Super League 2021 (Cina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chinese Super League 2021
Ping An Chinese Super League 2021
Competizione Super League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 62ª (18ª di Chinese Super League)
Organizzatore CFA
Date dal 20 aprile 2021
al 3 gennaio 2022
Luogo Cina Cina
Partecipanti 16
Sito web http://csl.sina.com.cn/
Statistiche (al 15 agosto)
Incontri disputati 112
Gol segnati 301 (2,69 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2020

La Chinese Super League 2021, nota come Ping An Chinese Super League 2021 per ragioni di sponsorizzazione, è la 62ª edizione del massimo livello del campionato cinese di calcio, disputato tra il 20 aprile 2021 e il 5 dicembre 2021. Lo Jiangsu era il campione in carica, prima che cessasse le attività il 28 febbraio 2021 e fosse squalificato dalla Federcalcio cinese il 29 marzo 2021.[1]

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione 2020, è stato retrocesso in China League One 2021 lo Shijiazhuang Ever Bright. Tuttavia, a causa dello scioglimento societario dello Jiangsu Suning, è stato ripescato in Super League.

È stato promosso dalle China League One 2020 il Changchun Yatai.

La CFA ha imposto uno stipendio massimo ai giocatori di Super League nel dicembre 2020, che entra in vigore con la stagione 2021. Gli stipendi totali dei giocatori di ogni club sono limitati a ¥600.000.000, con un limite separato di €10.000.000 per i giocatori stranieri. Anche gli stipendi dei singoli giocatori sono limitati a ¥5.000.000 al lordo delle tasse per i giocatori cinesi e €3.000.000 per i giocatori stranieri.[2]

Inoltre in vista della stagione 2021, la Federcalcio cinese ha ordinato a tutti i club di eliminare qualsiasi riferimento aziendale nei loro nomi[3]. Quindi:

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 dicembre 2020 sono stati annunciati il metodo di redazione e il programma della Super League 2021 Fase 1, Fase 2 e Fase 3. Secondo la bozza il campionato sarebbe dovuto iniziare l'11 marzo 2021 e si sarebbe concluso il 28 novembre, ma è stato rivisto, poiché si temeva che la pandemia COVID-19 si sarebbe ripresentata in Cina. Si è optato quindi di far iniziare il campionato il 20 aprile e farlo terminare il 5 dicembre. Come nell'edizione 2020, anche nella stagione 2021, il campionato non avrà partite in casa e in trasferta, ma sarà giocato su un campo neutrale. Le tre fasi decise si sarebbero composte in questo modo:

  • Fase 1 (20 aprile - 30 luglio): tutte le squadre della Super League saranno divise in due gironi principali in base alla stagione 2020. La classifica sarà stilata secondo l'andamento della stagione con ogni squadra che affronta due volte le altre sette come un doppio turno neutro. Il numero totale di partite per ogni squadra è 14;
  • Fase 2 (10 agosto - 21 settembre): le squadre dal 1º al 4º posto del Gruppo A affrontano le squadre dal 5º all'8º posto del Gruppo B, e le squadre dal 1º al 4º posto nel Gruppo B giocano con le squadre dal 5º all'8º posto nel gruppo A. Quindi, si procede a un doppio turno neutro. Ma le squadre dello stesso girone nella prima fase non si affrontano. Il numero di partite per ogni squadra è 8;
  • Fase 3 (26 ottobre - 5 dicembre): le squadre dal 1º al 4º posto del Gruppo A della 1ª fase affrontano le squadre dal 1º al 4º posto del Gruppo B e le squadre dal 5º all'8º posto del Gruppo A giocano con le squadre dal 5° all'8° classificate nel Gruppo B della prima fase. Quindi, si procede a due partite su campo neutro. Le squadre dello stesso gruppo nella prima fase non si affrontano. Il numero di partite per ogni squadra è 8.

Il numero totale di turni sarebbe stato 30 e la classifica sarebbe stata determinata in base al punteggio totale dopo il 30º turno, che sarebbe stato essenzialmente lo stesso del sistema con girone all'italiana esistente.

Il 5 luglio 2021 la Chinese Super League (CSL) è stata riprogrammata per consentire alla squadra nazionale di prepararsi alla fase finale delle qualificazioni asiatiche della Coppa del Mondo 2022 e il campionato riprenderà il 15 luglio L'Associazione (CFA) ha annunciato lunedì.

La squadra di calcio maschile cinese giocherà due partite di qualificazione ogni mese a settembre, ottobre e novembre di quest'anno. Poiché la Confederazione calcistica asiatica (AFC) ha insistito sul fatto che il torneo sarà organizzato in un formato casalingo e che i nazionali cinesi dovranno seguire una politica di quarantena di 14 giorni quando torneranno in Cina dalle partite in trasferta, è quasi impossibile per le partite della CSL da svolgere come previsto durante il trimestre.

Secondo le nuove partite della CSL, la prima fase si giocherà dal 15 luglio al 12 agosto, mentre la seconda fase si giocherà dal 1 dicembre al 3 gennaio 2022 con partite di andata e ritorno.

Poiché le 16 squadre CSL sono già state suddivise in Girone A e Girone B all'inizio di questa stagione, le prime quattro squadre di entrambi i gironi entreranno nella "Poule scudetto" dopo la fine della prima fase, mentre le altre otto squadre entreranno in "Poule retrocessione". Nella poule scudetto le squadre dal 1º al 4º posto del Gruppo A della 1ª fase affrontano solo le squadre dal 1º al 4º posto del Gruppo B e nella puole retrocessione le squadre dal 5º all'8º posto del Gruppo A giocheranno solo contro le squadre dal 5° all'8° classificate nel Gruppo B della prima fase.

Al termine di tutte le partite della seconda fase, la squadra della "Poule scudetto", che ha guadagnato il maggior numero di punti durante le due fasi, sarà la campionessa della CSL in questa stagione.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club[1] Stagione Città Stadio Stagione 2021
Beijing Guoan Pechino Stadio Fengtai di Pechino 3º posto in Super League
Cangzhou Mighty Lions Cangzhou Cangzhou Stadium 16º posto in Super League
Changchun Yatai Changchun Changchun City Stadium 1º posto in CL1
Chongqing Liangjiang Athletic Chongqing Chongqing Olympic Sports Center 6º posto in Super League
Dalian Pro Dalian Dalian Sports Center Stadium 12º posto in Super League
Guangzhou Canton Stadio di Tianhe 2º posto in Super League
Guangzhou City Canton Yuexiushan Stadium 11º posto in Super League
Hebei Langfang Langfang Stadium 8º posto in Super League
Henan Songshan Longmen Zhengzhou Zhengzhou Hanghai Stadium 9º posto in Super League
Qingdao Tsingtao Conson Stadium 14º posto in Super League
Shandong Taishan Jinan Jinan Olympic Sports Center Stadium 5º posto in Super League
Shanghai Port Shanghai Pudong Football Stadium 4º posto in Super League
Shanghai Shenhua Shanghai Stadio Hongkou 7º posto in Super League
Shenzhen Shenzhen Stadio del Centro sportivo universitario di Shenzhen 13º posto in Super League
Tianjin Jinmen Tiger Tientsin Stadio del Centro olimpico di Tientsin 10º posto in Super League
Wuhan Wuhan Wuhan Five Rings Sports Center 15º posto in Super League[17]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Dalla stagione 2020 vengono riconfermati Fabio Cannavaro, Afshin Ghotbi, Chen Yang, Chang Woe-ryong, Javier Pereira, Wu Jingui, Hao Wei, Choi Kang-hee e Jordi Cruijff; rispettivamente allenatori del Guangzhou, Cangzhou Mighty Lions, Changchun Yatai, Chongqing Liangjiang Athletic, Henan Songshan Longmen, Qingdao, Shandong Taishan, Shanghai Shenhua, Shenzhen. Mentre sulla panchina del Wuhan è arrivato Li Xiaopeng al posto del traghettatore Pang Li che ha terminato il suo incarico. Invece per mutuo consenso sulla panchina del Beijing Guoan si siede Slaven Bilić al posto di Bruno Génésio, sulla panchina del Guangzhou City si siede Jean-Paul van Gastel al posto di Giovanni van Bronckhorst, sulla panchina dello Shanghai Port si siede Ivan Leko al posto di Vítor Pereira, sulla panchina del Dalian Pro si siede José González al posto di Rafael Benítez, sulla panchina del Hebei si siede Kim Jong-boo al posto di Xie Feng, sulla panchina del Tianjin Jinmen Tiger si siede Yu Genwei al posto di Wang Baoshan. Il 7 giugno 2021 Jordi Cruijff viene assunto come consulente sportivo dal Barcellona, quindi José Carlos Granero prende il suo posto al comando del Shenzhen. Il 7 agosto 2021 a causa della difficile situazione dello Shanghai Shenhua, 5° nel suo girone e sempre più vicino alla poule retrocessione, la dirigenza decide di esonerare Choi Kang-hee in favore dell'allenatore dell'under 21 Mao Yijun come traghettatore.[18] Il 6 settembre il Cangzhou Mighty Lions comunica che Afshin Ghotbi non sarà più l'allenatore della squadra dopo gli scarsi risultati raggiunti in campionato, a sostituirlo è Liu Yan, l'allenatore della squadra Under-21 del club.[19] Dopo il rischio di fallimento del colosso immobiliare Evergrande, proprietario del Guangzhou, Fabio Cannavaro ha rescisso il contratto con la squadra, dopo aver assicurato che la sua scelta non fosse per motivi di soldi ma per rimanere in Italia insieme alla sua famiglia.[20] Il 7 ottobre Javier Pereira lascia la panchina dell'Henan per mutuo consenso con la società, al suo posto viene preso come traghettatore Antonio Escalona. [21]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Beijing Guoan Croazia Slaven Bilić Cina Zhang Yuning (6)
Cangzhou Mighty Lions Iran Afshin Ghotbi (1ª-14ª)

