Arminas Narbekovas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arminas Narbekovas
Nazionalità Unione Sovietica Unione Sovietica
Lituania Lituania (dal 1991)
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Lituania Lituania U-21
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1983-1990 Žalgiris Vilnius 170 (53)
1990 Lokomotiv Mosca 14 (2)
1991-1996 Austria Vienna 105 (32)
1996-1998 Admira Wacker Mödling 50 (9)
1998-1999 St. Pölten ? (?)
1999-2000 Admira Wacker Mödling 20 (4)
2000 Hundsheim ? (?)
2001-2003 Wiener SK 11 (0)
2003-2004 White Star Brigittenau ? (?)
2004-2005 Großweikersdorf ? (?)
Nazionale
1987-1988 Unione Sovietica Unione Sovietica olimpica 7 (2)
1990-2001 Lituania Lituania 13 (4)
Carriera da allenatore
2004-2005 Großweikersdorf
2006-2007 Žalgiris Vilnius
2007-2009 non conosciuta Donau Langenlebarn
2009-2012 Banga Gargždai
2010- Lituania Lituania Assistente
2015- Lituania Lituania U-21
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Seul 1988
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 dicembre 2011

Arminas Narbekovas (Gargždai, 28 gennaio 1965) è un dirigente sportivo ed ex calciatore lituano, fino al 1991 sovietico.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Fece il suo debutto nel 1983 con lo Žalgiris Vilnius, l'unica squadra lituana della massima serie sovietica, all'età di 18 anni. Nel 1987, giunse secondo nella classifica marcatori con 16 gol, conducendo la sua squadra al terzo posto finale, il migliore nella storia. Lo Zalgiris partecipò così alla Coppa UEFA per la prima volta, perdendo però con l'Austria Vienna. L'Austria sarebbe diventata la destinazione di Narbekovas dopo che ai calciatori lituani fu permesso di andare a giocare all'estero. Arminas si trasferì lì nel 1990, dopo una breve sosta obbligata alla Lokomotiv Mosca, obbligata in quanto la Lituania non faceva ancora parte dell'UEFA e i giocatori delle sue società non potevano trasferirsi. Narbekovas avrebbe speso il resto della sua carriera in Austria, con l'Austria Vienna fino al 1995, e quindi con l'Admira Wacker e diverse squadre delle serie inferiori.

Narbekovas fu nominato miglior giocatore lituano quattro volte, dal 1985 al 1988. Benché non ricevette mai alcuna convocazione sanzionata dalla FIFA per l'Unione Sovietica, giocò per la CCCP e vinse la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Seul 1988. Narbekovas segnò due gol nel torneo, compresa una rete nei tempi supplementari nella semifinale contro l'Italia, aiutando i sovietici a raggiungere la vittoria per 3-2. Arminas giocò per la Lituania nella prima partita del suo paese da nazione indipendente, il 27 maggio 1990 contro la Georgia, e mise a segno il primo gol nel pareggio per 2-2. Sfortunatamente, gli infortuni fermarono a 13 le sue presenze e a 4 i suoi gol per la Lituania.

Nel novembre del 2003, nei festeggiamenti per il 50º anniversario della UEFA, Narbekovas fu nominato Golden Player dalla federazione calcistica del suo paese come più forte giocatore lituano degli ultimi 50 anni.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006-2007 è stato allenatore e presidente dello Žalgiris Vilnius. Nel 2009 è diventato allenatore del Banga Gargždai e l'anno seguente è stato nominato anche assistente di Raimondas Žutautas nella Nazionale lettone.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Austria Vienna: 1991-1992, 1992-1993
Austria Vienna: 1991-1992, 1993-1994
Austria Vienna: 1991, 1992, 1993

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

URSS: Seul 1988

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1985, 1986, 1987, 1988

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]