Antonino La Gumina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonino La Gumina
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Empoli
Carriera
Giovanili
2006-2016Palermo
Squadre di club1
2014-2016Palermo4 (0)
2016-2017Ternana15 (1)
2017-2018Palermo32 (11)[1]
2018-Empoli0 (0)
Nazionale
2016Italia Italia U-203 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 giugno 2018

Antonino La Gumina (Palermo, 6 marzo 1996) è un calciatore italiano, attaccante dell'Empoli.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: giovanili e prima squadra[modifica | modifica wikitesto]

Cresce con il Palermo facendo tutta la trafila dai pulcini fino a fare il suo primo debutto il 4 aprile della stagione 2014-2015, nella partita contro il Milan, persa in casa per 1-2, sostituendo Mato Jajalo ad un minuto dalla fine, per scelta dell'allora allenatore Giuseppe Iachini. Con la primavera del Palermo riesce ad arrivare anche in finale del Torneo di Viareggio 2016 dove viene battuto solamente ai calci di rigore dalla Juventus, riuscendo comunque ad aggiudicarsi i titoli di Golden Boy e di capocannoniere del torneo. Nel biennio 2014-2016 si mette in mostra come uno dei giovani italiani più promettenti, realizzando 45 goal in 59 presenze con la primavera rosanero e raccogliendo altre 3 partecipazioni in prima squadra.

Prestito alla Ternana[modifica | modifica wikitesto]

La Gumina, nel 2016, lascia le giovanili e il 19 luglio dello stesso anno, per giocare con più continuità, passa in prestito alla Ternana.[2] Esordisce con la squadra rossoverde nel 2º Turno della Coppa Italia contro il Pordenone, confezionando l'assist dell'1-0 e segnando il gol del definitivo 2-0, mentre in campionato debutta già alla prima giornata contro il Cittadella e mette a segno la sua prima rete stagionale il 17 ottobre contro il Trapani (2-2). Nel mese di novembre si infortuna al crociato durante una sessione di allenamento che lo terrà fuori dal campo per buona parte della stagione, rientrando solo nel finale di campionato, ma contribuendo, comunque, alla storica salvezza delle Fere.

Ritorno al Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine dell'annata, dopo aver concluso con un gol e 15 presenze all'attivo con il club umbro, fa ritorno al Palermo. Il 12 agosto, a Torino, poco dopo l’ingresso in campo segna il suo primo goal in rosanero nel match di Coppa Italia pareggiato contro il Cagliari, poi perso ai rigori 4-2.[3] Debutta da titolare nella seconda giornata (Brescia-Palermo 0-0). L’8 ottobre segna il suo primo goal in campionato contro il Parma (1-1). Rompe il digiuno il 17 marzo, tornando al goal contro il Novara. Si ripete nelle due giornate successive rispettivamente contro il Carpi e la Virtus Entella. Il 5 maggio 2018, nella partita giocata contro la Ternana (sua ex squadra) e alla cinquantesima presenza tra i professionisti, realizza la sua prima doppietta in carriera. Alla fine della stagione il Palermo si piazza al quarto posto finale in graduatoria, accedendo dunque ai play-off promozione; nonostante La Gumina si sia reso uno dei giocatori chiave del reparto offensivo, aprendo le marcature nella finale d'andata vinta contro il Frosinone in casa (2-1), per il club sfuma la promozione in Serie A per l'anno 2018-2019, a causa della sconfitta nella finale di ritorno in trasferta (2-0). In totale si è messo in evidenza collezionando 2 presenze in Coppa Italia condite da una rete, 29 presenze con 9 reti in campionato e 4 presenze con 2 reti nei play-off.

Empoli[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'annata con i siciliani, chiusa con un grande exploit, viene notato da diversi club di Serie A: dopo essere stato molto vicino alla Sampdoria, il 6 luglio 2018 si trasferisce all'Empoli, promosso in massima serie in quell'anno, per una cifra intorno ai 9 milioni di euro, firmando un contratto sino al 2023.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, durante i suoi esordi con la primavera del Palermo e con la Ternana, è stato convocato dalla Nazionale Under-20 Italiana, totalizzando 3 presenze e 2 gol messi a segno.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 giugno 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Italia Palermo A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2015-2016 A 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
2016-2017 Italia Ternana B 15 1 CI 2 1 - - - - - - 17 2
2017-2018 Italia Palermo B 29+3[4] 9+2[4] CI 2 1 - - - - - - 34 12
Totale Palermo 36 11 2 1 - - - - 38 12
Totale carriera 51 12 4 2 - - - - 55 14

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-4-2016 Legnano Italia Under-20 Italia 2 – 0 Danimarca Danimarca Under-20 Amichevole 1
6-10-2016 Gorgonzola Italia Under-20 Italia 3 – 0 Polonia Polonia Under-20 Torneo Quattro Nazioni -
11-10-2016 Seregno Svizzera Under-20 Svizzera 4 – 2 Italia Italia Under-20 Torneo Quattro Nazioni 1
Totale Presenze 3 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2016 (9 gol)
2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 33 (11) se si comprendono i play-off di Serie B
  2. ^ Ternana, ufficiale La Gumina: arriva dal Palermo. URL consultato il 19 agosto 2017.
  3. ^ Palermo battuto ai rigori dal Cagliari, rosa fuori dalla Coppa Italia, su palermo.gds.it.
  4. ^ a b Play-off

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]