Carlos Bacca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Bacca
Carlos Bacca, 2012-07-17.jpg
Bacca nel 2012
Nome Carlos Arturo Bacca Ahumada
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 181[1] cm
Peso 77[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Milan
Carriera
Giovanili
2002-2006 Junior
Squadre di club1
2006-2007 Barranquilla 27 (12)
2007-2008 Minervén 29 (12)
2008-2009 Barranquilla 19 (14)
2009-2012 Junior 97 (50)
2012-2013 Club Bruges 45 (28)
2013-2015 Siviglia 72 (34)
2015- Milan 50 (24)
Nazionale
2010- Colombia Colombia 38 (13)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Bronzo USA 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2016

Carlos Arturo Bacca Ahumada (Puerto Colombia, 8 settembre 1986) è un calciatore colombiano, attaccante del Milan e della Nazionale colombiana.

Dopo aver giocato in prestito con le maglie di Barranquilla e Minerven, il club Junior lo tiene in prima squadra nel 2009. Resta tre anni nella massima serie colombiana, vincendo due titoli nazionali e due classifiche marcatori nel 2010 e nel 2011. Si trasferisce in Belgio, prelevato dal Club Bruges in cambio di € 1,5 milioni, dove nella stagione 2012-2013 si fa notare sia in campionato, vincendo il titolo di capocannoniere con 25 reti, sia in Europa, mettendo a segno tre gol nella UEFA Europa League. In seguito passa agli spagnoli del Siviglia per € 7,5 milioni: in due anni realizza 49 gol in 108 partite tra tutte le competizioni, 14 solo in Europa League, vincendo la competizione europea sotto la guida di Unai Emery sia nel 2014 sia nel 2015. Nell'estate 2015, il Milan paga 30 milioni di euro per aggiudicarsi il cartellino dell'attaccante: alla sua prima stagione nel campionato italiano, firma 18 gol, risultando essere uno dei pochi giocatori ad aver avuto una stagione positiva tra i rossoneri.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A Barranquilla, per aiutare suo padre Gilberto, lavorava come controllore sui bus;[3] nel frattempo, la sera continuava a coltivare la passione per il calcio, allenandosi con intensità nel Junior de Barranquilla.[4]

È soprannominato El Peluca (Il Parrucca)[5] per la folta capigliatura che aveva da bambino.[6]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante prolifico e freddo sotto porta,[7] con l'allenatore Unai Emery ha aggiunto al proprio stile di gioco una certa propensione alla fase difensiva, che a suo dire lo ha aiutato a trovare più facilmente la via del gol, pur partendo da lontano.[8] Abile nel dribbling,[9] nel suo repertorio tecnico figura anche la cosiddetta rabona.[10][11]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi e Club Bruges[modifica | modifica wikitesto]

Viene ingaggiato dal Barranquilla, squadra di Primo B, per poi tornare nella serie A colombiana l'anno successivo, quando si aggiudica il titolo di capocannoniere con 15 gol. La stagione successiva firma per il Junior de Barranquilla, la squadra per cui tifa, in cui debutta con due gol nel Torneo di Apertura 2009. Nello stesso anno, in Coppa Colombia diventa capocannoniere con 11 gol. Nel Torneo di Apertura 2010 ha segnato 12 gol, che sono serviti a consacrarlo come capocannoniere del torneo al pari di Carlos Renteria.

Bacca in allenamento al Bruges nel gennaio del 2013

Il 17 gennaio 2012 viene acquistato dai belgi del Club Bruges per circa 1,5 milioni di euro.[12][13] Il debutto in Europa avviene il 21 gennaio del 2012 al 68° contro il Mechelen. Nella sua quinta partita con il club belga segna il suo primo gol, al quarto turno di play-off del campionato, siglando la vittoria per 1-0 contro il Gent.

Alla fine della stagione 2012-13 risulta capocannoniere della squadra e del campionato con 25 gol. Per uno dei turni di qualificazione di Europa League, dopo l'eliminazione del Bruges dai playoff per giocare la Champions League, segna il suo primo gol nel torneo continentale. Il 23 ottobre 2012 è scelto come miglior giocatore del campionato belga nel mese di settembre.

