Pietro Pellegri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Pellegri
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Monaco
Carriera
Giovanili
2011-2016Genoa
Squadre di club1
2016-2018Genoa9 (3)
2018- Monaco6 (1)
Nazionale
2015Italia Italia U-154 (0)
2015-2016Italia Italia U-1611 (1)
2016-2017Italia Italia U-1713 (1)
2017-Italia Italia U-191 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 gennaio 2019

Pietro Pellegri (Genova, 17 marzo 2001) è un calciatore italiano, attaccante del Monaco e della nazionale Under-19 italiana.

Detiene con Amedeo Amadei, il record del più giovane giocatore ad aver mai esordito in Serie A (15 anni e 280 giorni), l'esordio in massima serie è infatti avvenuto il 22 dicembre 2016 nella partita Torino-Genoa (1-0).[1][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Genoa, ha esordito in Serie A il 22 dicembre 2016, a 15 anni e 280 giorni, entrando al posto di Tomás Rincón negli ultimi minuti della partita Torino-Genoa (1-0) ed eguagliando il record di precocità stabilito da Amedeo Amadei.[1] Realizza la sua prima rete in Serie A il 28 maggio 2017, segnando il gol del momentaneo 1-0 nella partita persa per 3-2 sul campo della Roma[3] (nell'ultima partita di Francesco Totti[4]), con questa rete, realizzata a 16 anni e 72 giorni, diventa il terzo più giovane marcatore in Serie A, dopo Amadei e Gianni Rivera.[5]

All'inizio della stagione successiva, il 17 settembre 2017, alla quarta giornata di campionato, Pellegri realizza una doppietta nella sconfitta casalinga per 2-3 contro la Lazio;[6] diventando così, a 16 anni e 112 giorni, il più giovane calciatore a realizzare una doppietta in Serie A (battendo il precedente primato stabilito da Silvio Piola a 17 anni e 104 giorni, che durava da 86 anni).[7]

Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 gennaio 2018 viene acquistato dal Monaco[8] per 31 milioni di euro compresi i bonus.[9] Il 16 febbraio 2018 fa il suo esordio con la maglia del Monaco, subentrando a Keita Baldé nei minuti finali della partita di campionato vinta 4-0 contro il Digione; con questo suo debutto diventa il più giovane esordiente con la maglia del Monaco degli ultimi 40 anni.[10] Nel mese di marzo viene operato per superare alcuni problemi fisici dovuti alla pubalgia ed è dovuto stare fuori per tutto il resto della stagione.[11]

All'inizio della stagione successiva, il 26 agosto 2018, dopo appena 4 minuti dal suo ingresso in campo realizza il suo primo gol col Monaco nella gara persa 2-1 contro il Bordeaux.[12] Per un problema all'inguine salterà il resto della stagione.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato nelle selezioni Under-15 e Under-16,[13] nel 2017 con l'Under-17 disputa l'Europeo di categoria, realizzando un gol nella manifestazione.

Il 1º settembre 2018 riceve la sua prima convocazione in nazionale maggiore, dal CT Roberto Mancini che lo inserisce tra i convocati per le due sfide inaugurali della Nations League 2018-2019 contro Polonia e Portogallo,[14] ma a causa di un infortunio è costretto a lasciare il ritiro.[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 settembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016-2017 Italia Genoa A 3 1 CI 0 0 - - - - - - 3 1
2017-gen. 2018 A 6 2 CI 1 0 - - - - - - 7 2
Totale Genoa 9 3 1 0 - - - - 10 3
gen.-giu. 2018 Francia Monaco L1 3 0 CF+CdL 0+0 0+0 UCL 0 0 SF 0 0 3 0
2018-2019 L1 3 1 CF+CdL 0+0 0+0 UCL 0 0 SF 0 0 3 1
Totale Monaco 6 1 - - - - - - 6 1
Totale carriera 15 4 1 0 - - - - 16 4

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatore più giovane, insieme ad Amedeo Amadei (15 anni e 280 giorni), ad aver esordito in Serie A.[1][2]
  • Calciatore più giovane (16 anni e 184 giorni) ad aver segnato una doppietta in Serie A.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Francesco Oddi, Genoa, Pellegri esordio record in Serie A: eguagliato il record di Amadei, su gazzetta.it, 23 dicembre 2016.
  2. ^ a b c Giuseppe Di Giovanni, Pellegri, storia di un predestinato: "Non posso neanche fare il figo a scuola...", su gazzetta.it, 17 settembre 2017.
  3. ^ Roma vs. Genoa 3 - 2, su it.soccerway.com, 28 maggio 2017.
  4. ^ L'addio in lacrime di Totti: "momento che non volevo arrivasse mai", su ansa.it, 27 giugno 2017.
  5. ^ Chi è Pietro Pellegri, il 16enne del Genoa che ha segnato contro la Roma, su ilpost.it, 28 maggio 2017.
  6. ^ Alessio Da Ronch, Genoa-Lazio 2-3, Immobile-Pellegri, che doppiette! Ma esulta Inzaghi, su gazzetta.it, 17 settembre 2017.
  7. ^ Straordinario Pellegri, la doppietta più precoce nella storia della Serie A, su goal.com, 17 settembre 2017.
  8. ^ (FR) Pietro Pellegri à l’AS Monaco, su asmonaco.com, 27 gennaio 2018. URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2018).
  9. ^ Al Genoa sarà altresì corrisposto il 10% dell'eventuale rivendita del giocatore, qualora l'importo superasse i 40 milioni. Cfr. Pellegri, Juve beffata: il Monaco prende il 16enne dal Genoa per 31 milioni, su sportmediaset.mediaset.it, 27 gennaio 2018.
  10. ^ (FR) Monaco : Pietro Pellegri mieux que Kylian Mbappé, su lequipe.fr, 16 febbraio 2018.
  11. ^ Monaco, pubalgia per Pellegri: domani l'operazione, su sport.sky.it, 5 marzo 2018.
  12. ^ Monaco, Pellegri festeggia il primo gol. L'italiano a segno al debutto stagionale, su gazzetta.it, 26 agosto 2018.
  13. ^ (DEENIT) Pietro Pellegri, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  14. ^ Nazionale, Mancini convoca Pellegri. Cinque le novità in Nations League, su corriere.it, 1º settembre 2018.
  15. ^ Nel pomeriggio primo allenamento a Coverciano, Pellegri torna a casa, su figc.it, 3 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]