Cina Liu Yan (15ª-)

Changchun Yatai Cina Chen Yang Brasile Júnior Negrão (11)
Chongqing Liangjiang Athletic Corea del Sud Chang Woe-ryong
Dalian Pro Spagna José González Cina Liangming Lin (5)
Guangzhou Italia Fabio Cannavaro (1ª-14ª) Cina Elkeson (11)
Guangzhou City Paesi Bassi Jean-Paul van Gastel Brasile Guilherme (14)
Hebei Corea del Sud Kim Jong-boo Cina Yin Hongbo (4)
Henan Songshan Longmen Spagna Javier Pereira (1ª-14ª)

Spagna Antonio Escalona (15ª-)

Cina Luo Xin (14) Brasile Henrique Dourado (5)
Qingdao Cina Wu Jingui
Shandong Taishan Cina Hao Wei Belgio Marouane Fellaini (9)
Shanghai Port Croazia Ivan Leko Cina Lü Wenjun (6)
Shanghai Shenhua Corea del Sud Choi Kang-hee (1ª-11ª)

Cina Mao Yijun (12ª-)

Shenzhen Paesi Bassi Jordi Cruijff (1ª-5ª)

Spagna José Carlos Granero (6ª-)

Brasile Alan Kardec (7)
Tianjin Jinmen Tiger Cina Yu Genwei Francia Jules Iloki (3)
Wuhan Cina Li Xiaopeng Costa d'Avorio Jean Kouassi (5)

Prima Fase[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Questo gruppo si gioca negli stadi neutrali di Canton: Tianhe Stadium, Yuexiushan Stadium, Guangzhou Higher Education Mega Center Central Stadium, Huadu Stadium.

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Shandong 33 14 10 3 1 30 10 +20
2. Guangzhou E. 30 14 9 3 2 39 14 +25
3. Shenzhen 24 14 7 3 4 24 18 +6
4. Guangzhou R&F 21 14 5 6 3 21 21 0
5. Henan 18 14 4 6 4 13 14 -1
6. Chongqing Lifan 11 14 3 2 9 16 28 -12
7. Shijiazhuang Yong. 10 14 2 4 8 13 23 -10
8. Qingdao Huanghai 7 14 2 1 11 6 34 -28

Legenda:
      Ammesse alla poule scudetto
      Ammesse alla poule retrocessione

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Classifica fair-play
  • Sorteggio

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Questo gruppo si giocherà negli stadi neutri di Suzhou: Kunshan Stadium, Suzhou Sports Center, Jiangyin Stadium.

