Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Francesco Caputo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il pittore, vedi Francesco Caputo (pittore).
Francesco Caputo
Caputo (crop).jpg
Caputo alla Virtus Entella nel 2016
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Sassuolo
Carriera
Giovanili
2003-2005Toritto
Squadre di club1
2005-2006Toritto20 (14)
2006-2007Altamura30 (12)
2007-2008Noicattaro29 (11)
2008-2009Bari27 (10)
2009-2010Salernitana36 (6)
2010-2011Bari12 (1)
2011Siena14 (3)
2011-2015Bari102 (36)[1]
2015-2017Virtus Entella80 (35)
2017-2019Empoli79 (42)
2019-Sassuolo42 (26)
Nazionale
2020-Italia Italia2 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 ottobre 2020

Francesco Caputo, detto Ciccio (Altamura, 6 agosto 1987), è un calciatore italiano, attaccante del Sassuolo e della nazionale italiana.

Caratteristiche tecniche

È una prima punta[2] che ha buon fiuto del gol[2] e che si sacrifica per la squadra muovendosi su tutto il fronte d'attacco.[2]

Carriera

Club

Gli inizi a Toritto, Altamura e Noicattaro

Dopo aver militato nei campionati dilettantistici pugliesi, prima al Toritto e poi all'Altamura, passa in Serie C2 tra le file del Noicattaro e alla sua prima e unica stagione segna 11 gol in 29 partite.

Bari, prestiti a Salernitana e Siena

Nel 2008 è ingaggiato dal Bari. Nella stagione 2008-2009, in Serie B, disputa 28 partite segnando 10 reti ottenendo la promozione in Serie A. In questa stagione riesce anche a segnare una tripletta contro il Grosseto. Nella stagione successiva non segue i biancorossi, restando sempre in serie cadetta e passando alla Salernitana: qui segna 6 gol in 36 partite mentre la sua squadra retrocede.

Al termine di questa stagione fa ritorno al Bari in Serie A, categoria nella quale esordisce il 3 ottobre 2010 in Genoa-Bari (2-1), subentrando al 68' a Paulo Vitor Barreto. Il primo gol della stagione arriva in Coppa Italia, il 28 ottobre, contro il Torino. Segna il primo gol in Serie A il 28 novembre 2010 nella partita Bari-Cesena (1-1). Quella è stata la sua unica rete in stagione dopo 12 partite visto che nella sessione invernale del calciomercato 2011 passa in prestito sino al termine della stagione al Siena, in serie B, guidato dal suo ex-allenatore Antonio Conte, dove in 13 partite segna 3 gol.

Ritorno a Bari

Caputo in azione al Bari nel 2013

Finito il prestito ritorna al Bari. Nelle prime 17 partite viene spesso relegato in panchina e segna solo una volta. Il 6 gennaio 2012 segna una doppietta nella partita terminata 2-2 contro il Gubbio.[3] Il 20 gennaio 2012, con la partenza di Massimo Donati, viene nominato nuovo capitano della formazione biancorossa.[4] Dopo la doppietta contro il Gubbio segna 6 gol in 6 partite. Finisce la stagione segnando 10 gol in 31 partite tra campionato e Coppa Italia.

Nella stagione 2012-2013 contribuisce alla salvezza della squadra siglando 17 reti in 36 partite. Durante la stagione 2013-2014 non scende mai in campo a causa della squalifica sul calcioscommesse; terminata la stessa, torna titolare nella stagione 2014-2015, alla prima partita di campionato, dopo un anno lontano dal calcio giocato. Complessivamente con la maglia del Bari ha collezionato 150 presenze e 49 gol.

Virtus Entella

Il 31 agosto 2015 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto all'Entella, club emergente ligure riammesso in Serie B in seguito allo scandalo calcioscommesse.[5] Segna il suo primo gol il 12 settembre in Entella-Cesena 2-1. Il 21 novembre in Entella-Lanciano 1-1 segna il suo quarto gol stagionale che è anche il 100º complessivo con i club. Segna 17 gol in 40 partite di campionato e la squadra arriva a un passo dai play-off. A fine stagione, il 23 giugno 2016 viene riscattato dai Diavoli neri.[6] Il 1º aprile 2017 in Brescia-Entella 2-2 segna il suo 100º gol in campionato con club professionistici. In questo campionato segna 18 gol quindi complessivamente con l'Entella in due stagioni ha messo insieme 82 presenze e 35 gol.

