Lorenzo Tonelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lorenzo Tonelli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Napoli
Carriera
Giovanili
2000-2010Empoli
Squadre di club1
2010-2016Empoli159 (14)[1]
2016-Napoli7 (3)
Nazionale
2006Italia Italia U-163 (0)
2010Italia Italia U-211 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 aprile 2018

Lorenzo Tonelli (Firenze, 17 gennaio 1990) è un calciatore italiano, difensore del Napoli.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale,[2] forte fisicamente e abile nel gioco aereo.[2][3] Giocatore versatile,[3] può essere impiegato come terzino destro,[2] anche se predilige giocare al centro della difesa,[3] ruolo in cui esprime al meglio le sue capacità.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Muove i suoi primi passi nel settore giovanile dell'Empoli[2], con cui esordisce in prima squadra il 5 settembre 2010 contro il Varese alla terza giornata di campionato, subentrando al 64' al posto di Daniele Mori.[4] Termina l'annata con 17 presenze in campionato e una in Coppa Italia contro la Fiorentina.[5] Il 14 agosto 2011 segna la sua prima rete con i toscani contro il Piacenza in Coppa Italia, segnando di testa su azione da calcio d'angolo la quarta rete degli azzurri.[6][7]

Il 14 settembre 2013 una sua doppietta consente agli azzurri di imporsi 2-0 in trasferta di danni del Carpi.[8] Archiviata la promozione in Serie A[9], esordisce nella massima serie il 31 agosto 2014 nella gara esterna persa 2-0 contro l'Udinese.[10] Il 23 settembre mette a segno la sua prima rete in Serie A, portando in vantaggio l'Empoli contro il Milan. L'incontro terminerà poi in parità.[11]

Il 26 aprile 2015 al termine di Atalanta-Empoli - al rientro delle squadre negli spogliatoi - viene aggredito subendo un pugno dall'attaccante Germán Denis, riportando conseguenze lesive al volto. In seguito a questo episodio viene squalificato per una giornata dal giudice sportivo "per aver minacciato di morte" Denis e la sua famiglia.[12][13] Il 29 aprile la Corte Sportiva d'Appello sospende la squalifica.[14] Il 22 luglio la squalifica viene confermata.[15] Il 1º dicembre seguente rinnova col club toscano fino al 2019.[16]

Il 23 maggio 2016 viene annunciato il suo trasferimento al Napoli, per 9,5 milioni di euro.[17] Complice una condizione fisica approssimativa, dovuta ad un problema al ginocchio[18][19], esordisce con la maglia azzurra il 7 gennaio 2017 contro la Sampdoria per sopperire alle assenze di Albiol e Koulibaly[20], segnando al 95' la rete che consente ai partenopei di imporsi 2-1 sui liguri.[21] Schierato titolare da Sarri anche nelle due successive gare di campionato contro Pescara - in cui va a segno[22] - e Milan, il riacutizzarsi del problema al ginocchio, seguito da una pubalgia, lo relegano ai box fino a fine stagione.[22]

Relegato a quinta scelta del pacchetto arretrato[23], la stagione successiva trova spazio in squadra solo nel girone di ritorno in seguito alla cessione di Maksimović, venendo preferito a Vlad Chiricheș nel ruolo di rincalzo[24] e disputando nel complesso 6 gare (tra cui due contro il RB Lipsia in Europa League) e segnando una rete in campionato, il 18 aprile nella gara casalinga contro l'Udinese terminata 4-2 per gli azzurri.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Conta tre presenze con la Nazionale Under-16 ed una con la Nazionale Under-21, risalente al 17 novembre 2010 nell'amichevole disputata a Fermo contro i pari età della Turchia (vittoria per 2-1), sotto la guida di Ciro Ferrara, subentrando al 32' della ripresa al posto di Giulio Donati.[25] Il 16 maggio 2016 viene convocato in Nazionale maggiore dal CT Antonio Conte per lo stage di preparazione all'Europeo 2016.[26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 aprile 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Empoli B 17 0 CI 1 0 - - - - - - 18 0
2011-2012 B 16 0 CI 3 1 - - - - - - 19 1
2012-2013 B 36+4[27] 4 CI 1 0 - - - - - - 41 4
2013-2014 B 37 3 CI 2 0 - - - - - - 39 3
2014-2015 A 28 5 CI 2 0 - - - - - - 30 5
2015-2016 A 26 2 CI 1 0 - - - - - - 27 2
Totale Empoli 160+4 14 10 1 - - - - 174 15
2016-2017 Italia Napoli A 3 2 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 3 2
2017-2018 A 4 1 CI 0 0 UCL+UEL 0+2 0 - - - 6 1
Totale Napoli 7 3 0 0 2 0 - - 9 3
Totale carriera 171 17 10 1 2 0 - - 183 18