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Shanghai SIPG 28 14 8 4 2 30 7 +23
2. Changchun Yatai 28 14 8 4 2 23 11 +12
3. Beijing Guoan 24 14 7 3 4 19 16 +3
4. Hebei FC 23 14 6 5 3 12 11 +1
5. Shanghai Shenhua 22 14 6 4 4 21 17 +4
6. Wuhan Zall 11 14 1 8 5 11 19 -8
7. Tianjin Jinmen Tiger 9 14 2 3 9 11 29 -18
8. Dalian Pro 7 14 2 1 11 12 29 -17

Legenda:
      Ammesse alla poule scudetto
      Ammesse alla poule retrocessione

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Classifica fair-play
  • Sorteggio

Seconda Fase[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Poule scudetto
Cina 1. Shandong 33 14 10 3 1 30 10 +20
2. Guangzhou E. 30 14 9 3 2 39 14 +25
3. Shanghai SIPG 28 14 8 4 2 30 7 +23
4. Changchun Yatai 28 14 8 4 2 23 11 +12
5. Shenzhen 24 14 7 3 4 24 18 +6
6. Beijing Guoan 24 14 7 3 4 19 16 +3
7. Hebei FC 23 14 6 5 3 12 11 +1
8. Guangzhou R&F 21 14 5 6 3 21 21 0
Poule retrocessione
9. Shanghai Shenhua 22 14 6 4 4 21 17 +4
10. Henan 18 14 4 6 4 13 14 -1
11. Wuhan Zall 11 14 1 8 5 11 19 -8
12. Chongqing Lifan 11 14 3 2 9 16 28 -12
13. Shijiazhuang Yong. 10 14 2 4 8 13 23 -10
14. Tianjin Jinmen Tiger 9 14 2 3 9 11 29 -18
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Dalian Pro 7 14 2 1 11 12 29 -17
Noatunloopsong (nuvola).svg 16. Qingdao Huanghai 7 14 2 1 11 6 34 -28

Legenda:
      Campione della Cina e ammessa alla fase a gironi della AFC Champions League 2022
      Ammessa alla fase a gironi della AFC Champions League 2022
      Ammessa al terzo turno preliminare di AFC Champions League 2022
Noatunloopsong.png Ammessa allo spareggio promozione-retrocessione

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Differenza reti generale.
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Reti realizzate in generale.
  • Sorteggio.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase, gruppo A

Can Cho Gua GuC Hen Qin ShT She
Cangzhou M. Lions –––– 1-1 0-2 0-2 0-0 2-0 0-2 2-1
Chongqing L. A. 2-2 –––– 1-5 4-0 3-2 1-0 0-2 0-3
Guangzhou 5-2 3-1 –––– 2-2 2-0 5-0 2-1 2-0
Guangzhou City 0-0 3-1 3-3 –––– 1-1 4-2 1-3 2-4
Henan S. L. 2-1 1-0 1-1 1-1 –––– 2-0 1-1 1-2
Qingdao 2-1 1-0 0-6 0-1 0-1 –––– 0-5 1-4
Shandong Taishan 2-1 3-1 1-0 0-0 2-0 2-0 –––– 4-2
Shenzhen 2-1 2-1 2-1 0-1 0-0 0-0 2-2 ––––|

Prima fase, gruppo B

Bei Cha Dal Heb SPo SSh Tia Whu
Beijing Guoan –––– 2-1 2-0 2-1 1-1 4-2 0-0 2-1
Changchun Yatai 2-0 –––– 3-1 3-0 2-1 1-0 0-0 0-0
Dalian Pro 0-1 1-2 –––– 0-1 0-5 2-4 1-0 1-1
Hebei 0-0 2-1 1-0 –––– 1-0 1-1 2-1 1-1
Shanghai Port 3-1 0-0 3-0 1-0 –––– 1-0 5-0 3-0
Shanghai Shenhua 2-1 1-2 3-2 0-0 1-1 –––– 1-0 0-0
Tianjin J. T. 3-1 1-4 1-3 0-1 1-6 1-3 –––– 2-1
Wuhan 0-2 2-2 2-1 1-1 0-0 1-3 1-1 ––––|

