Eran Zahavi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eran Zahavi
EranZeahviCelebrating.jpg
Zahavi al Maccabi Tel Aviv nel 2014
Nazionalità Israele Israele
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Guangzhou R&F
Carriera
Giovanili
1993-2003Hapoel Tel Aviv
2003-2005H. Rishon LeZion
2005-2006Hapoel Tel Aviv
Squadre di club1
2006-2007Hapoel Tel Aviv0 (0)
2007-2008H. Rishon LeZion45 (9)
2008-2011Hapoel Tel Aviv94 (27)[1]
2011-2013Palermo23 (2)
2013-2016Maccabi Tel Aviv118 (97)[1]
2016-Guangzhou R&F99 (87)
Nazionale
2008Israele Israele U-211 (0)
2010-Israele Israele52 (19)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1° dicembre 2019

Eran Zahavi (in ebraico: ערן זהבי?; Rishon LeZion, 25 luglio 1987) è un calciatore israeliano, centrocampista o attaccante del Guangzhou R&F e della nazionale israeliana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Possiede il passaporto francese, dunque è comunitario.[2][3] Nel giugno del 2012 si è sposato a Tel Aviv con Shay, sua connazionale e coetanea.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centrocampista offensivo brevilineo[2] che può occupare il ruolo del trequartista,[5] quello della seconda punta[6] e altri ruoli del centrocampo.[2] Dotato di una buona visione di gioco,[7] è in grado di servire i compagni con precisi assist[2][5] ed è bravo con entrambi i piedi.[2] Capace nei dribbling, ha un potente tiro destro ed è abile negli inserimenti.[8]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Hapoel Tel Aviv ed Hapoel Ironi Rishon LeZion[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nell'Hapoel Tel Aviv, nel gennaio del 2007 viene mandato in prestito all'Hapoel Ironi Rishon LeZion, dove resta fino alla fine della stagione 2007-2008. Nella prima annata gioca 17 partite di campionato segnando 2 gol nella seconda parte di stagione, mentre nella seconda ed ultima annata in prestito, disputata per intero, realizza 7 gol in 28 presenze di campionato, chiundendo così l'esperienza con 45 presenze e 9 gol nella seconda serie israeliana.

Tornato dal prestito nel 2008, diventa un titolare dell'Hapoel Tel Aviv. L'esordio con la squadra avviene il 17 luglio 2008, nell'andata del primo turno preliminare di Coppa UEFA contro i sammarinesi dello Juvenes/Dogana vinto per 3-0.[9] Passato il turno, nella gara di ritorno del secondo turno vinto per 3-0 sui serbi del Vojvodina Novi Sad, segna la sua prima rete in ambito internazionale, realizzando il gol del momentaneo 2-0.[10] Quindi, dopo 4 incontri di preliminari, gioca il doppio confronto perso in entrambi i casi per 2-1 contro i francesi del Saint-Étienne e valido per il primo turno del tabellone principale. In campionato (chiuso al secondo posto) gioca invece 28 partite segnando 7 reti, mentre nella coppa nazionale colleziona 8 presenze e segna 4 gol. Chiude dunque la prima stagione all'Hapoel Tel Aviv con 42 presenze e 12 gol complessivi.

Nella stagione 2009-2010 gioca 29 partite (con 9 gol) nella stagione regolare, le 5 partite (con 2 gol) dei play-off chiusi con la vittoria finale, 11 partite di Europa League di cui 4 nei preliminari ed 11 partite (con 2 gol) nella Coppa di Israele vinta, per un totale di 56 presenze e 13 reti.

Nella terza ed ultima stagione in Israele (2010-2011) gioca 28 partite (con 8 gol) nella stagione regolare, 4 partite (con un gol) nei play-off chiusi al secondo posto, 12 partite di Champions League di cui 6 nei preliminari (con 5 gol complessivi nella massima competizione internazionale europea) e 4 partite (con 3 gol) in Coppa di Israele, per un totale di 48 presenze e 17 reti, fra cui la doppietta nella quinta giornata del Girone B di Champions League decisiva per la vittoria per 3-0 sui portoghesi del Benfica,[2][11] la rete in rovesciata nella giornata successiva, pareggiata per 2-2 contro i francesi del Lione (il suo gol è quello del momentaneo 2-1 per la sua squadra)[2][5][12] e il gol nella finale della coppa di Stato vinta di misura sul Maccabi Haifa.[2] Chiude l'esperienza all'Hapoel Tel Aviv con 146 presenze, 42 gol, e con un campionato e due coppe nazionali vinte.[2]

Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2011 viene acquistato dalla squadra italiana del Palermo per 1,675 milioni di euro,[13] con cui sottoscrive un contratto quinquennale, fino al 30 giugno 2016.[14] Il Presidente del Palermo Maurizio Zamparini aveva ufficiosamente annunciato l'acquisto del giocatore, il primo israeliano della storia della società, il 10 maggio;[15] il contratto è stato depositato presso la Lega il 30 giugno.[16] La società gli ha messo subito a disposizione un insegnante di italiano.[3]

Il 28 luglio fa l'esordio ufficiale in maglia rosanero in occasione della sfida di andata del terzo turno preliminare di Europa League allo Stadio Renzo Barbera contro gli svizzeri del Thun (2-2), giocando titolare.[17] Gioca le due partite con la maglia nº 7, salvo poi cambiare numero passando alla casacca nº 16.[18]

Il 18 settembre esordisce nel campionato italiano entrando in campo al 37' al posto di Edgar Álvarez in Atalanta-Palermo (1-0) della terza giornata.[19] Tre giorni dopo debutta da titolare nel campionato italiano, segnando con un potente tiro da fuori area il suo primo gol sia in Serie A che con la maglia del Palermo a venti secondi dall'inizio della partita casalinga vinta per 3-2 contro il Cagliari.[20] Il secondo e ultimo gol stagionale arriva contro il Bologna, decisivo per sbloccare la partita poi terminata 3-1, concludendo la stagione con un totale di 22 presenze (20 in campionato e 2 in Europe League). È utilizzato con frequenza sia da Devis Mangia che da Bortolo Mutti, salvo due periodi di assenza (dalla 14ª alla 19ª giornata e dalla 29ª alla 34ª giornata).

Il 26 luglio 2012, durante il ritiro pre-stagionale, si procura un trauma contusivo-distorsivo con interessamento del comparto esterno del ginocchio destro,[21] che lo tiene fuori dai campi fino al 21 ottobre successivo, data della prima convocazione coincidente con l'ottava giornata di campionato[22] pareggiata per 0-0 contro il Torino, rimanendo in panchina per tutto l'incontro.[23] Torna in campo l'11 novembre seguente, in Palermo-Sampdoria (2-0) della dodicesima giornata, entrando in campo al 72' al posto di Franco Brienza.[24] La prima partita da titolare la disputa invece il 27 novembre, in Palermo-Hellas Verona (1-2) del quarto turno di Coppa Italia. Durante la stagione in rosanero ottiene altre 2 presenze in campionato, quindi lascia la squadra a gennaio.

Maccabi Tel Aviv[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 gennaio 2013 si trasferisce al Maccabi Tel Aviv,[25] con cui firma un contratto – con ingaggio ridotto rispetto a quanto percepito nel Palermo[26] – fino al 2016, tornando a giocare in Israele.[27] Il cartellino è costato 250.000 euro più altri 250.000 nel caso in cui la squadra dovesse qualificarsi in Champions League nei prossimi cinque anni.[26] A fine stagione vince il campionato giocando 6 partite nella stagione regolare e 10 nei play-off e segnando rispettivamente uno e 6 gol.

Nella stagione 2013-2014 vince il campionato (stagione regolare e play-off) di cui è anche il capocannoniere con 26 reti complessive.

Guangzhou R&F[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 giugno 2016 viene acquistato a titolo definitivo dal Guangzhou R&F per otto milioni di dollari.[28] Nella stagione 2017 è il capocannoniere della Chinese Super League con 27 gol in 30 partite, cui si aggiungono 8 assist. Ottiene il quinto posto finale in classifica con la sua squadra. Lo stesso anno arriva alla semifinale di Coppa di Cina: nel torneo segna 4 gol in 4 partite.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008, dopo una partita con la nazionale Under-21 israeliana, esordisce in nazionale maggiore il 2 settembre 2010 giocando da titolare la prima partita delle qualificazioni agli Europei 2012 vinta per 3-1 su Malta.[29] La prima realizzazione con la nazionale maggiore arriva nel 2013, durante le qualificazioni per i Mondiali del 2014, è suo il gol della bandiera nella sconfitta per 3-1 contro la Russia.

Lascia la nazionale israeliana il 2 settembre 2017, dopo 39 presenze totali segnando 6 reti, in seguito alla partita persa per 0-1 contro la Macedonia, valida per le qualificazioni al Mondiale di Russia 2018: dopo che il pubblico aveva fischiato la squadra, il giocatore si è tolto la fascia da capitano, lanciandola in terra. Il giorno seguente l'IFA lo sospende per un anno, proibendogli di ricoprire in futuro lo stesso ruolo.[30] Esattamente a distanza di un anno, nel settembre 2018 annuncia il suo ritorno in nazionale.[31] Il 24 marzo 2019 realizza la sua prima tripletta con la maglia della nazionale, nella vittoria per 4-2 in casa contro l'Austria, partita valevole per le qualificazioni al campionato d'Europa 2020.[32] Nella sfida successiva vinta per 3-0 in casa della Lettonia ha segnato un'altra tripletta.[33]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1° dicembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-gen. 2007 Israele Hapoel Tel Aviv Lh 0 0 - - - - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2007 Israele Rishon LeZion LL 17 2 - - - - - - - - - 17 2
2007-2008 LL 28 7 - - - - - - - - - 28 7
Totale Rishon LeZion 45 9 - - - - - - 45 9
2008-2009 Israele Hapoel Tel Aviv Lh 28 7 CI 8 4 CU 6[34] 1[35] - - - 42 12
2009-2010 Lh 34 11 CI 11 2 UEL 11[36] 0 - - - 56 13
2010-2011 Lh 32 9 CI 4 3 UCL 12[37] 5[38] - - - 48 17
Totale Hapoel Tel Aviv 94 27 23 9 29 6 - - 146 42
2011-2012 Italia Palermo A 20 2 CI 0 0 UEL 2[39] 0 - - - 22 2
2012-gen. 2013 A 3 0 CI 1 0 - - - - - - 4 0
Totale Palermo 23 2 1 0 2 0 - - 26 2
gen.-giu. 2013 Israele Maccabi Tel Aviv Lh 16 7 CI+CdL 2+0 1 - - - - - - 18 8
2013-2014 Lh 34 29 CI 1 1 UCL+UEL 4[35]+7 2[35]+3 - - - 46 35
2014-2015 Lh 32 27 CI+CdL 5+4 5+1 UCL+UEL 4[35]+2[40] 1[35]+1[40] - - - 48 35
2015-2016 Lh 36 35 CI+CdL 6+2 3+1 UCL 11[41] 8[42] SI 1 2 56 49
Totale Maccabi Tel Aviv 118 97 20 12 28 15 1 2 167 127
2016 Cina Guangzhou R&F CSL 15 11 CC 4 6 - - - - - - 19 17
2017 CSL 30 27 CC 4 4 - - - - - - 34 31
2018 CSL 26 20 CC 3 2 - - - - - - 29 22
2019 CSL 28 29 CC 0 0 - - - - - - 28 29
Totale Guangzhou R&F 99 87 11 12 - - - - 110 99
Totale carriera 379 223 55 33 59 21 1 2 494 279

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Israele
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-9-2010 Ramat Gan Israele Israele 3 – 1 Malta Malta Qual. Euro 2012 - Uscita al 51’ 51’
7-9-2010 Tbilisi Georgia Georgia 0 – 0 Israele Israele Qual. Euro 2012 - Ingresso al 61’ 61’
17-11-2010 Tel Aviv Israele Israele 3 – 2 Islanda Islanda Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
9-2-2011 Tel Aviv Israele Israele 0 – 0 Serbia Serbia Amichevole -
4-6-2011 Riga Lettonia Lettonia 1 – 2 Israele Israele Qual. Euro 2012 - Uscita al 89’ 89’
10-8-2011 Ginevra Costa d'Avorio Costa d'Avorio 4 – 3 Israele Israele Amichevole -
2-9-2011 Tel Aviv Israele Israele 0 – 1 Grecia Grecia Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 4’ 4’ Uscita al 54’ 54’
6-9-2011 Zagabria Croazia Croazia 3 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 45+2’ 45+2’ Uscita al 68’ 68’
29-2-2012 Petah Tiqwa Israele Israele 2 – 3 Ucraina Ucraina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-5-2012 Graz Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 1 Israele Israele Amichevole -
31-5-2012 Lipsia Germania Germania 2 – 0 Israele Israele Amichevole - Uscita al 67’ 67’
26-3-2013 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 2 Israele Israele Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 60’ 60’
2-6-2013 New York Israele Israele 2 – 0 Honduras Honduras Amichevole - Ammonizione al 32’ 32’ Uscita al 70’ 70’
7-9-2013 Ramat Gan Israele Israele 1 – 1 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 62’ 62’
10-9-2013 San Pietroburgo Russia Russia 3 – 1 Israele Israele Qual. Mondiali 2014 1
11-10-2013 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Israele Israele Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 83’ 83’
15-10-2013 Ramat Gan Israele Israele 1 – 1 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 71’ 71’
5-3-2014 Netanya Israele Israele 1 – 3 Slovacchia Slovacchia Amichevole - Uscita al 57’ 57’
28-5-2014 Città del Messico Messico Messico 3 – 0 Israele Israele Amichevole - Cap. Uscita al 64’ 64’
1-6-2014 Houston Honduras Honduras 2 – 4 Israele Israele Amichevole 1 Uscita al 58’ 58’
10-10-2014 Strovolos Cipro Cipro 1 – 2 Israele Israele Qual. Euro 2016 -
13-10-2014 Andorra la Vella Andorra Andorra 1 – 4 Israele Israele Qual. Euro 2016 - Uscita al 70’ 70’
16-11-2014 Haifa Israele Israele 3 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2016 1
28-3-2015 Haifa Israele Israele 0 – 3 Galles Galles Qual. Euro 2016 - Uscita al 70’ 70’
31-3-2015 Gerusalemme Israele Israele 0 – 1 Belgio Belgio Qual. Euro 2016 -
12-6-2015 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2016 -
3-9-2015 Haifa Israele Israele 4 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2016 1 Uscita al 46’ 46’
6-9-2015 Cardiff Galles Galles 0 – 0 Israele Israele Qual. Euro 2016 - Uscita al 90+3’ 90+3’
10-10-2015 Gerusalemme Israele Israele 1 – 2 Cipro Cipro Qual. Euro 2016 -
13-10-2015 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2016 -
31-5-2016 Novi Sad Serbia Serbia 3 – 1 Israele Israele Amichevole 1
5-9-2016 Haifa Israele Israele 1 – 3 Italia Italia Qual. Mondiali 2018 - Cap.
6-10-2016 Skopje Macedonia Macedonia 1 – 2 Israele Israele Qual. Mondiali 2018 - Cap.
9-10-2016 Gerusalemme Israele Israele 2 – 1 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2018 - Cap.
12-11-2016 Elbasan Albania Albania 0 – 3 Israele Israele Qual. Mondiali 2018 1 Cap.
24-3-2017 Gijón Spagna Spagna 4 – 1 Israele Israele Qual. Mondiali 2018 - Cap.
6-6-2017 Netanya Israele Israele 1 – 1 Moldavia Moldavia Amichevole - cap. Uscita al 63’ 63’
11-6-2017 Haifa Israele Israele 0 – 3 Albania Albania Qual. Mondiali 2018 - Cap.
2-9-2017 Haifa Israele Israele 0 – 1 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2018 - Cap.
7-9-2018 Elbasan Albania Albania 1 – 0 Israele Israele UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Uscita al 47’ 47’
15-11-2018 Netanya Israele Israele 7 – 0 Guatemala Guatemala Amichevole 1 Uscita al 68’ 68’
20-11-2018 Glasgow Scozia Scozia 3 – 2 Israele Israele UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1
21-3-2019 Haifa Israele Israele 1 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2020 1
24-3-2019 Haifa Israele Israele 4 – 2 Austria Austria Qual. Euro 2020 3 Ammonizione al 55’ 55’
7-6-2019 Riga Lettonia Lettonia 0 – 3 Israele Israele Qual. Euro 2020 3
10-6-2019 Varsavia Polonia Polonia 4 – 0 Israele Israele Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 40’ 40’
5-9-2019 Be'er Sheva Israele Israele 1 – 1 Macedonia del Nord Macedonia del Nord Qual. Euro 2020 1
9-9-2019 Lubiana Slovenia Slovenia 3 – 2 Israele Israele Qual. Euro 2020 1
10-10-2019 Vienna Austria Austria 3 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2020 1
15-10-2019 Be'er Sheva Israele Israele 3 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Euro 2020 1
16-11-2019 Gerusalemme Israele Israele 1 – 2 Polonia Polonia Qual. Euro 2020 -
19-11-2019 Skopje Macedonia del Nord Macedonia del Nord 1 – 0 Israele Israele Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 52 Reti (4º posto) 19

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Hapoel Tel Aviv: 2009-2010
Maccabi Tel Aviv: 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015
Hapoel Tel Aviv: 2009-2010, 2010-2011
Maccabi Tel Aviv: 2014-2015
Maccabi Tel Aviv: 2014-2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Capocannoniere della Ligat ha'Al: 3
2013-2014 (29 goal), 2014-2015 (27 goal) e 2015-2016 (35 goal)
2017 (27 goal),2019 (29 goal)
2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b se si comprendono anche le presenze nel Master Round.
  2. ^ a b c d e f g h i Antonio La Rosa, Corriere dello Sport, 8 giugno 2011.
  3. ^ a b Zahavi, la star del Palermo ha regalato il cuore a Shay. E le manda baci in tribuna, corrieredelmezzogiorno.corriere.it, 23 settembre 2011. URL consultato il 12 novembre 2014.
  4. ^ Foto, Zahavi sposa Shay, ecco le immagini Archiviato il 13 giugno 2012 in Internet Archive. Mediagol.it
  5. ^ a b c Aldo Cangemi, La Gazzetta dello Sport, 13 maggio 2011.
  6. ^ Palermo, pronto un quinquennale per Eran Zahavi Tuttopalermo.net
  7. ^ Video, conosciamo meglio Eran Zahavi Tuttopalermo.net
  8. ^ Tipi "caldi". Eran Zahavi fantacalcio.kataweb.it
  9. ^ Hapoel Tel Aviv-Juvenes/Dogana 3-0 Transfermarkt.it
  10. ^ Hapoel Tel Aviv-Vojvodina 3-0 Transfermarkt.it
  11. ^ Hapoel Tel Aviv-Benfica 3-0 Transfermarkt.it
  12. ^ Lione-Hapoel Tel Aviv 2-2 Transfermarkt.it
  13. ^ Il Palermo si rinforza. Ecco un primo bilancio Ilpalermocalcio.it
  14. ^ Zahavi è rosanero Ilpalermocalcio.it
  15. ^ Palermo, Zamparini: "Zahavi ha già firmato" Tuttopalermo.net
  16. ^ Tutti i trasferimenti - Palermo Archiviato il 6 luglio 2010 in Internet Archive. Legaseriea.it
  17. ^ Palermo-Thun 2-2 it.uefa.com
  18. ^ Zahavi sceglie il 16 Palermocalcio.it
  19. ^ Atalanta-Palermo 1-0 Archiviato il 3 giugno 2012 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  20. ^ Spettacolo rosa al "Barbera". Palermo-Cagliari 3-2 Archiviato il 24 settembre 2011 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  21. ^ Indagine strumentale per Zahavi Palermocalcio.it
  22. ^ Torna Zahavi, dove lo metto? Palermo24.net
  23. ^ Palermo-Torino 0-0 Archiviato il 23 ottobre 2012 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  24. ^ Palermo-Sampdoria 2-0 Archiviato il 15 novembre 2012 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  25. ^ Zahavi ceduto al Maccabi Tel Aviv Palermocalcio.it
  26. ^ a b Zahavi, le cifre dell'operazione Palermo24.net
  27. ^ (EN) Zahavi agrees 3.5 year deal Archiviato il 24 gennaio 2013 in Internet Archive. maccabi-tlv.co.il
  28. ^ ERAN ZAHAVI'S TRANSFER TO GUANGZHOU maccabi-tlv.co.il
  29. ^ Israele-Malta 3-1 it.uefa.com
  30. ^ Italia, Israele avversario perfetto. Il caso Zahavi e il sogno Roy Keane gazzetta.it
  31. ^ (EN) Eran Zahavi returns to Israeli side ahead of UEFA Nations League, su jpost.com, 26 agosto 2018. URL consultato il 27 maggio 2019 (archiviato il 20 dicembre 2018).
  32. ^ Euro2020: Austria ribaltata, tripletta di Zahavi. Perde la Croazia, su Alfredo Pedullà, 24 marzo 2019. URL consultato il 24 marzo 2019.
  33. ^ Onefootball, Euro 2020: Schick risorge, Shevchenko batte Kolarov, Piatek in gol, su Onefootball. URL consultato l'8 giugno 2019.
  34. ^ 4 presenze nei turni preliminari.
  35. ^ a b c d e Nei turni preliminari.
  36. ^ 4 presenze nei preliminari.
  37. ^ 6 presenze nei preliminari.
  38. ^ 2 reti nei turni preliminari.
  39. ^ Terzo turno preliminare.
  40. ^ a b Nei play-off.
  41. ^ 5 presenze nei turni preliminari.
  42. ^ 7 reti nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]