Siviglia[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2013 viene ingaggiato dal Siviglia per circa 7 milioni di euro.[14] Il 29 agosto realizza i primi gol con la nuova maglia, una doppietta nei preliminari di ritorno di Europa League contro lo Śląsk Wrocław. Il 25 settembre realizza i suoi primi gol in Liga, una doppietta ai danni del Rayo Vallecano (4-1).[15][16]

Resta nelle file del club spagnolo per due stagioni, realizzando complessivamente 49 reti e contribuendo in maniera decisiva ai due trionfi consecutivi in Europa League, con diverse marcature nelle fasi a eliminazione diretta;[17][18][19][20] degna di nota la doppietta messa a segno nella finalissima dell'edizione 2014-2015, vinta battendo per 3-2 il Dnipro.[21] I due successi nella competizione (primi trionfi europei per il giocatore) consentono a Bacca di eguagliare i connazionali Luis Amaranto Perea e Radamel Falcao García.[22]

Le due affermazioni in campo europeo sono inframmezzate dalla sconfitta in finale di Supercoppa UEFA 2014 contro il Real Madrid, che si impone per 2-0.[23]

Milan[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2015 firma per il Milan, che sborsa 30 milioni per il suo acquisto.[24][25] Esordisce in Serie A il 23 agosto, nella sconfitta per 2-0 con la Fiorentina.[26] Nonostante la deludente stagione dei rossoneri, il colombiano si dimostra una nota lieta: con 18 gol, è terzo nella classifica marcatori.[27] Il 31 gennaio 2016 realizza anche la prima rete in un derby, contribuendo al successo per 3-0.[28]

Nella prima giornata del campionato 2016-17 segna invece una tripletta al Torino, decisiva per la vittoria.[29]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito con la Colombia nell'agosto 2010, segnando una rete alla Bolivia. Nel 2014 ha partecipato ai Mondiali brasiliani, giocando solamente 20' nel quarto di finale contro i padroni di casa.[30] L'anno successivo gioca in Copa América, venendo espulso sempre contro i verdeoro.[31]

Viene convocato per la Copa América Centenario negli Stati Uniti.[32] Nel secondo incontro della fase a gironi trova la sua prima rete in Copa América, siglando di testa l'1-0 e così contribuendo alla vittoria finale per 2-1 ai danni del Paraguay.[33]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 6 novembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006 Colombia Barranquilla SD 27 12 - - - - - - - - - 27 12
2007 Venezuela Minervén SD 29 12 - - - - - - - - - 29 12
2008 Colombia Barranquilla PD 19 14 - - - - - - - - - 19 14
Totale Barranquilla 46 26 - - - - - - 46 26
2009 Colombia Junior PD 29 12 CC 12 11 - - - - - - 41 23
2010 PD 32 18 - - CL 2 0 - - - 34 18
2011 PD 36 20 CC 11 8 CL 8 4 - - - 55 32
Totale Junior 97 50 23 19 10 4 - - 130 73
gen.-giu. 2012 Belgio Club Bruges D1 10 3 CB 0 0 UEL 0 0 - - - 10 3
2012-2013 D1 35 25 CB 2 0 UCL+UEL 0+7 3 - - - 44 28
Totale Club Bruges 45 28 2 0 7 3 - - 54 31
2013-2014 Spagna Siviglia PD 35 14 CR 1 0 UEL 16 7 - - - 52 21
2014-2015 PD 37 20 CR 3 1 UEL 15 7 SU 1 0 56 28
Totale Siviglia 72 34 4 1 31 14 1 0 108 49
2015-2016 Italia Milan A 38 18 CI 5 2 - - - - - - 43 20
2016-2017 A 12 6 CI 0 0 - - - SI 0 0 12 6
Totale Milan 50 24 5 2 - - 0 0 55 26
Totale carriera 337 174 34 22 48 21 1 0 420 217

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Colombia Colombia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-8-2010 La Paz Bolivia Bolivia 1 – 1 Colombia Colombia Amichevole 1 Uscita al 56’ 56’
17-10-2012 Barranquilla Colombia Colombia 3 – 0 Camerun Camerun Amichevole 1
6-2-2013 Città del Guatemala Guatemala Guatemala 1 – 4 Colombia Colombia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-3-2013 Puerto Ordaz Venezuela Venezuela 1 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 75’ 75’
14-8-2013 Bogotá Colombia Colombia 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
11-10-2013 Barranquilla Colombia Colombia 3 – 3 Cile Cile Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 67’ 67’
15-10-2013 Asunción Paraguay Paraguay 1 – 2 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 66’ 66’
19-11-2013 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Colombia Colombia Amichevole - Ingresso al 87’ 87’
5-3-2014 Cornellà de Llobregat Colombia Colombia 1 – 1 Tunisia Tunisia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
31-5-2014 Buenos Aires Colombia Colombia 2 – 2 Senegal Senegal Amichevole 1 Uscita al 66’ 66’
6-6-2014 Buenos Aires Colombia Colombia 3 – 0 Giordania Giordania Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
4-7-2014 Fortaleza Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Mondiali 2014 - Quarti di Finale - Ingresso al 70’ 70’
5-9-2014 Miami Gardens Brasile Brasile 1 – 0 Colombia Colombia Amichevole - Ingresso al 64’ 64’
10-10-2014 Harrison Colombia Colombia 3 – 0 El Salvador El Salvador Amichevole 2 Uscita al 66’ 66’
14-11-2014 Londra Stati Uniti Stati Uniti 1 – 2 Colombia Colombia Amichevole 1 Uscita al 79’ 79’
26-3-2015 Riffa Bahrein Bahrein 0 – 6 Colombia Colombia Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
30-3-2015 Abu Dhabi Colombia Colombia 3 – 1 Kuwait Kuwait Amichevole - Uscita al 46’ 46’
6-6-2015 Buenos Aires Colombia Colombia 1 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
14-6-2015 Rancagua Colombia Colombia 0 – 1 Venezuela Venezuela Coppa America 2015 - 1º turno - Uscita al 72’ 72’
17-6-2015 Santiago del Cile Brasile Brasile 0 – 1 Colombia Colombia Coppa America 2015 - 1º turno - Ingresso al 76’ 76’ - Red card.svg 90+6’
8-9-2015 Harrison Colombia Colombia 1 – 1 Perù Perù Amichevole 1 Ammonizione al 21’ 21’ Uscita al 59’ 59’
8-10-2015 Barranquilla Colombia Colombia 2 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 90+2’ 90+2’
13-10-2015 Montevideo Uruguay Uruguay 3 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 -
12-11-2015 Santiago del Cile Cile Cile 1 – 1 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 72’ 72’
17-11-2015 Barranquilla Colombia Colombia 0 – 1 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2016 La Paz Bolivia Bolivia 2 – 3 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 1 Uscita al 69’ 69’
29-3-2016 Barranquilla Colombia Colombia 3 – 1 Ecuador Ecuador Qual. Mondiali 2018 2 Uscita al 79’ 79’
29-5-2016 Miami Colombia Colombia 3 – 1 Haiti Haiti Amichevole - Uscita al 46’ 46’
3-6-2016 Santa Clara Stati Uniti Stati Uniti 0 – 2 Colombia Colombia Coppa America Centenario - 1º turno - Uscita al 87’ 87’
7-6-2016 Pasadena Colombia Colombia 2 – 1 Paraguay Paraguay Coppa America Centenario - 1º turno 1
17-6-2016 East Rutherford Perù Perù 0 – 0
(2 – 4 dcr)
Colombia Colombia Coppa America Centenario - Quarti di finale -
22-6-2016 Chicago Colombia Colombia 0 – 2 Cile Cile Coppa America Centenario - Semifinale - Ingresso al 80’ 80’ - Ammonizione al 89’ 89’
25-6-2016 Glendale Stati Uniti Stati Uniti 0 – 1 Colombia Colombia Coppa America Centenario - Finale 3º posto 1 Uscita al 79’ 79’
1-9-2016 Barranquilla Colombia Colombia 2 – 0 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 82’ 82’
6-9-2016 Manaus Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 72’ 72’
6-10-2016 Asunción Paraguay Paraguay 0 – 1 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 -
11-10-2016 Barranquilla Colombia Colombia 2 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 58’ 58’
15-11-2016 San Juan Argentina Argentina 3 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 76’ 76’
Totale Presenze 38 Reti (9º posto) 13

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Junior: Apertura 2010, Finalización 2011