Seconda fase, poule scudetto

Bei Cha Gua GuC Heb ShT SPo She
Beijing Guoan –––– –––– - - –––– - –––– -
Changchun Yatai –––– –––– - - –––– - –––– -
Guangzhou - - –––– –––– - –––– - ––––|
Guangzhou City - - –––– –––– - –––– - ––––|
Hebei –––– –––– - - –––– - –––– -
Shandong Taishan - - –––– –––– - –––– - ––––|
Shanghai Port –––– –––– - - –––– - –––– -
Shenzhen - - –––– –––– - –––– - ––––|

Seconda fase, poule retrocessione

Can Cho Dal Hen Qin SSh Tia Whu
Cangzhou M. Lions –––– –––– - –––– –––– - - -
Chongqing L. A. –––– –––– - –––– –––– - - -
Dalian Pro - - –––– - - –––– –––– ––––|
Henan S. L. –––– –––– - –––– –––– - - -
Qingdao –––– –––– - –––– –––– - - -
Shanghai Shenhua - - –––– - - –––– –––– ––––|
Tianjin J. T. - - –––– - - –––– –––– ––––|
Wuhan - - –––– - - –––– –––– ––––|

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Il play-out per la retrocessione in China League One, disputato tra le squadre piazzatesi ultima e penultima, nella stagione regolare, contro le squadre terza e quarta in League One, fornì in questa stagione il pretesto per aumentare a 18 le squadre partecipanti in Super League

Risultati Luogo e data
15° CSL 4° CL1
16° CSL 3° CL1

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————
ShTShTShandong Taishan
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª
Beijing Guoan 0 0 3 6 9 10 10 10* 11 14 17 18 18 21 24*
Cangzhou Mighty Lions 0 1 2 2 3 3 3 6 6 7 7 7 10 10
Changchun Yatai 3 4 5 6 9 9 12 12* 15 16 19 22 25 25 28*
Chongqing Liangjiang Athletic 0 0 1 4 4 4 4 4 7 8 8 11 11 11
Dalian Pro 0 0 0 3 3 3 4 4 4 4 7 7 7 7
Guangzhou 1 1 4 7 8 11 14 15 18 18 21 24 27 30
Guangzhou City 1 4 7 7 8 9 10 11 11 14 17 20 20 21
Hebei 1 4 7 8 8 11 11 11* 14 17 18 19 19 22 23*
Henan Songshan Longmen 0 1 2 2 3 6 7 8 11 11 14 14 17 18
Qingdao 3 4 4 4 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7
Shandong Taishan 3 6 7 10 11 12 15 18 18 21 24 27 30 33
Shanghai Port 3 6 7 8 11 12 15 15* 16 19 19 22 25 25 28*
Shanghai Shenhua 3 6 7 8 8 11 14 14 15 15 16 16 19 22
Shenzhen 3 4 4 7 8 11 14 15 18 21 21 21 21 24
Tianjin Jinmen Tigers 0 1 1 1 4 5 5 5 5 5 5 6 9 9
Wuhan 1 1 2 2 2 3 4 4* 5 6 6 7 7 10 11*

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie:
  • Minor numero di sconfitte:
  • Migliore attacco:
  • Miglior difesa:
  • Miglior differenza reti:
  • Maggior numero di pareggi:
  • Minor numero di pareggi:
  • Maggior numero di sconfitte:
  • Minor numero di vittorie:
  • Peggiore attacco:
  • Peggior difesa:
  • Peggior differenza reti:
  • Miglior serie positiva: Shanghai Port (9 risultati utili)
  • Peggior serie negativa: Qingdao (9 sconfitte)

Partite

  • Più gol (7): Tianjin J. Tigers-Shanghai Port 1-6 (1ª giornata), Guangzhou-Cangzhou M. Lions 5-2 (11ª giornata)
  • Maggiore scarto di gol (6): Qingdao Guangzhou 0-6 (7ª giornata)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 30 nella 13ª giornata.
  • Maggior numero di espulsioni: 2 in Chongqing Liangjiang Athletic-Henan Songshan Longmen del 9 maggio 2021, in Tianjin Jinmen Tiger-Shanghai Shenhua del 22 luglio 2021, in Changchun Yatai-Hebei del 9 agosto 2021, in Shanghai Port-Wuhan del 9 agosto 2021 e in Shanghai Port-Tianjin Jinmen Tiger del 15 agosto 2021.

