (17ª)
26 ott. - Cittadella-Virtus Entella - 15 feb.
- Cremonese-Pordenone -
- Milan-Parma -
- Spezia-Verona -
- Udinese-SPAL -
- Venezia-Brescia -


andata (7ª) Settima giornata ritorno (18ª)
2 nov. - Brescia-Cremonese - 22 feb.
- Verona-Cittadella -
- Parma-Pordenone -
- SPAL-Milan -
- Udinese-Venezia -
- Virtus Entella-Spezia -
andata (8ª) Ottava giornata ritorno (19ª)
9 nov. - Cittadella-Brescia - 29 feb.
- Cremonese-Virtus Entella -
- Milan-Verona -
- Pordenone-SPAL -
- Spezia-Udinese -
- Venezia-Parma -


andata (9ª) Nona giornata ritorno (20ª)
23 nov. - Brescia-Milan - 7 mar.
- Parma-Cittadella -
- SPAL-Cremonese -
- Udinese-Verona -
- Venezia-Spezia -
- Virtus Entella-Pordenone -
andata (10ª) Decima giornata ritorno (21ª)
30 nov. - Cremonese-Venezia - 14 mar.
- Verona-Brescia -
- Milan-Virtus Entella -
- Pordenone-Udinese -
- SPAL-Parma -
- Spezia-Cittadella -


andata (11ª) Undicesima giornata ritorno (22ª)
7 dic. - Brescia-Pordenone - 4 apr.
- Cittadella-Cremonese -
- Parma-Spezia -
- Udinese-Milan -
- Venezia-Verona -
- Virtus Entella-SPAL -

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Giocatore Squadra

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Ascoli Ascoli Piceno 3º posto nel girone B
Benevento Benevento 5º posto nel girone B
Cosenza Cosenza 11º posto nel girone B
Crotone Crotone 9º posto nel girone B
Frosinone Frosinone 6º posto nel girone B
Juve Stabia Castellammare di Stabia (NA) -
Lecce Lecce 4º posto nel girone B
Livorno Livorno 7º posto nel girone B
Perugia Perugia 10º posto nel girone B
Pisa Pisa -
Salernitana Salerno 11º posto nel girone A
Trapani Trapani -

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore
Ascoli Spagna Guillermo Abascal
Benevento Italia Daniele De Nigris
Cosenza Italia Emanuele Ferraro
Crotone Italia Ivan Moschella
Frosinone Italia Luigi Marsella
Juve Stabia Italia Luca Fusco
Lecce Italia Sebastiano Siviglia
Livorno Italia Juriy Cannarsa
Perugia Italia Giovanni Migliorelli
Pisa Italia Francesco Baiano
Salernitana Italia Antonio Rizzolo
Trapani Italia Giuseppe Scurto

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Ascoli 9 4 3 0 1 11 5 +6
1rightarrow.png 2. Lecce 8 4 2 2 0 10 7 +3
1rightarrow.png 2. Benevento 8 4 2 2 0 6 3 +3
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Perugia 7 4 2 1 1 12 6 +6
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Trapani 7 4 2 1 1 4 4 0
Noatunloopsong (nuvola).svg 6. Livorno 6 4 2 0 2 7 7 0
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Frosinone 4 4 1 1 2 5 5 0
7. Juve Stabia 4 4 1 1 2 6 9 -3
7. Crotone 4 4 1 1 2 5 8 -3
10. Salernitana 3 4 0 3 1 5 6 -1
10. Cosenza 3 4 1 0 3 3 7 -4
10. Pisa 3 4 1 0 3 5 12 -7

Legenda:

      Promossa in Campionato Primavera 1 2020-2021.
      Ammessa direttamente ai Quarti di finale.
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammessa al Turno preliminare.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) Prima giornata ritorno (12ª)
14 set. 0-1 Cosenza-Trapani - 14 dic.
1-1 Crotone-Salernitana -
4-1 Frosinone-Juve Stabia -
1-1 Lecce-Benevento -
1-3 Livorno-Ascoli -
13 set. 6-1 Perugia-Pisa -
andata (2ª) Seconda giornata ritorno (13ª)
21 set. 3-4 Ascoli-Lecce - 18 gen.
2-1 Benevento-Perugia -
a tav.[2] 3-0 Juve Stabia-Crotone -
21 set. 3-1 Pisa-Cosenza -
1-2 Salernitana-Livorno -
1-0 Trapani-Frosinone -


andata (3ª) Terza giornata ritorno (14ª)
29 set. 3-0 Ascoli-Juve Stabia - 25 gen.
28 set. 0-2 Cosenza-Benevento -
1-1 Frosinone-Salernitana -
3-1 Lecce-Pisa -
2-3 Livorno-Crotone -
3-1 Perugia-Trapani -
andata (4ª) Quarta giornata ritorno (15ª)
5 ott. 1-1 Benevento-Trapani - 1° feb.
1-2 Crotone-Cosenza -
0-2 Frosinone-Livorno -
2-2 Juve Stabia-Lecce -
0-2 Pisa-Ascoli -
2-2 Salernitana-Perugia -


andata (5ª) Quinta giornata ritorno (16ª)
19 ott. 11:00 Ascoli-Benevento - 8 feb.
20 ott. 15:00 Cosenza-Juve Stabia -
19 ott. 15:00 Lecce-Salernitana -
11:00 Livorno-Pisa -
15:00 Perugia-Frosinone -
11:00 Trapani-Crotone -
andata (6ª) Sesta giornata ritorno (17ª)
26 ott. - Benevento-Livorno - 15 feb.
- Crotone-Lecce -
- Frosinone-Cosenza -
- Juve Stabia-Pisa -
- Perugia-Ascoli -
- Salernitana-Trapani -


andata (7ª) Settima giornata ritorno (18ª)
2 nov. - Ascoli-Frosinone - 22 feb.
- Benevento-Juve Stabia -
- Cosenza-Salernitana -
- Lecce-Perugia -
- Pisa-Crotone -
- Trapani-Livorno -
andata (8ª) Ottava giornata ritorno (19ª)
9 nov. - Crotone-Benevento - 29 feb.
- Frosinone-Lecce -
- Livorno-Juve Stabia -
- Perugia-Cosenza -
- Salernitana-Ascoli -
- Trapani-Pisa -


andata (9ª) Nona giornata ritorno (20ª)
23 nov. - Ascoli-Crotone - 7 mar.
- Benevento-Frosinone -
- Cosenza-Livorno -
- Juve Stabia-Perugia -
- Lecce-Trapani -
- Pisa-Salernitana -
andata (10ª) Decima giornata ritorno (21ª)
30 nov. - Cosenza-Lecce - 14 mar.
- Crotone-Frosinone -
- Livorno-Perugia -
- Pisa-Benevento -
- Salernitana-Juve Stabia -
- Trapani-Ascoli -


andata (11ª) Undicesima giornata ritorno (22ª)
7 dic. - Ascoli-Cosenza - 4 apr.
- Benevento-Salernitana -
- Frosinone-Pisa -
- Juve Stabia-Trapani -
- Lecce-Livorno -
- Perugia-Crotone -

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Giocatore Squadra

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Supercoppa Primavera 2[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa Primavera 2 2020.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regolamento Campionato Primavera 2 2019-2020 (PDF), su s3-eu-west-1.amazonaws.com.
  2. ^ Gara, inizialmente conclusa con il risultato di 1-0, assegnata a tavolino per posizione irregolare di un giocatore della squadra Crotone (COMUNICATO UFFICIALE N. 31 DEL 25 settembre 2019) legab.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio