Mattia De Sciglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mattia De Sciglio
20150616 - Portugal - Italie - Genève - Mattia De Sciglio 1.jpg
De Sciglio con la nazionale italiana nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183[1] cm
Peso 74[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Juventus
Carriera
Giovanili
2001-2002 Cimiano
2002-2012 Milan
Squadre di club1
2011-2017 Milan 110 (0)
2017- Juventus 0 (0)
Nazionale
2010-2011 Italia Italia U-19 8 (1)
2011-2012 Italia Italia U-20 6 (0)[2]
2012 Italia Italia U-21 5 (0)
2013- Italia Italia 31 (0)
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Brasile 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 luglio 2017

Mattia De Sciglio (Milano, 20 ottobre 1992) è un calciatore italiano, difensore della Juventus e della Nazionale italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ricopre il ruolo di terzino, principalmente sulla fascia sinistra, nonostante sia un destro naturale.[3][4] All'inizio della sua carriera è stata evidenziata la sua grande tranquillità in tutte le fasi di gioco, dote che ha portato gli addetti ai lavori a definirlo come possibile erede di Paolo Maldini. Ai tempi delle giovanili del Milan nasceva come difensore centrale.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Milan[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a calcio nella squadra dell'oratorio Santa Chiara e San Francesco di Pontesesto,[6] una frazione di Rozzano. Nella stagione 2001-2002 gioca con il Cimiano nella categoria Pulcini[7] e nel 2002, a 10 anni, passa nelle giovanili del Milan.[6][8] Dopo aver giocato in tutte le categorie giovanili dei rossoneri dagli Esordienti agli Allievi Nazionali, nel 2009 passa nella formazione Primavera[8] con cui vince la Coppa Italia 2009-2010 contro il Palermo.[9]

Nella stagione 2011-2012 viene promosso in prima squadra e sceglie di indossare la maglia numero 52. Esordisce con i rossoneri e nelle competizioni UEFA per club il 28 settembre 2011, a 18 anni, nella partita valevole per la fase a gironi della Champions League giocata a San Siro contro i cechi del Viktoria Plzeň,[9] subentrando a Ignazio Abate all'87º minuto.[10] Il 6 dicembre 2011, nella gara di ritorno sempre contro il Viktoria Plzeň, a qualificazione già acquisita, gioca la sua prima partita da titolare[9] e rimane in campo per 90 minuti.[11] Il 10 aprile 2012 esordisce in Serie A, giocando dal primo minuto la trasferta della 32ª giornata contro il Chievo, gara vinta dai rossoneri per 1-0.[12] Termina la sua prima stagione con la società milanese con 3 presenze in Serie A e 2 in Champions League.[13]

De Sciglio con la maglia del Milan nel 2012

Viene quindi confermato in prima squadra per la stagione 2012-2013, in cui, dopo la partenza di Taye Taiwo, decide di indossare la maglia numero 2.[14] Con il passare delle giornate diventa sempre più un titolare fisso,[15] inanellando ottime prestazioni sia sulla fascia destra che su quella sinistra.[16][17][18] Conclude la sua seconda stagione in rossonero con 33 match giocati, di cui 27 in Serie A (partendo per 25 dal primo minuto), 5 in Champions League e 1 in Coppa Italia.[19]

All'inizio della stagione successiva si è infortunato al ginocchio sinistro: prima una distorsione durante il ritiro estivo[20] e poi all'inizio di settembre del 2013 una lesione a manico di secchia del menisco mediale.[21] A seguito dell'operazione è stato fermo per circa due mesi[22] e, dopo aver giocato la partita di campionato contro la Lazio del 30 ottobre 2013, per tutto il successivo mese di novembre a causa di un'infiammazione al ginocchio precedentemente operato.[23]

Anche la stagione 2014-2015 è caratterizzata da numerosi problemi fisici che impediscono a De Sciglio di trovare continuità. Ottiene infatti solo 17 presenze in campionato. Il 3 maggio 2015, nella partita Napoli-Milan, viene espulso dopo appena 43 secondi ottenendo il primato di calciatore espulso più velocemente nella Serie A a inizio partita (il record assoluto spetta invece a Paolo Ammoniaci, espulso all'89′ in Roma-Lazio del 18 marzo 1979, dopo aver sostituito Vincenzo D'Amico ed essere stato presente in campo soltanto per 2 secondi a gioco fermo).[24]

Indossa per la prima volta la fascia di capitano del Milan il 27 settembre 2015 nel corso di Genoa-Milan (1-0), valida per la sesta giornata del campionato di Serie A 2015-2016, in seguito all'uscita dal campo di Riccardo Montolivo e all'assenza di altri giocatori. Il 6 marzo 2016 raggiunge le 100 presenze con la maglia del Milan, nella partita di campionato persa 2-0 contro il Sassuolo al Mapei Stadium. Conclude la sua quinta stagione in prima squadra, nella quale totalizza 29 presenze totali, disputando da titolare la finale di Coppa Italia, persa 1-0 contro la Juventus.

