Matteo Cancellieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matteo Cancellieri
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Lazio
Carriera
Giovanili
2010-2018non conosciuta Polisportiva De Rossi
2018-2020Roma
2020-2021Verona
Squadre di club1
2021-2022Verona12 (1)
2022-Lazio6 (0)
Nazionale
2018Italia Italia U-171 (0)
2021-Italia Italia U-217 (2)
2022-Italia Italia1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 settembre 2022

Matteo Cancellieri (Roma, 12 febbraio 2002) è un calciatore italiano, attaccante della Lazio in prestito dal Verona, della nazionale italiana Under-21 e della nazionale italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante esterno[1], forte fisicamente, è solito giocare sulla sinistra del fronte offensivo[2]. Si è distinto per la continuità sotto porta[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Arrivato nelle giovanili della Roma a sedici anni, Cancellieri si è segnalato come un marcatore molto prolifico con la maglia delle selezioni giovanili giallorosse[4][5]. Il 13 marzo 2018, durante la partita di Champions League contro lo Šachtar, dove era raccattapalle allo Stadio Olimpico, si è reso protagonista di un insolito episodio, venendo spinto dal giocatore avversario Facundo Ferreyra, che lo fa cadere oltre un cartellone pubblicitario[6][7] e che scatena l'ira dei giocatori giallorossi.

Verona[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2020 si è trasferito al Verona in prestito biennale con obbligo di riscatto, come contropartita nell'ambito dell'operazione che ha portato Marash Kumbulla nella capitale[8][9][10]. Con le giovanili del club scaligero ha disputato il Campionato Primavera 2, mettendosi in luce per la sua alta media realizzativa (15 gol segnati in 18 partite) che gli ha permesso di ottenere il titolo di capocannoniere della manifestazione[11].

Nella stagione successiva Cancellieri è stato inserito in prima squadra e ha fatto il suo debutto fra i professionisti, esordendo da titolare il 14 agosto 2021 in occasione della sfida di Coppa Italia contro il Catanzaro, nella quale ha contribuito al successo della propria squadra per 3-0[12]. Il successivo 21 agosto, a 19 anni, ha esordito in Serie A subentrando a Nikola Kalinić nel secondo tempo della partita persa in casa (2-3) contro il Sassuolo[13][14]. Sei giorni dopo, il 27 agosto, ha giocato la sua prima gara come titolare nella massima serie contro l'Inter[3]. Il 15 dicembre seguente, ha messo a segno la sua prima rete fra i professionisti nell'incontro di Coppa Italia contro l'Empoli, terminato poi con la vittoria per 3-4 per la formazione toscana.[15] Il 20 marzo 2022, sempre contro l'Empoli, segna anche la sua prima rete in Serie A nella gara terminata 1-1.[16]

Lazio[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 giugno 2022, viene ceduto in prestito alla Lazio, con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni sportive.[17][18]Debutta con i biancocelesti il 14 agosto 2022, in occasione del match di Serie A vinto in casa contro il Bologna per 2-1, subentrando al 83' minuto a Felipe Anderson. L'8 settembre successivo, subentrando al minuto 70 a Ciro Immobile nella partita di Europa League contro il Feyenoord, esordisce in una competizione internazionale per club.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato dal CT Paolo Nicolato,[19] ha esordito con la maglia della nazionale Under-21 il 3 settembre 2021, segnando anche un gol, in occasione della partita di qualificazione europea vinta per 3-0 contro il Lussemburgo ad Empoli.[20]

Dopo essere stato convocato in nazionale maggiore dal CT Roberto Mancini per uno stage dedicato ai giovani calciatori nel maggio del 2022,[21] viene confermato ed inserito nella lista dei convocati per le quattro partite iniziali della UEFA Nations League 2022-2023.[22] Esordisce il 4 giugno 2022, a 20 anni, subentrando a Gianluca Scamacca all'85º minuto della partita di Nations League pareggiata (1-1) contro la Germania a Bologna, diventando il primo calciatore dell'Hellas a vestire la maglia della nazionale maggiore dopo Roberto Tricella, che aveva vestito la maglia azzurra per l'ultima volta nel 1987.[23]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 settembre 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2021-2022 Italia Verona A 12 1 CI 2 1 - - - - 14 2
2022-2023 Italia Lazio A 6 0 CI 0 0 UEL 2 0 - - 8 0
Totale carriera 18 1 2 1 2 0 - - 22 2