Rifiuta la proposta di rinnovo poiché desideroso di cambiare squadra per puntare alla Serie A,[7] lasciando il club ligure nell'estate 2017.

Empoli

Il 18 agosto 2017 viene ceduto all'Empoli per 2,8 milioni (più bonus).[8][9] Mette a segno due doppiette di fila alla seconda e alla terza giornata contro Bari (3-2) e Palermo (3-3). Il 24 ottobre con la doppietta messa a segno contro il Pescara (3-1) raggiunge già la doppia cifra in stagione e tocca quota 100 gol in Serie B, diventando il quindicesimo calciatore a tagliare tale traguardo.[10] Il 2 febbraio 2018 realizza una tripletta nella vittoria interna per 4-0 contro il Palermo.[11] Al termine della stagione conquista la promozione nella massima serie, laureandosi capocannoniere del torneo con 26 reti.[12][13][14]

Il 19 agosto successivo torna a giocare in Serie A, con la maglia degli azzurri, andando a segno dopo quasi otto anni dall'ultima volta, realizzando una marcatura nella vittoria casalinga 2-0 sul Cagliari.[15]. Il 2 febbraio 2019 sigla la sua prima doppietta in massima serie nel 2-2 interno contro il Chievo.[16] Al termine della stagione sigla 16 gol complessivi[17] in 38 partite (ha modo di giocare 3420 minuti su 3420 ovvero il 100%).[18][19]

Sassuolo

Retrocesso in Serie B con l'Empoli, dopo un anno in massima serie, vi fa comunque ritorno venendo ingaggiato dal Sassuolo, che ufficializza il suo acquisto il 13 luglio 2019[20][21] per 7,5 milioni. Il 25 agosto, nel debutto in campionato con i neroverdi, va subito a segno, non evitando tuttavia la sconfitta in casa del Torino nel 2-1 finale per i granata.[22] Il 22 settembre successivo, sigla la sua prima doppietta con la maglia neroverde nella partita vinta per 3-0 in casa contro la SPAL.[23] L'8 novembre 2019 è decisiva una sua doppietta nella vittoria per 3-1 in casa dei neroverdi contro il Bologna.[24] Si ripete il 1º febbraio 2020, siglando un'altra doppietta decisiva nella vittoria in casa per 4-2 contro la Roma.[25] Il 15 luglio, grazie alla rete realizzata nel 3-3 casalingo contro la capolista Juventus, raggiunge quota 17 reti in campionato, superando il suo record di 16 marcature stabilito nella stagione precedente con la maglia empolese.[26] Il 29 luglio seguente, grazie alla doppietta rifilata al Genoa (5-0), raggiunge quota 21 gol in campionato.[27]

Nazionale

Il 27 agosto 2020 riceve la prima convocazione in nazionale maggiore.[28] Il 7 ottobre 2020, a Firenze, esordisce con la maglia azzurra nell'amichevole contro la Moldavia, partita in cui segna anche il suo primo gol in nazionale: all'età di 33 anni e 2 mesi, è il secondo debuttante più anziano nella storia della selezione azzurra, dopo Emiliano Moretti,[29] e il più anziano debuttante ad andare in rete; quest'ultimo record apparteneva a Daniele Massaro da 26 anni.[30][31]

Controversie

Il 21 febbraio 2012 viene squalificato per 45 giorni dalla Commissione disciplinare nazionale, in quanto ritenuto responsabile di comportamenti in contrasto con le pattuizioni contrattuali ufficiali.[32] Nell'agosto dello stesso anno viene iscritto, insieme ad altri suoi ex compagni del Bari, nel registro degli indagati dalla Procura di Bari per frode sportiva in riguardo ad alcune partite del Bari truccate in passato.[33]

Il 6 giugno 2013 viene deferito per omessa denuncia per la partita Salernitana-Bari 3-2 del 2008-2009.[34] Insieme ad altri 13 giocatori del Bari avrebbe incassato 7.000 euro da Luca Fusco e Massimo Ganci, avversari ed ex compagni proprio a Bari, per perdere la partita.[35] Il 16 luglio seguente viene condannato in primo grado dalla Commissione Disciplinare Nazionale della FIGC a 3 anni e 6 mesi di squalifica, pena confermata, poi, anche in appello.[36] Il 29 gennaio 2014, il TNAS riduce la squalifica al calciatore a un anno.[37] Il 30 maggio 2016, nonostante la pesante richiesta della procura, viene assolto nel processo penale di Bari.[38]

Statistiche

Presenze e reti nei club

Statistiche aggiornate al 31 ottobre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Toritto Prom. 20 14 - - - - - - - - - 20 14
2006-2007 Italia Altamura Ecc. 30 12 - - - - - - - - - 30 12
2007-2008 Italia Noicattaro C2 29 11 CI-C 0 0 - - - - - - 29 11
2008-2009 Italia Bari B 27 10 CI 1 0 - - - - - - 28 10
2009-2010 Italia Salernitana B 36 6 CI 2 1 - - - - - - 38 7
2010-gen. 2011 Italia Bari A 12 1 CI 3 1 - - - - - - 15 2
gen.-giu. 2011 Italia Siena B 14 3 CI 0 0 - - - - - - 14 3
2011-2012 Italia Bari B 28 9 CI 3 1 - - - - - - 31 10
2012-2013 B 36 17 CI 1 0 - - - - - - 37 17
2013-2014 B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2014-2015 B 38 10 CI 0 0 - - - - - - 38 10
Totale Bari 141 47 8 2 - - - - 149 49
2015-2016 Italia Virtus Entella B 40 17 CI 0 0 - - - - - - 40 17
2016-2017 B 40 18 CI 1 0 - - - - - - 41 18
ago. 2017 B 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Virtus Entella 80 35 2 0 - - - - 82 35
2017-2018 Italia Empoli B 41 26 CI 0 0 - - - - - - 41 26
2018-2019 A 38 16 CI 1 0 - - - - - - 39 16
Totale Empoli 79 42 1 0 - - - - 80 42
2019-2020 Italia Sassuolo A 36 21 CI 1 0 - - - - - - 37 21
2020-2021 A 6 5 CI 0 0 - - - - - - 6 5
Totale Sassuolo 42 26 1 0 - - - - 43 26
Totale carriera 471 196 14 3 - - - - 485 199

Cronologia presenze e reti in nazionale

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-10-2020 Firenze Italia Italia 6 – 0 Moldavia Moldavia Amichevole 1 Uscita al 75’ 75’
11-10-2020 Danzica Polonia Polonia 0 – 0 Italia Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 83’ 83’
Totale Presenze 2 Reti 1

Palmarès

Club

Bari: 2008-2009
Empoli: 2017-2018

Individuale

2017-2018 (26 gol)

