Pordenone Calcio 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Pordenone Calcio.

Pordenone Calcio
Stagione 2016-2017
AllenatoreItalia Bruno Tedino
All. in secondaItalia Carlo Marchetto
PresidenteItalia Mauro Lovisa
Lega Pro3º posto
Play-offSemifinale
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa Italia Lega ProPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Misuraca (37+5)
Totale: Cattaneo (43)
Miglior marcatoreCampionato: Arma (17+1)
Totale: Arma (20)
StadioOttavio Bottecchia (3 000)
Abbonati475
Maggior numero di spettatori2 400 vs Venezia
(1º ottobre 2016 - 7ª giornata)
Minor numero di spettatori500 vs Südtirol
(18 ottobre 2016 - Coppa Italia Lega Pro)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Pordenone Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2016-2017.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore ufficiale di materiale tecnico per la stagione 2016-2017 è Joma, mentre gli sponsor ufficiale sono Assiteca (impresso al centro del torso) e CRO – Area Giovani (sul petto a destra).

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Matteo Tomei
2 Italia D Eros Pellegrini
3 Italia D Michele De Agostini
4 Italia D Mirko Stefani
5 Italia D Andrea Ingegneri
6 Romania C Sergiu Suciu
7 Brasile A Paulo Dentello Azzi[1]
7 Italia A Stefano Padovan[2]
8 Italia C Salvatore Burrai
9 Marocco A Rachid Arma
10 Italia A Emanuele Berrettoni
11 Italia D Daniel Semenzato
12 Italia P Marco D'Arsiè
13 Italia D Paolo Marchi
14 Italia A Riccardo Martignago
N. Ruolo Giocatore
15 Italia D Giulio Parodi
16 Italia C Luca Cattaneo
17 Italia C Luca Salamon
18 Italia C Jérémie Broh[1]
18 Italia D Claudio Zappa[2]
19 Italia A Simone Raffini[1]
20 Italia C Matteo Buratto
21 Italia C Matteo Gerbaudo
22 Italia P Andrea Mason
23 Italia A Stefano Pietribiasi
24 Slovacchia D David Filinsky
25 Italia A Marco De Anna[1]
26 Italia C Gianvito Misuraca
27 Italia C Danilo Bulevardi[2]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 01/07 al 31/08)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Andrea Ingegneri Cesena svincolato
D Giulio Parodi Juventus prestito
D Eros Pellegrini Robur Siena svincolato
D Daniel Semenzato Bassano Virtus svincolato
D Alessandro Zavan Fiorentina fine prestito
C Jérémie Broh Sassuolo prestito
C Salvatore Burrai Robur Siena definitivo
C Francesco Finocchio Padova fine prestito
C Matteo Gerbaudo Juventus definitivo
C Gianvito Misuraca Bassano Virtus svincolato
C Kevin Pavan Tamai fine prestito
C Filippo Perfetto Tamai fine prestito
C Sergiu Suciu Torino definitivo
A Rachid Arma Reggiana definitivo
A Paulo Dentello Azzi Tombense prestito
A Stefano Pietribiasi Bassano Virtus svincolato
A Simone Raffini Cesena definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Andrea De Toni Pavia fine prestito
D Alberto Boniotti Brescia fine prestito
D Andrea Cosner Għajnsielem definitivo
D Marco Martin Pavia fine prestito
D Davide Mirabelli Udinese fine prestito
D Simone Pasa Inter fine prestito
D Marco Talin svincolato
D Alessandro Zavan Perugia prestito
C Elia Baruzzini Cordenons svincolato
C Stefano Beltrame Juventus fine prestito
C Marco Berardi Fiorentina fine prestito
C Eros Castelletto Juventus fine prestito
C Alberto Filippini svincolato
C Francesco Finocchio Pistoiese definitivo
C Matteo Mandorlini Padova definitivo
C Kevin Pavan Cordenons svincolato
C Alex Pederzoli Venezia definitivo
C Filippo Perfetto Cordenons svincolato
C Alban Ramadani svincolato
C Nicola Valente Siracusa definitiva
A Luca Strizzolo Cittadella svincolato

