Stade de Suisse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 46°57′46″N 7°27′54″E / 46.962778°N 7.465°E46.962778; 7.465

Stade de Suisse
Wankdorf
Stadedesuisse.jpg
Informazioni
Stato Svizzera Svizzera
Ubicazione Berna
Inizio lavori 15 giugno 2002
Inaugurazione 30 luglio 2005
Struttura Pianta quadrata
Copertura Tutti i settori
Costo 350 milioni di CHF
Mat. del terreno Sintetico
Proprietario Wankdorf Nationalstadion AG
Progetto Marazzi Generalunternehmung AG
Uso e beneficiari
Calcio Young Boys Young Boys
Capienza
Posti a sedere 32.000
 
Immagine della partita di Hockey su ghiaccio disputata nello stadio il 14 gennaio 2007.

Lo Stade de Suisse è un impianto calcistico di Berna, situato nel quartiere di Wankdorf. Di proprietà della società calcistica Berner Sport Club Young Boys, è sede degli incontri interni della sua prima squadra dalla stagione 2005-2006. Secondo stadio svizzero per capienza con 32 000 spettatori, nonché il primo del proprio cantone, sorge sulla stessa area del preesistente e demolito Wankdorfstadion, di cui riutilizza parte delle strutture.[1][2]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Progetto e realizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Logo stadio

È nel 2001 la delibera del consiglio di amministrazione della Berner Sport Club Young Boys S.p.A. con cui è stata approvata la costruzione del nuovo stadio al posto del vecchio Wankdorfstadion. Il progetto è stato affidato agli studi Marazzi Generalunternehmung AG. I lavori di demolizione del Wankdorfstadion sono terminati nell'agosto 2001, e hanno consentito il recupero di tutta la parte interrata del vecchio stadio, compresa la zona del campo di gioco.

Lo Stade de Suisse può ospitare quasi 32.000 spettatori.[3] L'accesso, privo di barriere architettoniche, avviene da cinque ingressi posti tutti nel lato destro. La posizione è favorevole: a circa due miglia di distanza dal centro di Berna, lo stadio è ben collegato con i mezzi pubblici, tra i quali il treno, l'autobus e il tram.[4]

Inoltre lo stadio ingloba una vasta area, costituita da 640 posti auto, un business center e un centro commerciale. All'interno ci sono anche due spogliatoi, un museo dedicato alla storia del Young Boys, due ristoranti, un bar e un piccolo salone[5][6][7].

Inaugurazione[modifica | modifica wikitesto]

Lo Stade de Suisse è stato inaugurato il 30 luglio 2005[8] in concomitanza con i festeggiamenti per la festa nazionale, con una cerimonia durata tre giorni alla presenza del ministro elvetico dello sport Samuel Schmid,[9] che ha visto il culmine in una triangolare contro lo Stoccarda e l'Udinese. Nonostante ciò la prima partita fu disputata il 16 luglio dello stesso anno, tra i padroni di casa dello Young Boys e l'Olympique Marsiglia. La sfida fu vinta da questi ultimi per 2-3, ma alla partita assistettero solo 14.000 spettatori, perché era considerata un "test infrastrutturale"[10].

Berna
16 luglio 2005, ore 19:30 CEST
Terzo turno di Coppa Intertoto
Young Boys 600px Nero e Giallo (Strisce Orizzontali).png 2 – 3
(0 – 2)
referto
Bianco e Celeste2.svg Marsiglia Stade de Suisse (14 000 spett.)
Arbitro Thomson (Paisley)

Siccome lo stadio del FC Thun non era idoneo per le partite di Champions League, quest'ultima ha utilizzato l'impianto di Berna per le proprie partite casalinghe nella massima competizione europea. In occasione del campionato europeo di calcio 2008, svolto in Austria ed in Svizzera, viene scelto per ospitare alcune partite del gruppo C.

Il 14 gennaio 2007 si è tenuta una partita di hockey su ghiaccio su una superficie ghiacciata montata per l'occasione al centro del terreno di gioco. Si è disputato il derby tra il Berna ed il Langnau alla presenza di 30.057 spettatori, quasi il doppio di quelli ospitabili nel palazzo del ghiaccio di Berna.

Il 12 ottobre 2012 lo stadio giallonero aveva accolto per la prima volta in una gara ufficiale la nazionale svizzera,[11] che ha pareggiato contro la Norvegia (1-1) in un incontro valido per le qualificazioni ai mondiali 2014.[12] In aggiunta alla finale della coppa nazionale 2014, lo Stade aveva già ospitato altre quattro finale, rispettivamente nel 2006, 2009, 2012 e 2013.[13]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Questo stadio è stato costruito seguendo una moderna concezione di stadio; infatti la struttura non è utilizzata solo per le partite, ma ospita numerose infrastrutture sociali, aperte tutti i giorni, come un ristorante di 2.500 m2 e un centro commerciale, ed è un modello per i nuovi stadi europei in via di costruzione. Inoltre durante la sua costruzione sono stati integrati nella copertura dei pannelli solari, che garantiscono una produzione annuale di 700.000 kWh. È il più grande impianto del mondo a pannelli solari installato in un stadio.

UEFA Euro 2008[modifica | modifica wikitesto]

Concerti[modifica | modifica wikitesto]

Allo Stade de Suisse hanno luogo fino a tre concerti all'anno. In occasione dei concerti rock lo Stade de Suisse può ospitare fino a 45.000 spettatori, secondo le dimensioni del palco. Tra gli altri si sono esibiti qui Robbie Williams, i Bon Jovi, Bruce Springsteen, Pink, i Muse, Herbert Grönemeyer, gli AC/DC e i Red Hot Chili Peppers.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Berna festeggia lo «Stade de Suisse» in swissinfo.ch, 30 luglio 2005.
  2. ^ Berna: Stade de Suisse in uefa.com, 7 giugno 2005. URL consultato il 12 dicembre 2012.
  3. ^ Stade de Suisse Wankdorf a Berna, paesionline.it.
  4. ^ (DE) Stadion, stadedesuisse.ch.
  5. ^ (DE) Abwechslung durch Torwandschiessen, Tischfussball und Stadionführungen, stadedesuisse.ch.
  6. ^ (DE) Champions Lounge, stadedesuisse.ch.
  7. ^ (DE) Wohnzimmeratmosphäre im STADE DE SUISSE, stadedesuisse.ch.
  8. ^ Berna: Stade de Suisse in uefa.com, 7 giugno 2005.
  9. ^ Berna festeggia lo «Stade de Suisse» in swissinfo.ch, 30 luglio 2005.
  10. ^ UI-Cup 2005/2006 » 3. Giornata » BSC Young Boys - Olympique Marseille 2:3 in calcio.com, 16 luglio 2005.
  11. ^ La Norvegia ferma la Svizzera in uefa.com, 12 ottobre 2012.
  12. ^ 2014 FIFA World Cup Brazil: Switzerland-Norway in fifa.com, 12 ottobre 2012.
  13. ^ Basta finali allo Stade de Suisse di Berna? in gdp.ch, 22 aprile 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN156460841 · BNF: (FRcb16222899b (data)