Eliteserien 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eliteserien 2011
Competizione Eliteserien
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 67ª
Organizzatore NFF
Date dal 18 marzo 2011
al 27 novembre 2011
Luogo Norvegia Norvegia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Molde
(1º titolo)
Secondo Tromsø
Retrocessioni Start
Sarpsborg 08
Statistiche
Miglior marcatore Norvegia Mustafa Abdellaoue (17)
Incontri disputati 240
Gol segnati 706 (2,94 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010 2012 Right arrow.svg

La Eliteserien 2011, nota anche come Tippeligaen 2011 per ragioni di sponsorizzazione, fu la sessantasettesima edizione della Eliteserien, massima serie del campionato norvegese di calcio. Iniziata il 18 marzo e conclusasi il 27 novembre 2011, vide la vittoria finale del Molde, al suo primo titolo[1]. Capocannoniere del torneo fu Mustafa Abdellaoue (Tromsø), con 17 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Eliteserien 2010 vennero retrocessi l'Hønefoss (dopo aver perso lo spareggio promozione/retrocessione), il Kongsvinger e il Sandefjord, mentre dalla 1. divisjon 2010 vennero promossi il Sogndal, il Sarpsborg 08 (all'esordio in massima serie) e il Fredrikstad (vincitore dello spareggio promozione/retrocessione).

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le sedici squadre partecipanti si affrontarono in un girone all'italiana con partite di andata e di ritorno, per un totale di 30 giornate. La prima classificata, vincitrice del campionato, veniva ammessa alla UEFA Champions League 2012-2013. La seconda e la terza classificata venivano ammesse alla UEFA Europa League 2012-2013, assieme al vincitore della Coppa di Norvegia. Le ultime due classificate venivano retrocesse direttamente in 1. divisjon.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione 2010
Aalesund dettagli Ålesund Color Line Stadion 4º posto in Eliteserien
Brann dettagli Bergen Brann Stadion 13º posto in Eliteserien
Fredrikstad dettagli Fredrikstad Fredrikstad Stadion 3º posto in 1. divisjon
Haugesund dettagli Haugesund Haugesund Stadion 6º posto in Eliteserien
Lillestrøm dettagli Lillestrøm Åråsen Stadion 10º posto in Eliteserien
Molde dettagli Molde Aker Stadion 11º posto in Eliteserien
Odd Grenland dettagli Skien Skagerak Arena 5º posto in Eliteserien
Rosenborg dettagli Trondheim Lerkendal Stadion Campione di Norvegia
Sarpsborg 08 dettagli Sarpsborg Sarpsborg Stadion 2º posto in 1. divisjon
Sogndal dettagli Sogndal Fosshaugane Campus 1º posto in 1. divisjon
Stabæk dettagli Bærum Telenor Arena 12º posto in Eliteserien
Start dettagli Kristiansand Sør Arena 8º posto in Eliteserien
Strømsgodset dettagli Drammen Marienlyst Stadion 7º posto in Eliteserien
Tromsø dettagli Tromsø Alfheim Stadion 3º posto in Eliteserien
Vålerenga dettagli Oslo Ullevaal Stadion 2º posto in Eliteserien
Viking dettagli Stavanger Viking Stadion 9º posto in Eliteserien

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Molde 58 30 17 7 6 54 38 +16
2. Tromsø 53 30 15 8 7 56 34 +22
3. Rosenborg 49 30 14 7 9 69 44 +25
4. Brann 48 30 14 6 10 51 49 +2
5. Odd Grenland 48 30 14 6 10 44 44 0
6. Haugesund 47 30 14 5 11 55 43 +12
7. Vålerenga 47 30 14 5 11 42 33 +9
8. Strømsgodset 45 30 12 9 9 44 43 +1
9. Aalesund [2] 43 30 12 7 11 36 38 -2
10. Stabæk [3] 39 30 11 6 13 44 50 -6
11. Viking 37 30 9 10 11 33 40 -7
12. Fredrikstad 36 30 10 6 14 38 41 -3
13. Lillestrøm 34 30 9 7 14 46 52 -6
14. Sogndal 34 30 8 10 12 24 31 -7
1downarrow red.svg 15. Start 26 30 7 5 18 39 61 -22
1downarrow red.svg 16. Sarpsborg 08 21 30 5 6 19 31 65 -34

Legenda:

      Campione di Norvegia e ammessa alla UEFA Champions League 2012-2013
      Ammessa alla UEFA Europa League 2012-2013
      Retrocessa in 1. divisjon 2012