Note

  1. ^ Come da sito AIC.
  2. ^ a b c Cosa ci mancherà delle retrocesse, su ultimouomo.com, 4 giugno 2019. URL consultato il 10 novembre 2019.
  3. ^ Maurizio Nicita, Gubbio-Bari 2-2, su bari.repubblica.it, 6 gennaio 2012. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  4. ^ Caputo capitano? I tifosi dicono no, su calcionews24.com.
  5. ^ COLPO IN ATTACCO: CAPUTO IN BIANCOCELESTE, su entella.it, 31 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  6. ^ RISCATTATI CAPUTO E PELLIZZER Archiviato il 10 agosto 2016 in Internet Archive. entella.it
  7. ^ Caputo lascia l'Entella: "Scelta sofferta ma voglio nuovi stimoli", su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 10 novembre 2019.
  8. ^ Francesco Caputo è dell´Empoli, su empolicalcio.net, 18 agosto 2017. URL consultato il 18 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2017).
  9. ^ Nicolò Schira, Gozzi chiama i presidenti: "Task force anti-scippo", in La Gazzetta dello Sport, 18 agosto 2017.
  10. ^ Caputo fa 100 in Serie B: “Un traguardo importante, dedicato a mia figlia che compie 8 anni”, su alfredopedulla.com, 24 ottobre 2017. URL consultato il 10 novembre 2019.
  11. ^ Giorgio Galimberti, La tripletta di Caputo stende il Palermo: l'Empoli vince 4-0 e vola in testa alla classifica, su gonews.it, 2 febbraio 2018.
  12. ^ Serie B, Empoli-Novara 1-1. Caputo regala la promozione ad Andreazzoli gazzetta.it
  13. ^ Empoli ai primi posti di quasi tutte le statistiche di B pianetaempoli.it
  14. ^ Top 11 Serie B: Goal Machine Caputo finalmente vede la Serie A tuttomercatoweb.com
  15. ^ Serie A, Empoli-Cagliari 2-0: Krunic e Caputo stendono i sardi, su gazzetta.it, 19 agosto 2018. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  16. ^ Le pagelle di Empoli-Chievo 2-2: Caputo e Giaccherini sugli scudi, su it.eurosport.com, 2 febbraio 2019. URL consultato il 10 novembre 2019.
  17. ^ Stefano Fogliani, Sassuolo celebra Djuricic ma aspetta i gol di Caputo, su ilrestodelcarlino.it. URL consultato il 10 novembre 2019.
  18. ^ Giuseppe Ronco, Talismano-Kouamé: decisivo per la salvezza del Genoa, su fantamagazine.com. URL consultato il 10 novembre 2019.
  19. ^ Francesco Caputo e gli altri stakanovisti della Serie A: sempre in campo per tutta la stagione, su it.sports.yahoo.com. URL consultato il 10 novembre 2019.
  20. ^ Francesco Caputo al Sassuolo, su empolifc.com, 13 luglio 2019. URL consultato il 28 agosto 2020.
  21. ^ Calciomercato: dall’Empoli arriva in neroverde Francesco Caputo, su sassuolocalcio.it, 13 luglio 2019. URL consultato il 28 agosto 2020.
  22. ^ Torino-Sassuolo 2-1, Caputo riapre la partita dopo un palo di Boga, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 25 agosto 2019.
  23. ^ Sassuolo-SPAL 3-0: doppietta di uno scatenato Caputo, segna anche Duncan, su eurosport.it, 22 settembre 2019.
  24. ^ Torna Caputo e il Sassuolo vince il derby! Bologna, le trasferte fanno male, su gazzetta.it. URL consultato l'8 novembre 2019.
  25. ^ Sassuolo, doppietta Caputo: Roma in ginocchio dopo i due gol, su calcionews24.com, 1º febbraio 2020. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  26. ^ Caputo fa sognare anche il Sassuolo: eguagliato il record di goal dell'anno scorso, su goal.com, 11 luglio 2020. URL consultato il 4 settembre 2020.
  27. ^ Caputo vince la scommessa con Del Piero. VIDEO, su sport.sky.it. URL consultato il 28 agosto 2020.
  28. ^ Nations League, i 37 Azzurri convocati da Mancini, su sport.sky.it. URL consultato il 28 agosto 2020.
  29. ^ Mancini: “Ho visto tante cose interessanti”. La gioia di Caputo: “Un sogno diventato realtà”, su figc.it. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  30. ^ Amichevole: Italia-Moldova 6-0, Mancini porta a 17 la striscia utile, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  31. ^ Nazionale, Caputo: "Io come Schillaci? Mai dire mai...", su gazzetta.it. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  32. ^ Davide Lattanzi, Stangata Bari, Caputo squalificato:Lontano dal campo per 45 giorni, su corrieredelmezzogiorno.corriere.it, 21 febbraio 2012. URL consultato il 27 maggio 2012.
  33. ^ La scelta di Stellini: collabora con il pm. Oggi altri interrogati, in La Gazzetta dello Sport, 8 agosto 2012, p. 29.
  34. ^ Gillet deferito per illecito sportivo Archiviata la posizione di Ranocchia Archiviato il 6 giugno 2013 in Internet Archive. lastampa.it
  35. ^ Calcioscommesse, combine Bari: chieste 17 condanne, tra loro Gillet e Caputo, su repubblica.it, 27 maggio 2016.
  36. ^ Calcioscommesse, Gillet squalificato 3 anni e 7 mesi. Sanzioni per venti giocatori gazzetta.it
  37. ^ CALCIOSCOMMESSE, TNAS: SQUALIFICA CAPUTO RIDOTTA A 12 MESI - Sport - Repubblica.it
  38. ^ Partite truccate, condannati 4 ex calciatori del Bari. Assolti gli ex capitani Gillet e Caputo, su bari.repubblica.it, 30 maggio 2016.

Altri progetti

Collegamenti esterni