Sessione invernale (dal 03/01 al 31/01)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Claudio Zappa Juventus prestito
D Alessandro Zavan Perugia fine prestito
C Danilo Bulevardi Pescara prestito
A Stefano Padovan Juventus prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Alessandro Zavan Crotone definitivo
C Jérémie Broh Sassuolo fine prestito
A Paulo Dentello Azzi Tombense fine prestito
A Marco De Anna Delta Rovigo prestito
A Simone Raffini Lucchese prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lega Pro 2016-2017.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Pordenone
27 agosto 2016, ore 18:30 CEST
1ª giornata
Pordenone 1 – 1
referto
Gubbio Stadio Ottavio Bottecchia (1 200 spett.)
Arbitro Meraviglia (Pistoia)

Forlì
3 settembre 2016, ore 16:30 CEST
2ª giornata
Forlì 0 – 2
referto
Pordenone Stadio Tullo Morgagni (900 spett.)
Arbitro De Santis (Lecce)

Pordenone
10 settembre 2016, ore 18:30 CEST
3ª giornata
Pordenone 3 – 1
referto
Teramo Stadio Ottavio Bottecchia (1 000 spett.)
Arbitro Cipriani (Empoli)

Mantova
13 settembre 2016, ore 18:30 CEST
4ª giornata
Mantova 0 – 2
referto
Pordenone Stadio Danilo Martelli (2 138 spett.)
Arbitro Andreini (Forlì)

Pordenone
17 settembre 2016, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Pordenone 2 – 4
referto
Parma Stadio Ottavio Bottecchia (2 200 spett.)
Arbitro Massimi (Termoli)

Macerata
24 settembre 2016, ore 16:30 CEST
6ª giornata
Maceratese 2 – 4
referto
Pordenone Stadio Helvia Recina (745 spett.)
Arbitro Mantelli (Brescia)

Pordenone
1º ottobre 2016, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Pordenone 1 – 0
referto
Venezia Stadio Ottavio Bottecchia (2 400 spett.)
Arbitro Amoroso (Paola)

Bassano del Grappa
8 ottobre 2016, ore 20:30 CEST
8ª giornata
Bassano Virtus 2 – 0
referto
Pordenone Stadio Rino Mercante (1 800 spett.)
Arbitro Mancini (Fermo)

Pordenone
16 ottobre 2016, ore 18:30 CEST
9ª giornata
Pordenone 3 – 3
referto
Santarcangelo Stadio Ottavio Bottecchia (1 400 spett.)
Arbitro D'Apice (Arezzo)

Bolzano
23 ottobre 2016, ore 14:30 CEST
10ª giornata
Südtirol 3 – 1
referto
Pordenone Stadio Druso (800 spett.)
Arbitro Pagliardini (Arezzo)

Pordenone
29 ottobre 2016, ore 16:30 CEST
11ª giornata
Pordenone 0 – 0
referto
Ancona Stadio Ottavio Bottecchia (1 100 spett.)
Arbitro Amabile (Vicenza)

Lumezzane
5 novembre 2016, ore 14:30 CET
12ª giornata
Lumezzane 0 – 1
referto
Pordenone Stadio Tullio Saleri (300 spett.)
Arbitro Vigile (Cosenza)

Pordenone
12 novembre 2016, ore 16:30 CET
13ª giornata
Pordenone 2 – 0
referto
Reggiana Stadio Ottavio Bottecchia (1 500 spett.)
Arbitro Paolini (Ascoli Piceno)

Modena
21 novembre 2016, ore 20:45 CET
14ª giornata
Modena 0 – 3
referto
Pordenone Stadio Alberto Braglia (2 775 spett.)
Arbitro Proietti (Terni)

Pordenone
26 novembre 2016, ore 16:30 CET
15ª giornata
Pordenone 2 – 1
referto
Fano Stadio Ottavio Bottecchia (1 100 spett.)
Arbitro Provesi (Treviglio)

Padova
4 dicembre 2016, ore 14:30 CET
16ª giornata
Padova 3 – 4
referto
Pordenone Stadio Euganeo (4 696 spett.)
Arbitro Prontera (Bologna)

Pordenone
7 dicembre 2016, ore 18:30 CET
17ª giornata
Pordenone 0 – 0
referto
AlbinoLeffe Stadio Ottavio Bottecchia (1 300 spett.)
Arbitro Paterna (Teramo)

