Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Vyšėjšaja Liha 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vyšėjšaja Liha 2010
Competizione Vyšėjšaja Liha
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 20ª
Organizzatore BFF
Date dal 3 aprile 2010
al 20 novembre 2010
Luogo Bielorussia Bielorussia
Partecipanti 12
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore BATĖ Borisov
(7º titolo)
Secondo Šachcër Salihorsk
Retrocessioni Partyzan Minsk
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Renan Bressan (15)
Incontri disputati 198
Gol segnati 498 (2,52 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009 2011 Right arrow.svg

La Vyšėjšaja Liha 2010 è stata la ventesima edizione della massima serie del campionato bielorusso di calcio, disputato tra il 3 aprile e il 20 novembre 2010 e conclusosi con la vittoria del BATĖ Borisov, al suo settimo campionato vinto, il quinto consecutivo[1]. Il capocannoniere della competizione fu Renan Bressan (BATĖ Borisov) con 15 reti realizzate.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Vyšėjšaja Liha 2009 vennero retrocessi in Peršaja Liha il Homel', il Hranit Mikašėvičy e lo Smarhon', mentre dalla Peršaja Liha venne promosso il solo Belšyna, con una conseguente ulteriore riduzione del numero di squadre partecipanti da 14 a 12. Prima dell'inizio della stagione il MTZ-RIPA Minsk cambiò denominazione in Partyzan Minsk[2].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula del campionato venne cambiata. Le 12 squadre partecipanti disputarono un girone all'italiana incontrandosi per tre volte per un totale di 33 partite. La prima classificata, vincitrice del campionato, venne ammessa al secondo turno preliminare della UEFA Champions League 2011-2012. La seconda e la terza classificata vennero ammesse, rispettivamente, al secondo e al primo turno preliminare della UEFA Europa League 2011-2012, mentre la squadra vincitrice della Coppa di Bielorussia veniva ammessa al terzo turno preliminare; se quest'ultima avesse concluso il campionato al secondo o al terzo posto, la quarta classificata sarebbe stata ammessa in UEFA Europa League. L'ultima classificata venne retrocessa in Peršaja Liha, mentre la penultima classificata disputò uno spareggio con la seconda classificata in Peršaja Liha per un ulteriore posto in Vyšėjšaja Liha.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 2009
BATĖ Borisov Barysaŭ Stadio Haradzki Campione della Bielorussia
Belšyna Babrujsk Stadio Spartak 1º posto in Peršaja Liha
Dinamo Brest Brėst OSK Brestsky 5º posto in Vyšėjšaja Liha
Dinamo Minsk Minsk Stadio Dinamo-Yuni 2º posto in Vyšėjšaja Liha
Dnjapro Mahilëŭ Mahilëŭ Spartak Stadium 3º posto in Vyšėjšaja Liha
Minsk Minsk Stadyen Torpedo 9º posto in Vyšėjšaja Liha
Naftan Navapolack Stadyen Atlant 4º posto in Vyšėjšaja Liha
Nëman Hrodna Stadyen Nëman 7º posto in Vyšėjšaja Liha
Partyzan Minsk Minsk Stadio Traktar 11º posto in Vyšėjšaja Liha
Šachcër Salihorsk Salihorsk Stadyen Stroitel 6º posto in Vyšėjšaja Liha
Tarpeda Žodzina Žodzina Stadio Torpedo 8º posto in Vyšėjšaja Liha
Vicebsk Vicebsk Vitebsky CSK 10º posto in Vyšėjšaja Liha

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. BATĖ Borisov 72 33 21 9 3 64 18 +46
2. Šachcër Salihorsk 66 33 19 9 5 51 23 +28
3. Minsk 60 33 18 6 9 59 32 +27
4. Dinamo Minsk 56 33 17 5 11 49 34 +15
5. Dinamo Brest 46 33 12 10 11 48 40 +8
6. Belšyna 45 33 12 9 12 31 42 -11
7. Naftan 44 33 11 11 11 41 34 +7
8. Dnjapro Mahilëŭ 40 33 11 7 15 40 53 -13
9. Vicebsk 32 33 7 11 15 31 52 -21
10. Nëman 31 33 7 10 16 27 42 -15
Noatunloopsong (nuvola).svg 11. Tarpeda Žodzina 28 33 7 7 19 33 58 -25
1downarrow red.svg 12. Partyzan Minsk 23 33 5 8 20 24 70 -46

Legenda:

      Campione di Bielorussia e ammesso alla UEFA Champions League 2011-2012.
      Ammesso alla UEFA Europa League 2011-2012.
Noatunloopsong (nuvola).svg   Ammesso allo spareggio promozione/retrocessione.
      Retrocesso in Peršaja Liha 2011.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

[3]

  BAT Šac Min DiM DiB Bel Naf Dnj Vic Nëm TŽo Par
BATĖ Borisov –––– 2-0
1-2
1-2
2-1
1-3
4-0
1-0
2-0
2-0 1-1
1-0
3-0 4-0 0-0 1-0 6-0
Šachcër Salihorsk 0-0 –––– 1-0 2-4
3-0
2-0
1-1
1-1 0-0 0-0
3-2
1-1
2-1
4-1
0-1
4-1 1-0
4-0
Minsk 0-0 0-2
1-2
–––– 0-2
0-0
1-1
2-2
3-1 3-1
2-0
2-1 5-1 3-1
2-0
2-1 3-0
Dinamo Minsk 0-1 0-1 0-2 –––– 2-2
2-0
3-0
4-0
0-0 3-0
2-1
1-1
0-2
1-0
1-0
5-1 0-0
5-1
Dinamo Brest 1-4 1-1 2-1 1-2 –––– 1-1
2-0
0-0 2-3 5-2
2-0
4-0
2-1
3-2
3-1
1-1
4-0
Belšyna 0-1
1-3
1-0
1-3
1-0
2-0
0-2 1-0 –––– 1-0
1-1
2-1
1-1
0-0 0-2 2-0
1-1
2-0
Naftan 0-2 0-2
1-0
0-0 0-2
2-0
3-1
1-0
4-0 –––– 5-0
1-2
0-0 4-1
2-1
1-1 1-0
4-4
Dnjapro Mahilëŭ 0-2
2-3
0-2 1-5
3-0
1-0 2-1
1-1
1-3 1-0 –––– 0-0 0-0
1-0
3-1
0-1
3-0
Vicebsk 0-0
1-6
1-3 0-3
1-3
3-1 0-1 0-0
0-2
4-2
2-0
1-1
1-1
–––– 2-2 0-2
0-1
0-1
Nëman 0-5
1-1
0-0 0-1 0-1 0-0 2-2
2-0
0-0 1-2 0-0
3-0
–––– 0-0
2-1
0-1
2-0
Tarpeda Žodzina 0-1
1-1
1-1
0-1
0-4
1-1
2-0
3-1
0-1 1-2 1-4
0-2
2-3 0-4 2-0 –––– 2-2
Partyzan Minsk 1-1
1-1
0-2 1-4
1-3
0-2 0-3 1-2
0-0
1-1 1-0
4-3
0-2
0-1
0-4 2-3
1-0
––––

Spareggio promozione/retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Il Tarpeda Žodzina disputò lo spareggio per la salvezza contro lo SKVIČ Minsk, secondo in Peršaja Liha, per un posto nella Vyšėjšaja Liha 2011. Il Tarpeda Žodzina vinse con un risultato globale di 3-1, riuscendo così a mantenere la categoria, mentre lo SKVIČ Minsk rimase in seconda serie.

Risultati Luogo e data
SKVIČ Minsk 1 - 3 Tarpeda Žodzina Minsk, 25 novembre 2010, ore 13:00 UTC+2
Tarpeda Žodzina 0 - 0 SKVIČ Minsk Žodzina, 28 novembre 2010, ore 13:00 UTC+2

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

[4]

Gol Giocatore Squadra
15 Brasile Renan Bressan BATĖ Borisov
12 Bielorussia Dzmitryj Kavalënak Nëman
11 Bielorussia Andrėj Razin Minsk
10 Bielorussia Dzmitryj Asipenka Minsk
10 Bielorussia Mikalaj Januš Dinamo Brest

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]