Viðar Örn Kjartansson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Viðar Örn Kjartansson
Viðar Örn Kjartansson.png
Nazionalità Islanda Islanda
Altezza 186 cm
Peso 87 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Rostov
Carriera
Squadre di club1
2006-2008Selfoss 45 (12)
2009ÍBV Vestmannæyja 17 (2)
2010-2012Selfoss 55 (26)
2013Fylkir 22 (13)
2014Vålerenga 29 (25)
2015Jiangsu Sainty 28 (9)
2016Malmö FF 20 (14)
2016-2018Maccabi Tel Aviv 47 (26)[1]
2018-2019Rostov8 (0)
2019Hammarby15 (7)
2019Rubin Kazan'16 (1)
2020-Rostov0 (0)
Nazionale
2006-2007Islanda Islanda U-178 (4)
2008Islanda Islanda U-192 (0)
2014-Islanda Islanda26 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 gennaio 2020

Viðar Örn Kjartansson (Selfoss, 11 marzo 1990) è un calciatore islandese, attaccante del Rostov.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Kjartansson ha cominciato la carriera con la maglia del Selfoss, formazione all'epoca militante nella 2. deild karla. Grazie alla promozione nel campionato 2006, in cui l'attaccante ha segnato 2 reti in 17 incontri, il Selfoss è arrivato nella 1. deild karla. Kjartansson è rimasto in forza al club per altre due stagioni.

Nel 2009 è stato ingaggiato dall'ÍBV Vestmannæyja. Il 10 maggio ha potuto così esordire nell'Úrvalsdeild, massima divisione locale: è stato titolare nella sconfitta per 2-0 sul campo del Fram Reykjavík.[2] Il 1º giugno ha realizzato la prima delle 2 reti messe a segno in campionato, contribuendo al successo per 3-1 sul Grindavík.[3]

Nel 2010 ha fatto ritorno al Selfoss, ormai militante nell'Úrvalsdeild. È retrocesso al termine del campionato, tornando così nella 1. deild karla. Anche grazie alle 16 reti in 22 partite segnate dall'attaccante, il Selfoss si è guadagnato l'immediata promozione. Kjartansson è rimasto in squadra per un'ulteriore stagione, culminata con 7 gol in 21 partite di campionato.

Nel 2013 è stato messo sotto contratto dal Fylkir. Ha debuttato con questa maglia il 6 maggio, in occasione della sconfitta casalinga per 1-2 contro il Valur: è stata sua la rete in favore del Fylkir.[4] A fine stagione, ha totalizzato 13 reti in 22 presenze in campionato.

Il 20 dicembre 2013 ha firmato un contratto triennale con i norvegesi del Vålerenga, valido a partire dal 1º gennaio 2014.[5] Ha debuttato nell'Eliteserien il 28 marzo 2014, schierato titolare nella sconfitta per 2-0 sul campo del Molde.[6] Il 6 aprile ha realizzato le prime reti in squadra, con una doppietta nella vittoria per 3-1 sul Bodø/Glimt.[7]

Il 14 settembre 2014, con la tripletta realizzata ai danni dell'Haugesund, è diventato il calciatore ad aver segnato più gol nell'arco di una stagione con la maglia del Vålerenga: con 24 reti, infatti, ha superato il precedente record detenuto da Jørn Andersen, che nel campionato 1985 aveva messo a segno 23 marcature.[8]

Il 17 ottobre 2014, il suo nome è stato inserito tra i candidati per la vittoria del premio Kniksen per il miglior attaccante del campionato.[9] Il 10 novembre, si è aggiudicato la vittoria in questa categoria.[10] Si è laureato capocannoniere con 25 reti in 29 partite di campionato.

Il 21 novembre 2014, il Vålerenga ha comunicato d'aver rinnovato il contratto di Kjartansson per altre quattro stagioni.[11] Il 20 gennaio 2015, il Vålerenga ha annunciato d'aver trovato un accordo per la cessione a titolo definitivo del calciatore ai cinesi del Jiangsu Sainty, formazione militante nella massima divisione locale: il trasferimento sarebbe stato ratificato al superamento delle visite mediche, previste per la stessa giornata.[12]

Torna in Scandinavia per iniziare la stagione 2016 nel Malmö FF, imponendosi come capocannoniere del campionato fino al momento della sua cessione, avvenuta a torneo in corso: il 30 agosto 2016 infatti si è trasferito agli israeliani del Maccabi Tel Aviv con un contratto quadriennale.[13] Per il club svedese, che due mesi dopo si sarebbe ugualmente laureato campione di Svezia, è stata una delle cessioni più remunerative della propria storia, visti i circa 4 milioni di euro ricevuti.[14]

Al Maccabi Tel Aviv, Kjartansson è stato il capocannoniere della Ligat ha'Al 2016-2017 con 19 reti all'attivo. Nel corso della sua seconda stagione israeliana ha realizzato invece 13 reti in campionato, chiudendo comunque la classifica marcatori al 2º posto in solitario.

Nell'agosto 2018 è stato acquistato dai russi del Rostov, firmando anche in questo caso un contratto di quattro anni. Qui è diventato compagno di squadra dei connazionali Ragnar Sigurðsson, Björn Bergmann Sigurðarson e Sverrir Ingason. La sua permanenza in Russia tuttavia è durata meno di un anno, periodo durante il quale ha collezionato 8 presenze in campionato senza mai segnare, rimanendo spesso in panchina. Le uniche due reti con la maglia del Rostov le ha realizzate in Coppa di Russia contro il Syzran-2003, squadra di terza serie.

Il 18 marzo 2019 ha iniziato ufficialmente la sua seconda parentesi nel campionato svedese dopo quella avuta tre anni prima con il Malmö FF: è passato infatti in prestito agli stoccolmesi dell'Hammarby per metà stagione, fino al successivo 15 luglio,[15] giocando durante questo periodo 15 partite e realizzando 7 reti. La dirigenza del club biancoverde ha provato a prolungare l'accordo almeno fino a fine anno,[16] ma il Rostov ha preferito optare per un prestito al Rubin Kazan'.[17] Il prestito al Rubin tuttavia è terminato prematuramente, così, nella successiva sessione invernale di mercato, il giocatore islandese è tornato al Rostov.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Kjartansson ha giocato per le selezioni Under-17 e Under-19 islandesi.[19] Il 23 maggio 2014, è stato convocato in Nazionale maggiore in vista delle partite amichevoli contro Austria ed Estonia.[20] Il 30 maggio è stato schierato titolare nel pareggio per 1-1 contro la selezione austriaca.[21]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 agosto 2016.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006 Islanda Selfoss 2D 7 2 CI+CdL 0+4 0+2 - - - - - - 11 4
2007 1D 16 2 CI+CdL 2+5 0+2 - - - - - - 23 4
2008 1D 22 8 CI+CdL 1+5 2+1 - - - - - - 28 11
2009 Islanda ÍBV Vestmannæyja UD 17 2 CI+CdL 2+5 1+3 - - - - - - 24 6
2010 Islanda Selfoss UD 12 3 CI+CdL - - - - - - - - 12 3
2011 1D 22 16 CI+CdL 2+7 1+4 - - - - - - 31 21
2012 UD 21 7 CI+CdL 3+3 5+5 - - - - - - 27 11
Totale Selfoss 100 38 8+24 4+12 - - - - 132 54
2013 Islanda Fylkir UD 22 13 CI+CdL 3+5 5+5 - - - - - - 30 23
2014 Norvegia Vålerenga ES 29 25 CN 4 6 - - - - - - 33 31
2015 Cina Jiangsu Sainty SL 28 9 CC 0 0 - - - - - - 28 9
2016 Svezia Malmö FF A 20 14 SC 7 3 - - - - - - 27 17
Totale 217 101 58 39 - - - - 274 140

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Islanda
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
30-5-2014 Innsbruck Austria Austria 1 – 1 Islanda Islanda Amichevole - Uscita al 61’ 61’
9-9-2014 Reykjavík Islanda Islanda 3 – 0 Turchia Turchia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 90+2’ 90+2’
12-11-2014 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Islanda Islanda Amichevole - Uscita al 74’ 74’
31-3-2015 Tallin Estonia Estonia 1 – 1 Islanda Islanda Amichevole -
6-9-2015 Reykjavík Islanda Islanda 0 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Euro 2016 - Ingresso al 85’ 85’
13-10-2015 Konya Turchia Turchia 1 – 0 Islanda Islanda Qual. Euro 2016 - Ingresso al 82’ 82’
13-1-2016 Abu Dhabi Finlandia Finlandia 0 – 1 Islanda Islanda Amichevole - Uscita al 46’ 46’
16-1-2016 Abu Dhabi Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 2 – 1 Islanda Islanda Amichevole 1
29-3-2016 Il Pireo Grecia Grecia 2 – 3 Islanda Islanda Amichevole - Uscita al 61’ 61’
6-10-2016 Reykjavík Islanda Islanda 3 – 2 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 75’ 75’
9-10-2016 Reykjavík Islanda Islanda 2 – 0 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 68’ 68’
12-11-2016 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 75’ 75’
15-11-2016 Ta' Qali Malta Malta 0 – 2 Islanda Islanda Amichevole - Uscita al 69’ 69’
24-3-2017 Mitrovica Kosovo Kosovo 1 – 2 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 69’ 69’
8-11-2017 Doha Islanda Islanda 1 – 2 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
14-11-2017 Doha Qatar Qatar 1 – 1 Islanda Islanda Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
24-3-2018 Santa Clara Messico Messico 3 – 0 Islanda Islanda Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
28-3-2018 Lipsia Perù Perù 3 – 1 Islanda Islanda Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
8-9-2018 San Gallo Svizzera Svizzera 6 – 0 Islanda Islanda UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 60’ 60’
22-3-2019 Andorra la Vella Andorra Andorra 0 – 2 Islanda Islanda Qual. Euro 2020 1 Ingresso al 70’ 70’
8-6-2019 Reykjavík Islanda Islanda 1 – 0 Albania Albania Qual. Euro 2020 - Uscita al 63’ 63’
7-9-2019 Reykjavík Islanda Islanda 3 – 0 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2020 - Ingresso al 84’ 84’
10-9-2019 Elbasan Albania Albania 4 – 2 Islanda Islanda Qual. Euro 2020 - Ingresso al 85’ 85’
17-11-2019 Chișinău Moldavia Moldavia 1 – 2 Islanda Islanda Qual. Euro 2020 - Ingresso al 29’ 29’
15-1-2020 Irvine Canada Canada 0 – 1 Islanda Islanda Amichevole - Uscita al 60’ 60’
20-1-2020 Irvine El Salvador El Salvador 0 – 1 Islanda Islanda Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 26 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Jiangsu Sainty: 2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Capocannoniere del campionato norvegese:
2014
2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 63 (32) se si comprendono le presenze nei play-off
  2. ^ Fram vs. ÍBV, soccerway.com. URL consultato il 30 maggio 2014.
  3. ^ ÍBV vs. Grindavík, soccerway.com. URL consultato il 30 maggio 2014.
  4. ^ Fylkir vs. Valur, soccerway.com. URL consultato il 30 maggio 2014.
  5. ^ (NO) Vålerenga signerer Vidar Ørn Kjartansson, vif-fotball.no. URL consultato il 30 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2014).
  6. ^ (NO) Molde 2 - 0 Vålerenga, altomfotball.no. URL consultato il 30 maggio 2014.
  7. ^ (NO) Vålerenga 3 - 1 Bodø/Glimt, altomfotball.no. URL consultato il 30 maggio 2014.
  8. ^ (NO) Kjartansson ble klubbhistorisk, vif-fotball.no. URL consultato il 15 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2014).
  9. ^ (NO) Stem frem Norges beste fotballspillere!, toppfotball.no. URL consultato il 17 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2014).
  10. ^ (NO) Stefan Johansen fikk Gullballen 2014, toppfotball.no. URL consultato l'11 novembre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2014).
  11. ^ (NO) Viktige brikker på plass i spillerstall 2015, vif-fotball.no. URL consultato il 21 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
  12. ^ (NO) Vålerenga aksepterer bud på Kjartansson, vif-fotball.no. URL consultato il 20 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 20 gennaio 2015).
  13. ^ (SV) Klart: Kjartansson lämnar Malmö FF, aftonbladet.se. URL consultato il 2 settembre 2016.
  14. ^ (SV) MFF uppges ha fått 38 miljoner för Kjartansson: "Väldigt bra affär", fotbolltransfers.com. URL consultato il 31 agosto 2016.
  15. ^ (SV) Kjartansson till Hammarby på lån, allsvenskan.se. URL consultato il 18 marzo 2019.
  16. ^ (SV) Kjartansson om framtiden i Bajen: ”Rostov vill inte det”, fotbolldirekt.se. URL consultato il 27 giugno 2019.
  17. ^ (SV) Officiellt: Efter Hammarby - Kjartansson på lån till Rubin Kazan, fotbollskanalen.se. URL consultato il 20 luglio 2019.
  18. ^ (SV) Efter Bajenryktena - Kjartanssons kontrakt har brutits i förtid, fotbolldirekt.se. URL consultato il 12 gennaio 2020.
  19. ^ (IS) Viðar Örn Kjartansson, ksi.is. URL consultato il 30 maggio 2014.
  20. ^ (IS) A landsliðshópur karla gegn Austurríki og Eistlandi, ksi.is. URL consultato il 30 maggio 2014.
  21. ^ (IS) Austurríki - Ísland 1-1, ksi.is. URL consultato il 30 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]