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
11 1 Cina Elkeson Guangzhou
11 1 Brasile Júnior Negrão Changchun Yatai
9 Belgio Marouane Fellaini Shandong Taishan
8 Cina Guo Tianyu Shandong Taishan
7 3 Brasile Alan Kardec Shenzhen
7 Cina Ricardo Goulart Guangzhou
6 Cina Lü Wenjun Shanghai Port
6 Cina Zhang Yuning Beijing Guoan
5 1 RD del Congo Cédric Bakambu Beijing Guoan
5 Costa d'Avorio Jean Kouassi Wuhan
5 1 Brasile Guilherme Guangzhou City
5 3 Brasile Henrique Dourado Henan Songshan Longmen
5 1 Cina Wei Shihao Guangzhou
5 Brasile Tiago de Leonco Guangzhou City
5 1 Cina Liangming Lin Dalian Pro

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ZH) 关于公布获得2021赛季中国足球协会职业准入资格俱乐部名单的通知, in thecfa.cn, 29 marzo 2021. URL consultato il 29 marzo 2021.
  2. ^ Jody Lynch, How the Chinese Super League bubble burst, su ESPN.com, 1º marzo 2021. URL consultato il 1º marzo 2021.
  3. ^ Rinomina regole ortografiche dilemma per le squadre della Super League, su chinadaily.com.cn, China Daily, 7 dicembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  4. ^ 广州富力正式改名: 广州城!一座广州城一生广州城, su sports.sina.cn, Sina Sports, 18 dicembre 2020. URL consultato il 18 dicembre 2020.
  5. ^ 广州恒大淘宝俱乐部完成了企业名称变更手续新名称广州足球俱乐部, su n.dongqiudi.com, Dongqiudi, 9 gennaio 2021. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  6. ^ 鲁能 官方 : 经 足协 审核 , 同意 使用 山东 泰山 足球 俱乐部 为 中性 名, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 13 gennaio 2021. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  7. ^ 手续 完成 ,上海 上 港 已 更名 为 “上海 海港 足球 俱乐部”, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 14 gennaio 2021. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  8. ^ 官方 : 石家庄 永昌 更名 为 沧州 雄狮 ,俱乐部 迁至 沧州 市, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 15 gennaio 2021. URL consultato il 15 gennaio 2021.
  9. ^ 官方 : 天津 泰达 正式 更名 为 天津 津门虎, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 20 gennaio 2021. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  10. ^ 官方 : 青岛 黄海 足球 俱乐部 正式 更名 为 青岛 足球 俱乐部, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 1º febbraio 2021. URL consultato il 1º febbraio 2021.
  11. ^ 官方 : 上海 绿地 申花 正式 更名 为 上海 申花, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 9 febbraio 2021. URL consultato il 9 febbraio 2021.
  12. ^ 官方 : 河北 华夏 幸福 正式 更名 为 河北 足球 俱乐部, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 10 febbraio 2021. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  13. ^ 官方 : 武汉 卓尔 正式 更名 为 武汉 队, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 15 febbraio 2021. URL consultato il 15 febbraio 2021.
  14. ^ 官方 : 河南 建业 正式 更名 为 河南 嵩山 龙门, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 20 febbraio 2021. URL consultato il 20 febbraio 2021.
  15. ^ 官方 : 重庆 当代 力帆 正式 更名 为 重庆 两 江 竞技, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 18 marzo 2021. URL consultato il 18 marzo 2021.
  16. ^ 北京 中 赫 国 安 完成 工商 更名 : 北京国安 重现 中国 足坛!, su m.dongqiudi.net, Dongqiudi, 25 marzo 2021. URL consultato il 25 marzo 2021.
  17. ^ (Vincitore play-off retrocessione)
  18. ^ (ZH) 官方:上海申花主帅崔康熙辞职,毛毅军暂代理主教练, in Dongqiudi, 7 agosto 2021. URL consultato il 7 agosto 2021.
  19. ^ (ZH) 沧州雄狮官方:古特比不再担任主帅,U21主教练暂时带队, su Dongqiudi, 6 settembre 2021. URL consultato il 6 settembre 2021.
  20. ^ Il Guangzhou ufficializza la rescissione del contratto di Cannavaro, su raisport, 28 settembre 2021. URL consultato il 28 settembre 2021.
  21. ^ Javier Pereira lascia l'Henan, su m.dongqiudi.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio