Francesco Caputo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Caputo
Caputo.jpg
Caputo con la maglia del Bari nel 2013.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Virtus Entella
Carriera
Giovanili
2003-2005 Toritto
Squadre di club1
2005-2006 Toritto 20 (14)
2006-2007 Real Altamura 30 (12)
2007-2008 Noicattaro 29 (11)
2008-2009 Bari 28 (10)
2009-2010 Salernitana 36 (6)
2010-2011 Bari 12 (1)
2011 Siena 14 (3)
2011-2015 Bari 114 (37)[1]
2015- Virtus Entella 39 (17)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2016

Francesco Caputo (Altamura, 6 agosto 1987) è un calciatore italiano, attaccante della Virtus Entella in prestito dal Bari.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 febbraio 2012 viene squalificato per 45 giorni dalla Commissione disciplinare nazionale in quanto ritenuto responsabile di comportamenti in contrasto con le pattuizioni contrattuali ufficiali.[2]

Nel mese di agosto 2012 viene iscritto, insieme ad altri suoi ex compagni del Bari, nel registro degli indagati dalla Procura di Bari per frode sportiva in riguardo ad alcune partite del Bari truccate in passato.[3]

Il 6 giugno 2013 viene deferito per omessa denuncia per la partita Salernitana-Bari.[4]

Il 16 luglio 2013, il calciatore viene condannato in primo grado dalla Commissione Disciplinare Nazionale della FIGC a 3 anni e 6 mesi di squalifica, pena confermata, poi, anche in appello.[5]

Il 29 gennaio 2014, il TNAS riduce la squalifica al calciatore ad un anno.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato nei campionati dilettantistici pugliesi, prima al Toritto e poi al Real Altamura, passa in Serie C2 tra le file del Noicattaro e alla sua prima e unica stagione segna 11 gol in 29 partite.

Nel 2008 è stato ingaggiato dal Bari. Nella stagione 2008-2009, in Serie B, disputa 28 partite segnando 10 reti ottenendo la promozione in Serie A. In questa stagione riesce anche a segnare una tripletta contro il Grosseto.

Nella stagione successiva non segue i biancorossi restando sempre in serie cadetta passando alla Salernitana: qui segna 6 gol in 36 partite mentre la sua squadra retrocede.

Al termine di questa stagione fa ritorno al Bari in Serie A, categoria nella quale esordisce il 3 ottobre 2010 in Genoa-Bari (2-1), subentrando al 68' a Paulo Vitor Barreto. Il primo gol della stagione arriva in Coppa Italia, il 28 ottobre, contro il Torino. Segna il primo gol, ed unico gol, in Serie A il 28 novembre 2010 nella partita Bari-Cesena (1-1).

Nella sessione invernale del calciomercato 2011 passa in prestito sino al termine della stagione al Siena, in serie B, guidato dal suo ex-allenatore Antonio Conte, dove in 13 partite segna 3 gol.

Finito il prestito ritorna al Bari. Nelle prime 17 partite viene spesso relegato in panchina e segna solo una volta. Il 6 gennaio 2012 segna una doppietta nella partita terminata 2-2 contro il Gubbio.[7] Il 20 gennaio 2012, con la partenza di Massimo Donati, viene nominato nuovo capitano della formazione biancorossa.[8] Dopo la doppietta contro il Gubbio segna 6 gol in 6 partite. Finisce la stagione segnando 10 gol in 31 partite tra campionato e Coppa Italia. Per la stagione 2012-2013 sceglie il numero 18 e contribuisce alla salvezza della squadra siglando 17 reti in 36 partite. Durante la stagione 2013-2014 non scende mai in campo a causa della squalifica sul calcioscommesse. Terminata la squalifica, torna titolare nella stagione 2014-2015 alla prima partita di campionato dopo un anno lontano dal calcio giocato. Il 13 gennaio 2015 prolunga il proprio contratto con il Bari fino al 30 giugno 2018.[9]
Complessivamente con la maglia del Bari ha collezionato 150 presenze e 49 gol.

Il 31 agosto 2015 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto all'Entella, club emergente ligure riammesso in Serie B in seguito allo scandalo calcioscommesse.[10] Segna il suo primo gol il 12 settembre in Entella-Cesena 2-1. Il 21 novembre in Entella-Lanciano 1-1 segna il suo quarto gol stagionale che è anche il 100° con i club.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 aprile 2016

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Toritto 1C 20 14 - - - - - - - - - 20 14
2006-2007 Italia Real Altamura Ecc. 30 12 - - - - - - - - - 30 12
2007-2008 Italia Noicattaro C2 29 11 CI-C 0 0 - - - - - - 29 11
2008-2009 Italia Bari B 28 10 CI 1 0 - - - - - 29 10
2009-2010 Italia Salernitana B 36 6 CI 2 1 - - - - - - 38 7
2010-gen. 2011 Italia Bari A 12 1 CI 3 1 - - - - - - 15 2
gen.-giu. 2011 Italia Siena B 14 3 CI - - - - - - - - 14 3
2011-2012 Italia Bari B 28 9 CI 3 1 - - - - - - 31 10
2012-2013 B 36 17 CI 1 0 - - - - - - 37 17
2013-2014 B - - CI - - - - - - - - - -
2014-2015 B 38 10 CI 0 0 - - - - - - 38 10
Totale Bari 142 47 8 2 - - - - 150 49
2015-2016 Italia Virtus Entella B 39 17 CI - - - - - - - - 39 17
Totale carriera 310 110 10 3 - - - - 320 113

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bari: 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come da sito AIC
  2. ^ Davide Lattanzi, Stangata Bari, Caputo squalificato:Lontano dal campo per 45 giorni, corriere.it, 21-02-2012. URL consultato il 27-05-2012.
  3. ^ La scelta di Stellini: collabora con il pm - Oggi altri interrogati, in La Gazzetta dello Sport, 8 agosto 2012, p. 29.
  4. ^ Gillet deferito per illecito sportivo Archiviata la posizione di Ranocchia lastampa.it
  5. ^ Calcioscommesse, Gillet squalificato 3 anni e 7 mesi. Sanzioni per venti giocatori gazzetta.it
  6. ^ CALCIOSCOMMESSE, TNAS: SQUALIFICA CAPUTO RIDOTTA A 12 MESI - Sport - Repubblica.it
  7. ^ Maurizio Nicita, Gubbio-Bari 2-2, repubblica.it, 06-01-2012. URL consultato il 07-01-2012.
  8. ^ Caputo capitano? I tifosi dicono no, calcionews24.com.
  9. ^ UFFICIALE: Bari, rinnovo per Caputo
  10. ^ COLPO IN ATTACCO: CAPUTO IN BIANCOCELESTE, entella.it, 31 agosto 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]