Competizioni Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siviglia: 2013-2014, 2014-2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2010 I (12 gol), 2011 II (12 gol)
2012-2013 (27 gol)
2014-2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bacca, acmilan.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  2. ^ Alessandra Gozzini, Milan, la parabola di Bacca: da stella a ripudiato, in La Gazzetta dello Sport, 21 luglio 2016. URL consultato il 20 settembre 2016.
  3. ^ (EN) Bacca: "At 20 I was working on a bus in my village", marca.com, 14 luglio 2013. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  4. ^ Lorenzo Baudino, Carlos Bacca, da pescivendolo ad eroe in Europa, su Retrò Online. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  5. ^ Bacca, l'ammazza Real «E ora voglio il Mondiale», tuttosport.com, 28 marzo 2014. URL consultato il 26 gennaio 2015.
  6. ^ Gazzetta, Bacca: "Ecco perché mi chiamano El Peluca", milannews.it, 25 luglio 2015. URL consultato il 18 aprile 2016.
  7. ^ G.B. Olivero, Milan, i miracoli di Bacca: ha rialzato i rossoneri e si lascia dietro Messi, su gazzetta.it, 6 febbraio 2016. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  8. ^ L'evoluzione di Bacca a Siviglia, it.uefa.com, 20 aprile 2014.
  9. ^ Bacca e Boateng, il Milan vince: Fiorentina battuta a San Siro, Sky Sport, 17 gennaio 2016. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  10. ^ Milan, Bacca salva Mihajlovic con la rabona "proibita", gazzetta.it.
  11. ^ Milan, Bacca al gol numero 15. E dire che dopo la rabona doveva uscire..., gazzetta.it.
  12. ^ (ES) Carlos Bacca was presented at Brugge of Belgium, in antena2.com.co, 17 gennaio 2012.
  13. ^ Club Brugge: arriva Bacca si ferma Odjidja, it.uefa.com, 17 gennaio 2012.
  14. ^ Bacca rinforza il Siviglia, it.uefa.com, 23 luglio 2013.
  15. ^ (EN) Tom Conn, Sevilla 4-1 Rayo Vallecano: Rakitic and Bacca stop Sevilla’s freefall, nsidespanishfootball.com, 25 settembre 2013.
  16. ^ Ronaldo di rigore per il Real, it.uefa.com, 25 settembre 2013.
  17. ^ Il Porto crolla sotto i colpi del Siviglia, it.uefa.com, 10 aprile 2014.
  18. ^ Carlo Pizzigoni, Europa League, Siviglia-Valencia 2-0: gol di Mbia e Bacca, Gazzetta.it, 24 aprile 2014.
  19. ^ Il Siviglia ha il veleno nella coda, it.uefa.com, 23 aprile 2015.
  20. ^ Luca Bianchin, Fiorentina-Siviglia 0-2: Bacca e Carriço, il sogno dura meno di mezz'ora, Gazzetta.it, 14 maggio 2015.
  21. ^ Valerio Clari, Europa League: il Siviglia trionfa ancora, 3-2 al Dnipro, Gazzetta.it, 27 maggio 2015.
  22. ^ Elogi per il Siviglia ma anche per il Dnipro, it.uefa.com, 28 maggio 2015.
  23. ^ Stefano Boldrini, Supercoppa Europea, Real Madrid-Siviglia 2-0: doppietta di Ronaldo, Gazzetta.it, 13 agosto 2014.
  24. ^ Ivan Palumbo, Milan, ecco Bacca: vendeva biglietti, poi esordì con 2 gol. E non ha più smesso, su gazzetta.it, 27 giugno 2015.
  25. ^ Alessandra Gozzini, La punta brasiliana ha firmato per 5 anni. All'attacco con Bacca. Milan, che gol Luiz Adriano!, in La Gazzetta dello Sport, 3 luglio 2015.
  26. ^ Marco Fallisi, Fiorentina-Milan 2-0: Alonso e Ilicic stendono Miha al debutto. Ely espulso, su gazzetta.it, 23 agosto 2015.
  27. ^ Enrico Currò, Il Milan scopre il fattore Bacca due gol per domare il Palermo, in la Repubblica, 20 settembre 2015, p. 62.
  28. ^ Jacopo Manfredi, Milan-Inter 3-0: Alex, Bacca e Niang stendono i nerazzurri, su repubblica.it, 31 gennaio 2016.
  29. ^ Enrico Currò, Milan, subito brividi Bacca segna tre volte poi il Torino spreca, in la Repubblica, 22 agosto 2016, p. 46.
  30. ^ Jacopo Gerna, Mondiali, Brasile-Colombia 2-1: gol di Thiago Silva, David Luiz e James Rodriguez su rigore, gazzetta.it, 5 luglio 2014.
  31. ^ Giulio De Feo, Murillo rilancia la Colombia: Brasile battuto. Neymar e Bacca espulsi, gazzetta.it, 18 giugno 2015.
  32. ^ Convocatoria Selección Colombia para Copa América Centenario 2016, fcf.com.co, 21 maggio 2016. URL consultato il 26 maggio 2016.
  33. ^ gazzetta.it, http://www.gazzetta.it/Calcio/Copa-America/08-06-2016/coppa-america-colombia-paraguay-2-1-bacca-gol-gia-quarti-usa-sballo-1501000774198.shtml .

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Carlos Bacca, su National-football-teams.com, National Football Teams.
  • (DEENIT) Carlos Bacca, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • Carlos Bacca, su Soccerway.com, Perform Group.