Ole Martin Årst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ole Martin Årst
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 190 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club1
1992-1993 Skarp ? (?)
1993 Mjällby 9 (1)
1994 Skarp 22 (34)
1995 Tromsø 8 (1)
1995 Sogndal 8 (1)
1996-1997 Tromsø 47 (18)
1997-1999 Anderlecht 36 (11)
1999-2000 Gent 33 (30)
2000-2003 Standard Liegi 71 (39)
2003-2007 Tromsø 103 (45)
2007-2011 Start 67 (34)
2012 Tromsø 25 (3)
Nazionale
1995 Norvegia Norvegia U-21 5 (1)
2000-2007 Norvegia Norvegia 22 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 novembre 2012

Ole Martin Årst (Bergen, 19 luglio 1974) è un ex calciatore norvegese, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Årst è una personalità molto rispettata in Norvegia, per via del suo impegno sociale, specie nella lotta alla tossicodipendenza.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Årst cominciò la carriera con la maglia dello Skarp, passando poi agli svedesi del Mjällby e poi nuovamente allo Skarp. Fu poi ingaggiato dal Tromsø, club che gli diede la possibilità di esordire nell'Eliteserien. Il 22 aprile 1995, infatti, sostituì Bjørn Ludvigsen nel successo per 0-1 sul campo dello HamKam.[2] Fu poi ceduto in prestito al Sogndal, club militante nella 2. divisjon, poiché chiuso dai compagni di reparto Tore André Flo e Sigurd Rushfeldt.[1]

L'affermazione[modifica | modifica wikitesto]

Tornò al Tromsø per il campionato 1996. Il 5 giugno 1996 segnò la prima rete nell'Eliteserien dal suo rientro in squadra, sancendo il successo per 1-0 sullo Stabæk.[3] Il 7 luglio segnò una tripletta ai danni del Brann, nella vittoria casalinga della sua squadra per 4-1.[4] Realizzò 9 reti in campionato e vinse la Coppa di Norvegia 1996, siglando anche un gol nella finale contro il Bodø/Glimt. Nel campionato successivo, siglò ancora 9 reti, con due doppiette ai danni di Lyn Oslo e Skeid (rispettivamente in data 22 giugno e 10 agosto 1997).[5][6]

L'esperienza belga[modifica | modifica wikitesto]

Årst fu poi ingaggiato dai belgi dell'Anderlecht. Vi giocò per due stagioni, totalizzando 36 presenze e 11 reti nella massima divisione. Fu poi ceduto ai connazionali del Gent, dove realizzò 30 gol in 33 presenze nel campionato 1999-2000, laureandosi capocannonniere e al 6º posto nella classifica per l'assegnazione della Scarpa d'oro 2000. Dopo questa stagione, fu ingaggiato dallo Standard Liegi. Esordì in squadra il 6 settembre 2000, sostituendo Liviu Ciobotariu nella sconfitta casalinga per 0-4 contro il Club Bruges.[7] Il 16 settembre arrivarono le prime reti, con una tripletta nella vittoria per 7-0 sull'Eendracht Aalst.[8] Rimase in squadra per tre stagioni, collezionando 71 apparizioni e 39 marcature.

Il ritorno in Norvegia[modifica | modifica wikitesto]

Malgrado la volontà dello Standard Liegi di trattenerlo,[1] Årst scelse di tornare al Tromsø nell'estate 2003. Tornò in campo con questa maglia il 20 luglio, fornendo un assist a Péter Kovács nel successo per 2-1 sul Rosenborg.[9] Nel campionato 2005 diventò capocannonniere con 16 reti. Il 10 luglio 2007 lasciò la squadra per trasferirsi allo Start.[10] Debuttò con questa maglia il 29 luglio, quando fu titolare nella sconfitta per 2-0 sul campo del Viking.[11] Il 13 agosto arrivò il primo gol, nel pareggio per 1-1 in casa dello Stabæk.[12] La squadra non riuscì però a raggiungere la salvezza e retrocesse. Årst non poté contribuire alla pronta risalita dello Start, però, a causa di un infortunio che non gli permise di scendere in campo per tutto il campionato 2008. Lo stesso infortunio lo limitò a sole due gare nella stagione seguente. Ad ottobre 2009, così, annunciò il ritiro dal calcio giocato.[13] Agli inizi del 2010, però, tornò sui suoi passi e firmò un rinnovo contrattuale dalla durata annuale, con possibilità di un ulteriore prolungamento. Segnò 12 reti in 25 presenze nello stesso anno, mentre l'anno seguente le marcature furono 16 in 30 incontri. Lo Start retrocesse però in 1. divisjon; l'8 novembre 2011 firmò allora un contratto annuale con il Tromsø, tornandovi per la terza volta in carriera.[14] Il 5 novembre 2012, rese nota la volontà di ritirarsi al termine della stagione in corso.[15]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Årst conta 5 presenze per la Norvegia Under-21.[16] Esordì il 7 febbraio 1995, nella sfida contro il Sudafrica Under-21, vinta per 1-2 a Johannesburg.[17] Il 5 marzo dello stesso anno, segnò l'unica rete, contribuendo così al successo per 0-2 sulla Finlandia Under-21.[18] Disputò poi 22 incontri per la Nazionale maggiore, con 2 reti all'attivo.[16] Debuttò il 31 gennaio 2000, quando fu titolare nel pareggio a reti inviolate contro l'Islanda.[19] Il 7 settembre 2005 arrivò la prima rete, nella sconfitta casalinga per 1-2 contro la Scozia.[20]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 novembre 2012.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1992 Norvegia Skarp 2D 9 ? CN ? ? - - - - - - ? ?
gen.-ago. 1993 2D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
ago.-dic. 1993 Svezia Mjällby D2 9 1 SC ? ? - - - - - - ? ?
1994 Norvegia Skarp 2D 20 34 CN ? ? - - - - - - ? ?
gen.-lug. 1995 Norvegia Tromsø ES 8 1 CN 3 3 CI 2 0 - - - 13 4
lug.-dic. 1995 Norvegia Sogndal 1D 8 1 CN - - - - - - - - 8 1
1996 Norvegia Tromsø ES 24 9 CN 8 6 - - - - - - 32 15
1997 ES 23 9 CN 4 5 CC 4 3 - - - 31 17
nov. 1997-1998 Belgio Anderlecht D1 25 10 CB ? ? - - - - - - ? ?
1998-1999 D1 11 1 CB ? ? CU 2 0 - - - ? ?
Totale Anderlecht 36 11 ? ? 2 0 - - ? ?
1999-2000 Belgio Gent D1 33 30 CB ? ? - - - - - - ? ?
2000-2001 Belgio Standard Liegi D1 29 14 CB ? ? - - - - - - ? ?
2001-2002 D1 12 6 CB ? ? CU 3 0 - - - ? ?
2002-2003 D1 30 19 CB ? ? - - - - - - ? ?
Totale Standard Liegi 71 39 ? ? 3 0 - - ? ?
lug.-dic. 2003 Norvegia Tromsø ES 13 5 CN 3 1 - - - - - - 16 6
2004 ES 25 11 CN 3 0 CU 2[21] 1 - - - 30 12
2005 ES 26 16 CN 2 2 CU 7[22] 4 - - - 35 22
2006 ES 26 11 CN 2 2 - - - - - - 28 13
gen.-lug. 2007 ES 13 2 CN 3 5 - - - - - - 16 7
lug.-dic. 2007 Norvegia Start ES 12 6 CN 1 0 - - - - - - 13 6
2008 1D 0 0 CN 0 0 - - - - - - 0 0
2009 ES 2 0 CN 0 0 - - - - - - 0 0
2010 ES 25 12 CN 3 4 - - - - - - 28 16
2011 ES 30 16 CN 6 4 - - - - - - 36 20
Totale Start 69 34 10 8 - - - - 79 42
2012 Norvegia Tromsø ES 25 3 CN 5 1 UEL 5[21] 0 - - - 35 4
Totale Tromsø 183 67 30 23 21 8 - - 233 98
Totale ? ? ? ? ? ? - - ? ?

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-1-2000 La Manga del Mar Menor Islanda Islanda 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
4-2-2000 La Manga del Mar Menor Svezia Svezia 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
18-8-2000 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Belgio Belgio Amichevole -
22-1-2005 Madinat al-Kuwait Kuwait Kuwait 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
25-1-2005 Riffa Bahrein Bahrein 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
20-4-2005 Tallinn Estonia Estonia 1 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
24-5-2005 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole -
8-6-2005 Stoccolma Svezia Svezia 3 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
17-8-2005 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole -
3-9-2005 Celje Slovenia Slovenia 2 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2006 -
7-9-2005 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2006 1
12-11-2005 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
16-11-2005 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2006 -
25-1-2006 San Francisco Messico Messico 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole 1
29-1-2006 Los Angeles Stati Uniti Stati Uniti 5 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
1-3-2006 Dakar Senegal Senegal 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
24-5-2006 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Paraguay Paraguay Amichevole -
1-6-2006 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole -
16-8-2006 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
7-10-2006 Atene Grecia Grecia 1 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 -
15-11-2006 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
7-2-2007 Fiume Croazia Croazia 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
Totale Presenze 22 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Tromsø: 1996

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2005
1999-2000 (30 gol)
2005 (16 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (NO) Profil: Ole Martin Årst, til.no. URL consultato l'8 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2011).
  2. ^ (NO) HamKam - Tromsø IL 0 - 1[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  3. ^ (NO) Tromsø IL - Stabæk 1 - 0, fotball.no. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  4. ^ (NO) Tromsø IL - Brann, SK 4 - 1, fotball.no. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  5. ^ (NO) Tromsø IL - Lyn, SFK 2 - 0, fotball.no. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  6. ^ (NO) Skeid Fotb. - Tromsø IL 0 - 4[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  7. ^ Standard Liegi 0:4 Club Bruges, transfermarkt.it. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  8. ^ Standard Liegi 7:0 Eendracht Aalst, transfermarkt.it. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  9. ^ (NO) Tromsø 2 - 1 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  10. ^ (NO) Fikk tilslaget på Årst, vg.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  11. ^ (NO) Viking 2 - 0 Start, altomfotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  12. ^ (NO) Stabæk 1 - 1 Start, altomfotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  13. ^ (NO) Årst legger opp, bt.no. URL consultato l'8 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2012).
  14. ^ (NO) Tromsø IL og Årst enig om avtale, til.no. URL consultato l'8 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2011).
  15. ^ (NO) Årst tar farvel i cupfinalen, vg.no. URL consultato il 5 novembre 2012.
  16. ^ a b (NO) Ole Martin Årst, fotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  17. ^ (NO) Sør-Afrika - Norge 1 - 2, fotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  18. ^ (NO) Finland - Norge 0 - 2, fotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  19. ^ (NO) Island - Norge 0 - 0, fotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012.
  20. ^ (NO) Norge - Skottland 1 - 2, fotball.no. URL consultato l'8 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2012).
  21. ^ a b Presenze e reti nei turni preliminari.
  22. ^ Due presenze e zero reti nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]