Úrvalsdeild 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Úrvalsdeild 2010
Competizione Úrvalsdeild
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 99ª
Organizzatore KSI
Date dal 10 maggio 2010
al 25 settembre 2010
Luogo Islanda Islanda
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Breiðablik
(1º titolo)
Retrocessioni Haukar
Selfoss
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009 2011 Right arrow.svg

La Úrvalsdeild 2010 (anche nota come Pepsideild per ragioni di sponsor) è stata la 99ª edizione della massima serie del campionato di calcio islandese disputato tra il 10 maggio e il 25 settembre 2010 e concluso con la vittoria del Breiðablik al suo primo titolo.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

A seguito della retrocessione del Þróttur e dell'Fjölnir, i loro posti sono stati presi dai primi due classificati della seconda divisione islandese, il Selfoss e lo Haukar.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Come nella stagione precedente le squadre partecipanti furono dodici e si incontrarono in un turno di andata e ritorno per un totale di ventidue partite.

Le ultime due classificate retrocedettero in 1. deild karla.

Le squadre qualificate alle coppe europee furono quattro: i campioni alla UEFA Champions League 2011-2012 mentre la seconda, la terza e il vincitore della coppa nazionale alla UEFA Europa League 2011-2012.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
IslandaCoppacampioni.png 1. Breiðablik 44 22 13 5 4 47 23 +24
Coppauefa.png 2. FH Hafnarfjörður 44 22 13 5 4 48 31 +17
Coppauefa.png 3. ÍBV Vestmannæyja 42 22 13 3 6 36 27 +9
Coppauefa.png 4. KR Reykjavík 38 22 11 5 6 45 31 +14
5. Fram Reykjavík 32 22 9 5 8 35 35 0
6. Keflavík 30 22 8 6 8 30 32 -2
7. Valur 28 22 7 7 8 34 41 +7
8. Stjarnan 25 22 6 7 9 39 42 -3
9. Fylkir 24 22 7 3 12 36 42 -6
10. Grindavík 21 22 5 6 11 28 39 -11
1downarrow red.svg 11. Haukar 20 22 4 8 10 29 45 -16
1downarrow red.svg 12. Selfoss 17 22 5 2 15 32 51 -19

Legenda:

      Campione d'Islanda e ammesso alla UEFA Champions League
      Ammesso alla UEFA Europa League
      Retrocesso in 1. deild karla

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
14 Islanda Atli Viðar Björnsson FH
14 Islanda Alfreð Finnbogason Breiðablik UBK
14 Gabon Gilles Mbang Ondo Grindavík
13 Islanda Halldór Orri Björnsson Stjarnan
12 Islanda Kristinn Steindórsson Breiðablik UBK
10 Islanda Guðjón Baldvinsson KR Reykjavík
9 Islanda Tryggvi Guðmundsson ÍBV Vestmannaeyjar
9 Islanda Jóhann Þórhallsson Fylkir
8 Islanda Ívar Björnsson Fram Reykjavík
8 Islanda Kjartan Henry Finnbogason KR Reykjavík
8 Islanda Arnar Gunnlaugsson Haukar
8 Islanda Albert Brynjar Ingason Fylkir
8 Islanda Almarr Ormarsson Fram Reykjavík

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]