La stagione seguente vince il suo primo trofeo come professionista, la Supercoppa italiana 2016, nella partita vinta ai rigori contro la Juventus il 23 dicembre 2016 a Doha. In questa occasione indossa anche la fascia di capitano dopo l'uscita dal campo di Abate. La stagione termina con il 6° posto, che dopo 3 anni permette al Milan di qualificarsi per le coppe europee.

La sua esperienza al Milan, dopo il settore giovanile e 6 stagioni in prima squadra, si conclude con 133 presenze totali, di cui 110 in Serie A.

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 luglio 2017 passa a titolo definitivo alla Juventus, per 12 milioni di euro.[25] Esordisce con la Juventus il 13 agosto 2017, entrando nel secondo tempo della partita di Supercoppa italiana persa 3-2 contro la Lazio allo stadio Olimpico.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 entra a far parte della nazionale italiana Under-19, con cui gioca 6 amichevoli e 2 partite di qualificazione all'Europeo di categoria del 2011 segnando un gol contro le Fær Øer.[26]

Nel 2011 viene convocato in Under-20 dal CT Luigi Di Biagio.[27] Con questa selezione prende parte al Torneo Quattro Nazioni 2011-2012, nel quale disputa 5 partite, di cui 4 da titolare.[13]

Viene selezionato per la prima volta in nazionale Under-21 dal CT Ciro Ferrara, per partecipare all'amichevole contro la Scozia del 25 aprile 2012.[28][29] A Edimburgo contro gli scozzesi esordisce con la maglia degli Azzurrini, sostituendo Giulio Donati nel corso del secondo tempo.[30][31]

De Sciglio e Ranocchia contro Éder, durante l'amichevole tra Italia e Portogallo nel 2015

Il 10 agosto 2012 viene convocato per la prima volta in nazionale dal CT Cesare Prandelli, in occasione della partita amichevole contro l'Inghilterra;[32] De Sciglio, tuttavia, non scende in campo nel match giocato a Berna contro i Tre Leoni.[33][34] Dopo altre 4 presenze con l'Under-21, esordisce con Nazionale maggiore il 21 marzo 2013, a 20 anni, giocando dal primo minuto l'amichevole di Ginevra pareggiata per 2-2 contro il Brasile.[35]

Viene inserito nella lista dei 23 convocati per la Confederations Cup 2013.[36] Nel corso del torneo disputa da titolare tutte le 3 partite della fase a gironi e successivamente la finale per il 3º posto contro l'Uruguay, vinta dall'Italia ai calci di rigore nonostante l'errore dal dischetto proprio di De Sciglio.[37][38]

Partecipa al Mondiale 2014, dove per colpa di un infortunio viene schierato unicamente nella terza partita del girone, la sconfitta contro l'Uruguay (1-0) che determina l'eliminazione dell'Italia.

Con il CT Antonio Conte viene impiegato in 7 partite delle qualificazioni a Euro 2016. Partecipa quindi all'Europeo 2016 in Francia,[39] dove ottiene quattro presenze. Nei quarti di finale contro la Germania trasforma l'ottavo calcio di rigore della sfida, che viene però persa dall'Italia.[40]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 agosto 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Italia Milan A 3 0 CI 0 0 UCL 2 0 SI 0 0 5 0
2012-2013 A 27 0 CI 1 0 UCL 5 0 - - - 33 0
2013-2014 A 16 0 CI 2 0 UCL 3[41] 0 - - - 21 0
2014-2015 A 17 0 CI 1 0 - - - - - - 18 0
2015-2016 A 22 0 CI 7 0 - - - - - - 29 0
2016-2017 A 25 0 CI 1 0 - - - SI 1 0 27 0
Totale Milan 110 0 12 0 10 0 1 0 133 0
2017-2018 Italia Juventus A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 1 0 1 0
Totale carriera 110 0 12 0 10 0 2 0 134 0

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
21-3-2013 Ginevra Italia Italia 2 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 74’ 74’
26-3-2013 Ta' Qali Malta Malta 0 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2014 -
31-5-2013 Bologna Italia Italia 4 – 0 San Marino San Marino Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
11-6-2013 Rio de Janeiro Italia Italia 2 – 2 Haiti Haiti Amichevole -
16-6-2013 Rio de Janeiro Messico Messico 1 – 2 Italia Italia Conf. Cup 2013 - 1º turno -
19-6-2013 Recife Italia Italia 4 – 3 Giappone Giappone Conf. Cup 2013 - 1º turno -
22-6-2013 Salvador Italia Italia 2 – 4 Brasile Brasile Conf. Cup 2013 - 1º turno -
30-6-2013 Salvador Uruguay Uruguay 2 – 2 dts
(2 - 3 dcr)
Italia Italia Conf. Cup 2013 - Finale 3º posto -
5-3-2014 Madrid Spagna Spagna 1 – 0 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
31-5-2014 Londra Italia Italia 0 – 0 Irlanda Irlanda Amichevole -
4-6-2014 Perugia Italia Italia 1 – 1 Lussemburgo Lussemburgo Amichevole -
24-6-2014 Natal Italia Italia 0 – 1 Uruguay Uruguay Mondiali 2014 - 1º turno - Ammonizione al 77’ 77’
4-9-2014 Bari Italia Italia 2 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Uscita al 73’ 73’
9-9-2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2016 -
10-10-2014 Palermo Italia Italia 2 – 1 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2016 -
16-11-2014 Milano Italia Italia 1 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 -
12-6-2015 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Italia Italia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 27’ 27’
16-6-2015 Ginevra Italia Italia 0 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 73’ 73’
6-9-2015 Palermo Italia Italia 1 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2016 -
10-10-2015 Baku Azerbaigian Azerbaigian 1 – 3 Italia Italia Qual. Euro 2016 -
13-10-2015 Roma Italia Italia 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
13-11-2015 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Italia Italia Amichevole - Uscita al 89’ 89’
13-6-2016 Lione Belgio Belgio 0 – 2 Italia Italia Euro 2016 - 1º turno - Ingresso al 58’ 58’
22-6-2016 Lilla Italia Italia 0 – 1 Irlanda Irlanda Euro 2016 - 1º turno - Uscita al 81’ 81’
27-6-2016 Saint-Denis Italia Italia 2 – 0 Spagna Spagna Euro 2016 - Ottavi di finale - Ammonizione al 24’ 24’
2-7-2016 Bordeaux Germania Germania 1 – 1 dts
(6 - 5 dcr)
Italia Italia Euro 2016 - Quarti di finale - Ammonizione al 57’ 57’
1-9-2016 Bari Italia Italia 1 – 3 Francia Francia Amichevole - Uscita al 59’ 59’
6-10-2016 Torino Italia Italia 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2016 Skopje Macedonia Macedonia 2 – 3 Italia Italia Qual. Mondiali 2018 -
12-11-2016 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 4 Italia Italia Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2017 Palermo Italia Italia 2 – 0 Albania Albania Qual. Mondiali 2018 -
Totale Presenze 31 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25-4-2012 Edimburgo Scozia Under-21 Scozia 1 – 4 Italia Italia Under-21 Amichevole -
6-9-2012 Casarano Italia Under-21 Italia 7 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
12-10-2012 Pescara Italia Under-21 Italia 1 – 0 Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
16-10-2012 Kalmar Svezia Under-21 Svezia 2 – 3 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
13-11-2012 Siena Italia Under-21 Italia 1 – 3 Spagna Spagna Under-21 Amichevole -
Totale Presenze 5 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 2009-2010

