Stophira Sunzu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stophira Sunzu
Stoppila Sunzu.jpg
Nazionalità Zambia Zambia
Altezza 189 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Arsenal Tula
Carriera
Squadre di club1
2005-2007 Konkola Blades 20 (8)
2008 Zanaco 7 (0)
2008-2009 Châteauroux 2 0 (0)
2009-2014 TP Mazembe 30 (1)
2014-2015 Sochaux 27 (4)
2015 Shanghai Shenhua 13 (1)
2015-2017 Lilla 16 (1)
2017- Arsenal Tula 0 (0)
Nazionale
2007 Zambia Zambia U-20  ? (?)
2008- Zambia Zambia 68 (4)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Oro Gabon-Guinea Eq. 2012
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 febbraio 2017

Stophira Sunzu (Chingola, 22 giugno 1989) è un calciatore zambiano, difensore dell'Arsenal Tula, in prestito dallo Shanghai Shenhua, e della Nazionale zambiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato nel Zanaco FC, nel 2010 si trasferisce al Mazembe, con cui ha giocato complessivamente 14 partite nella CAF Champions League ed ha partecipato al Mondiale per Club del 2011.

Il 6 gennaio 2014 firma un contratto di tre anni e mezzo per il Sochaux.[1]

Il 9 luglio 2016 Lilla e Shanghai Shenhua si accordano per il riscatto del giocatore da parte del club francese.[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 rappresenta la Nazionale zambiana. Il 12 febbraio 2012 calcia il rigore che permette alla sua nazionale di diventare campione d'Africa per la prima volta nella storia, in occasione della finale disputata contro la Costa d'Avorio e terminata 0-0 dopo tempi regolari e supplementari.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

TP Mazembe: 2009, 2001, 2013, 2014
  • Supercoppa del Congo: 1
TP Mazembe: 2013

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

TP Mazembe: 2009, 2010
TP Mazembe: 2010, 2011

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UFFICIALE: Sochaux, arrivano Sunzu e Sinkala, Tuttomercatoweb.com, 6 gennaio 2014. URL consultato il 7 gennaio 2014.
  2. ^ (FR) Stoppila Sunzu poursuit l’aventure au LOSC!, in Losc.fr, 9 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]