Salò
11 dicembre 2016, ore 14:30 CET
18ª giornata
Feralpisalò 0 – 2
referto
Pordenone Stadio Lino Turina (600 spett.)
Arbitro Pillitteri (Palermo)

Pordenone
18 dicembre 2016, ore 14:30 CET
19ª giornata
Pordenone 1 – 1
referto
Sambenedettese Stadio Ottavio Bottecchia (1 250 spett.)
Arbitro Volpi (Arezzo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Gubbio
23 dicembre 2016, ore 14:30 CET
20ª giornata
Gubbio 1 – 0
referto
Pordenone Stadio Pietro Barbetti (1 083 spett.)
Arbitro Dionisi (L'Aquila)

Pordenone
30 dicembre 2016, ore 14:30 CET
21ª giornata
Pordenone 5 – 0
referto
Forlì Stadio Ottavio Bottecchia (1 850 spett.)
Arbitro De Remigis (Teramo)

Teramo
22 febbraio 2017[3], ore 14:30 CET
22ª giornata
Teramo 2 – 0
referto
Pordenone Stadio Gaetano Bonolis (1 081 spett.)
Arbitro Prontera (Bologna)

Pordenone
29 gennaio 2017, ore 18:30 CET
23ª giornata
Pordenone 0 – 0
referto
Mantova Stadio Ottavio Bottecchia (1 100 spett.)
Arbitro Amoroso (Paola)

Parma
5 febbraio 2017, ore 18:30 CET
24ª giornata
Parma 3 – 2
referto
Pordenone Stadio Ennio Tardini (9 667 spett.)
Arbitro Giua (Olbia)

Pordenone
12 febbraio 2017, ore 14:30 CET
25ª giornata
Pordenone 2 – 1
referto
Maceratese Stadio Ottavio Bottecchia (1 150 spett.)
Arbitro Zanonato (Vicenza)

Venezia
18 febbraio 2017, ore 14:30 CET
26ª giornata
Venezia 1 – 0
referto
Pordenone Stadio Pier Luigi Penzo (3 154 spett.)
Arbitro Paolini (Ascoli Piceno)

Pordenone
27 febbraio 2017, ore 20:45 CET
27ª giornata
Pordenone 6 – 0
referto
Bassano Virtus Stadio Ottavio Bottecchia (1 850 spett.)
Arbitro Pillitteri (Palermo)

Santarcangelo di Romagna
5 marzo 2017, ore 16:30 CET
28ª giornata
Santarcangelo 3 – 1
referto
Pordenone Stadio Valentino Mazzola (525 spett.)
Arbitro Mastrodonato (Molfetta)

Pordenone
12 marzo 2017, ore 16:30 CET
29ª giornata
Pordenone 1 – 0
referto
Südtirol Stadio Ottavio Bottecchia (1 200 spett.)
Arbitro Curti (Milano)

Ancona
19 marzo 2017, ore 16:30 CET
30ª giornata
Ancona 0 – 2
referto
Pordenone Stadio Del Conero (1 437 spett.)
Arbitro Provesi (Treviglio)

Pordenone
25 marzo 2017, ore 16:30 CET
31ª giornata
Pordenone 7 – 2
referto
Lumezzane Stadio Ottavio Bottecchia (1 200 spett.)
Arbitro Nicoletti (Catanzaro)

Reggio nell'Emilia
30 marzo 2017, ore 20:45 CEST
32ª giornata
Reggiana 0 – 0
referto
Pordenone Mapei Stadium-Città del Tricolore (6 459 spett.)
Arbitro Balice (Termoli)

Pordenone
5 aprile 2017, ore 16:30 CEST
33ª giornata
Pordenone 1 – 1
referto
Modena Stadio Ottavio Bottecchia (1 100 spett.)
Arbitro Perotti (Legnano)

Fano
9 aprile 2017, ore 16:30 CEST
34ª giornata
Fano 2 – 3
referto
Pordenone Stadio Raffaele Mancini (1 500 spett.)
Arbitro Di Gioia (Nola)

Pordenone
15 aprile 2017, ore 18:30 CEST
35ª giornata
Pordenone 1 – 0
referto
Padova Stadio Ottavio Bottecchia (1 900 spett.)
Arbitro Valiante (Salerno)

Bergamo
24 aprile 2017, ore 20:30 CEST
36ª giornata
AlbinoLeffe 1 – 1
referto
Pordenone Stadio Atleti Azzurri d'Italia (856 spett.)
Arbitro Luciano (Lamezia Terme)

Pordenone
30 aprile 2017, ore 17:30 CEST
37ª giornata
Pordenone 1 – 2
referto
Feralpisalò Stadio Ottavio Bottecchia (1 500 spett.)
Arbitro Strippoli (Bari)

San Benedetto del Tronto
7 maggio 2017, ore 14:30 CEST
38ª giornata
Sambenedettese 2 – 1
referto
Pordenone Stadio Riviera delle Palme (3 202 spett.)
Arbitro Panarese (Lecce)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Pordenone
14 maggio 2017, ore 18:00 CEST
Prima fase
Pordenone 2 – 0
referto
Bassano Virtus Stadio Ottavio Bottecchia (1 400 spett.)
Arbitro Giua (Olbia)


Gorgonzola
20 maggio 2017, ore 18:30 CEST
Seconda fase - Andata
Giana Erminio 2 – 1
referto
Pordenone Stadio comunale Città di Gorgonzola (1 249 spett.)
Arbitro Prontera (Bologna)

Pordenone
24 maggio 2017, ore 20:30 CEST
Seconda fase - Ritorno
Pordenone 3 – 1
referto
Giana Erminio Stadio Ottavio Bottecchia (2 000 spett.)
Arbitro Pillitteri (Palermo)


Pordenone
31 maggio 2017, ore 20:30 CEST
Quarti di finale - Andata
Pordenone 1 – 0
referto
Cosenza Stadio Ottavio Bottecchia (2 400 spett.)
Arbitro Balice (Termoli)

Cosenza
4 giugno 2017, ore 20:30 CEST
Quarti di finale - Ritorno
Cosenza 0 – 0
referto
Pordenone Stadio San Vito-Gigi Marulla (10 633 spett.)
Arbitro Valiante (Salerno)


Firenze
13 giugno 2017, ore 20:30 CEST
Semifinale
Parma 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Pordenone Stadio Artemio Franchi (4 000 spett.)
Arbitro Pillitteri (Palermo)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2016-2017.
Pordenone
31 luglio 2016, ore 20:30 CEST
Primo turno
Pordenone 5 – 2
referto
Grosseto Stadio Ottavio Bottecchia (1 000 spett.)
Arbitro Zanonato (Vicenza)

Terni
7 agosto 2016, ore 20:30 CEST
Secondo turno
Ternana 2 – 0
(d.t.s.)
referto
Pordenone Stadio Libero Liberati (2 500 spett.)
Arbitro Martinelli (Roma 2)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Lega Pro 2016-2017.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Pordenone
18 ottobre 2016, ore 17:30 CEST
Primo turno
Pordenone 1 – 2
(d.t.s.)
Südtirol Stadio Ottavio Bottecchia (500 spett.)
Arbitro Zanonato (Vicenza)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Lega Pro 66 19 10 7 2 39 17 19 9 2 8 29 25 38 19 9 10 68 42 +26
Noatunloopsong.png Play-off semifinale 3 3 6 1 3 0 2 1 2 3 6 3 2 1 8 4 +4
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Secondo turno 1 1 0 0 5 2 1 0 0 1 0 2 2 1 0 1 5 4 +1
Coccarda Coppa Italia LegaPro.png Coppa Italia Lega Pro Primo turno 1 0 0 1 1 2 - - - - - - 1 0 0 1 1 2 -1
Totale 66 24 14 7 3 51 22 23 9 4 10 31 30 47 23 11 13 82 52 30

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T
Risultato N V V V P V V P N P N V V V V V N V N P V P N P V P V P V V V N N V V N P P
Posizione 9 2 1 1 2 2 1 3 5 8 9 7 4 2 1 1 2 2 2 2 2 5 3 5 4 5 5 5 4 4 4 4 4 3 3 3 3 3

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Ceduto nella sessione invernale di calciomercato.
  2. ^ a b c Acquistato nella sessione invernale di calciomercato.
  3. ^ Prevista inizialmente il 22 gennaio, è stata rinviata alla data attuale per motivi di sicurezza.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio