Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mordechai Spiegler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mordechai Spiegler
Shpiglerarbel.jpg
Spiegler (a destra) con Yram Arbel
Nome Mordechai Spiegler (o Shplyeger)
Nazionalità Israele Israele
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1982
Carriera
Giovanili
1957-1961 Maccabi Netanya
Squadre di club1
1963-1972 Maccabi Netanya 247+ (158+)
1972-1973 Paris FC 39 (11)
1973-1974 Paris Saint-Germain 13 (10)
1974-1975 Maccabi Netanya 26 (5)
1975 N.Y. Cosmos 17 (6)
1975-1978 Maccabi Netanya 61 (11)
1979-1980 Hapoel Haifa 20 (1)
1981-1982 Beitar Tel Aviv 15 (2)
Nazionale
1964-1977 Israele Israele 62 (25)[1]
Carriera da allenatore
1979Maccabi Haifa
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2007

Mordechai Spiegler (in ebraico: מרדכי שפיגלר; Soči, 19 agosto 1944) è un allenatore di calcio ed ex calciatore israeliano. Attaccante, giocò nel Maccabi Netanya, nel PSG e, nello stesso periodo di Pelé, nei Cosmos.

Carriera internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordì con la nazionale di Israele il 2 gennaio 1964 contro Hong Kong. Il suo miglior risultato a livello di nazionale fu la qualificazione del suo Paese al campionato del mondo 1970 in Messico. Spiegler è inoltre l'unico marcatore israeliano in una fase finale del campionato del mondo, avendo realizzato, nella citata edizione, un goal nella partita contro la Svezia.

I suoi 32 gol con la maglia di Israele (secondo il conteggio dell'IFA, la FIFA ne conta solo 25) sono il record nazionale. Spiegler segnò 25 reti in 62 gare "ufficiali" per la compagine israeliana, inoltre giocò in altri 21 match "non ufficiali" (soprattutto gare di qualificazione alle Olimpiadi) segnando altri 7 gol.

Spiegler capitanò la squadra olimpica alle Olimpiadi 1968 (Città del Messico) nelle quali Israele raggiunse i quarti di finale, perdendo con la Bulgaria (poi seconda classificata) per un sorteggio, dopo che il match era terminato 1-1.

Golden Player[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2003, nei festeggiamenti per il 50º anniversario della UEFA, fu nominato Golden Player dalla Federcalcio del suo paese come più forte giocatore israeliano degli ultimi 50 anni. [2]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1967 Alex Ferguson, futuro allenatore del Manchester United, gli ruppe il naso in un match della Scozia (nazionale B) contro Israele a Tel Aviv.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Maccabi Netanya: 1970-1971

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 82 (32) secondo l'IFA [1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]