Erwin Vandenbergh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Erwin Vandenbergh
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 184 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 1995
Carriera
Squadre di club1
1977-1982Lierse178 (117)
1982-1986Anderlecht121 (87)
1986-1990Lilla94 (55)
1990-1994Gent110 (47)
1994-1995RWD Molenbeek21 (4)
Nazionale
1979-1991Belgio Belgio48 (20)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Italia 1980
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Erwin Vandenbergh (Ramsel, 26 gennaio 1959) è un ex calciatore belga, di ruolo attaccante.


Tra il 1981 ed il 1991 è stato 6 volte capocannoniere del campionato belga, conquistando anche la Scarpa d'oro 1980. È padre di Kevin Vandenbergh, anch'egli calciatore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava normalmente in posizione di punta centrale[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce in prima squadra nella Division I 1976-1977 con la maglia del Lierse, giocando tuttavia con continuità solo a partire dalla stagione seguente. Nel 1980 si laurea per la prima volta capocannoniere del campionato con ben 39 gol, grazie ai quali conquista anche la Scarpa d'oro 1980. Da qui in avanti realizza per molti anni almeno 20 reti a stagione, vincendo la classifica dei marcatori anche nelle due stagioni successive e venendo eletto Calciatore dell'anno nel 1981.

Questi numeri non sfuggono alla dirigenza della squadra più titolata del Belgio, l'Anderlecht. Viene così ingaggiato dai bianco-malva nel 1982; qui, oltre a risultare per altre due volte il miglior realizzatore del campionato, vince anche i primi trofei, la Coppa UEFA 1982-1983 e i titoli del 1985 e del 1986. Si trasferisce subito dopo al Lilla, in Francia, senza però riuscire più a segnare come in passato. Nel 1990 viene ingaggiato dal Gent, tornando così in patria; con questa maglia diventa capocannoniere per la sesta e ultima volta nel 1991. Lasciata la squadra nel 1994 si ritira l'anno seguente, dopo una stagione nel RWD Molenbeek.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Gioca la prima partita in Nazionale nel 1979. L'anno successivo viene chiamato a far parte della rosa che partecipa al campionato d'Europa 1980 in Italia: scende in campo nelle tre partite della fase a gruppi, e alla fine il Belgio si classifica secondo. Segna poi il clamoroso gol vittoria nella partita inaugurale del campionato del mondo 1982 contro l'Argentina: i Diavoli Rossi si fermano poi alla seconda fase a gironi, e Vandenbergh gioca 5 partite su 6 realizzando un gol. È in campo anche nelle 3 gare del primo turno nel campionato d'Europa 1984 al quale però il Belgio si ferma, segnando comunque un gol nell'unica vittoria dei suoi, il 2-0 contro la Yugoslavia. Meno fortunata a livello personale è invece la partecipazione al campionato del mondo 1986: causa infortunio disputa solo la gara contro il Messico padrone di casa, segnando tuttavia un gol e conquistando alla fine un buon quarto posto.

Complessivamente Vandenbergh gioca 46 volte in Nazionale, segnando anche 20 gol.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Anderlecht: 1984-1985, 1985-1986
Anderlecht: 1985

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Anderlecht: 1982-1983

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1980
1981
1979-1980 (39 gol), 1980-1981 (24 gol), 1981-1982 (25 gol), 1982-1983 (20 gol), 1985-1986 (27 gol), 1990-1991 (23 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi la pagina di transfermarkt relativa al calciatore.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]