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  Aal Bra Fre Hau Lil Mol Odd Ros Sar Sog Stb Sta Str Tro Vik Vål
Aalesund –––– 3-1 1-2 1-0 1-0 1-3 0-1 1-3 2-0 1-0 2-0 0-0 2-1 1-0 2-0 2-1
Brann 1-1 –––– 0-1 1-0 2-0 1-3 2-0 2-1 1-0 2-0 2-1 2-1 0-0 1-1 3-2 1-4
Fredrikstad 3-1 4-2 –––– 1-0 1-1 0-1 0-1 2-0 1-1 2-2 1-2 1-1 1-1 0-2 0-1 3-1
Haugesund 1-0 3-3 3-2 –––– 2-0 5-0 2-1 2-2 4-2 4-0 3-4 1-0 5-1 1-1 2-0 1-1
Lillestrøm 1-1 1-4 0-0 5-0 –––– 0-3 1-1 2-5 3-1 0-3 1-1 2-1 4-2 3-2 2-1 0-1
Molde 5-2 2-2 2-1 3-1 2-0 –––– 0-0 0-2 3-1 2-0 3-2 5-1 2-2 2-2 0-0 2-1
Odd Grenland 2-2 2-3 2-1 1-0 1-3 1-0 –––– 3-3 1-0 1-0 2-3 0-2 1-0 3-1 4-2 1-1
Rosenborg 2-2 3-6 2-0 0-1 4-4 3-1 7-0 –––– 4-0 2-1 1-2 4-1 2-0 3-1 3-2 2-0
Sarpsborg 08 2-0 3-5 1-4 0-3 2-4 3-0 3-2 0-6 –––– 1-0 1-1 2-0 1-1 0-2 1-1 0-2
Sogndal 0-0 1-0 0-1 3-1 2-0 2-1 1-4 1-1 1-0 –––– 0-0 2-0 1-1 0-0 0-0 0-1
Stabæk 1-2 1-1 3-1 1-2 0-7 1-1 1-3 2-1 2-0 0-1 –––– 4-1 2-0 2-4 0-1 1-0
Start 2-3 3-1 3-2 1-4 3-0 1-2 1-3 1-1 1-0 1-1 2-4 –––– 5-1 1-6 4-0 0-2
Strømsgodset 2-2 1-0 1-0 3-1 3-1 0-1 2-0 3-1 5-2 2-1 1-0 3-0 –––– 1-1 2-2 2-1
Tromsø 1-0 4-0 3-1 2-0 1-0 0-2 2-1 3-1 2-2 0-0 3-3 2-0 2-0 –––– 3-1 4-1
Viking 1-0 3-0 2-0 1-1 2-0 2-2 1-1 0-0 2-2 2-0 1-0 1-1 0-1 2-1 –––– 0-2
Vålerenga 2-0 0-2 1-2 3-2 1-1 1-2 0-1 1-0 2-0 1-1 2-0 2-1 2-2 2-0 3-0 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: altomfotball.no[4].

Gol Giocatore Squadra
17 Norvegia Mustafa Abdellaoue Tromsø
16 Norvegia Ole Martin Årst Start
16 Svezia Rade Prica Rosenborg
15 Nigeria Kim Ojo Brann
13 Norvegia Tarik Elyounoussi Fredrikstad
13 Nigeria Anthony Ujah Lillestrøm
12 Norvegia Mushaga Bakenga Rosenborg
12 Senegal Pape Paté Diouf Molde
12 Serbia Nikola Đurđić Haugesund
12 Islanda Veigar Páll Gunnarsson Stabæk
11 Norvegia Espen Hoff Start
11 Norvegia Alexander Søderlund Haugesund
10 Norvegia Ola Kamara Strømsgodset
10 Norvegia Sigurd Rushfeldt Tromsø
10 Norvegia Thomas Sørum Haugesund

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Molde-kaptein Berg Hestad varsler vill gullfeiring, su vg.no, 30 ottobre 2011. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  2. ^ Aalesund ammesso alla UEFA Europa League 2012-2013 in qualità di vincitore della Coppa di Norvegia 2011.
  3. ^ Stabæk ammesso alla UEFA Europa League 2012-2013 in qualità di vincitore del UEFA Fair Play ranking 2011-2012.
  4. ^ (NO) Eliteserien 2011 - classifica marcatori, su altomfotball.no. URL consultato il 16 gennaio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]