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 163 (14) se si comprendono i play-off.
  2. ^ a b c d Lorenzo Tonelli, difensore centrale "Made in Empoli", su strafanto91.blogspot.it.
  3. ^ a b c d Copertina SportCafe24: Lorenzo Tonelli brilla nell’Empoli, su sportcafe24.com.
  4. ^ Varese 0 - 0 Empoli[collegamento interrotto], legaserieb.it.
  5. ^ Fiorentina-Empoli 1-0 d.t.s: Babacar a un passo dai supplementari regala il passaggio del turno ai VIOLA, su goal.com.
  6. ^ Empoli-Piacenza 4-1: passano il turno gli azzurri[collegamento interrotto], empolicalcio.net, 14 agosto 2011.
  7. ^ Coppa Italia, l'Empoli serve il poker: 4 a 1 al Piacenza, firenzetoday.it, 15 agosto 2011.
  8. ^ Carpi 0 - 2 Empoli, su legaserieb.it. (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2013).
  9. ^ L'Empoli dopo 6 anni torna in Serie A, su ilsitodifirenze.it.
  10. ^ Udinese, doppio Di Natale: Empoli battuto 2-0, su gazzetta.it.
  11. ^ Torres segna all'esordio, il Milan rimonta l'Empoli da 2-0 a 2-2, SpazioCalcio.it, 23 settembre 2014.
  12. ^ L'Empoli: "Denis ha rotto il naso a Tonelli". Marino: "L'aveva minacciato", su gazzetta.it.
  13. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 215, su legaseriea.it.
  14. ^ Tonelli, squalifica sospesa: potrà giocare Empoli-Napoli, su gazzetta.it.
  15. ^ Tonelli minacciò Denis ma non davanti al figlio: empolese fermato un turno, su bergamonews.it.
  16. ^ UFFICIALE: Empoli, Tonelli ha rinnovato fino al 2019 tuttomercatoweb.com
  17. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Lorenzo Tonelli, su sscnapoli.it, 23 maggio 2016.
  18. ^ Tonelli, l'ultima gara lo scorso 7 maggio: problemi fisici superati, ma l'esordio non arriva, su calcionapoli24.it.
  19. ^ L’affare Tonelli non è stato un “pacco”: il Napoli sapeva tutto ma l’errore è stato un altro, su tuttonapoli.net.
  20. ^ Napoli, scatta l’ora di Tonelli, su quotidiano.net.
  21. ^ Gianluca Monti, Napoli-Sampdoria 2-1. Tonelli, gol vittoria al 95', su La Gazzetta dello Sport, 7 gennaio 2017. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  22. ^ a b Il mistero Tonelli: oltre ai problemi al ginocchio c’è anche una pubalgia?, su ilnapolista.it.
  23. ^ Napoli, la parabola di Tonelli: un'altra stagione da spettatore, su sport.ilmattino.it.
  24. ^ Napoli, un pagellone lungo un anno: Insigne il migliore, Mertens in calo, su sport.ilmattino.it.
  25. ^ Doppio Macheda fa felice Ferrara: Turchia ko 2-1, su liberoquotidiano.it. (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  26. ^ Sette volti nuovi per lo stage: da mercoledì azzurri al lavoro a Coverciano, figc.it, 16 maggio 2016.
  27. ^ Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]