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 2011, 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mattia De Sciglio, legaseriea.it. URL consultato il 9 giugno 2017.
  2. ^ 7 (0) se si comprende anche l'amichevole contro la B Italia.
  3. ^ Pietro Mazzara, Esclusiva MN - De Sciglio: "A sinistra mi trovo bene. Maldini? Un onore essere paragonato a lui", milannews.it, 29 settembre 2012. URL consultato il 19 maggio 2013.
  4. ^ m.tuttomercatoweb.com, http://m.tuttomercatoweb.com/altre-notizie/milan-tassotti-de-sciglio-e-un-terzino-destro-a-sinistra-e-adattato-611610 .
  5. ^ Nicolò Esposito, Altra prova di spessore per De Sciglio, il ventenne con la calma del veterano, ilveromilanista.it, 18 novembre 2012. URL consultato il 1º luglio 2013.
  6. ^ a b Salvatore Riggio, Piccoli Merkel crescono (PDF), Tuttosport, 18 maggio 2011. URL consultato il 9 dicembre 2011.
  7. ^ Saranno Famosi, cimiano.it. URL consultato il 17 dicembre 2011.
  8. ^ a b De Sciglio: percorso rossonero, acmilan.com, 25 maggio 2012. URL consultato il 25 maggio 2012.
  9. ^ a b c Dopo Massimo ecco Mattia, acmilan.com, 6 dicembre 2011. URL consultato il 9 dicembre 2011.
  10. ^ Milan-Plzeň 2-0, uefa.com, 28 settembre 2011. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  11. ^ Simone Lorini, Milan, De Sciglio: "Un'emozione indescrivibile", tuttomercatoweb.com, 6 dicembre 2011. URL consultato il 9 dicembre 2011.
  12. ^ Il Milan torna in testa. Vittoria sofferta a Verona, La Gazzetta dello Sport, 10 aprile 2012. URL consultato l'11 aprile 2012.
  13. ^ a b Mattia De Sciglio – Statistiche stagione in corso 11/12, transfermarkt.it. URL consultato il 19 aprile 2012.
  14. ^ Mattia De Sciglio a Milan Channel: "Indosserò una maglia importante", acmilan.com, 12 luglio 2012. URL consultato il 15 luglio 2012.
  15. ^ Sarà anche giovanissimo, De Sciglio però usa parole da leader: "Milan, questa volta partiamo forte", goal.com, 26 luglio 2013. URL consultato il 7 agosto 2013.
  16. ^ De Sciglio: "Voglio diventare una bandiera del Milan", La Stampa, 2 dicembre 2012. URL consultato il 7 agosto 2013.
  17. ^ "De Sciglio, che personalità", Sport Mediaset, 16 gennaio 2013. URL consultato l'8 agosto 2013.
  18. ^ Il Milan trionfa e Berlusconi gioisce: "fantastico De Sciglio ", Il Giorno, 2 marzo 2013. URL consultato il 7 agosto 2013.
  19. ^ Mattia De Sciglio – Statistiche stagione in corso 12/13, transfermarkt.it. URL consultato il 7 agosto 2013.
  20. ^ Milan, De Sciglio e Mexes saltano l'Audi Cup, Sport Mediaset, 30 luglio 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  21. ^ AC Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 9 settembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  22. ^ Matteo Calcagni, De Sciglio in campo dopo oltre due mesi, milannews.it, 30 ottobre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  23. ^ Enrico Ferrazzi, Finalmente Mattia!, milannews.it, 6 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  24. ^ Biagio Romano, IL DATO – Napoli-Milan, espulsione da record per De Sciglio | Le ultime notizie sul Calcio Napoli, su www.ultimecalcionapoli.it. URL consultato il 3 maggio 2015.
  25. ^ Mattia De Sciglio è bianconero!, juventus.com, 20 luglio 2017. URL consultato il 20 luglio 2017.
  26. ^ Italia-Isole Faroe 3-0, uefa.com, 9 ottobre 2010. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  27. ^ Under 20, i convocati per il match del 4 Nazioni contro la Svizzera, figc.it, 26 agosto 2011. URL consultato il 7 agosto 2013.
  28. ^ Azzurrini in Scozia. Convocato il milanista De Sciglio al posto di Faraoni, figc.it, 23 aprile 2012. URL consultato il 24 aprile 2012.
  29. ^ Magic moment De Sciglio: arriva anche la convocazione in Under 21, acmilan.com, 23 aprile 2012. URL consultato il 24 aprile 2012.
  30. ^ Italia, spettacolo contro la Scozia. Ferrara soddisfatto: “Partita vera”, figc.it, 25 aprile 2012. URL consultato il 26 aprile 2012.
  31. ^ Nazionale Under 21: l'esordio di Mattia De Sciglio, acmilan.com, 26 aprile 2012. URL consultato il 26 aprile 2012.
  32. ^ Sono 8 le novità di Prandelli per l'amichevole con l'Inghilterra, figc.it, 10 agosto 2012. URL consultato il 10 agosto 2012.
  33. ^ Italia - Inghilterra, figc.it, 15 agosto 2012. URL consultato il 7 agosto 2013.
  34. ^ Italia battuta dall'Inghilterra, ma nel gol azzurro c'è lo zampino di Diamanti, il Resto del Carlino, 15 agosto 2012. URL consultato il 7 agosto 2013.
  35. ^ Riccardo Pratesi, Italia-Brasile 2-2, azzurri sono da applausi. Show di Balotelli, La Gazzetta dello Sport, 21 marzo 2013. URL consultato il 22 marzo 2013.
  36. ^ Inviata alla FIFA la lista per la Confederations Cup: c'è anche Barzagli, figc.it, 3 giugno 2013. URL consultato il 10 giugno 2013.
  37. ^ Ancora una volta decidono i rigori: Buffon ne para tre, Italia terza, figc.it, 30 giugno 2013. URL consultato il 7 luglio 2013.
  38. ^ (EN) Buffon stars as Italy win shootout & bronze, fifa.com, 30 giugno 2013. URL consultato il 7 luglio 2013.
  39. ^ Inizia il ‘Sogno Azzurro’: su Rai 1 ufficializzata la lista dei convocati per l’Europeo, figc.it, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2015.
  40. ^ Euro 2016, Darmian tradisce l'Italia ai rigori: Germania in semifinale grazie a Neuer, eurosport.com, 2 luglio 2016. URL consultato il 3 luglio 2016.
  41. ^ 1 presenza nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]