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
4-6-2022 Bologna Italia Italia 1 – 1 Germania Germania UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Ingresso al 85’ 85’ Ammonizione al 90+4’ 90+4’
Totale Presenze 1 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-9-2021 Empoli Italia Under-21 Italia 3 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 1 Ammonizione al 60’ 60’
7-9-2021 Vicenza Italia Under-21 Italia 1 – 0 Montenegro Montenegro Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 - Uscita al 90+2’ 90+2’
12-10-2021 Monza Italia Under-21 Italia 1 – 1 Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 - Ingresso al 81’ 81’
12-11-2021 Dublino Irlanda Under-21 Irlanda 0 – 2 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 1 Ingresso al 86’ 86’
16-11-2021 Frosinone Italia Under-21 Italia 4 – 2 Romania Romania Under-21 Amichevole - Uscita al 62’ 62’
25-3-2022 Podgorica Montenegro Under-21 Montenegro 1 – 1 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 - Ingresso al 63’ 63’
29-3-2022 Trieste Italia Under-21 Italia 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 - Ingresso al 74’ 74’
Totale Presenze 7 Reti 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G. Mozzo, FOCUS - Matteo Cancellieri, dalla Roma al Verona per prendersi il futuro, su mondoprimavera.com, 9 novembre 2020. URL consultato il 16 settembre 2021.
  2. ^ Cancellieri Matteo Statistiche 2021-22, su fantacalcio.it. URL consultato il 16 settembre 2021.
  3. ^ a b Michael Di Chiaro, Matteo Cancellieri: chi è il baby attaccante che si sta mettendo in mostra col Verona, su goal.com, 3 settembre 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  4. ^ F. Oddi, Quanti gol Cancellieri, il raccattapalle spinto con lo Shakhtar sta diventando grande, su ilromanista.eu, 30 ottobre 2018. URL consultato il 16 settembre 2021.
  5. ^ G. Bruni, Tra Roma e l'Azzurro, il magic-moment di Matteo Cancellieri, su gazzettaregionale.it, 27 novembre 2018. URL consultato il 16 settembre 2021.
  6. ^ Champions Roma-Shakhtar, follia Ferreyra: spinge il raccattapalle, lui lo perdona, in Sky Sport, 13 marzo 2018. URL consultato il 16 settembre 2021.
  7. ^ Roma, scuse e pace fatta tra Ferreyra e il raccattapalle, in Corriere dello Sport, 14 marzo 2018. URL consultato il 16 settembre 2021.
  8. ^ L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Marash Kumbulla, su asroma.com. URL consultato il 20 settembre 2021.
  9. ^ Ufficiale: Kumbulla alla Roma, a Verona arrivano Cancellieri e Diaby, su hellasverona.it. URL consultato il 20 settembre 2021.
  10. ^ M. Spaziante, Roma-Verona, i dettagli dell’affare Kumbulla: ecco quanto è costato, su calcioefinanza.it, 8 marzo 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  11. ^ Hellas Verona - Cancellieri è il capocannoniere del campionato Primavera 2, su hellaslive.it, 30 maggio 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  12. ^ RELIVE Hellas Verona-Catanzaro 3-0, la prima uscita stagionale è una vittoria!, su tuttohellasverona.it, 14 agosto 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  13. ^ Verona-Sassuolo 2-3: Dionisi parte con un tris, Di Francesco ko, su tuttosport.com. URL consultato il 20 settembre 2021.
  14. ^ F. Galvagni, Matteo Cancellieri: "Un vero peccato per il risultato, ripartiamo da qui", su tuttohellasverona.it, 22 agosto 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  15. ^ Pietro Nalesso, Hellas Verona, prima gioia per Cancellieri tra i grandi, su MondoPrimavera, 15 dicembre 2021. URL consultato il 18 dicembre 2021.
  16. ^ Serie A, Empoli-Verona 1-1: Cancellieri risponde a Di Francesco, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 21 marzo 2022.
  17. ^ Matteo Cancellieri si trasferisce alla Lazio, su hellasverona.it. URL consultato il 1º luglio 2022.
  18. ^ Comunicato 30.06.2022, su sslazio.it, 30 giugno 2022. URL consultato il 1º luglio 2022.
  19. ^ Per Cancellieri la prima chiamata in Under 21, in L'Arena, 29 agosto 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  20. ^ A. Frosio, Italia, lampi di qualità e comodo tris con il Lussemburgo, in Gazzetta dello Sport, 3 settembre 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  21. ^ Tre giorni di lavoro a Coverciano, Mancini convoca 53 calciatori di interesse nazionale, su figc.it, 20 maggio 2022. URL consultato il 20 maggio 2022.
  22. ^ Azzurri rientrati a Coverciano: in nove lasciano il ritiro, su figc.it, 2 giugno 2022. URL consultato il 2 giugno 2022.
  23. ^ Cancellieri! Debutto in Nazionale contro la Germania. Il primo gialloblù dal 1987, su hellas1903.it. URL consultato il 5 giugno 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]